Unione Sportiva Città di Palermo 2009-2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
U.S. Città di Palermo
Stagione 2009-2010
AllenatoreItalia Walter Zenga, poi
Italia Delio Rossi
All. in secondaItalia Massimo Pedrazzini, poi
Italia Fedele Limone
PresidenteItalia Maurizio Zamparini
Serie A5º posto (in Europa League)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Cassani (37)
Totale: Cassani (40)
Miglior marcatoreCampionato: Miccoli (19)
Totale: Miccoli (22)
StadioRenzo Barbera
Abbonati16.370
Maggior numero di spettatori35.872 vs. Sampdoria
(9 maggio 2010)
Minor numero di spettatori18.817 vs. Atalanta
(10 gennaio 2010)
Media spettatori24.978

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Città di Palermo nelle competizioni ufficiali della stagione 2009-2010.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

«Penso sia il miglior Palermo di sempre, paragonabile a quello quando c'era Toni

(Maurizio Zamparini[1])
Biglietto della partita Palermo-Catania (1-1) del 22 novembre 2009, derby valevole per la 13ª giornata di campionato.

Il nuovo allenatore per questa stagione è Walter Zenga,[2] che si porta Massimo Pedrazzini come vice, mentre la società si arricchisce di una nuova figura, il Direttore Generale Mathias Greiner.

La preparazione atletica inizia il 9 luglio 2009 a Sankt Veit an der Glan (Austria), seguendo la tradizione degli ultimi anni. Sotto la nuova guida tecnica sono state giocate 6 amichevoli con squadre delle serie minori austriache, tutte vinte con un totale di 29 gol fatti e 4 reti subite.[3]

La seconda parte del ritiro è stata fatta come di consuetudine a Bad Kleinkirchheim, sempre in Austria, nella quale sono state giocate tre amichevoli (anche tutte queste vinte) contro Denizlispor (1-0), Rad Belgrado (3-2) e Pordenone (5-0).[4][5] Il 2 agosto c'è stata l'ultima seduta di allenamento.[6] Fabrizio Miccoli, con 7 reti realizzate, è stato il miglior marcatore del ritiro.[7]

L'8 agosto, in occasione della presentazione della squadra, viene allestito un triangolare con le spagnole Siviglia e Maiorca nell'ambito del "1º Torneo Win Win Palermo - Trofeo Provincia Regionale di Palermo". La compagine rosanero ha vinto la prima partita da 45' contro il Siviglia (1-0, rete di Miccoli)[8] e perso quella contro il Maiorca (0-2) a cui è andato il trofeo.[9] In questa seconda partita l'attaccante pugliese ha riportato un trauma distorsivo-contusivo al ginocchio sinistro,[10] che non gli ha comunque impedito di essere il grande protagonista della prima partita ufficiale della stagione, ovvero il Terzo turno di Coppa Italia contro la SPAL (4-2), nel quale ha realizzato una doppietta; le altre reti sono state segnate da Fábio Simplício e Cavani.

Il campionato inizia sulla stessa falsariga di quello precedente: risultati positivi in casa (nella fattispecie la vittoria per 2-1 sul Napoli alla prima giornata) e risultati negativi in trasferta (sconfitta di misura contro la Fiorentina per 1-0 alla giornata numero due).

A mercato chiuso, e dopo aver trovato squadra anche a molti calciatori Campioni d'Italia con la Primavera,[11] un articolo de La Gazzetta dello Sport ha fatto evincere che la società rosanero è al nono posto di una speciale classifica che tiene conto del monte stipendi totale, il quale ammonta a 30 milioni di euro;[12] inoltre, grazie alla presenza in rosa di molti giovani, la squadra è stata paragonata a quella inglese dell'Arsenal, che ha tratto dalla presenza di giovani giocatori in squadra la propria fonte per i successi dei primi anni del 2000.[13]

Durante la prima sosta per le partite di qualificazione ai Mondiali della Nazionale, scende in campo la Primavera rosanero fresca Campione d'Italia a contendersi la Supercoppa italiana contro il Genoa vincitore della Coppa Italia Primavera: la partita dell'8 settembre termina 6-7 d.c.r., dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul 2-2 e non vi era stata nessuna rete ai supplementari. I gol portano la firma di Daniele Conti e Stephan El Shaarawi, entrambi autori di una doppietta.[14]

L'11 settembre 2009 si è conclusa la campagna abbonamenti, che ha fatto registrare 16.156 tessere sottoscritte: di queste, 12.327 sono stati i rinnovi e 3.829 sono stati i nuovi abbonamenti.[15]

Le prime due partite alla ripresa del campionato sono il pareggio casalingo contro il Bari (1-1) e la sconfitta di misura in trasferta contro il Parma (1-0), risultati negativi ottenuti anche a causa di errori arbitrali puntualmente denunciati dalla società al termine della partita contro i ducali del 20 settembre.[16] Seguiranno due pareggi: il primo per 3-3 contro la Roma nel primo turno infrasettimanale della stagione, nel quale si è visto il reparto offensivo in crescita e il primo gol di un centrocampista in campionato, Antonio Nocerino;[17] l'altro quattro giorni dopo in trasferta con l'altra squadra capitolina, la Lazio (1-1). Dunque si assiste a una serie negativa di cinque partite senza vittorie, e con soli 6 punti in sei partite di campionato.

