Unione Sportiva Città di Palermo 2013-2014

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
U.S. Città di Palermo
Stagione 2013-2014
Allenatore Italia Gennaro Gattuso, poi
Italia Giuseppe Iachini
All. in seconda Italia Luigi Riccio, poi
Italia Giuseppe Carillo
Presidente Italia Maurizio Zamparini
Serie B Vincitore (promosso in Serie A)
Coppa Italia Terzo turno
Maggiori presenze Campionato: Bolzoni (37)
Totale: Bolzoni (39)
Miglior marcatore Campionato: Hernández (14)
Totale: Hernández (14)
Stadio Renzo Barbera (36.349)
Abbonati 5.239
Maggior numero di spettatori 27.988 vs Lanciano
(38ª giornata di campionato)
Minor numero di spettatori 7.318 vs Novara
(16ª giornata di campionato)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Città di Palermo nelle competizioni ufficiali della stagione 2013-2014.

Considerata la squadra favorita per la vittoria finale del campionato, il Palermo centra l'obiettivo con cinque giornate d'anticipo, ottenendo l'aritmetica promozione in Serie A dopo un solo anno di cadetteria,[1][2][3][4][5][6] concludendo il campionato con il record storico assoluto di 86 punti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo nove stagioni consecutive in Serie A, in quest'annata la squadra rosanero gioca in Serie B dopo la retrocessione avvenuta nel precedente campionato.

Sul piano dirigenziale, già nel finale della scorsa stagione sono state ufficializzate le cariche di Nicola Amoruso come direttore sportivo e di Enrico Busto come Direttore Marketing e Comunicazione.[7] Dopo ventuno anni Rosario Argento lascia il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile,[8] preso invece con pieni poteri da Dario Baccin. Giovanni Bosi il 18 giugno diventa il nuovo allenatore della formazione Primavera in sostituzione di Pietro Ruisi, mentre il giorno successivo viene annunciato ufficialmente anche il tecnico della prima squadra, Gennaro Gattuso, in sostituzione del dimissionario Giuseppe Sannino.[9] Nello staff dell'ex Campione del mondo sono presenti Luigi Riccio come vice allenatore, Paolo Beruatto come collaboratore tecnico, Andrea Corrain e Marcello Iaia come preparatori atletici, Franco Paleari in qualità di preparatore dei portieri[10] e Alberto Andorlini col compito di recuperare gli infortunati (aggregatosi allo staff tecnico dal 18 luglio).[11] Il 24 giugno Luca Cattani diventa il direttore sportivo del Novara[12] lasciando quindi la società rosanero. Il 2 luglio Giorgio Perinetti rinnova per un altro anno il contratto col Palermo, diventando il Responsabile dell'Area Tecnica,[13] mentre il 6 agosto Igor Budan rescinde il contratto da giocatore e diventa il Team Manager della squadra.[14] e Amoruso rassegna le dimissioni per motivi personali.[15]

La stagione inizia l'8 luglio con il raduno in sede, a cui seguono due giorni di visite mediche e test fisici e atletici. Dall'11 luglio la squadra parte per il ritiro in Austria, prima a Sankt Lambrecht (fino al 24 luglio), quindi a Bad Kleinkirchheim, in passato già più volte sede dei ritiri estivi del Palermo, dal 27 luglio al 4 agosto. Dal 6 agosto la squadra si allena a Palermo.[16] Per i tagli alla spesa dovuti al cambiamento di categoria, invece, dopo appena un anno viene interrotta la collaborazione con la clinica "La Quiete Hospital" di Varese, sede dello "Human Performance Lab".[17]

Il 12 luglio, a Carini, è stato presentato il progetto per il nuovo centro sportivo della società, per opera dell'architetto Gino Zavanella, nel territorio tra Carini e Montelepre. È un'opera da 15 milioni di euro e riguarda tanto la prima squadra quanto le giovanili, infatti saranno presenti una foresteria con quarantasei posti letto, sei campi in erba naturale e altri in erba sintetica, una tribuna da mille posti a sedere, un settore dedicato ai giornalisti in cui svolgere le conferenze stampa, un parcheggio e un ristorante.[18][19]

La stagione agonistica si apre ufficialmente l'11 agosto con la partita del secondo turno di Coppa Italia vinta per 2-1 sulla Cremonese, mentre sei giorni dopo arriva l'eliminazione della competizione dopo la sconfitta per 1-0, sempre casalinga, contro l'Hellas Verona. Una settimana dopo comincia il campionato, debuttando con un pareggio per 1-1 in trasferta contro il Modena.

