Associazione Calcio Fiorentina 1962-1963

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: ACF Fiorentina.

Associazione Calcio Fiorentina
Stagione 1962-1963
AllenatoreItalia Ferruccio Valcareggi
PresidenteItalia Enrico Longinotti
Serie A6º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Gonfiantini (34)
Miglior marcatoreCampionato: Hamrin (15)
StadioComunale

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Fiorentina nelle competizioni ufficiali della stagione 1962-1963.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Il nuovo tecnico Ferruccio Valcareggi, già calciatore viola negli anni 1940.

Nella stagione 1962-1963 la Fiorentina arriva al sesto posto in campionato, nonostante l'arrivo a Firenze del forte attaccante peruviano Seminario. Probabilmente la grande squadra di qualche tempo prima non c'è più e c'è bisogno di ricostruire tutto da capo. Lo scudetto va all'Inter con 49 punti, davanti alla Juventus con 45 punti ed al Milan terzo con 43 punti.

In maglia viola debuttano molti giovani che diventeranno l'ossatura delle formazioni dei prossimi anni, tra cui il giovane difensore Giuseppe Brizi. Sulla panchina si avvicendano l'ex giocatore viola Ferruccio Valcareggi e Giuseppe Chiappella, di ritorno dopo una breve parentesi due anni prima.

La strada della Fiorentina in Coppa Italia si ferma al secondo turno eliminatorio, battuta in casa dal Genoa (0-2), dopo che nel primo turno aveva eliminato la Lazio (0-3) a Roma. I marcatori del campionato di serie A dei viola sono: Kurt Hamrin 15 reti, Seminario 10, Gianfranco Petris 7, Francesco Canella 5, Pasquale Cavicchia 4, Rino Marchesi e Lucio Della'Angelo 3, Aurelio Milani, Luis Pentrelli, Giancarlo Magi e Giuseppe Brizi 1.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Enrico Albertosi
Italia P Giuliano Sarti (capitano)
Italia D Giuseppe Brizi
Italia D Sergio Castelletti
Italia D Piero Gonfiantini
Italia D Saul Malatrasi
Italia D Enzo Robotti
Italia C Domenico Casini
Italia C Lucio Dell'Angelo
Italia C Giancarlo Magi
Italia C Rino Marchesi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Milan [1]
Italia C Alberto Orzan
Italia C Claudio Rimbaldo
Brasile A Almir [2]
Italia A Pasquale Cavicchia
Italia A Francesco Canella
Svezia A Kurt Hamrin
Italia A Aurelio Milani
Argentina A Luis Pentrelli
Italia A Gianfranco Petris
Perù A Juan Seminario [3]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1962-1963.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
16 settembre 1962
1ª giornata
Fiorentina1 – 2ModenaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Genova
23 settembre 1962
2ª giornata
Sampdoria1 – 0FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
30 settembre 1962
3ª giornata
Fiorentina1 – 0JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
7 ottobre 1962
4ª giornata
Milan0 – 0FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Adami (Roma)

Firenze
14 ottobre 1962
5ª giornata
Fiorentina2 – 0AtalantaStadio Comunale
Arbitro:  Genel (Trieste)

Napoli
21 ottobre 1962
6ª giornata
Napoli2 – 0FiorentinaStadio San Paolo
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Firenze
28 ottobre 1962
7ª giornata
Fiorentina3 – 1PalermoStadio Comunale
Arbitro:  Sebastio (Taranto)

Ferrara
1º novembre 1962
8ª giornata
SPAL3 – 1FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Firenze
4 novembre 1962
9ª giornata
Fiorentina5 – 0GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Roma
18 novembre 1962
10ª giornata
Roma2 – 2FiorentinaStadio Olimpico
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Firenze
25 novembre 1962
11ª giornata
Fiorentina1 – 1InterStadio Comunale
Arbitro:  Adami (Roma)

Torino
9 dicembre 1962
12ª giornata
Torino0 – 4FiorentinaStadio Filadelfia
Arbitro:  Genel (Trieste)