Dopo questa fase, la squadra inanella una serie di tre vittorie consecutive che la portano al 4º posto (la posiziona più alta raggiunta in campionato, senza considerare il primo posto in coabitazione con altre cinque squadre dopo la vittoria alla prima giornata), con le prime due intermezzate dalla sosta per la Nazionale: nell'ordine le partite sono il 2-0 casalingo del 4 ottobre contro la Juventus (reti di Cavani e Simplício), l'1-2 in trasferta contro il Livorno del 18 ottobre a sette mesi dall'ultima vittoria esterna, fatta registrare l'8 marzo contro la Fiorentina (2-0), e infine l'1-0 contro l'Udinese che viene battuto con gol allo scadere di Bovo. Questa serie viene interrotta nella serata del 29 ottobre, nel turno infrasettimanale contro l'Inter, nella quale la squadra subisce una sconfitta per 5-3.

Seguiranno poi altre tre partite senza vittoria, nell'ordine contro il Genoa in casa (0-0), il Bologna in trasferta (sconfitta per 3-1) e il Catania (1-1): a seguito di questi risultati non positivi e il dodicesimo posto in classifica lontano dalla zona Europa, il presidente Zamparini prende la decisione di sollevare il mister Zenga dall'incarico di allenatore in data 23 novembre 2009[18] sostituendolo con Delio Rossi, che nella stagione precedente aveva vinto la Coppa Italia con la Lazio.[19] Rossi Porta con sé il suo staff composto dall'allenatore in seconda Fedele Limone e dal preparatore atletico Walter Vio, mentre Mario Paradisi viene confermato preparatore dei portieri.[20]

L'esordio di Rossi avviene il 26 novembre nel Quarto turno di Coppa Italia contro la Reggina (4-1), partita in cui segnano Budan due volte, Miccoli su rigore e Cavani.

La vittoria per 2-1 contro il Cagliari alla 15ª giornata - che segue la sconfitta per 1-0 della settimana precedente in trasferta a Verona contro il Chievo - interrompe la striscia di cinque partite senza vittoria, iniziata alla 10ª giornata e conclusa quindi alla 14ª. È stata la prima vittoria in campionato sotto la nuova gestione tecnica, ed è stata seguita da un'altra vittoria contro il Milan a San Siro per 2-0 con reti di Miccoli e Bresciano.[21]

L'anno solare 2009 viene chiuso da una vittoria casalinga per 1-0 ai danni del Siena (terza vittoria di fila); il girone di andata viene invece concluso con un pareggio in trasferta contro la Sampdoria (1-1) e la vittoria casalinga contro l'Atalanta (1-0). In tutte queste partite il marcatore rosanero è stato Cavani, che ha segnato quindi tre reti consecutive.

Il 14 dicembre 2010 viene giocato l'ottavo di finale di Coppa Italia contro la Lazio, con cui il Palermo perde per 2-0 venendo eliminato dalla competizione.

Il girone di ritorno si apre con un pareggio a reti bianche nel posticipo al San Paolo contro il Napoli, mentre nella giornata successiva il Palermo sconfigge la Fiorentina per 3-0 con la prima doppietta in massima serie di Abel Hernández. Con questi risultati la squadra rosanero ha inanellato sette risultati utili consecutivi (cinque successi e due pareggi), trattandosi della miglior serie utile dal ritorno in Serie A,[22] serie interrotta con la sconfitta per 4-2 contro il Bari alla 22ª giornata nella quale Javier Pastore ha segnato la sua prima rete sia in Serie A che con la maglia del Palermo.