Il 31 agosto si chiude la campagna abbonamenti: le tessere sottoscritte sono state 5.239.[20]

Il campionato prosegue con la sconfitta per 2-1 in casa contro l'Empoli e due vittorie: la prima – in trasferta – contro il Padova per 3-0 e la seconda per 2-1 contro il Cesena al Barbera. Il 25 settembre, a seguito delle due successive sconfitte contro Spezia (1-0) e Bari (2-1), entrambe fuori casa, Gattuso viene esonerato e al suo posto viene chiamato Giuseppe Iachini, che all'esordio batte per 3-0 la Juve Stabia. Dopo il pareggio per 1-1 in trasferta col Brescia, arrivano altre due vittorie contro Pescara (1-0 in casa) e Siena (3-2 in trasferta). La squadra ottiene poi un pareggio per 0-0 in casa contro il Varese, quindi altre tre vittorie consecutive contro l'Avellino in trasferta (2-0), il Trapani nel derby siciliano casalingo (3-0) e la Reggina (2-0) ancora fuori casa; quest'ultimo risultato, oltre a risultare la terza vittoria esterna consecutiva, porta il Palermo in testa alla classifica dopo quattordici giornate, insieme a Empoli e Avellino.[21]

Il campionato prosegue con due gare casalinghe consecutive: nella prima la squadra perde per 2-1 contro il Latina (prima sconfitta da quando Iachini siede in panchina), mentre nella seconda il Palermo vince con lo stesso punteggio contro il Novara. Nella 17ª giornata i rosanero pareggiano all'ultimo secondo la partita in trasferta contro la Virtus Lanciano (1-1) perdendo la possibilità di ottenere la testa della classifica in solitaria.[22] L'ottenimento del primo posto arriva dopo la successiva partita vinta per 3-1 sul Cittadella (doppietta di Ezequiel Muñoz e decima rete in campionato per Abel Hernández), portandosi a un punto dall'Empoli.[23]

Perdendo la successiva trasferta contro il Carpi (0-1) la squadra perde anche la testa della classifica nei confronti dell'Empoli, ma, approfittando della successiva sconfitta dei toscani della 20ª giornata, il Palermo torna in testa al campionato. Grazie alla vittoria nell'ultima del girone d'andata e dell'anno solare 2013 contro il Crotone in trasferta (1-2), inoltre, la squadra siciliana si laurea campione d'inverno con 40 punti.

Il 14 gennaio 2014 Patricio Teubal termina la sua collaborazione della società e Angelo Baiguera entra nel CdA con la delega per la gestione operativa.[24]

Il girone di ritorno si apre con lo 0-0 casalingo contro il Modena, che permette al Palermo di allungare a +2 sull'Empoli. La successiva partita è lo scontro diretto contro i toscani, che termina per 1-1 lasciando invariate le distanze fra le due compagini. Con la vittoria sul Padova (1-0) e il nuovo pareggio degli azzurri, la distanza fra prima e seconda diventa di 4 punti, mantenendosi tale anche dopo il pareggio esterno del Palermo sul Cesena (0-0). Nella 26ª giornata i rosanero pareggiano per 1-1 in casa contro lo Spezia e l'Empoli ne approfitta per tornare a -2. Il distacco di 4 punti è ripristinato dopo la vittoria per 2-1 sul Bari, ancora in casa, e quindi i punti di distacco diventano 7 dopo la 28ª giornata in cui il Palermo vince in trasferta contro la Juve Stabia. Nella 29ª giornata, invece, il Palermo batte il Brescia per 2-0 in casa e l'Empoli si fa agganciare al secondo posto dalla Virtus Lanciano, con entrambe le inseguitrici stavolta a 9 punti di distanza dai rosanero. La Virtus Lanciano non regge il passo delle altre due, quindi dopo la 30ª rimane solamente l'Empoli al secondo posto, distante ancora 9 punti data la vittoria del Palermo in casa del Pescara (2-1).

Dopo la 31ª giornata, in cui il Palermo pareggia per 1-1 contro il Siena in casa, i punti di vantaggio sull'Empoli diventano 10, mantenendosi anche dopo la 32ª in cui arriva la vittoria in trasferta contro il Varese (2-1). Il vantaggio dei rosanero continua a incrementare quando, nella partita della 33ª giornata, il Palermo vince in casa contro l'Avellino per 2-0, portandosi a +13 dai toscani. Nella 34ª giornata il Palermo vince in trasferta il derby contro il Trapani, mantenendo invariato il distacco dai diretti inseguitori. Dopo la 35ª giornata, in cui il Palermo batte la Reggina per 1-0, i punti di distacco con la seconda classificata, diventata il Latina, diventano 15. Proprio il Latina è il successivo avversario del Palermo, che vince anche questo scontro diretto rispedendo i laziali al terzo posto a portandosi a +16 dall'Empoli tornato secondo. A sei giornate dal termine, con 75 punti e con un vantaggio di 18 lunghezze sulla terza classificata (il Latina), il Palermo non ha potuto ottenere la matematica promozione nonostante gli scontri diretti a favore coi laziali perché nell'eventualità di un piazzamento finale di Palermo, Empoli e Latina tutte a 75 punti, la classifica avulsa premierebbe le due rivali per la promozione mandando il Palermo ai play-off.

