Kwadwo Asamoah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kwadwo Asamoah
Kwadwo Asamoah 20140816.jpg
Asamoah alla Juventus nel 2014.
Nazionalità Ghana Ghana
Altezza 173 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Inter
Carriera
Giovanili
2005-2006non conosciuta Kaaseman
2006-2007Liberty Prof.
2007-2008Bellinzona
2008Torino
Squadre di club1
2008-2012Udinese114 (8)
2012-2018Juventus116 (4)
2018-Inter10 (0)
Nazionale
2007-Ghana Ghana71 (4)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Ghana 2008
Argento Angola 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 aprile 2018

Kwadwo Asamoah (Accra, 9 dicembre 1988) è un calciatore ghanese, difensore o centrocampista dell'Inter e della Nazionale ghanese.

Con la Juventus ha vinto 6 scudetti consecutivi (dal 2012-13 al 2017-18), 4 Coppe Italia consecutive (dal 2014-15 al 2017-2018) e 3 Supercoppe italiane (2012, 2013 e 2015), mentre con la nazionale ghanese ha partecipato a 2 campionati del mondo (Sudafrica 2010 e Brasile 2014) e 4 Coppe d'Africa (Ghana 2008, Angola 2010, Gabon-Guinea Eq. 2012 e Sudafrica 2013).

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nato come interno di centrocampo, può essere schierato soprattutto come esterno sinistro, sia alto che basso, ma anche come mediano e all'occorrenza trequartista. È dotato di corsa, fisico e una buona tecnica di base. Grazie al suo dribbling arriva spesso al traversone o al filtrante, qualità che lo rende un discreto assist man.

L'allenatore Massimiliano Allegri, suo estimatore,[1] l'ha descritto come: «uno di quei cavalli che stanno fermi a lungo, e appena hanno occasione, ripartono a mille».[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e trasferimento in Europa[modifica | modifica wikitesto]

Viene scoperto mentre gioca nel Kaaseman, un club ghanese, e acquistato dal Liberty Professionals. Nella finestra di mercato invernale del 2008, mentre è impegnato in Coppa d'Africa, viene tesserato dal Bellinzona (militante nella Serie B svizzera), ma la legislazione elvetica sui lavoratori extraeuropei non gli consente di ottenere il permesso di soggiorno-lavoro.[3]

Viene quindi ceduto in Italia, in prestito al Torino,[4] con diritto di riscatto fissato a 3 milioni di euro.[3] Esordisce nel Campionato Primavera il 23 febbraio in Cagliari-Torino (0-3).[5] In prima squadra viene convocato per la prima volta in occasione di Cagliari-Torino (3-0),[6] senza tuttavia scendere in campo, neanche nelle successive partite.

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Asamoah in azione con la maglia dell'Udinese nel 2011

Nell'estate 2008 è stato girato in prestito con diritto di riscatto all'Udinese che lo preleva al costo di 1 milione di euro.[7] Il debutto in campionato avviene invece negli ultimi 20 minuti della gara pareggiata per 1-1 contro la Sampdoria l'11 gennaio 2009. La domenica successiva, nella sconfitta per 2-0 a Cagliari, fa il suo debutto dal primo minuto: da questa partita diventa titolare del centrocampo a tre di Pasquale Marino. Segna il suo primo gol in Serie A il 19 aprile in Udinese-Fiorentina (3-1) con un diagonale sinistro rasoterra da fuori area.

Milita nel club friulano fino al termine della stagione 2011-2012, totalizzando 114 presenze e 8 reti in campionato.

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2012 viene ceduto in compartecipazione alla Juventus per 9 milioni di euro, scegliendo il numero 22.[8]

Asamoah in azione in maglia juventina nel 2012, alle prese con un avversario dello Shakhtar nella trasferta di Champions League sul campo di Donetsk.