A seguito del ritorno alla vittoria della squadra nel successivo turno casalingo contro il Parma, la società, come successo all'andata proprio contro i ducali, ha ancora denunciato degli errori arbitrali a danno del Palermo,[23] che nella persona di Zamparini sono stati quantificati in undici.[24]

Successivamente sono arrivate una sconfitta contro la Roma in trasferta (4-1) e due vittorie: la prima casalinga contro la Lazio per 3-1 e la seconda in trasferta a Torino contro la Juventus per 2-0, bissando il risultato pieno ottenuto anche nella precedente stagione. Al termine di questo periodo, i giocatori rosanero convocati dalle varie formazioni Nazionali, soprattutto in vista delle amichevoli pre-Mondiali, sono nove, un record per la società.[25]

Da questo momento in poi la compagine rosanero si piazza al quarto posto in campionato, mantenendolo per otto giornare, fino alla 34ª partita. Seguirano infatti un'altra vittoria contro il Livorno (1-0), poi una sconfitta in trasferta contro l'Udinese (3-2), poi il pareggio casalingo per 1-1 contro l'Inter, quindi alla 29ª giornata la squadra esce dal Marassi con un pareggio contro il Genoa per 2-2 ottenuto dai padroni di casa solo al 98' su calcio di rigore.

La squadra quindi si conferma molto solita tra le mura amiche, e più fragile in trasferta. A riprova ne sono i seguenti risultati ottenuti in casa contro il Bologna (2-1) in cui esordiscono in Serie A sia Marco Calderoni che Ondřej Čelůstka, in trasferta nel derby contro il Catania (sconfitta per 2-0), in casa contro il Chievo Verona (vittoria per 3-1) e nuovamente in trasferta contro il Cagliari (pareggio per 2-2 con le due reti segnate nei minuti finali). Al termine di quest'ultima partita, il Palermo cala di una posizione piazzandosi al quinto posto, scavalcato dalla Sampdoria. Con la successiva vittoria casalinga contro il Milan per 3-1, il Palermo ottiene aritmeticamente la qualificazione alle coppe europee con tre giornate d'anticipo.

Segue la vittoriosa trasferta contro il Siena per 2-1, preludio dello scontro diretto alla penultima giornata contro la Sampdoria. Gli ospiti hanno due risultati su tre a loro favore, mentre il Palermo deve solo vincere: alla fine la partita termina 1-1. Alla luce di questo risultato, solo la vittoria all'ultima giornata contro l'Atalanta in contemporanea a un passo falso della Sampdoria permetterebbe l'accesso dei rosanero alla UEFA Champions League 2010-2011, ma, se la vittoria dei rosanero arriva grazie alla prima e unica doppietta stagionale di Cavani, puntualmente arriva anche la vittoria dei blucerchiati: la posizione finale del Palermo in campionato è dunque il 5º posto, raggiunto per la terza volta nella storia.

L'ottima stagione,[26] probabilmente la migliore della storia rosanero,[27] ha fatto registrare vari record: l'imbattibilità casalinga, il nuovo record di 65 punti totali, i 59 gol fatti come nella stagione 1950-1951, le sole 9 sconfitte come nella stagione 2004-2005 e infine le 18 vittorie totali, una in più della stagione 2008-2009.[28] Considerando la classifica avulsa tra le prime sette classificate in campionato, ovvero le società qualificatesi alle coppe europee, il Palermo è stata la migliore squadra negli scontri diretti, trovandosi in testa a questa speciale classifica con 20 punti, uno in più di Inter e Sampdoria. Di più, l'allenatore Rossi stabilisce il miglior rendimento in carriera facendo 48 punti in sole 25 partite.

Il calciatore più presente è stato Mattia Cassani, con 37 partite giocate in campionato e 3 in Coppa Italia. Il miglior marcatore è stato Fabrizio Miccoli, con 19 reti in campionato e 22 se si comprendono anche quelle nella coppa nazionale; la coppia formata da lui ed Edinson Cavani è stata la terza per reti totali segnate.

A fine stagione sono sette i giocatori rosanero convocati nelle rispettive Nazionali, in vista del campionato mondiale di calcio 2010: il portiere Salvatore Sirigu, i difensori Mattia Cassani, Simon Kjær e Dorin Goian, i centrocampisti Javier Pastore e Mark Bresciano e l'attaccante Edinson Cavani. Tranne Sirigu, Cassani e Goian, gli altri sono tutti inseriti nelle liste per la competizione.

Da dati diffusi dalla Lega Calcio in data 19 maggio 2010, il Palermo risulta al decimo posto in relazione al numero di spettatori che hanno seguito le gare casalinghe della propria squadra: la media è di 24.978 spettatori a partita. Per quanto riguarda la percentuale di posti occupati, il Palermo si trova al nono posto con il 67.80% dei posti occupati per gli incontri casalinghi.

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Lo sponsor tecnico per la stagione 2009-2010 e per l'ultima volta[29] è Lotto, mentre lo sponsor ufficiale è stato, come nella stagione precedente, BetShop Italia fino all'inizio di marzo, quando è stato sostituito con Gruppo Eurobet in seguito a una rottura, maturata nel tempo,[30] a causa della squalifica per doping di Moris Carrozzieri che ha portato la BetShop a non rispettare più gli accordi presi.

