Unione Sportiva Palermo 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
U.S. Palermo
Palermo 1962-1963.jpg
La formazione del Palermo nella stagione 1962-1963
Stagione 1962-1963
AllenatoreItalia Giovanni Ballico fino alla 15ª giornata, poi Argentina Oscar Montez dalla 16ª giornata. Italia Fioravante Baldi (non ufficialmente) fino al 31 ottobre 1962
PresidenteItalia Casimiro Vizzini
Serie A18º posto (retrocesso in Serie B)
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Giorgio Sereni (34)
Miglior marcatoreCampionato: Rune Börjesson (7)
Totale: Rune Börjesson (7)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Unione Sportiva Palermo nelle competizioni ufficiali della stagione 1962-1963.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo uno dei migliori campionati della sua storia, ecco che arriva la deludente Serie A del Palermo, che concluderà all'ultimo posto retrocedendo in Serie B. È stata la seconda e ultima volta, dopo la stagione 1956-1957, che il club rosanero è stato declassato tra i cadetti con l'ultima posizione finale.

Per otto partite esterne, da Napoli-Palermo (3-1) con gol di Deasti a Juventus-Palermo (2-1) con gol di De Robertis, gli ospiti non hanno realizzato reti in trasferta: questa è appunto l'annata in cui la società siciliana totalizza il record negativo del minor numero di reti fuori casa (4).

L'allenatore Fioravante Baldi (che non aveva ancora regolarizzato la sua posizione e ufficialmente la squadra era guidata da Ballico), dal 31 ottobre 1962 fino al 31 gennaio 1963, fu squalificato per ingiurie e minacce all'arbitro negli spogliatoi dopo la gara Fiorentina-Palermo (3-1).

In Coppa Italia non ha nemmeno un buon andamento, perché la squadra è già eliminata al Primo turno dal Bari, che poi sostituirà il retrocesso Palermo. Proprio in un caso con i galletti, al termine della stagione 1962-1963 l'allora dirigente sportivo del Palermo Totò Vilardo venne squalificato a vita per un tentativo di illecito: chiese infatti all'arbitro Concetto Lo Bello di far vincere il Bari nell'ultima giornata del campionato di Serie B, in modo che una volta promossa la matricola pugliese comprasse il giocatore José Ferdinando Puglia, risanando le casse della società rosanero.[1]

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Presidente: Casimiro Vizzini

N. Ruolo Giocatore
Italia P Ugo Rosin
Italia P Claudio Bandoni
Italia D Pietro Adorni
Italia D Vittorio Calvani
Italia D Giorgio Ramusani
Italia D Bruno Giorgi
Brasile C Faustinho
Italia C Enzo Benedetti
Italia C Alberto Malavasi
Brasile C Fernando
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giorgio Sereni
Svezia C Rune Börjesson
Italia C Giulio Cesare Spagni
Italia C Gianluigi Maggioni
Italia C Elio Grani
Italia C Carlo Volpi
Italia A Luigi De Robertis
Svezia A Lennart Skoglund
Italia A Franco Deasti
Italia A Pier Luigi Cignani
Allenatore
Italia Giovanni Ballico
Argentina Oscar Montez
Italia Fioravante Baldi

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1962-1963.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

16 settembre 1962
1ª giornata
Palermo0 – 1SPAL

23 settembre 1962
2ª giornata
Palermo0 – 1Torino

30 settembre 1962
3ª giornata
Bologna4 – 0Palermo

7 ottobre 1962
4ª giornata
Palermo1 – 1Inter

14 ottobre 1962
5ª giornata
Palermo1 – 1Catania

21 ottobre 1962
6ª giornata
L.R. Vicenza1 – 0Palermo

28 ottobre 1962
7ª giornata
Fiorentina3 – 1Palermo

1º novembre 1962
8ª giornata
Palermo0 – 4Roma

8 novembre 1962
9ª giornata
Palermo1 – 0Mantova

18 novembre 1962
10ª giornata
Genoa5 – 0Palermo

25 novembre 1962
11ª giornata
Venezia0 – 1Palermo

9 dicembre 1962
12ª giornata
Palermo1 – 1Juventus

16 dicembre 1962
13ª giornata
Napoli3 – 1Palermo

23 dicembre 1962
14ª giornata
Atalanta1 – 0Palermo

30 dicembre 1962
15ª giornata
Palermo2 – 2Modena

6 gennaio 1963
16ª giornata
Palermo1 – 1Sampdoria

13 gennaio 1963
17ª giornata
Milan2 – 0Palermo

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

20 gennaio 1963
18ª giornata
SPAL1 – 0Palermo

27 gennaio 1963
19ª giornata
Torino3 – 0Palermo

3 febbraio 1963
20ª giornata
Palermo0 – 0Bologna

10 febbraio 1963
21ª giornata
Inter4 – 0Palermo

17 febbraio 1963
22ª giornata
Catania0 – 0Palermo

24 febbraio 1963
23ª giornata
Palermo1 – 1L.R. Vicenza

3 marzo 1963
24ª giornata
Palermo1 – 0Fiorentina

10 marzo 1963
25ª giornata
Roma2 – 0Palermo

17 marzo 1963
26ª giornata
Mantova1 – 0Palermo

31 marzo 1963
27ª giornata
Palermo0 – 0Genoa

7 aprile 1963
28ª giornata
Palermo2 – 1Venezia

14 aprile 1963
29ª giornata
Juventus2 – 1Palermo

21 aprile 1963
30ª giornata
Palermo1 – 1Napoli

28 aprile 1963
31ª giornata
Palermo1 – 0Atalanta

5 maggio 1963
32ª giornata
Modena2 – 0Palermo

19 maggio 1963
33ª giornata
Sampdoria2 – 0Palermo

26 maggio 1963
34ª giornata
Palermo1 – 3Milan

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1962-1963.
Bari
9 settembre 1962
Primo turno
Bari1 – 0PalermoStadio della Vittoria
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale 1962-1963 Pt G V N P GF GS
18. Palermo 20 34 5 10 19 18 54

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adorni, P. P. Adorni 150??00001500+0+
Bandoni, C. C. Bandoni 19-28??000019-280+0+
Benedetti, E. E. Benedetti 120??10??130??
Börjesson, R. R. Börjesson 237??10??247??
Calvani, V. V. Calvani 230??10??240??
Cignani, P. L. P. L. Cignani 70??0000700+0+
De Robertis, L. L. De Robertis 202??10??212??
Deasti, F. F. Deasti 132??00001320+0+
Faustinho, Faustinho 81??10??91??
Fernando, Fernando 293??10??303??
Giorgi, B. B. Giorgi 170??00001700+0+
Grani, E. E. Grani 50??0000500+0+
Maggioni, G. G. Maggioni 161??00001610+0+
Malavasi, A. A. Malavasi 290??10??300??
Ramusani, G. G. Ramusani 240??10??250??
Rosin, U. U. Rosin 15-26??1-1??16-27??
Sereni, G. G. Sereni 341??10??351??
Skoglund, L. L. Skoglund 60??10??70??
Spagni, G. C. G. C. Spagni 200??00002000+0+
Volpi, C. C. Volpi 291??10??301??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Salvatore Geraci, Fernando, il primo bomber, Repubblica.it, 22 novembre 2009. URL consultato il 28 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]