Kwadwo Asamoah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kwadwo Asamoah
Kwadwo Asamoah 20140816.jpg
Asamoah alla Juventus nel 2014
Nazionalità Ghana Ghana
Altezza 173[1] cm
Peso 78[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Juventus
Carriera
Giovanili
2005-2006 Kaaseman
2006-2007 Liberty Prof.
Squadre di club1
2006-2007 Liberty Prof. ? (?)
2007-2008 Bellinzona 0 (0)
2008 Torino 0 (0)
2008-2012 Udinese 114 (8)
2012- Juventus 78 (4)
Nazionale
2007- Ghana Ghana 67 (4)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Bronzo Ghana 2008
Argento Angola 2010
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 1° maggio 2016

Kwadwo Asamoah (IPA: /ˌkwʌˈdʑoː ˌasaˈmoːˌaː/), detto anche Kojo,[2] (Accra, 9 dicembre 1988) è un calciatore ghanese, centrocampista della Juventus e della Nazionale ghanese.

Con la Juventus ha vinto 4 scudetti di fila (2013-2016), 1 Coppa Italia (2015) e 3 Supercoppe italiane (2012, 2013 e 2015).

Con la Nazionale ghanese ha partecipato a 2 Mondiali (2010 e 2014) e 4 Coppe d'Africa (2008, 2010, 2012 e 2013).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome in lingua ghanese significa "Lunedì". In Ghana infatti è tradizione dare ai nuovi nati il nome del giorno della settimana in cui sono venuti al mondo.[3]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Nato come interno di centrocampo può essere schierato anche come esterno sinistro, mediano, trequartista e all'occorrenza terzino sinistro. È dotato di grande corsa, fisico e ottima tecnica. Grazie al suo dribbling ubriacante arriva spesso al cross o al filtrante, qualità che lo rende un discreto assist-man. È stato inserito, nel dicembre 2012, nella lista dei 100 giocatori più forti stilata dal quotidiano The Guardian[4] (87ª posizione).

Massimiliano Allegri, suo grande estimatore[5], parlando di lui ha affermato:"è come uno di quei cavalli che stanno fermi a lungo, e appena hanno occasione, ripartono a mille"[6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizi e trasferimento in Europa[modifica | modifica wikitesto]

Viene scoperto mentre gioca nel Kaaseman, un club ghanese, ed acquistato dal Liberty Professionals. Nella finestra di mercato invernale del 2008, mentre è impegnato in Coppa d'Africa, viene tesserato dal Bellinzona (militante nella Serie B svizzera), ma la legislazione elvetica sui lavoratori extra-europei non gli consente di ottenere il permesso di soggiorno-lavoro.[7] Viene quindi ceduto in Italia, in prestito al Torino,[8] con diritto di riscatto fissato a 3 milioni di euro.[7] Esordisce nel Campionato Primavera il 23 febbraio in Cagliari-Torino (0-3).[9] In prima squadra viene convocato per la prima volta in occasione di Cagliari-Torino (3-0),[10] senza tuttavia scendere in campo, neanche nelle successive partite.

Udinese[modifica | modifica wikitesto]

Asamoah in azione con la maglia dell'Udinese nel 2011

Nel mercato estivo del 2008 è stato girato in prestito con diritto di riscatto all'Udinese che lo preleva al costo di un milione di euro.[11] Il debutto in campionato avviene invece negli ultimi 20 minuti della gara pareggiata per 1-1 contro la Sampdoria l'11 gennaio 2009. La domenica successiva, nella sconfitta per 2-0 a Cagliari, fa il suo debutto dal primo minuto: da questa partita diventa titolare del centrocampo a tre di Pasquale Marino. Segna il suo primo gol in Serie A il 19 aprile in Udinese-Fiorentina (3-1) con un diagonale sinistro rasoterra da fuori area. Conclude la stagione con un altro gol, questa volta ai danni del Cagliari il 31 maggio nell'ultima giornata di campionato: è sua la rete che dà inizio alla goleada friulana (6-2).