Per il secondo anno consecutivo le maglie saranno le stesse.[31] La prima maglia, con il colletto a "V", è rosa con strisce nere sulle spalle e sul fianco e presenta cuciture in oro; la seconda maglia è bianca con dettagli rosa; la terza maglia è come la prima, con i colori opposti.[32]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva[33]

  • Presidente: Maurizio Zamparini
  • Vice Presidente: Guglielmo Micciché
  • Amministratore delegato: Rinaldo Sagramola
  • Direttore generale: Mathias Greiner
  • Direttore amministrativo: Daniela De Angeli
  • Direttore gestione: Giuseppe Del Bianco

Area organizzativa

  • Segretario generale: Roberto Felicori
  • Team manager: Salvatore Francoforte

Area comunicazione

  • Responsabile area comunicazione: Clara Di Palermo
  • Area Comunicazione: Fabrizio Giaconia, Andrea Siracusa

Area marketing

  • Area marketing: Mauro Bellante

Area tecnica[34]

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Prof. Adelfio Elio Cardinale
  • Medico sociale: Dott. Roberto Matracia
  • Medici: Dott. Giuliano Poser, Prof. Diego Picciotto, Dott. Giuseppe Puleo
  • Fisioterapisti: Ivone Michelini, Emanuele Randelli, Anton Roy Fernandez

Rosa[37][modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Giacomo Brichetto
3 Romania D Dorin Goian
4 Italia C Giovanni Tedesco
5 Italia D Cesare Bovo
6 Argentina C Javier Pastore
7 Uruguay A Edinson Cavani
8 Italia C Giulio Migliaccio
9 Italia C Antonio Nocerino
10 Italia A Fabrizio Miccoli (capitano)
11 Italia C Fabio Liverani (vice-capitano)
13 Italia D Emanuele Terranova[38]
14 Argentina C Nicolás Bertolo
16 Italia D Mattia Cassani
18 Italia C Guido Davì
19 Italia A Davide Succi[39]
20 Croazia A Igor Budan
21 Romania D Cristian Melinte[39]
N. Ruolo Giocatore
22 Albania A Edgar Çani[38]
23 Australia C Mark Bresciano
24 Danimarca D Simon Kjær
26 Svizzera D Michel Morganella
27 Italia D Marco Calderoni[40]
28 Italia P Francesco Benussi[40]
30 Brasile C Fábio Simplício
42 Italia D Federico Balzaretti
46 Italia P Salvatore Sirigu
77 Italia C Daniele Conti[39]
80 Italia D Moris Carrozzieri
83 Brasile P Rubinho[39]
88 Italia C Manuele Blasi
89 Rep. Ceca D Ondřej Čelůstka[40]
90 Uruguay A Abel Hernández
91 Italia D Andrea Adamo
99 Georgia A Levan Mch'edlidze (in prestito dall'Empoli)

Formazione tipo[modifica | modifica wikitesto]

All. Zenga, modulo 3-4-1-2[41]

Soccer Field Transparant.svg

Sirigu
Kjær
Bovo
Migliaccio
Cassani
Nocerino
Simplício
Balzaretti
Pastore
Cavani
Miccoli

All. Rossi, modulo 4-3-1-2

Soccer Field Transparant.svg

Sirigu
Cassani
Kjær
Bovo
Balzaretti
Nocerino
Liverani
Migliaccio
Pastore
Cavani
Miccoli

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Gli acquisti iniziali più importanti sono stati gli argentini Javier Pastore e Nicolás Bertolo, più i vari rientri dai prestiti e le cessioni con la stessa formula dei giovani Campioni d'Italia a squadre di serie inferiori per maturare e fare esperienza.

Il 5 agosto viene ufficializzato lo scambio di portieri tra Palermo e Genoa: il Campione del Mondo Marco Amelia passa in rossoblu mentre il brasiliano Rubinho arriva in Sicilia. È il secondo scambio di portieri fatto dalla società in questa sessione di mercato, in quanto in precedenza un'altra trattativa simile era stata fatta con il Novara con lo scambio Ujkani-Brichetto. Il giorno seguente viene acquistato il difensore della Nazionale rumena Dorin Goian.

Gli ultimi acquisti sono stati quelli di Cristian Melinte, giovane rumeno svincolato, e Manuele Blasi, centrocampista del Napoli preso alla chiusura il 31 agosto.

