Antonio Mazzotta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Mazzotta
Antonio Mazzotta.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 184 cm
Peso 89 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Crotone
Carriera
Giovanili
2004-2006non conosciuta Fortitudo Golden Boys
2007-2009Palermo
Squadre di club1
2006-2007Kamarat ? (7)
2007-2009Palermo 0 (0)
2009-2010Lecce 20 (0)
2010-2011Pescara 11 (0)
2011-2012Crotone 38 (0)
2012Lecce0 (0)
2012-2014Crotone 73 (1)[1]
2014-2015Cesena10 (0)
2015Catania19 (0)
2015-2016Cesena11 (0)
2016Pescara10 (0)
2016-2017Frosinone31 (1)
2017-2018Pescara28 (0)
2018-2019Palermo11 (1)
2019-Crotone0 (0)
Nazionale
2009-2010Italia Italia U-207 (1)
2010-2011Italia Italia U-212 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 aprile 2019

Antonio Mazzotta (Palermo, 2 agosto 1989) è un calciatore italiano, difensore del Crotone.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È nato e cresciuto a Palermo nel quartiere Falsomiele[2].

Il 7 dicembre 2012 è diventato padre di Ethan, avuto con la moglie Federica (sposi il 26 giugno 2014)[3]. Il 14 novembre 2014 è nato il suo secondogenito Cristian.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver iniziato la carriera come ala offensiva nel campionato regionale di Eccellenza Siciliana, dal suo approdo nelle giovanili rosanero è stato riadattato a ruoli più difensiva; da diversi anni viene impiegato come terzino sinistro in una difesa a 4, o come tornante in una difesa a 5.[4]Dotato tecnicamente, fa della corsa e della resistenza le sue armi migliori, potendo garantire spinta e sovrapposizioni.[5][6][7]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Settore giovanile e l'esordio gli inizi nel dilettantismo[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella Fortitudo Golden Boys (una scuola calcio di Palermo), nella stagione 2006-2007 gioca in Eccellenza con il Kamarat per poi venir prelevato dal Palermo nel 2007, dopo aver segnato 7 gol[senza fonte] a 18 anni, che lo inserisce nella formazione Primavera, il cui apice viene raggiunto con la vittoria del Campionato Primavera 2008-2009, squadra per la quale è stato uno dei giocatori più importanti,[8] meritandosi successivamente l'aggregazione per il ritiro estivo 2009 della squadra della sua città.[9]

Lecce: il primo anno da professionista[modifica | modifica wikitesto]

Cercato da Reggina[10] e Varese,[11] a ritiro concluso viene ceduto in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione al Lecce, in Serie B, per la stagione 2009-2010.[12][13] Esordisce con la nuova maglia alla prima giornata di campionato contro l'Ancona (3-0), giocando tutta la partita da titolare. La prima parte della stagione – in cui è stato un giocatore importante per la squadra –[5][14] è stata dunque positiva per lui,[15] mentre in seguito ha accusato un infortunio che non lo ha fatto esprimere al meglio.[16] Chiude la sua prima stagione tra i professionisti con 20 presenze e con la promozione in massima serie dopo la vittoria del campionato.

Il 22 giugno 2010 la società pugliese esercita il diritto di riscatto della metà del cartellino del giocatore[17] per 350 000 euro.[18] Il giocatore non segue comunque la squadra in massima serie, perché il 14 luglio viene girato in prestito al Pescara, sodalizio neopromosso in Serie B.[8]

La conferma in Serie B: Pescara e Crotone[modifica | modifica wikitesto]

In panchina nel secondo turno di Coppa Italia perso per 3-1 in casa dell'AlbinoLeffe,[19] esordisce con la nuova maglia alla prima giornata di campionato, entrando al 38' al posto di Filippo Petterini nel pareggio per 1-1 contro il Siena.[20] Lascia Pescara nel gennaio del 2011, collezionando in totale 11 presenze di campionato: il 10 gennaio, infatti, il Lecce lo presta al Crotone fino alla fine della stagione con il benestare del Palermo, l'altra società che ne detiene il cartellino.[21] Esordisce con la nuova maglia il 22 gennaio in Padova-Crotone (1-0), chiudendo la stagione in rossoblu con 13 presenze.