Il 3 maggio, dopo la vittoria in trasferta contro il Novara per 1-0, il Palermo ottiene la nona promozione in Serie A della storia e congiuntamente vince il campionato – per la quinta volta nella storia[25] – con cinque giornate d'anticipo, evento mai accaduto con la Serie B a ventidue squadre e terza volta assoluta da quando la vittoria fa ottenere 3 punti.[26] La squadra fa dunque ritorno in massima serie dopo un anno in cui ha ottenuto la striscia record di sei vittorie consecutive, sei vittorie in trasferta consecutive e dieci vittorie in trasferta.[27]

La successiva partita del 10 maggio è un pareggio per 1-1 contro la Virtus Lanciano, che fa diminuire a 14 i punti di vantaggio sull'Empoli ma che già nel turno infrasettimanale di tre giorni dopo diventano 17 data la sconfitta dei toscani e la vittoria per 2-0 del Palermo in trasferta contro il Cittadella, evento che permette ai rosanero di vincere la dodicesima partita fuori casa del campionato determinando un record assoluto per la Serie B.[28]

La successiva sconfitta interna per 2-1 contro il Carpi interrompe la striscia di risultati utili consecutivi a venti (record stagionale), e l'Empoli accorcia a 14 punti. Nella giornata successiva il Palermo vince ancora in trasferta, stavolta contro la Ternana (1-2), per l'ottava volta consecutiva e la tredicesima in totale, portando i punti di vantaggio sull'Empoli a 16 (superato aritmeticamente il record degli 11 punti di distacco fino a quel momento esistente per la Serie B) e raggiungendo gli 85 punti in classifica che permettono alla squadra di eguagliare il record assoluto fatto registrare precedentemente da Juventus (2006-2007, considerando i punti finali comprensivi di penalizzazione), ChievoVerona (2007-2008) e Sassuolo (2012-2013).[29]

Durante il "Gran Galà Top 11 Serie B" del 26 maggio il Palermo vince quattro premi: miglior squadra, miglior direttore sportivo a Perinetti, inserimento nella top 11 ideale di Muñoz e premio speciale "Memorial Vincenzo Bellavista" a Vitiello.[30]

Il 30 maggio si chiude la stagione regolare con il pareggio casalingo per 0-0 contro il Crotone, che permette alla squadra di far registrare il record storico assoluto di 86 punti in Serie B e il distacco record di 14 punti sull'Empoli seconda classificata. Al termine della partita c'è stata la cerimonia di premiazione della squadra con la consegna della Coppa Ali della Vittoria. Fra gli altri risultati ci sono anche il maggior numero di vittorie (25), il maggior numero di vittorie in casa (12), il maggior numero di vittorie in trasferta (13), il minor numero di sconfitte (6), il secondo miglior attacco (62 gol fatti contro i 65 del Modena), la miglior difesa (28 gol subiti) e la miglior differenza reti (+34).

All'indomani della chiusura del campionato del Palermo è stato annunciato che il contratto di Giorgio Perinetti – in scadenza il 30 giugno – non sarà rinnovato e che il suo ruolo all'interno dell'organigramma societario sarà preso da Franco Ceravolo in qualità di direttore sportivo.[31]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Le maglie sono praticamente le stesse di quelle della stagione precedente, quindi fornite dalla Puma quale sponsor tecnico. La prima maglia ha i classici colori rosanero e taglio slim-fit, con il colletto alla coreana nero con righe rosa; è realizzata con il tessuto USP, che è leggero e morbido. La seconda maglia è nera con una striscia rosa orizzontale sul petto, ed è caratterizzata dal colletto a V con un bordino a doppio strato. La terza maglia, bianca, possiede una striscia obliqua rosanero sul petto. Per quanto riguarda le maglia dei portieri, la colorazione di base è dark shadow con banda orizzontale color lime oppure con la livrea perfettamente invertita.[32] Una differenza è la sponsorizzazione sul fronte – cioè il logo del sito ufficiale "palermocalcio.it" in rosa su sfondo nero insieme al logo dell'azienda Sigma[33] – e l'introduzione del logo dell'azienda NGM, in qualità di Top Sponsor del campionato, sotto il numero di maglia di ciascun giocatore.[34] Il 28 febbraio 2014 il rapporto con la Sigma viene interrotto per problemi economici della società attiva nella grande distribuzione organizzata.[35]

Il 4 ottobre è stato siglato un rapporto di partnership con l'AMAT, nell'ottica di condivisione del progetto di mobilità "Car Sharing Palermo".[36] Il 13 febbraio 2014 è stata presentata la partnership tra il Palermo e MSC Crociere.[37][38]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª divisa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª divisa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
1ª div. portieri
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
2ª div. portieri
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
3ª div. portieri

Nella partita di Coppa Italia contro l'Hellas Verona il portiere Stefano Sorrentino è sceso in campo con un'inedita maglia viola.[39]

Organigramma societario[40][41][modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

  • Presidente: Maurizio Zamparini
  • Vice Presidente: Guglielmo Micciché
  • Direttore generale: Patricio Teubal (fino al 14 gennaio)
  • Direttore di gestione: Giuseppe Del Bianco
  • Direttore amministrativo: Daniela De Angeli
  • Consigliere: Angelo Baiguera (dal 14 gennaio)

Area organizzativa

  • Segretario generale: Roberto Felicori
  • Responsabile operativo: Marcello Galli
  • Segretario organizzativo: Salvatore Francoforte

Area marketing

  • Direttore commerciale, marketing e comunicazione: Enrico Busto

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Prof. Giuseppe Francavilla
  • Medico responsabile: Dott. Cristian Francavilla
  • Medico: Dott. Lorenzo Todaro
  • Podologo: Dott. Sergio Caruso
  • Nutrizionista: Tindaro Bongiovanni
  • Fisioterapisti: Francesco Chiarenza, Stefano Gari, Federico Genovesi