Nel mercato di riparazione invernale tutti i movimenti, a eccezione di quello che ha portato il poco utilizzato Davide Succi al Bologna, si cono concretizzati l'ultimo giorno utile, ovvero il 1º febbraio 2010. C'è stato lo scambio dei prestiti dei portieri Benussi-Rubinho con il Livorno e quello dei terzini Calderoni-Melinte con il Piacenza; Conti, mai utilizzato, è passato in compartecipazione all'Arezzo mentre è stato prelevato dallo Slavia Praga il terzino Ondřej Čelůstka; chiudono il quadro altre operazioni minori.[42]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Federico Agliardi Rimini fine prestito
P Giacomo Brichetto Novara prestito (0 milioni €)
P Rubinho Genoa definitivo (5 milioni €)
P Salvatore Sirigu Ancona fine prestito
D Paolo Hernán Dellafiore Torino fine prestito
D Dorin Goian Steaua Bucarest definitivo (2 milioni €)
D Cristian Melinte - svincolato
D Andrea Raggi Sampdoria fine prestito
D Emanuele Terranova Livorno fine prestito
C Nicolás Bertolo Banfield definitivo (3,7 milioni €)
C Manuele Blasi Napoli prestito[43] (0 milioni €)
C Maurizio Ciaramitaro Salernitana fine prestito
C Luca Di Matteo Cittadella fine prestito
C Javier Pastore Huracán definitivo (4,7 milioni €)
C Giuseppe Polito Vibonese riscatto compartecipazione (X milioni €)
C Nicola Rigoni[44] L.R. Vicenza compartecipazione (X milioni €)
A Edgar Çani Ascoli fine prestito
A Paolo Carbonaro Monopoli fine prestito
A Davis Curiale Ravenna fine prestito
A Davide Lanzafame Bari fine prestito
A Jerry Mbakogu Padova prestito[43] (0 milioni €)
A Davide Succi Ravenna riscatto compartecipazione (3 milioni €)[45]
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Federico Agliardi Padova definitivo (X milioni €)
P Marco Amelia Genoa definitivo (5 milioni €)
P Alberto Fontana - svincolato[46]
P Giuseppe Ingrassia Verona prestito (0 milioni €)
P Samir Ujkani Novara prestito (0 milioni €)
D Ciro Capuano Catania riscatto prestito (3 milioni €)[47]
D Alberto Cossentino Novara prestito (0 milioni €)
D Rosario Costantino Monopoli prestito (0 milioni €)
D Paolo Hernán Dellafiore Parma prestito (0 milioni €)
D Antonio Mazzotta Lecce prestito (0 milioni €)
D Andrea Raggi Bologna prestito (0 milioni €)
D Samuele Romeo Lumezzane prestito (0 milioni €)
D Mirko Savini - svincolato
D Emanuele Terranova Lecce prestito (0 milioni €)
C Massimo Bonanni Sampdoria riscatto compartecipazione (0 milioni €)[48]
C Maurizio Ciaramitaro Bellinzona prestito (0 milioni €)
C Luca Di Matteo Crotone prestito (0 milioni €)
C Roberto Guana Bologna prestito (0,5 milioni €)[49]
C Boško Janković Genoa riscatto prestito (3,5 milioni €)[47]
C Giuseppe Polito Südtirol compartecipazione (X milioni €)
C Salvatore Temperino Rimini prestito (0 milioni €)
C Antonino Tranchina Monopoli prestito (0 milioni €)
A Edgar Çani Padova prestito (0 milioni €)
A Paolo Carbonaro Giulianova prestito (0 milioni €)
A Davis Curiale Cittadella prestito (0 milioni €)
A Davide Lanzafame Parma prestito (0 milioni €)
A Gianvito Misuraca L.R. Vicenza compartecipazione (X milioni €)
A Gianluca Palmiteri Celano prestito (0 milioni €)

Sessione invernale (dal 2/1 all'1/2)[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Andrea Caroppo Brescia prestito[50]
D Marco Calderoni Piacenza prestito[50]
D Ondřej Čelůstka Slavia Praga prestito[43]
D Ionut Florin Radu Chievo definitivo
C Afriyie Acquah D.C. United definitivo
C Giovanni Cristofari svincolato
C Luca Di Matteo Crotone fine prestito
A Pietro Balistrieri Monopoli riscatto compartecipazione
A Edgar Çani Padova fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Cristian Melinte Piacenza prestito
C Daniele Conti Arezzo prestito[50]
C Luca Di Matteo L.R. Vicenza compartecipazione
A Pietro Balistrieri Ternana compartecipazione
A Edgar Çani Piacenza prestito[51] (0 milioni €)
A Davide Succi Bologna prestito (0 milioni €)