Realizza un solo gol nella stagione 2009-2010, il 14 marzo 2010 ai danni del Palermo (3-2 il risultato finale). Tuttavia, nonostante i pochi gol segnati, è fondamentale il suo apporto di grinta e forza fisica in mezzo al campo, e dal momento del suo esordio né Pasquale MarinoGianni De BiasiFrancesco Guidolin possono rinunciare ad utilizzarlo in ogni partita. Realizza il suo quarto gol in Serie A il 1º maggio 2011 in Fiorentina-Udinese (5-2) della 35ª giornata: si tratta del suo primo gol nella stagione 2010-2011 e del secondo in carriera ai viola. Il centrocampista ghanese si ripete due settimane dopo nella gara con il Chievo vinta dai friulani per 2 a 0.

Tre sono i gol realizzati nella stagione 2011-2012, contro Cesena (4-1) e Parma (doppietta e vittoria per 3-1).

Juventus[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2012 viene ceduto in compartecipazione alla Juventus per 9 milioni di euro, scegliendo il numero 22, indossato nella stagione precedente da Arturo Vidal.[12]

Kwadwo Asamoah (Juventus).jpg

L'11 agosto 2012 segna, nella partita di Supercoppa contro il Napoli, la rete del temporaneo 1-1, con un tiro al volo di sinistro. La partita viene poi vinta 4-2 dalla sua squadra dopo una sua ottima prestazione.[13] Esordisce in campionato il 25 agosto nella gara casalinga contro il Parma (vinta 2-0), fornendo l'assist per il primo gol di Lichtsteiner e risultando il migliore in campo.[14] Il 16 settembre 2012 segna la sua prima rete in campionato con la maglia bianconera, con il gol del 3-1 (su assist di Mirko Vučinić) contro il Genoa.[15] Si ripete il 10 novembre con una rovesciata ai danni del Pescara nella vittoria esterna per 6-1.[16] Il 5 maggio 2013, grazie alla vittoria interna sul Palermo per 1-0, vince – con tre giornate d'anticipo – il primo campionato italiano.[17]. Al termine della stagione viene riscattato interamente dalla Juventus.[18] Torna al gol il 16 febbraio 2014, aprendo le marcature nel 3-1 con cui i bianconeri superano il Chievo.[19] Decide la sfida di campionato con un destro "alla Del Piero", che non è il suo piede, contro la Fiorentina il 9 marzo 2014.[20]

Inizia la stagione 2014-2015 come titolare, ma dopo la gara di Champions League contro l'Olympiakos subisce un grave infortunio al ginocchio, che lo tiene fuori dal campo per circa 7 mesi. Torna a giocare il 23 maggio 2015, nel match casalingo contro il Napoli vinto dalla Juventus per 3-1. A fine anno conquista il suo terzo Scudetto consecutivo, nonché la sua prima Coppa Italia e raggiunge con i bianconeri la sua prima finale di Champions League, poi persa contro gli spagnoli del Barcelona (3-1).

Anche nella stagione 2015-2016 viene tormentato da continui problemi fisici, che lo costringono spesso in infermeria.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 partecipa alla Coppa d'Africa in Angola, disputa tutte le partite, servendo anche 2 assist vincenti,[21][22] nelle vittorie (entrambe 1-0, gol di Asamoah Gyan) contro Angola e Nigeria; il Ghana perde in finale contro l'Egitto. Tra i 23 convocati per il Mondiale 2010 in Sudafrica, parte da titolare nelle 5 partite disputate dal Ghana, che arriva ad un passo dalla semifinale. Disputa anche tutte le partite di qualificazione alla Coppa d'Africa 2012 e 5 partite della rassegna continentale, in cui il Ghana giunge quarto.