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Stefano Sorrentino
2 Slovenia D Aljaž Struna
3 Italia D Eros Pisano
4 Slovenia D Siniša Anđelković
5 Serbia D Milan Milanović
6 Argentina D Ezequiel Muñoz
7 Italia C Giulio Sanseverino[42]
7 Marocco D Achraf Lazaar[43]
8 Paraguay C Édgar Barreto
9 Argentina A Paulo Dybala
10 Italia C Davide Di Gennaro
11 Uruguay A Abel Hernández
12 Italia P Andrea Fulignati
13 Italia C Gennaro Troianiello
14 Serbia C Alen Stevanović
15 Italia C Francesco Bolzoni
16 Uruguay C Ignacio Lores Varela[42]
17 Svizzera D Michel Morganella
N. Ruolo Giocatore
18 Irlanda del Nord A Kyle Lafferty
19 Italia D Claudio Terzi
20 Argentina C Franco Vázquez
21 Slovenia C Armin Bačinovič
22 Albania P Samir Ujkani
23 Italia D Edoardo Goldaniga[44]
23 Italia C Valerio Verre
24 Svizzera A Cephas Malele
25 Italia C Enzo Maresca[43]
27 Francia C Granddi N'Goyi
28 Svizzera D Fabio Daprelà
29 Italia D Roberto Vitiello[43]
30 Italia A Andrea Belotti
33[45] Guinea-Bissau C Carlos Embalo
Italia D Salvatore Aronica
Italia P Emiliano Viviano[44]
Argentina D Santiago García[44]
Italia D Andrea Mantovani[44]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva (dall'1/7/2013 al 2/9/2013)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Samir Ujkani Chievo fine prestito
D Siniša Anđelković Ascoli fine prestito
D Fabio Daprelà Brescia definitivo
D Milan Milanović Vicenza fine prestito
D Eros Pisano Genoa risoluzione compartecipazione
D Aljaž Struna Varese fine prestito
D Claudio Terzi Siena definitivo
C Armin Bačinovič Verona fine prestito
C Francesco Bolzoni Siena definitivo
C Davide Di Gennaro Spezia definitivo
C Carlos Embalo Chaves definitivo
C Ignacio Lores Varela CSKA Sofia fine prestito
C Granddi N'Goyi Troyes definitivo
C Alen Stevanović Torino prestito[46]
C Gennaro Troianiello Sassuolo definitivo
C Franco Vázquez Rayo Vallecano fine prestito
C Valerio Verre Udinese prestito
A Andrea Belotti AlbinoLeffe prestito[46]
A Kyle Lafferty Sion prestito
Altre operazioni
R. Nome da Modalità
P Alessandro Micai Como fine prestito
P Emiliano Viviano Fiorentina fine prestito
D Daniel Cappelletti Südtirol fine prestito
D Boris Grozdić Hajduk Kula prestito[47][48]
D Cristian Melinte Astra Ploiești fine prestito
D Giuseppe Prestia Ascoli fine prestito
C Lorenzo Di Carlo Cuttone Triestina fine prestito
C Gianluca Di Chiara Pavia fine prestito
C Dario Maltese Viareggio riscatto compartecipazione
C Giulio Migliaccio Fiorentina fine prestito
C Ádám Simon Haladás fine prestito
C Francesco Vassallo Foligno fine prestito
C Francesco Mirko Velardi Como fine prestito
A Igor Budan Atalanta fine prestito
A Agon Mehmeti Novara fine prestito
A Umberto Nappello Gubbio fine prestito
A Michele Pieri Santarcangelo fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Francesco Benussi svincolato[49]
P Giacomo Brichetto svincolato
D Andrea Dossena Napoli fine prestito
D Santiago García Werder Brema prestito[47]
D Edoardo Goldaniga Pisa prestito[48][50]
D Andrea Mantovani Bologna prestito[47]
D Nélson Almería prestito[47]
D Steve von Bergen Young Boys definitivo
C Egidio Arévalo Chicago Fire prestito[47]
C Anselmo de Moraes svincolato[51]
C Massimo Donati Verona definitivo
C Alejandro Faurlín QPR fine prestito
C Mauro Formica Blackburn fine prestito[52]
C Josip Iličič Fiorentina definitivo (9 milioni €)[53]
C Jasmin Kurtić Sassuolo compartecipazione
C Nicolas Viola Ternana prestito
A Mauro Boselli Wigan fine prestito[54]
A Diego Fabbrini Udinese fine prestito
A Fabrizio Miccoli svincolato[55]
A Mauricio Sperduti svincolato[56]
Altre operazioni
R. Nome a Modalità
P Emiliano Viviano Arsenal prestito[47]
D Alessandro Micai Südtirol compartecipazione[57][58]
D Daniel Cappelletti Südtirol prestito[57][58]
D Jevrem Kosnic Pisa prestito[58]
D Cristian Melinte svincolato[59]
D Giuseppe Prestia svincolato[60][61]
C Francesco Della Rocca Bologna prestito
C Lorenzo Di Carlo Cuttone Trapani prestito
C Gianluca Di Chiara Latina prestito[62][63]
C Dario Maltese Latina compartecipazione[63][64]
C Giulio Migliaccio Atalanta definitivo
C Ádám Simon Haladás prestito
C Francesco Vassallo Südtirol prestito[57][58]
C Francesco Mirko Velardi svincolato[65][66]
A Igor Budan ritiro
A Mauro Bollino Pisa prestito[58]
A Agon Mehmeti Olhanense prestito
A Umberto Nappello Forlì prestito[58]
A Michele Pieri svincolato[67]
A Gabriele Zerbo Pergolettese prestito[58]