Il 24 giugno 2011 è stata rinnovata la compartecipazione fra Lecce e Palermo.[22][23][24]

Il 30 agosto 2011 viene nuovamente ceduto al Crotone in prestito con diritto di riscatto.[25] Gioca 25 partite in Serie B ed una in Coppa Italia.

Il 22 giugno 2012, termine ultimo per la risoluzione delle compartecipazioni, Lecce e Palermo non depositano offerte, per cui il giocatore resta a titolo definitivo alla società titolare del tesseramento, quella giallorossa, come previsto dalle norme federali.[26][27]

Il 3 settembre seguente torna al Crotone in compartecipazione.[28] Per la stagione 2012-2013 sceglie la maglia nº 13.

Il 21 febbraio 2014 segna il suo primo gol in carriera, su calcio di rigore, decisivo per la vittoria (1-0) nella partita Crotone-Brescia valida per la 26ª giornata di Serie B.[29] Della squadra è stato anche il capitano.[30] Al termine della stagione, viene nominato miglior terzino sinistro della categoria.

L'approdo in Serie A: Cesena[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º settembre 2014 passa a titolo definitivo al Cesena.[31] Con la società romagnola disputa 10 presenze in Serie A, per poi essere girato in prestito nel mese di gennaio.

Il ritorno in Serie B: Catania, Cesena, Pescara, Frosinone e ancora Pescara[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio 2015 si trasferisce in prestito con diritto di riscatto al Catania.

Inizia la stagione 2015-2016 di nuovo al Cesena, ma il primo giorno del mercato invernale fa ritorno al Pescara, in prestito con diritto di riscatto, dopo cinque anni.

Il 18 agosto 2016 viene ufficializzato il suo trasferimento al Frosinone con la formula del prestito con diritto di riscatto.[32] Con la casacca gialloblu realizza anche una rete nella vittoria esterna per 1-3 contro la Salernitana[33].

Dopo la buona stagione (l'ottava da professionista), fa ritorno al Pescara, fortemente voluto dal nuovo allenatore Zdeněk Zeman.

Il ritorno al Palermo[modifica | modifica wikitesto]

Svincolatosi dal Pescara, il 12 luglio 2018 fa ritorno al Palermo a parametro zero firmando un contratto biennale.[34] Debutta in maglia rosanero il 5 agosto 2018, schierato titolare nella sfida contro il Vicenza vinta per 8-7 dcr (2-2 dts) valevole per il secondo turno di Coppa Italia. L'esordio in campionato avviene il 25 agosto, nella prima giornata di Serie B disputata all'Arechi contro la Salernitana e terminata 0-0. Il 31 agosto realizza il suo primo goal in maglia rosanero, il terzo complessivo in carriera, all’88esimo minuto del match pareggiato per 2-2 contro la Cremonese allo Stadio Renzo Barbera.

Terzo ritorno al Crotone[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 agosto 2019, viene tesserato dal Crotone.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Under-20: Il Mondiale in Egitto[modifica | modifica wikitesto]

Tra il settembre e l'ottobre 2009 ha partecipato al Campionato mondiale di calcio Under-20 2009, svoltosi in Egitto,[35] esordendo nella seconda partita contro Trinidad e Tobago il 28 settembre (2-1), giocando tutta la partita da titolare.[36] Il 9 ottobre ha segnato il suo primo gol in maglia azzurra nei quarti di finale contro l'Ungheria, all'82' minuto:[37] l'Italia esce sconfitta per 3-2 da quest'incontro, e quindi il Mondiale di Mazzotta si conclude con 4 presenze ed una rete.