Viene convocato per la Coppa d'Africa 2013, dove gioca tutte e 6 le partite disputate dal Ghana, mettendo a segno due reti, una nella fase a gironi contro la Repubblica Democratica del Congo e un'altra nella finale per il terzo posto contro il Mali.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 1° maggio 2016.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2008-2009 Italia Udinese A 20 2 CI 2 0 CU 6 0 - - - 28 2
2009-2010 A 25 1 CI 2 0 - - - - - - 27 1
2010-2011 A 38 2 CI 1 0 - - - - - - 39 2
2011-2012 A 31 3 CI 0 0 UCL+UEL 2[23]+7 0 - - - 40 3
Totale Udinese 114 8 5 0 15 0 - - 134 8
2012-2013 Italia Juventus A 27 2 CI 1 0 UCL 7 0 SI 1 1 36 3
2013-2014 A 34 2 CI 1 0 UCL+UEL 5+6 0 SI 1 0 47 2
2014-2015 A 7 0 CI 0 0 UCL 3 0 SI 0 0 10 0
2015-2016 A 10 0 CI 2 0 UCL 0 0 SI 0 0 12 0
Totale Juventus 78 4 4 0 21 0 2 1 105 5
Totale carriera 192 12 9 0 36 0 2 1 236 13

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in Nazionale - Ghana Ghana
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-2-2009 Il Cairo Egitto Egitto 2 – 2 Ghana Ghana Amichevole -
29-3-2009 Kumasi Ghana Ghana 1 – 0 Benin Benin Qual. Mondiali 2010 -
7-6-2009 Bamako Mali Mali 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 1
20-6-2009 Omdurman Sudan Sudan 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2010 -
15-11-2009 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Mali Mali Qual. Mondiali 2010 -
5-1-2010 Manzini Ghana Ghana 0 – 0 Malawi Malawi Amichevole -
15-1-2010 Cabinda Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
19-1-2010 Luanda Burkina Faso Burkina Faso 0 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - 1º turno -
24-1-2010 Luanda Angola Angola 0 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2010 - Quarti -
28-1-2010 Luanda Ghana Ghana 1 – 0 Nigeria Nigeria Coppa d'Africa 2010 - Semifinale -
31-1-2010 Luanda Ghana Ghana 0 – 1 Egitto Egitto Coppa d'Africa 2010 - Finale -
3-3-2010 Sarajevo Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 2 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
1-6-2010 Rotterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 4 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
5-6-2010 Milton Keynes Ghana Ghana 1 – 0 Lettonia Lettonia Amichevole -
13-6-2010 Pretoria Serbia Serbia 0 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2010 - 1º turno -
19-6-2010 Rustenburg Ghana Ghana 1 – 1 Australia Australia Mondiali 2010 - 1º turno -
23-6-2010 Johannesburg Ghana Ghana 0 – 1 Germania Germania Mondiali 2010 - 1º turno -
26-6-2010 Rustenburg Stati Uniti Stati Uniti 1 – 2 dts Ghana Ghana Mondiali 2010 - Ottavi -
2-7-2010 Johannesburg Uruguay Uruguay 1 – 1 dts
(4-2 dcr)
Ghana Ghana Mondiali 2010 - Quarti -
11-8-2010 Johannesburg Sudafrica Sudafrica 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
5-9-2010 Lobamba Swaziland Swaziland 0 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
10-10-2010 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Sudan Sudan Qual. Coppa d'Africa 2012 -
17-11-2010 Dubai Arabia Saudita Arabia Saudita 0 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
8-2-2011 Anversa Ghana Ghana 4 – 1 Togo Togo Amichevole -
27-3-2011 Brazzaville Rep. del Congo Rep. del Congo 0 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2012 -
29-3-2011 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
3-6-2011 Kumasi Ghana Ghana 3 – 1 Rep. del Congo Rep. del Congo Qual. Coppa d'Africa 2012 -