L'11 agosto 2012 segna, nella partita di Supercoppa italiana contro il Napoli, la rete del temporaneo 1-1, con un tiro al volo di sinistro. La partita viene poi vinta 4-2 dalla sua squadra dopo una sua ottima prestazione.[9] Esordisce in campionato il 25 agosto nella gara casalinga contro il Parma (vinta 2-0), fornendo l'assist per il primo gol di Stephan Lichtsteiner e risultando tra i migliori in campo.[10] Il 16 settembre 2012 segna la sua prima rete in campionato con la maglia bianconera, con il gol del 3-1 (su assist di Mirko Vučinić) contro il Genoa.[11] Il 5 maggio 2013, grazie alla vittoria interna sul Palermo per 1-0, vince – con tre giornate d'anticipo – il primo campionato italiano.[12]. Al termine della stagione viene riscattato interamente dalla Juventus.[13]

Inizia la stagione 2014-2015 come titolare, ma dopo la gara di Champions League contro l'Olympiakos subisce un grave infortunio al ginocchio, che lo tiene fuori dal campo per circa 7 mesi. Torna a giocare il 23 maggio 2015, nel match casalingo contro il Napoli vinto dalla Juventus per 3-1. A fine anno conquista il suo terzo scudetto consecutivo, nonché la sua prima Coppa Italia e raggiunge con i bianconeri la sua prima finale di Champions League, poi persa contro gli spagnoli del Barcellona (3-1).

Anche nella stagione 2015-2016 viene tormentato da continui problemi fisici, che lo costringono spesso in infermeria. Rientra pienamente a disposizione nel finale di stagione, dove contribuisce alla vittoria del quinto scudetto consecutivo bianconero (quarto per il ghanese) e della seconda Coppa Italia consecutiva (vittoria per 1-0 contro il Milan ai tempi supplementari).

Nella stagione 2016-2017 rientra pienamente a disposizione del tecnico Allegri dopo i numerosi infortuni dei due anni precedenti. Nella seconda parte dell'annata torna a essere impiegato nel ruolo di terzino sinistro (già ricoperto nella stagione 2014-2015), come riserva del brasiliano Alex Sandro, nel 4-2-3-1 dei bianconeri. A fine stagione arriva per lui il quinto scudetto consecutivo (sesto per i bianconeri) e la sua terza Coppa Italia, vinta finale contro la Lazio. Con la Juventus raggiunge anche la sua seconda finale di Champions League, persa per 4-1 contro il Real Madrid.

Nel corso della stagione 2017-2018, Asamoah decide di non rinnovare il contratto con la Juventus: il 1º luglio 2018 il ghanese resta svincolato.[14]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2018 viene ufficializzato il suo passaggio all'Inter a parametro zero.[15] Esordisce con i nerazzurri il 19 agosto alla prima di campionato sul campo del Sassuolo. Poco più di un mese dopo esordisce con la maglia nerazzurra in Champions League nella partita contro il Tottenham.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Convocato per la Coppa d'Africa 2010 in Angola, disputa tutte le partite, servendo anche 2 assist vincenti,[16][17] nelle vittorie (entrambe 1-0, gol di Asamoah Gyan) contro Angola e Nigeria; il Ghana perde in finale contro l'Egitto. Tra i 23 convocati per il campionato del mondo 2010 in Sudafrica, parte da titolare nelle 5 partite disputate dal Ghana, che si ferma ai quarti di finale. Disputa anche la Coppa d'Africa 2012, in cui il Ghana giunge quarto.

Viene convocato per la Coppa d'Africa 2013, dove gioca tutte e 6 le partite disputate dal Ghana, mettendo a segno due reti, una nella fase a gironi contro la RD del Congo e un'altra nella finale per il terzo posto contro il Mali.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate all'11 novembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Udinese A 20 2 CI 2 0 CU 6 0 - - - 28 2
2009-2010 A 25 1 CI 2 0 - - - - - - 27 1
2010-2011 A 38 2 CI 1 0 - - - - - - 39 2
2011-2012 A 31 3 CI 0 0 UCL+UEL 2[18]+7 0 - - - 40 3
Totale Udinese 114 8 5 0 15 0 - - 134 8
2012-2013 Italia Juventus A 27 2 CI 1 0 UCL 7 0 SI 1 1 36 3
2013-2014 A 34 2 CI 1 0 UCL+UEL 5+6 0 SI 1 0 47 2
2014-2015 A 7 0 CI 0 0 UCL 3 0 SI 0 0 10 0
2015-2016 A 11 0 CI 2 0 UCL 0 0 SI 0 0 13 0
2016-2017 A 18 0 CI 3 0 UCL 3 0 SI 0 0 24 0
2017-2018 A 19 0 CI 4 0 UCL 3 0 SI 0 0 26 0
Totale Juventus 116 4 11 0 27 0 2 1 156 5
2018-2019 Italia Inter A 10 0 CI 0 0 UCL 4 0 - - - 14 0
Totale carriera 240 12 16 0 46 0 2 1 304 13