Under-21[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 febbraio 2010 viene convocato da Pierluigi Casiraghi nella Nazionale Under-21 per uno stage a Coverciano di tre giorni dal 17 al 17 febbraio in vista della partita di qualificazione al Campionato europeo di categoria del 2011 Italia-Ungheria in programma mercoledì 3 marzo a Rieti.[38]

Il 6 agosto riceve la convocazione per una partita ufficiale, quella dell'11 agosto contro la Danimarca.[39] In tale partita, finita 2-2,[40] esordisce subentrando all'81' ad Angelo Ogbonna.[41]

Il 3 settembre 2010 gioca per la prima volta in una competizione ufficiale, disputando la partita di qualificazione agli Europei Under-21 del 2011 contro la Bosnia ed Erzegovina vinta in trasferta per 1-0; Mazzotta è entrato all'83' al posto di Alberto Paloschi.[42]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 Aprile 2019.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2005-2006 Italia Kamarat Ecc ? 12 - - - - - - - - - ? ?
2006-2007 Italia Palermo A - - CI - - CU - - - - - - -
2007-2008 A - - CI - - CU - - - - - - -
2008-2009 A - - CI - - - - - - - - - -
Totale Palermo - - - - - - - - - -
2009-2010 Italia Lecce B 20 0 CI 1 0 - - - - - - 21 0
2010-gen. 2011 Italia Pescara B 11 0 CI 0 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2011 Italia Crotone B 13 0 CI 0 0 - - - - - - 13 0
2011-2012 B 25 0 CI 1 0 - - - - - - 26 0
ago.-set. 2012 Italia Lecce 1D 0 0 CI+CI-LP 2+0 0 - - - - - - 2 0
Totale Lecce 20 0 3 0 - - - - 23 0
set. 2012-2013 Italia Crotone B 33 0 CI 0 0 - - - - - - 33 0
2013-2014 B 40+1 1 CI 2 0 - - - - - - 43 0
Totale Crotone 111+1 1 3 0 - - - - 115 1
2014-gen. 2015 Italia Cesena A 10 0 CI 1 0 - - - - - - 11 0
gen.-giu. 2015 Italia Catania B 19 0 CI 0 0 - - - - - - 19 0
2015-gen. 2016 Italia Cesena B 11 0 CI 2 0 - - - - - - 13 0
Totale Cesena 21 0 3 0 - - - - 24 0
gen.-giu. 2016 Italia Pescara B 10 0 CI 0 0 - - - - - - 10 0
2016-2017 Italia Frosinone B 31 1 CI 0 0 - - - - - - 31 1
2017-2018 Italia Pescara B 28 0 CI 3 0 - - - - - - 23 0
Totale Pescara 41 0 3 0 - - - - 44 0
2018-2019 Italia Palermo B 11 1 CI 2 0 - - - - - - 13 1
2019-2020 Italia Crotone B 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale carriera 254+1 3 14 0 - - - - 269 3