7-6-2011 Jeonju Corea del Sud Corea del Sud 2 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
2-9-2011 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Swaziland Swaziland Qual. Coppa d'Africa 2012 -
5-9-2011 Londra Brasile Brasile 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
8-10-2011 Kumasi Ghana Ghana 2 – 2 Sudan Sudan Qual. Coppa d'Africa 2012 -
11-10-2011 Watford Ghana Ghana 0 – 0 Nigeria Nigeria Amichevole -
15-11-2011 Saint-Leu-la-Forêt Ghana Ghana 2 – 1 Gabon Gabon Amichevole -
15-1-2012 Rustenburg Sudafrica Sudafrica 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
28-1-2012 Franceville Ghana Ghana 2 – 0 Mali Mali Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
1-2-2012 Franceville Ghana Ghana 1 – 1 Guinea Guinea Coppa d'Africa 2012 - 1º turno -
5-2-2012 Franceville Ghana Ghana 2 – 1 dts Tunisia Tunisia Coppa d'Africa 2012 - Quarti -
8-2-2012 Bata Zambia Zambia 1 – 0 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2012 - Semifinale -
11-2-2012 Malabo Ghana Ghana 0 – 2 Mali Mali Coppa d'Africa 2012 - Finale 3º posto -
29-2-2012 Chester Cile Cile 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
1-6-2012 Kumasi Ghana Ghana 7 – 0 Lesotho Lesotho Qual. Mondiali 2014 -
9-6-2012 Ndola Zambia Zambia 1 – 0 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2014 - Uscita al 55’ 55’
15-8-2012 Xi'an Cina Cina 1 – 1 Ghana Ghana Amichevole -
8-9-2012 Accra Ghana Ghana 2 – 0 Malawi Malawi Qual. Coppa d'Africa 2013 -
11-9-2012 Monrovia Liberia Liberia 2 – 0 Ghana Ghana Amichevole -
10-1-2013 Abu Dhabi Ghana Ghana 3 – 0 Egitto Egitto Amichevole -
13-1-2013 Abu Dhabi Ghana Ghana 4 – 2 Tunisia Tunisia Amichevole -
20-1-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 2 – 2 RD del Congo RD del Congo Coppa d'Africa 2013 - 1º turno 1
24-1-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 1 – 0 Mali Mali Coppa d'Africa 2013 - 1º turno - Uscita al 77’ 77’
28-1-2013 Port Elizabeth Niger Niger 0 – 3 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - 1º turno -
2-2-2013 Port Elizabeth Ghana Ghana 2 – 0 Capo Verde Capo Verde Coppa d'Africa 2013 - Quarti -
6-2-2013 Nelspruit Burkina Faso Burkina Faso 1 – 1
(3-2 dcr)
Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - Semifinale -
9-2-2013 Port Elizabeth Mali Mali 3 – 1 Ghana Ghana Coppa d'Africa 2013 - Finale 3º posto 1
24-3-2013 Kumasi Ghana Ghana 4 – 0 Sudan Sudan Qual. Mondiali 2014 -
16-6-2013 Maseru Lesotho Lesotho 0 – 2 Ghana Ghana Qual. Mondiali 2014 -
14-8-2013 Istanbul Turchia Turchia 2 – 2 Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 52’ 52’
6-9-2013 Kumasi Ghana Ghana 2 – 1 Zambia Zambia Qual. Mondiali 2014 -
5-3-2014 Podgorica Montenegro Montenegro 1 – 0 Ghana Ghana Amichevole - Ingresso al 66’ 66’
9-6-2014 Miami Gardens Ghana Ghana 4 – 0 Corea del Sud Corea del Sud Amichevole -
16-6-2014 Natal Ghana Ghana 1 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Mondiali 2014 - 1º turno -
21-6-2014 Fortaleza Germania Germania 2 – 2 Ghana Ghana Mondiali 2014 - 1º turno -
26-6-2014 Brasilia Portogallo Portogallo 2 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2014 - 1º turno -
6-9-2014 Kumasi Ghana Ghana 1 – 1 Uganda Uganda Qual. Coppa d'Africa 2015 -
10-9-2014 Lomé Togo Togo 2 – 3 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2015 -
11-10-2014 Casablanca Guinea Guinea 1 – 1 Ghana Ghana Qual. Coppa d'Africa 2015 -
15-10-2014 Tamale Ghana Ghana 3 – 1 Guinea Guinea Qual. Coppa d'Africa 2015 -
Totale Presenze 67 Reti 4