Sessione invernale (dal 3/1/2014 al 31/1/2014)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Roberto Vitiello - svincolato
D Achraf Lazaar Varese prestito[68]
C Alberto Acquadro Borgosesia prestito[47][69]
C Egidio Arévalo Chicago Fire fine prestito
C Mauro Bonura Marsala fine prestito[70][71]
C Lorenzo Di Carlo Cuttone Trapani fine prestito[71]
C Gianluca Di Chiara Latina fine prestito
C Enzo Maresca Sampdoria definitivo
A Salvatore Falletta Licata fine prestito
A Eric Lanini Juventus compartecipazione
A Sebastián Sosa Sánchez Central Español fine prestito
A Gabriele Zerbo Pergolettese fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
C Egidio Arévalo Club Tijuana definitivo[72]
C Gianluca Di Chiara Catanzaro prestito[73]
C Ignacio Lores Varela Bari prestito
C Giulio Sanseverino Perugia prestito[74]
A Eric Lanini Prato prestito[74]
A Sebastián Sosa Sánchez Senica prestito
A Gabriele Zerbo Feralpisalò prestito[74]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie B[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2013-2014.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Modena
24 agosto 2013, ore 20:30 CEST
1ª giornata
Modena 1 – 1
referto
Palermo Stadio Alberto Braglia (4.552 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Palermo
31 agosto 2013, ore 20:30 CEST
2ª giornata
Palermo 1 – 2
referto
Empoli Stadio Renzo Barbera (11.163 spett.)
Arbitro Gavillucci (Latina)

Padova
8 settembre 2013, ore 20:30 CEST
3ª giornata
Padova 0 – 3
referto
Palermo Stadio Euganeo (7.308 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Palermo
14 settembre 2013, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Cesena Stadio Renzo Barbera (11.741 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

La Spezia
21 settembre 2013, ore 21:00 CEST
5ª giornata
Spezia 1 – 0
referto
Palermo Stadio Alberto Picco (7.156 spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Bari
24 settembre 2013, ore 20:30 CEST
6ª giornata
Bari 2 – 1
referto
Palermo Stadio San Nicola (8.933 spett.)
Arbitro Borriello (Mantova)

Palermo
28 settembre 2013, ore 15:00 CEST
7ª giornata
Palermo 3 – 0
referto
Juve Stabia Stadio Renzo Barbera (7.844 spett.)
Arbitro Merchiori (Ferrara)

Brescia
5 ottobre 2013, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Brescia 1 – 1
referto
Palermo Stadio Mario Rigamonti
Arbitro Pinzani (Empoli)

Palermo
12 ottobre 2013, ore 20:30 CEST
9ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Pescara Stadio Renzo Barbera (10.263 spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Siena
21 ottobre 2013, ore 20:30 CEST
10ª giornata
Siena 2 – 3
referto
Palermo Stadio Artemio Franchi-Montepaschi Arena (5.953 spett.)
Arbitro Ciampi (Roma)

Palermo
26 ottobre 2013, ore 15:00 CEST
11ª giornata
Palermo 0 – 0
referto
Varese Stadio Renzo Barbera (9.395 spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano del Friuli)

Avellino
3 novembre 2013, ore 12:30 CET
12ª giornata
Avellino 0 – 2
referto
Palermo Stadio Partenio-Adriano Lombardi
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Palermo
9 novembre 2013, ore 15:00 CET
13ª giornata
Palermo 3 – 0
referto
Trapani Stadio Renzo Barbera (18.187 spett.)
Arbitro Baracani (Firenze)

Reggio Calabria
16 novembre 2013, ore 20:30 CET
14ª giornata
Reggina 0 – 2
referto
Palermo Stadio Oreste Granillo (5.200 ca. spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Palermo
23 novembre 2013, ore 12:30 CET
15ª giornata
Palermo 1 – 2
referto
Latina Stadio Renzo Barbera (8.350 spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Palermo
30 novembre 2013, ore 15:00
16ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Novara Stadio Renzo Barbera (7.318 spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Lanciano
7 dicembre 2013, ore 15:00
17ª giornata
Virtus Lanciano 1 – 1
referto
Palermo Stadio Guido Biondi
Arbitro Pinzani (Empoli)

Palermo
14 dicembre 2013, ore 15:00
18ª giornata
Palermo 3 – 1
referto
Cittadella Stadio Renzo Barbera (8.344 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Carpi
21 dicembre 2013, ore 15:00
19ª giornata
Carpi 1 – 0
referto
Palermo Stadio Sandro Cabassi (2.600 ca. spett.)
Arbitro Candussio (Cervignano)

Palermo
26 dicembre 2013, ore 15:00
20ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Ternana Stadio Renzo Barbera (9.659 spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Crotone
29 dicembre 2013, ore 15:00
21ª giornata
Crotone 1 – 2
referto
Palermo Stadio Ezio Scida (7.500 ca. spett.)
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Palermo
25 gennaio 2014, ore 15:00
22ª giornata
Palermo 0 – 0
referto
Modena Stadio Renzo Barbera (7.462 spett.)
Arbitro Borriello (Mantova)