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[52][modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2009-2010.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Palermo
23 agosto 2009, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Palermo2 – 1
referto
NapoliStadio Renzo Barbera (31.236 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Firenze
30 agosto 2009, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Fiorentina1 – 0
referto
PalermoStadio Artemio Franchi (24.576 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Palermo
13 settembre 2009, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Palermo1 – 1
referto
BariStadio Renzo Barbera (20.004 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Parma
20 settembre 2009, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Parma1 – 0
referto
PalermoStadio Ennio Tardini (14.815 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Palermo
23 settembre 2009, ore 20:45 CEST
5ª giornata
Palermo3 – 3
referto
RomaStadio Renzo Barbera (21.111 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Roma
27 settembre 2009, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Lazio1 – 1
referto
PalermoStadio Olimpico (30.000 ca spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Palermo
4 ottobre 2009, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Palermo2 – 0
referto
JuventusStadio Renzo Barbera (31.606 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Reggio Calabria
18 ottobre 2009, ore 15:00 CEST
8ª giornata
Livorno1 – 2
referto
PalermoStadio Armando Picchi (12.000 ca spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
25 ottobre 2009, ore 15:00 CET
9ª giornata
Palermo1 – 0
referto
UdineseStadio Renzo Barbera (21.034 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Milano
29 ottobre 2009, ore 20:45 CET
10ª giornata
Inter5 – 3
referto
PalermoStadio Giuseppe Meazza (40.000 ca spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
1º novembre 2009, ore 15:00 CET
11ª giornata
Palermo0 – 0
referto
GenoaStadio Renzo Barbera (25.624 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Bologna
8 novembre 2009, ore 15:00 CET
12ª giornata
Bologna3 – 1
referto
PalermoStadio Renato Dall'Ara (15.000 ca. spett.)
Arbitro:  Celi (Campobasso)

Palermo
22 novembre 2009, ore 15:00 CET
13ª giornata
Palermo1 – 1
referto
CataniaStadio Renzo Barbera (25.082 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Verona
29 novembre 2009, ore 15:00 CET
14ª giornata
Chievo1 – 0
referto
PalermoStadio Marcantonio Bentegodi (10.000 ca spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Palermo
6 dicembre 2009, ore 15:00 CET
15ª giornata
Palermo2 – 1
referto
CagliariStadio Renzo Barbera (18.963 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Milano
13 dicembre 2009, ore 15:00 CET
16ª giornata
Milan0 – 2
referto
PalermoStadio Giuseppe Meazza (39.253 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Palermo
20 dicembre 2009, ore 15:00 CET
17ª giornata
Palermo1 – 0
referto
SienaStadio Renzo Barbera (19.221 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Genova
6 gennaio 2010, ore 20:45 CET
18ª giornata
Sampdoria1 – 1
referto
PalermoStadio Luigi Ferraris (20.000 ca. spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Palermo
10 gennaio 2010, ore 15:00 CET
19ª giornata
Palermo1 – 0
referto
AtalantaStadio Renzo Barbera (18.817 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
17 gennaio 2010, ore 20:45 CET
20ª giornata
Napoli0 – 0
referto
PalermoStadio San Paolo (49.451 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Palermo
24 gennaio 2010, ore 15:00 CET
21ª giornata
Palermo3 – 0
referto
FiorentinaStadio Renzo Barbera (21.585 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Bari
30 gennaio 2010, ore 18:00 CET
22ª giornata
Bari4 – 2
referto
PalermoStadio San Nicola (18.882 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Palermo
6 febbraio 2010, ore 18:00 CET
23ª giornata
Palermo2 – 1
referto
ParmaStadio Renzo Barbera (22.252 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Roma
13 febbraio 2010, ore 18:00 CET
24ª giornata
Roma4 – 1
referto
PalermoStadio Olimpico (37.005 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
21 febbraio 2010, ore 15:00 CET
25ª giornata
Palermo3 – 1
referto
LazioStadio Renzo Barbera (23.104 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Torino
28 febbraio 2010, ore 20:45 CET
26ª giornata
Juventus0 – 2
referto
PalermoStadio Olimpico (20.749 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Palermo
7 marzo 2010, ore 15:00 CET
27ª giornata
Palermo1 – 0
referto
LivornoStadio Renzo Barbera (25.108 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Udine
14 marzo 2010, ore 15:00 CET
28ª giornata
Udinese3 – 2
[http://www.ilpalermocalcio.it/it/0910/giocata.jsp?idpartita=4254[collegamento interrotto] referto]
PalermoStadio Friuli (17.313 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
20 marzo 2010, ore 20:45 CET
29ª giornata
Palermo1 – 1
[http://www.ilpalermocalcio.it/it/0910/giocata.jsp?idpartita=4277[collegamento interrotto] referto]
InterStadio Renzo Barbera (35.753 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Genova
24 marzo 2010, ore 20:45 CET
30ª giornata
Genoa2 – 2
referto
PalermoStadio Luigi Ferraris (25.772 spett.)
Arbitro:  Valeri (Roma)