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Kwadwo Asamoah, juventus.com. URL consultato il 13 febbraio 2012.
  2. ^ Kwadwo Kojo Asamoah, Schedecalciatori.it. URL consultato il 24 marzo 2013.
  3. ^ Massimo Pavan, Asamoah a Sportweek: "Il mio nome significa...Ecco cosa faccio dopo l'allenamento", tuttojuve.com.
  4. ^ (EN) The world's best footballers: the top 100 list, guardian.co.uk, 24 dicembre 2012. URL consultato il 17 luglio 2013.
  5. ^ Juventus, Allegri: 'Pogba in panchina? Scelta tecnica', su Calciomercato.com | Tutte le news sul calcio in tempo reale. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  6. ^ Lazio-Juventus, Allegri: "Ora testa a Siviglia. Verrà pure il turno di Morata", su La Gazzetta dello Sport - Tutto il rosa della vita. URL consultato il 25 gennaio 2016.
  7. ^ a b Toro, c'e' Asamoah il gioiello d'Africa Arriva domani da venerdi' si allenera' con Novellino, in La Stampa, 13 febbraio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  8. ^ Vailatti e Melara in prestito semplice al Livorno, torinofc.it, 31 gennaio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  9. ^ Primavera Per Juve e Toro un doppio 3-0, in La Stampa, 24 febbraio 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  10. ^ Cagliari 3 - 0 Torino, legaseriea.it, 16 marzo 2008. URL consultato il 29 agosto 2012.
  11. ^ Francesco Velluzzi, Ora l'Udinese vale 100 milioni in più, in La Gazzetta dello Sport, 15 febbraio 2011. URL consultato il 18 febbraio 2011.
  12. ^ Accordi con l'Udinese Calcio S.P.A., juventus.com, 2 luglio 2012. URL consultato il 2 luglio 2012.
  13. ^ MARCO GAETANI, Supercoppa alla Juve Ma il Napoli è furioso, La Repubblica, 11 agosto 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  14. ^ Riccardo Pratesi, Juve facile col Parma: 2-0, La Gazzetta dello Sport, 25 agosto 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  15. ^ Riccardo Pratesi, Juve, rimonta griffata Vucinic Il Genoa spreca e si arrende, La Gazzetta dello Sport, 16 settembre 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  16. ^ La Juve si rimette in moto Pescara annichilito 1-6, La Gazzetta dello Sport, 10 novembre 2012. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  17. ^ Riccardo Pratesi, Juventus, scudetto bis: 1-0 sul Palermo. Conte sale ancora sul tetto della Serie A, in La Gazzetta dello Sport, 5 maggio 2013. URL consultato il 6 maggio 2013.
  18. ^ Juventus, riscattato Asamoah dall'Udinese, La Gazzetta dello Sport, 19 giugno 2013. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  19. ^ G.B. Olivero, Juventus-Chievo 3-1. Gol di Asamoah, Marchisio e Llorente, autorete Caceres, La Gazzetta dello Sport, 16 febbraio 2014. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  20. ^ Marco Gaetani, Juventus-Fiorentina 1-0: magia di Asamoah, Matos grazia i bianconeri, La Repubblica, 9 marzo 2014. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  21. ^ Cronaca della partita - Tabellini Angola - Ghana, 24.01.2010, transfermarkt.it, 24 gennaio 2010. URL consultato il 29 agosto 2012.
  22. ^ Cronaca della partita - Tabellini Ghana - Nigeria, 28.01.2010, transfermarkt.it, 28 gennaio 2010. URL consultato il 29 agosto 2012.
  23. ^ Nei play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]