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Ghana
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 2 Ghana Ghana Amichevole -
29-3-2009 Kumasi Ghana Ghana 1 – 0 Benin Benin Qual. Mondiali 2010 -
7-6-2009 Bamako Mali Mali 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 1
20-6-2009 Omdurman Sudan Sudan 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 - Ammonizione al 53’ 53’
15-11-2009 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Mali Mali Qual. Mondiali 2010 -
5-1-2010 Manzini Ghana Ghana 0 – 0 Malawi Malawi Amichevole -
15-1-2010 Cabinda Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
19-1-2010 Luanda Burkina Faso Burkina Faso 0 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
24-1-2010 Luanda Angola Angola 0 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - Quarti di finale -
28-1-2010 Luanda Ghana Ghana 1 – 0 Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2010 - Semifinale -
31-1-2010 Luanda Ghana Ghana 0 – 1 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2010 - Finale -
3-3-2010 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
1-6-2010 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
5-6-2010 Milton Keynes Ghana Ghana 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole -
13-6-2010 Pretoria Serbia Serbia 0 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2010 - 1º turno -
19-6-2010 Rustenburg Ghana Ghana 1 – 1 Australia Australia Mondiali 2010 - 1º turno -
23-6-2010 Johannesburg Ghana Ghana 0 – 1 Germania Germania Mondiali 2010 - 1º turno -
26-6-2010 Rustenburg Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 dts Ghana Ghana Mondiali 2010 - Ottavi di finale -
2-7-2010 Johannesburg Uruguay Uruguay 1 – 1 dts
(4-2 dcr)
Ghana Ghana Mondiali 2010 - Quarti di finale -
11-8-2010 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
5-9-2010 Lobamba Swaziland Swaziland 0 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
10-10-2010 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Sudan Sudan Qual. Coppa d'Africa 2012 -
17-11-2010 Dubai Arabia Saudita Arabia Saudita 0 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
8-2-2011 Anversa Ghana Ghana 4 – 1 Togo Togo Amichevole -
27-3-2011 Brazzaville Rep. del Congo Rep. del Congo 0 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
29-3-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
3-6-2011 Kumasi Ghana Ghana 3 – 1 Rep. del Congo Rep. del Congo Qual. Coppa d'Africa 2012 -
7-6-2011 Jeonju Corea del Sud Corea del Sud 2 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
2-9-2011 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Swaziland Swaziland Qual. Coppa d'Africa 2012 -
5-9-2011 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
8-10-2011 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Sudan Sudan Qual. Coppa d'Africa 2012 -
11-10-2011 Watford Ghana Ghana 0 – 0 Nigeria Nigeria Amichevole -
15-11-2011 Saint-Leu-la-Forêt Ghana Ghana 2 – 1 Gabon Gabon Amichevole -
15-1-2012 Rustenburg Sudafrica Sudafrica 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
28-1-2012 Franceville Ghana Ghana 2 – 0 Mali Mali Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
1-2-2012 Franceville Ghana Ghana 1 – 1 Guinea Guinea Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
5-2-2012 Franceville Ghana Ghana 2 – 1 dts Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2012 - Quarti di finale -
8-2-2012 Bata Zambia Zambia 1 – 0 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2012 - Semifinale -
11-2-2012 Malabo Ghana Ghana 0 – 2 Mali Mali Coppa d'Africa 2012 - Finale 3º posto -
29-2-2012 Chester Cile Cile 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
1-6-2012 Kumasi Ghana Ghana 7 – 0 Lesotho Lesotho Qual. Mondiali 2014 -
9-6-2012 Ndola Zambia Zambia 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 55’ 55’
15-8-2012 Xi'an Cina Cina 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
8-9-2012 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Malawi Malawi Qual. Coppa d'Africa 2013 -
11-9-2012 Monrovia Liberia Liberia 2 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
10-1-2013 Abu Dhabi Ghana Ghana 3 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
13-1-2013 Abu Dhabi Ghana Ghana 4 – 2 Tunisia Tunisia Amichevole -
20-1-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 2 – 2 RD del Congo RD del Congo Coppa d'Africa 2013 - 1º turno 1
24-1-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 1 – 0 Mali Mali Coppa d'Africa 2013 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’
28-1-2013 Port Elizabeth Niger Niger 0 – 3 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - 1º turno -
2-2-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 2 – 0 Capo Verde Capo Verde Coppa d'Africa 2013 - Quarti di finale -
6-2-2013 Nelspruit Burkina Faso Burkina Faso 1 – 1
(3-2 dcr)
Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - Semifinale -
9-2-2013 Port Elizabeth Mali Mali 3 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - Finale 3º posto 1
24-3-2013 Kumasi Ghana Ghana 4 – 0 Sudan Sudan Qual. Mondiali 2014 -
16-6-2013 Maseru Lesotho Lesotho 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Istanbul Turchia Turchia 2 – 2 Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 52’ 52’
6-9-2013 Kumasi Ghana Ghana 2 – 1 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2014 -
5-3-2014 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
9-6-2014 Miami Gardens Ghana Ghana 4 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
16-6-2014 Natal (Brasile) Ghana Ghana 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2014 - 1º turno -
21-6-2014 Fortaleza Germania Germania 2 – 2 Ghana Ghana Mondiali 2014 - 1º turno -
26-6-2014 Brasilia Portogallo Portogallo 2 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2014 - 1º turno -
6-9-2014 Kumasi Ghana Ghana 1 – 1 Uganda Uganda Qual. Coppa d'Africa 2015 -
10-9-2014 Lomé Togo Togo 2 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2015 -
11-10-2014 Casablanca Guinea Guinea 1 – 1 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2015 -
15-10-2014 Tamale Ghana Ghana 3 – 1 Guinea Guinea Qual. Coppa d'Africa 2015 - Ammonizione al 65’ 65’
8-9-2018 Nairobi Kenya Kenya 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2019 - Ingresso al 74’ 74’
Totale Presenze (9º posto) 71 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2012-2013, 2013-2014, 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018
Juventus: 2012, 2013, 2015
Juventus: 2014-2015, 2015-2016, 2016-2017, 2017-2018