Empoli
3 febbraio 2014, ore 20:30
23ª giornata
Empoli 1 – 1
referto
Palermo Stadio Carlo Castellani (6.000 ca. spett.)
Arbitro Nasca (Bari)

Palermo
8 febbraio 2014, ore 15:00
24ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Padova Stadio Renzo Barbera (8.990 spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Cesena
15 febbraio 2014, ore 15:00
25ª giornata
Cesena 0 – 0
referto
Palermo Stadio Dino Manuzzi (12.000 spett.)
Arbitro Merchiori (Firenze)

Palermo
22 febbraio 2014, ore 18:00
26ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Spezia Stadio Renzo Barbera (9.360 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Palermo
1º marzo 2014, ore 15:00
27ª giornata
Palermo 2 – 1
referto
Bari Stadio Renzo Barbera (7.420 spett.)
Arbitro La Penna (Roma)

Castellammare di Stabia
10 marzo 2014, ore 20:30
28ª giornata
Juve Stabia 0 – 3
referto
Palermo Stadio Romeo Menti (3.100 ca. spett.)
Arbitro Fabbri (Ravenna)

Palermo
15 marzo 2014, ore 15:00
29ª giornata
Palermo 2 – 0
referto
Brescia Stadio Renzo Barbera (9.714 spett.)
Arbitro Mariani (Aprilia)

Pescara
22 marzo 2014, ore 15:00
30ª giornata
Pescara 1 – 2
referto
Palermo Stadio Adriatico (12.000 ca. spett.)
Arbitro Pinzani (Empoli)

Palermo
25 marzo 2014, ore 20:30
31ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Siena Stadio Renzo Barbera (10.583 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Varese
29 marzo 2014, ore 15:00
32ª giornata
Varese 1 – 2
referto
Palermo Stadio Franco Ossola
Arbitro Di Bello (Brindisi)

Palermo
4 aprile 2014, ore 20:30
33ª giornata
Palermo 2 – 0
referto
Avellino Stadio Renzo Barbera (13.410 spett.)
Arbitro Roca (Foggia)

Erice
12 aprile 2014, ore 15:00
34ª giornata
Trapani 0 – 1
referto
Palermo Stadio Polisportivo Provinciale (7.146 spett.)
Arbitro Cervellera (Taranto)

Palermo
17 aprile 2014, ore 20:30
35ª giornata
Palermo 1 – 0
referto
Reggina Stadio Renzo Barbera (12.490 spett.)
Arbitro Di Paolo (Avezzano)

Latina
26 aprile 2014, ore 15:00
36ª giornata
Latina 1 – 3
referto
Palermo Stadio Domenico Francioni (6.500 ca. spett.)
Arbitro Pairetto (Nichelino)

Novara
3 maggio 2014, ore 15:00
37ª giornata
Novara 0 – 1
referto
Palermo Stadio Silvio Piola (7.204 spett.)
Arbitro Manganiello (Pinerolo)

Palermo
10 maggio 2014, ore 15:00
38ª giornata
Palermo 1 – 1
referto
Virtus Lanciano Stadio Renzo Barbera (27.829 spett.)
Arbitro Abbattista (Molfetta)

Cittadella
13 maggio 2014, ore 20:30
39ª giornata
Cittadella 0 – 2
referto
Palermo Stadio Piercesare Tombolato
Arbitro La Penna (Roma)

Palermo
17 maggio 2014, ore 15:00
40ª giornata
Palermo 1 – 2
referto
Carpi Stadio Renzo Barbera (8.490 spett.)
Arbitro Minelli (Varese)

Terni
25 maggio 2014, ore 20:30
41ª giornata
Ternana 1 – 2
referto
Palermo Stadio Libero Liberati
Arbitro Pasqua (Tivoli)

Palermo
30 maggio 2014, ore 20:30
42ª giornata
Palermo 0 – 0
referto
Crotone Stadio Renzo Barbera (15.490 spett.)
Arbitro Ostinelli (Como)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2013-2014.
Palermo
11 agosto 2013, ore 20:45 CEST
Secondo turno
Palermo 2 – 1
referto
Cremonese Stadio Renzo Barbera (15.005 spett.)
Arbitro Ghersini (Genova)

Palermo
17 agosto 2013, ore 20:30 CEST
Terzo turno[75]
Palermo 0 – 1
referto
Verona Stadio Renzo Barbera (14.387 spett.)
Arbitro Guida (Torre Annunziata)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Serie B 86 21 12 6 3 29 13 21 13 5 3 33 15 42 25 11 6 62 28 +34
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2 1 0 1 2 2 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 2 2 0
Totale - 23 13 6 4 31 15 21 13 5 3 33 15 44 26 11 7 64 30 +34