Palermo
27 marzo 2010, ore 20:45 CEST
31ª giornata
Palermo3 – 1
referto
BolognaStadio Renzo Barbera (27.920 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Catania
3 aprile 2010, ore 19:00 CEST
32ª giornata
Catania2 – 0
referto
PalermoStadio Angelo Massimino (18.300 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Palermo
11 aprile 2010, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Palermo3 – 1
referto
ChievoStadio Renzo Barbera (25.917 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Cagliari
18 aprile 2010, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Cagliari2 – 2
referto
PalermoStadio Sant'Elia
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Palermo
24 aprile 2010, ore 20:45 CEST
35ª giornata
Palermo3 – 1
referto
MilanStadio Renzo Barbera (25.695 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Siena
2 maggio 2010, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Siena1 – 2
referto
PalermoStadio Artemio Franchi - Montepaschi Arena (11.156 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Palermo
9 maggio 2010, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Palermo1 – 1
referto
SampdoriaStadio Renzo Barbera (35.872 spett.)
Arbitro:  Rosetti (Torino)

Bergamo
16 maggio 2010, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Atalanta1 – 2
referto
PalermoStadio Atleti Azzurri d'Italia (12.147 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2009-2010.
Palermo
15 agosto 2009, ore 20:30 CEST
Terzo turno
Palermo4 – 2
referto
SPALStadio Renzo Barbera
Arbitro:  Ciampi (Roma)

Palermo
26 novembre 2009, ore 20:30 CET
Quarto turno
Palermo4 – 1
referto
RegginaStadio Renzo Barbera (9.358 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Roma
14 dicembre 2009, ore 21:00 CET
Ottavi di finale
Lazio2 – 0
referto
PalermoStadio Olimpico
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie A 65 19 13 6 0 34 14 19 5 5 9 23 32 38 18 11 9 59 47 +12
Coccarda Coppa Italia.svg Coppa Italia 2 2 0 0 8 3 1 0 0 1 0 2 3 2 0 1 8 5 +3
Totale 21 15 6 0 42 17 20 5 5 10 25 35 41 20 11 10 67 52 +15

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T C T
Risultato V P N P N N V V V P N P N P V V V N V N V P V P V V V P N N V P V N V V N V
Posizione 3 10 8 13 13 15 10 7 4 7 10 11 12 14 13 13 7 9 7 6 5 6 5 7 6 4 4 4 4 4 4 4 4 5 5 5 5 5

