Palermo Football Club 1934-1935

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
U.S. Palermo
Stagione 1934-1935
AllenatoreUngheria Károly Csapkay
PresidenteItalia Valentino Colombo
Serie A7º posto
Maggiori presenzeCampionato: Maximiliano Faotto (29)
Miglior marcatoreCampionato: Coriolano Palumbo (5), Bruno Castellani (5), Angelo Piccaluga (5)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Palermo Football Club nelle competizioni ufficiali della stagione 1934-1935.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In questa stagione in Serie A il Palermo arriva al 7º posto.

L'unica sconfitta casaligna è ad opera del Bologna, mantenendo questo record, eguagliato nella stagione 1959-1960, fino alla stagione 2009-2010, quando la squadra chiude il campionato senza sconfitte interne; i rosanero vincono una sola gara in trasferta, contro il Livorno, per 3-0. In casa il club conquista 22 punti su 30.

Il dott. Valentino Colombo viene rieletto presidente della società.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Presidente: Valentino Colombo

N. Ruolo Giocatore
Italia P Vincenzo Provera
Italia P Gino Archesso
Italia P Giuseppe Raimondi
Uruguay D Maximiliano Faotto
Italia D Luigi Ziroli
Italia D Mirko Gruden
Italia D Gennaro Santillo
Italia D Aimone Lo Prete
Italia D Pietro Bazan
Italia D Angelo Piccaluga
Argentina D Carlos Riolfo (Uruguay)
Italia C Bruno Castellani
Italia C Antonio Bonesini
Jugoslavia C Antonio Blasevich
N. Ruolo Giocatore
Italia C Francesco Paolo De Rosalia
Italia C Renato De Manzano
Italia C Andrea Capitanio
Italia C Giuseppe Moncada
Italia C Mario Autelli
Italia A Aldo Giuseppe Borel
Italia A Giuseppe Tinaglia
Italia A Coriolano Palumbo
Italia A Ermenegildo Orzan
Romania A Vittorio Pepoli
Italia A Carlo Radice
Italia A Luigi Leone
Italia A Luigi Castelli
Italia A Ferdinando Lopez
Allenatore
Ungheria Károly Csapkay

Formazione tipo[1][modifica | modifica wikitesto]

Soccer Field Transparant.svg

Provera
Faotto
Ziroli
Gruden
Santillo
Blasevich
(Capitanio)
Bonesini
De Manzano
(Blasevich)
Castallani
Palumbo
(Borel)
Piccaluga
(Autelli)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1934-1935.
Prima Giornata
30 set. 1934 10 feb. 1935
3-0 Ambrosiana-Palermo 1-1
Quarta giornata
21 ott. 1934 10 mar. 1935
2-0 Fiorentina-Palermo 0-0
Settima giornata
25 nov.'34 7 apr.'35
0-1 Palermo-Bologna 0-0
Decima giornata
23 dic. 1934 28 apr. 1935
1-0 Palermo-Sampierdarenese 0-1
Tredicesima giornata
20 gen.'35 19 mag.'35
1-0 Palermo-Roma 1-5
Seconda Giornata
7 ott.'34 24 feb.'35
2-0 Palermo-Pro Vercelli 0-0
Quinta giornata
4 nov. 1934 17 mar. 1935
1-1 Triestina-Palermo 0-2
Ottava giornata
2 dic. 1934 14 apr. 1935
6-0 Napoli-Palermo 0-2
Undicesima giornata
6 gen. 1935 5 mag. 1935
0-0 Palermo-Juventus 1-2
Quattordicesima giornata
27 gen.'35 26 mag.'35
1-0 Lazio-Palermo 1-2
Terza Giornata
14 ott. 1934 3 mar. 1935
2-2 Palermo-Livorno 3-0
Sesta giornata
18 nov.'34 31 mar.'35
0-0 Palermo-Brescia 2-2
Nona giornata
16 dic. 1934 21 apr. 1935
4-2 Alessandria-Palermo 0-2
Dodicesima giornata
13 gen. 1935 13 mag. 1935
0-0 Torino-Palermo 0-0
Quindicesima giornata
3 feb. 1935 2 giu. 1935
1-0 Palermo-Milan 1-2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale 1934-1935 Pt G V N P GF GS
7. Palermo 29 30 9 11 10 27 34

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Tra parentesi le presenze e le eventuali reti segnate

  • Archesso (3)
  • Autelli (12, 1)
  • Bazan (2)
  • Blasevich (28, 2)
  • Bonesini (26, 4)
  • Borel (4)
  • Capitanio (13)
  • Castellani (26, 5)
  • De Manzano (26, 4)
  • De Rosalia (5)
  • Faotto (29)
  • Gruden (27)
  • Lo Prete (2)
  • Moncada (1)
  • Orzan (1)
  • Palumbo (19, 5)
  • Pepoli (2, 1)
  • Piccaluga (23, 5)
  • Provera (27)
  • Radice (1)
  • Santillo (24)
  • Tinaglia (1)
  • Ziroli (28)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La raccolta completa degli album Panini 1961-1962. «La Gazzetta dello Sport», 87

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]