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Anđelković, S. S. Anđelković 36 1 - - 2 0 - - 38 1 - -
Aronica, S. S. Aronica 0 0 - - 0 0 - - 0 0 - -
Bačinovič, A. A. Bačinovič 8 0 - - 1 0 - - 9 0 - -
Barreto, E. E. Barreto 34 0 - - 0 0 - - 34 0 - -
Belotti, A. A. Belotti 24 10 - - - - - - 24 10 - -
Daprelà, F. F. Daprelà 25 0 - - 2 0 - - 27 0 - -
Bolzoni, F. F. Bolzoni 37 4 - - 2 0 - - 39 4 - -
Di Gennaro, D. D. Di Gennaro 14 2 - - 1 0 - - 15 2 - -
Dybala, P. P. Dybala 28 5 - - 2 0 - - 30 5 - -
Embalo, C. C. Embalo 0 0 - - 0 0 - - 0 0 - -
Fulignati, A. A. Fulignati 0 -0 - - 0 -0 - - 0 -0 - -
García, S. S. García[44] 0 0 - - 0 0 - - 0 0 - -
Goldaniga, E. E. Goldaniga[44] 0 0 - - 0 0 - - 0 0 - -
Hernández, A. A. Hernández 28 14 - - 2 0 - - 30 14 - -
Lazaar, A. A. Lazaar[43] 14 0 - - - - - - 14 0 - -
Lafferty, K. K. Lafferty 34 11 - - 2 1 - - 36 12 - -
Lores Varela, I. I. Lores Varela[42] 6 0 - - 2 0 - - 8 0 - -
Malele, C. C. Malele 3 0 - - 0 0 - - 3 0 - -
Mantovani, A. A. Mantovani[44] 0 0 - - 0 0 - - 0 0 - -
Maresca, E. E. Maresca[43] 13 0 - - - - - - 13 0 - -
Milanović, M. M. Milanović 18 1 - - 0 0 - - 18 1 - -
Morganella, M. M. Morganella 16 1 - - 0 0 - - 16 1 - -
Muñoz, E. E. Muñoz 33 3 - - 0 0 - - 33 3 - -
N'Goyi, G. G. N'Goyi 20 0 - - 2 0 - - 22 0 - -
Pisano, E. E. Pisano 34 1 - - 2 1 - - 36 2 - -
Sanseverino, G. G. Sanseverino[42] 1 0 - - 1 0 - - 2 0 - -
Sorrentino, S. S. Sorrentino 32 -20 - - 2 -2 - - 34 -22 - -
Stevanović, A. A. Stevanović 21 0 - - 1 0 - - 22 0 - -
Struna, A. A. Struna 1 0 - - 0 0 - - 1 0 - -
Terzi, C. C. Terzi 31 0 - - 2 0 - - 33 0 - -
Troianiello, G. G. Troianiello 14 0 - - 1 0 - - 15 0 - -
Ujkani, S. S. Ujkani 11 -8 - - 0 -0 - - 11 -8 - -
Vázquez, F. F. Vázquez 18 4 - - 1 0 - - 19 4 - -
Verre, V. V. Verre 19 0 - - - - - - 19 0 - -
Vitiello, R. R. Vitiello[43] 9 0 - - - - - - 9 0 - -
Viviano, E. E. Viviano[44] 0 -0 - - 0 -0 - - 0 -0 - -