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[53][modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adamo, A. A. Adamo 000000000000
Balzaretti, F. F. Balzaretti 3412-20--3612-
Benussi, F. F. Benussi[40] 0-0------0-0--
Bertolo, N. N. Bertolo 210--20--230--
Blasi, M. M. Blasi 1402-10--1502-
Bovo, C. C. Bovo 2924-30--3224-
Bresciano, M. M. Bresciano 181--20--201--
Brichetto, G. G. Brichetto 0-0000-0000-000
Budan, I. I. Budan 3052-12--3172-
Calderoni, M. M. Calderoni[40] 10------10--
Cani, E. E. Çani[38] 000000000000
Carrozzieri, M. M. Carrozzieri 000000000000
Cassani, M. M. Cassani 3701-30--4001-
Cavani, E. E. Cavani 34132-32--37152-
Celustka, O. O. Čelůstka[40] 10------10--
Conti, D. D. Conti[39] 000000000000
Davì, G. G. Davì 000000000000
Fábio Simplício, Fábio Simplício 2731-31--3041-
Goian, D. D. Goian 1401-000014010
Hernández, A. A. Hernández 217--10--227--
Kjær, S. S. Kjær 3524-30--3824-
Liverani, F. F. Liverani 210--20--230--
Mch'edlidze, L. L. Mch'edlidze 20--00002000
Melinte, C. C. Melinte[39] 20--10--30--
Miccoli, F. F. Miccoli 35191-33--38221-
Migliaccio, G. G. Migliaccio 3012-20--3212-
Morganella, M. M. Morganella 000000000000
Nocerino, A. A. Nocerino 3521-30--3821-
Pastore, J. J. Pastore 3432-30--3732-
Rubinho, Rubinho[39] 6-81-2-3--8-111-
Sirigu, S. S. Sirigu 32-39--1-2--33-41--
Succi, D. D. Succi[39] 60--00006000
Tedesco, G. G. Tedesco 40--10--50--
Terranova, E. E. Terranova[38] 000000000000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Palermo, Zamparini a ITASPORTPRESS: "Derby senza tifosi? Misure demagogiche decise da istituzioni insicure", Itasportpress.it.
  2. ^ Zoom su... il Palermo di Zenga, Tuttomercatoweb.com.
  3. ^ Palermo: risultati amichevoli prima fase, Stadionews.it.
  4. ^ Palermo: Tutte le vittorie in amichevole, Stadionews.it.
  5. ^ VIDEO, Palermo: i gol del precampionato rosanero, Mediagol.it (archiviato dall'url originale il 5 agosto 2009).
  6. ^ Ultima seduta a Bad Kleinkirchheim. Mercoledì allenamento al "Barbera", Ilpalermocalcio.it.
  7. ^ Ritiro: Miccoli miglior marcatore, Stadionews.it.
  8. ^ WWP: ci pensa Miccoli. Battuto il Siviglia 1-0, Ilpalermocalcio.it.
  9. ^ Il Maiorca si aggiudica il 1º torneo WWP Trofeo Provincia Regionale di Palermo, Ilpalermocalcio.it.
  10. ^ Diagnosi infortunio Miccoli, Ilpalermocalcio.it.
  11. ^ Palermo: tutti i prestiti e comproprietà[collegamento interrotto], Mediagol.it.
  12. ^ Monte ingaggi, Palermo al nono posto tra i club di A Tuttopalermo.net
  13. ^ Palermo, l'Arsenal italiano, Tuttopalermo.net.
  14. ^ Primavera: Palermo-Genoa 6-7 (dcr) finale, Ilpalermocalcio.it.
  15. ^ Chiusa la campagna abbonamenti: 16.156 tessere sottoscritte, Ilpalermocalcio.it.
  16. ^ Episodi arbitrali, Ilpalermocalcio.it.
  17. ^ Palermo, reparto offensivo in crescita, Tuttopalermo.net.
  18. ^ Walter Zenga sollevato dall'incarico, Ilpalermocalcio.it, 23 novembre 2009.
  19. ^ Delio Rossi è l'allenatore del Palermo, Ilpalermocalcio.it.
  20. ^ Palermo, Limone sarà il vice di Rossi, Tuttopalermo.net.
  21. ^ Palermo, Miracolo a Milano.targato Delio Rossi, Tuttopalermo.net.
  22. ^ In realtà la migliore serie utile è di nove gare, realizzata tra il maggio e il settembre 2005, quindi a cavallo di due campionati, con tre vittorie e sei pareggi. Bari-Palermo: le curiosità Ilpalermocalcio.it
  23. ^ A proposito di errori arbitrali, Ilpalermocalcio.it.
  24. ^ Palermo, Zamparini: "Senza errori arbitrali saremmo a pari punti con l'Inter", Tuttopalermo.net.
  25. ^ Record di nazionali, La Gazzetta dello Sport.
  26. ^ Palermo, si chiude un ottimo campionato, Tuttopalermo.net.
  27. ^ Palermo, Stagione da record, Tuttopalermo.net.
  28. ^ Stagione da record per il Palermo, Ilpalermocalcio.it.
  29. ^ Nuovo sponsor tecnico Palermo: trattativa in corso con Givova, Palermo24.net.
  30. ^ Palermo-Betshop: è crisi, Tuttopalermo.net.
  31. ^ Agostinetto (Lotto): "Sono stati dieci anni di successi", Ilpalermocalcio.it.
  32. ^ COLORI E DIVISE 2008/2009, Ilpalermocalcio.it (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2008).
  33. ^ Struttura organizzativa, Ilpalermocalcio.it (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2009).
  34. ^ Allenatore e staff, Ilpalermocalcio.it (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2009).
  35. ^ Brambilla sospende collaborazione con società, Ilpalermocalcio.it.
  36. ^ Paradisi resta preparatore dei portieri anche con l'avvento di Delio Rossi.
  37. ^ Prima Squadra 2009-2010, Ilpalermocalcio.it. URL consultato il 3 agosto 2009 (archiviato dall'url originale l'8 febbraio 2010).
  38. ^ a b c d Ceduto a stagione iniziata
  39. ^ a b c d e f g h Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  40. ^ a b c d e f Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato
  41. ^ Calciatori Panini 2009-2010, pag. 61
  42. ^ Ultimi movimenti di mercato per i rosa, Ilpalermocalcio.it.
  43. ^ a b c con diritto di riscatto
  44. ^ Acquistato in compartecipazione, è stato lasciato in prestito allo stesso Vicenza per la stagione 2009-2010
  45. ^ Ufficiale: Palermo, riscattato Succi, Tuttopalermo.net.
  46. ^ Fine carriera.
  47. ^ a b TUTTE LE OPZIONI E COMPROPRIETA' Le date, le buste e tutti i nomi del Palermo, Mediagol.it (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2009).
  48. ^ UFFICIALE: Palermo, Bonanni alla Sampdoria, Tuttopalermo.net.
  49. ^ Guana passa al Bologna, www.gazzetta.it.
  50. ^ a b c con diritto di opzione sulla compartecipazione
  51. ^ con diritto di riscatto sulla comproprietà
  52. ^ Il calendario del campionato, Ilpalermocalcio.it.
  53. ^ I Numeri 2009-2010, Ilpalermocalcio.it (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2009).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]