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 2008-2009

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Lecce: 2009-2010

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 74 (1) se si comprendono le presenze nei play-off.
  2. ^ Mazzotta: “Sono cresciuto a Falsomiele, in quel quartiere ho iniziato…”, su Mediagol.
  3. ^ Fiocco azzurro in casa Mazzotta Fccrotone.it
  4. ^ Il giovane Antonio Mazzotta, spinto da Miccoli: "Non potevo dire di no al Lecce" Corrieresalentino.it
  5. ^ a b Palermo, punto giovani serie B Tuttopalermo.net
  6. ^ Più forte, ragazzi. Italia senza freni. Ciao ciao Spagna archiviostorico.gazzetta.it
  7. ^ Primavera: Palermo campione d'Italia sportmediaset.mediaset.it
  8. ^ a b Arriva Mazzotta Pescaracalcio.com
  9. ^ Palermo: 25 convocati per il ritiro Ilpalermocalcio.it
  10. ^ Palermo, il baby Mazzotta alla Reggina: a ore l'annuncio Tuttopalermo.net
  11. ^ Varese, il dg Sogliano: "Vorremmo prendere Mazzotta" Tuttomercatoweb.com
  12. ^ Ufficiale Mazzotta dal Palermo[collegamento interrotto] Uslecce.it
  13. ^ Mazzotta in prestito al Lecce Ilpalermocalcio.it
  14. ^ Mazzotta ha le idee chiare: "Punto alla promozione con il Lecce per guadagnarmi una telefonata di Casiraghi"[collegamento interrotto] Tuttob.com
  15. ^ C'è Batman Fiorillo «I rigori? Fortuna» archiviostorico.gazzetta.it
  16. ^ Mazzotta: "Sogno la Nazionale di Casiraghi" Rosanerogirls.it
  17. ^ Esercitato il diritto di compartecipazione su Mazzotta Archiviato il 1º luglio 2010 in Internet Archive. Uslecce.it
  18. ^ Corriere: Lecce trattiene Mazzotta non Terranova[collegamento interrotto] Mediagol.it
  19. ^ Pescara, la Coppa Italia finisce a Bergamo: tre sberle dall'Albinoleffe Ilpescara.it
  20. ^ Pescara-Siena 1-1 Pescaracalcio.com
  21. ^ Arriva Mazzotta Archiviato il 6 novembre 2005 in WebCite. Fccrotone.it
  22. ^ Compartecipazioni Archiviato il 25 giugno 2011 in Internet Archive. Legaseriea.it (PDF)
  23. ^ Comunicato compartecipazioni Ilpalermocalcio.it
  24. ^ Rinnovi di comproprietà per Mazzotta e Scialpi Archiviato il 3 aprile 2012 in Internet Archive. Uslecce.it
  25. ^ Mazzotta al Crotone Fccrotone.it
  26. ^ Movimenti di mercato Archiviato il 4 luglio 2012 in Internet Archive. Palermocalcio.it
  27. ^ Partecipazioni Archiviato il 26 giugno 2013 in Internet Archive. Legaseriea.it (PDF)
  28. ^ Mazzotta torna in rossoblù Fccrotone.it
  29. ^ Serie B, Crotone-Brescia 1-0, a segno Mazzotta su rigore Gazzetta.it
  30. ^ Crotone, Mazzotta: "A Reggio Calabria per sfatare il tabù!" Archiviato il 1º giugno 2014 in Internet Archive. Tuttomercatoweb.com
  31. ^ Tutti i trasferimenti - Cesena Legaseriea.it
  32. ^ ANTONIO MAZZOTTA AL FROSINONE, frosinonecalcio.com, 18 agosto 2016.
  33. ^ US Salernitana 1919 - Frosinone Calcio, 01/mag/2017 - Serie B - Cronaca della partita, su Transfermarkt.
  34. ^ Antonio Mazzotta è rosanero [collegamento interrotto], in U.S. Città di Palermo. URL consultato il 12 luglio 2018.
  35. ^ Mondiali: Azzurrini al lavoro, tra una settimana la partenza per l'Egitto, in Figc.it, 14 settembre 2009.
  36. ^ (EN) Italy 2:1 Trinidad and Tobago Fifa.com
  37. ^ (EN) Italy 2:3 Hungary Fifa.com
  38. ^ Stage a Coverciano dal 15 al 17: cinque novità tra i convocati di Casiraghi Archiviato il 24 settembre 2015 in Internet Archive. Figc.it
  39. ^ D'Ambrosio la novità, tornano Ranocchia e Paloschi dopo gli infortuni Figc.it
  40. ^ Europeo: a settembre Bosnia e Galles, ultime chances di qualificazione Figc.it
  41. ^ Italia-Danimarca 2-2 Archiviato l'8 gennaio 2015 in Internet Archive. Sportlive.it
  42. ^ Bosnia-Erzegovina-Italia 0-1 Archiviato il 29 agosto 2010 in Internet Archive. it.uefa.com

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]