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Primavera
Allenatore: Giovanni Bosi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gazzetta: 5 stelle per il Palermo, rosa sono big, Mediagol.it.
  2. ^ Calendario serie B 2013-2014 / Russo (Rai): Palermo strafavorito, eliminerei i playoff (esclusiva), Ilsussidiario.net.
  3. ^ Presentata la nuova serie B, Abodi: "Palermo grande favorita", archivio.gazzettadisicilia.it.
  4. ^ Serie B: tutti a caccia della "favorita" Palermo, Sportcafe24.com.
  5. ^ Eurobet, Palermo favorito su tutti, ma la serie B non è mai priva di insidie, Agimeg.it.
  6. ^ Tutti votano il Palermo come regina della B. E dietro i rosanero..., Palermo24.net.
  7. ^ Amoruso nuovo direttore sportivo, Palermocalcio.it.
  8. ^ Argento: "Quanto è dura lasciare Palermo", Mediagol.it.
  9. ^ Esclusiva: Sannino lascia 850 mila euro a Zamparini, Alfredopedulla.com.
  10. ^ È Gattuso il nuovo allenatore. Venerdì la presentazione, Palermocalcio.it, 19 giugno 2013. URL consultato il 19 giugno 2013.
  11. ^ Palermo, Andorlini nello staff tecnico. Ex Chelsea e personal trainer di Batigol, corrieredelmezzogiorno.corriere.it.
  12. ^ Luca Cattani nuovo direttore sportivo del Novara Calcio, Novaracalcio.com.
  13. ^ Rinnovo contrattuale per Perinetti, Palermocalcio.it.
  14. ^ Budan nuovo Team Manager, Palermocalcio.it.
  15. ^ Rescissione consensuale per Amoruso, Palermocalcio.it.
  16. ^ Le date del ritiro. Il 23 luglio sfida all'Hertha Berlino, Palermocalcio.it.
  17. ^ GdS: "Il Palermo rescinde con lo Human Lab...", Mediagol.it.
  18. ^ "Ecco il nostro centro sportivo. Puntiamo a tornare in Europa", Livesicilia.it.
  19. ^ Il nuovo centro sportivo: ecco il rendering, Palermocalcio.it.
  20. ^ "Una maglia, una città". 5239 volte grazie, Palermocalcio.it.
  21. ^ Venti punti in otto giornate ma Iachini guarda avanti, palermo.repubblica.it.
  22. ^ Serie B, diciassettesima giornata: Palermo ripreso al 93' a Lanciano. L'Empoli resta in testa, La Gazzetta dello Sport.
  23. ^ Serie B, Munoz fa volare in testa il Palermo. Pari Empoli, Crotone al terzo posto, La Gazzetta dello Sport.
  24. ^ Comunicazione del presidente, Palermocalcio.it.
  25. ^ L'inferno rosa è già finito, il Palermo torna in Serie A, Goal.com.
  26. ^ SERIE B EUROBET, CURIOSITA' 37a GIORNATA, Legaserieb.it.
  27. ^ Serie B: Il Palermo dei record a un punto dalla A, Corrieredellosport.it.
  28. ^ Tre punti ed un record. Cittadella-Palermo 0-2, Palermocalcio.it.
  29. ^ Ternana-Palermo: doppietta di Belotti, 13esima vittoria esterna e record di punti, Ilsitodipalermo.it.
  30. ^ Rimini.Lunedì' al "Coconuts" ore 19.00 "Gran Galà Top 11 serie B". Consegna degli Awards., Barsportrimini.com.
  31. ^ Comunicto della società, Palermocalcio.it.
  32. ^ Presentato il kit Puma 2012-2013, Palermocalcio.it.
  33. ^ Sigma nuovo sponsor, Palermo24.net.
  34. ^ NGM TOP SPONSOR DELLA LEGA SERIE B, Legaserieb.it. (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2015).
  35. ^ Interrotta la co-sponsorship con Sigma, Palermocalcio.it.
  36. ^ Amat mobility partner dell'U.S. Città di Palermo, Palermocalcio.it.
  37. ^ PARTNERSHIP TRA PALERMO ED MSC. IL SERVIZIO, Palermocalcio.it.
  38. ^ Palermo-MSC Crociere: domani la presentazione della sponsorship, Palermo24.net.
  39. ^ Sorrentino: "Ecco perché ieri in viola", Mediagol.it.
  40. ^ Organizzazione, Palermocalcio.it.
  41. ^ Staff tecnico, Palermocalcio.it.
  42. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  43. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  44. ^ a b c d e f g h Ceduto a stagione iniziata
  45. ^ Fino all'arrivo di Maresca aveva il n° 25.
  46. ^ a b Con diritto di riscatto della compartecipazione.
  47. ^ a b c d e f g Con diritto di riscatto.
  48. ^ a b Acquistato Grozdic dall'Hajduk Kula. Ceduti in prestito Goldaniga e Rojas, Palermocalcio.it.
  49. ^ Trasferitosi all'Udinese nella stessa sessione.
  50. ^ il Pisa ingaggia Edoardo Goldaniga, Pisachannel.tv.
  51. ^ Dopo aver rescisso il contratto con il Palermo, si è trasferito al São Caetano nella stessa sessione.
  52. ^ Trasferitosi al Cruz Azul nella stessa sessione.
  53. ^ Pagabili in tre anni e con eventuali bonus.
  54. ^ Trasferitosi al León nella stessa sessione.
  55. ^ Trasferitosi al Lecce nella stessa sessione.
  56. ^ Dopo aver rescisso il contratto con il Palermo, si è trasferito all'Arsenal Sarandí nella stessa sessione.
  57. ^ a b c Riepilogo campagna trasferimenti: acquisti e cessioni, Fc-suedtirol.com.
  58. ^ a b c d e f g Movimenti di mercato, Palermocalcio.it.
  59. ^ Trasferitosi al Concordia Chiajna nella stessa sessione.
  60. ^ Trasferitosi al Parma e poi in compartecipazione al Crotone nella stessa sessione.
  61. ^ Prestia è del Crotone, Fccrotone.it.
  62. ^ Con diritto di opzione e controopzione.
  63. ^ a b Maltese e Di Chiara al Latina, Palermocalcio.it.
  64. ^ Maltese è del Latina, Uslatinacalcio.it.
  65. ^ Trasferitosi al Parma e poi in prestito alla Paganese nella stessa sessione.
  66. ^ La Paganese ingaggia tre calciatori dal Parma, Paganesecalcio.com.
  67. ^ Presi Belotti e Verre. Viviano in prestito all'Arsenal, Palermocalcio.it.
  68. ^ Prestito oneroso con obbligo di riscatto.
  69. ^ Ufficiale - Formalizzato il tesseramento di Acquadro, Palermo24.net.
  70. ^ Marsala 1912, finisce l'avventura azzurra di Bonura e Orlando, Marsala1912.it.
  71. ^ a b Palermo: ufficiale, rientrano dal prestito in 8, Mediagol.it.
  72. ^ Trasferitosi al Morelia nella stessa sessione.
  73. ^ Gianluca Di Chiara in giallorosso, Uscatanzaro1929.com.
  74. ^ a b c Lores al Bari. Sanseverino al Perugia, Palermocalcio.it.
  75. ^ C'è stata l'inversione di campo perché sia l'Hellas Verona sia il ChievoVerona avrebbero dovuto disputare il terzo turno in casa in quanto debuttanti nella competizione, ma poiché giocano entrambe allo Stadio Marcantonio Bentegodi è stata l'Hellas Verona a subire l'inversione a causa del numero di tabellone peggiore rispetto al ChievoVerona.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]