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore ghanese dell'anno: 1
2013
Squadra dell'anno: 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Juventus, Allegri: 'Pogba in panchina? Scelta tecnica', su calciomercato.com. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  2. ^ Lazio-Juventus, Allegri: "Ora testa a Siviglia. Verrà pure il turno di Morata", su gazzetta.it. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  3. ^ a b Toro, c'e' Asamoah il gioiello d'Africa Arriva domani da venerdi' si allenera' con Novellino [collegamento interrotto], in La Stampa, 13 febbraio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  4. ^ Vailatti e Melara in prestito semplice al Livorno [collegamento interrotto], su torinofc.it, 31 gennaio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  5. ^ Primavera Per Juve e Toro un doppio 3-0 [collegamento interrotto], in La Stampa, 24 febbraio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  6. ^ Cagliari 3 - 0 Torino, su legaseriea.it, 16 marzo 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  7. ^ Francesco Velluzzi, Ora l'Udinese vale 100 milioni in più, in La Gazzetta dello Sport, 15 febbraio 2011. URL consultato il 18 febbraio 2011.
  8. ^ Accordi con l'Udinese Calcio S.P.A., su juventus.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2014).
  9. ^ Marco Gaetani, Supercoppa alla Juve. Ma il Napoli è furioso, su repubblica.it, 11 agosto 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  10. ^ Riccardo Pratesi, Juve facile col Parma: 2-0, su gazzetta.it, 25 agosto 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  11. ^ Riccardo Pratesi, Juve, rimonta griffata Vucinic. Il Genoa spreca e si arrende, su gazzetta.it, 16 settembre 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  12. ^ Riccardo Pratesi, Juventus, scudetto bis: 1-0 sul Palermo. Conte sale ancora sul tetto della Serie A, su gazzetta.it, 5 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  13. ^ Juventus, riscattato Asamoah dall'Udinese, su gazzetta.it, 19 giugno 2013. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  14. ^ Asamoah saluta la Juve: "Ecco perché vado via", su sport.sky.it. URL consultato il 1º luglio 2018.
  15. ^ Kwadwo Asamoah si veste di nerazzurro!, su inter.it, 2 luglio 2018. URL consultato il 2 luglio 2018.
  16. ^ Cronaca della partita - Tabellini Angola - Ghana, 24.01.2010, su transfermarkt.it, 24 gennaio 2010. URL consultato il 29 agosto 2012.
  17. ^ Cronaca della partita - Tabellini Ghana - Nigeria, 28.01.2010, su transfermarkt.it, 28 gennaio 2010. URL consultato il 29 agosto 2012.
  18. ^ Nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]