Mantova
16 dicembre 1962
13ª giornata
Mantova1 – 1FiorentinaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Firenze
23 dicembre 1962
14ª giornata
Fiorentina3 – 1BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Venezia
30 dicembre 1962
15ª giornata
Venezia0 – 3FiorentinaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Righi (Milano)

Vicenza 1963
16ª giornata
L.R. Vicenza1 – 0FiorentinaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Grignani (Milano)

Firenze
13 gennaio 1963
17ª giornata
Fiorentina3 – 0CataniaStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Modena
20 gennaio 1963
18ª giornata
Modena3 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Firenze
27 gennaio 1963
19ª giornata
Fiorentina1 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Torino
3 febbraio 1963
20ª giornata
Juventus0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Firenze
10 febbraio 1963
21ª giornata
Fiorentina0 – 1MilanStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bergamo
17 febbraio 1963
22ª giornata
Atalanta0 – 1FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Firenze
24 febbraio 1963
23ª giornata
Fiorentina5 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Palermo
3 marzo 1963
24ª giornata
Palermo1 – 0FiorentinaStadio La Favorita
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Firenze
10 marzo 1963
25ª giornata
Fiorentina2 – 0SPALStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Genova
17 marzo 1963
26ª giornata
Genoa1 – 2FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Firenze
31 marzo 1963
27ª giornata
Fiorentina1 – 1RomaStadio Comunale
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Milano
7 aprile 1963
28ª giornata
Inter1 – 0FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Firenze
14 aprile 1963
29ª giornata
Fiorentina1 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Firenze
21 aprile 1963
30ª giornata
Fiorentina5 – 0MantovaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Bologna
28 aprile 1963
31ª giornata
Bologna2 – 1FiorentinaStadio Renato Dall'Ara
Arbitro:  Genel (Trieste)

Firenze
5 maggio 1963
32ª giornata
Fiorentina1 – 4VeneziaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
19 maggio 1963
33ª giornata
Fiorentina1 – 1L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Rancher (Roma)

Catania
26 maggio 1963
34ª giornata
Catania0 – 1FiorentinaStadio Cibali
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Giornata
Data
Luogo
Partita
Risultato
Marcatori
1
16 settembre 1962 Firenze
1 - 2
50' Milani, 62' Tinazzi (M), 77' Vetrano (M)
2
23 settembre 1962 Genova
1 - 0
13' Toschi (S)
3
30 settembre 1962 Firenze
1 - 0
35' Canella
4
7 ottobre 1962 Milano
0 - 0
-
5
14 ottobre 1962 Firenze
2 - 0
36' Petris, 76' Petris
6
21 ottobre 1962 Napoli
2 - 0
40' Fanello (N), 56' Mariani (N)
7
28 ottobre 1962 Firenze
3 - 1
64' Marchesi rig., 69' Dell'Angelo, 71' Hamrin, 85' Fernando (P)
8
1º novembre 1962 Ferrara
3 - 1
9' Novelli (S), 59' Waldner (S), 72' Cavicchia, 85' Novelli (S)
9
4 novembre 1962 Firenze
5 - 0
55' Hamrin, 72' Pentrelli, 78' Hamrin rig., 84' Hamrin, 85' Hamrin
10
18 novembre 1962 Roma
2 - 2
28' Charles (R), 60' Manfredini (R), 62' Canella, 72' Magi
11
25 novembre 1962 Firenze
1 - 1
37' Petris, 63' Suárez (I)
12
9 dicembre 1962 Torino
0 - 4
18' Hamrin, 40' Hamrin, 48' Hamrin, 63' Seminario
13
16 dicembre 1962 Mantova
1 - 1
32' Canella, 73' Simoni (M)
14
23 dicembre 1962 Firenze
3 - 1
16' Haller (B), 34' Seminario, 41' Petris, 64' Hamrin
15
30 dicembre 1962 Venezia
0 - 3
29' Hamrin, 65' Seminario, 73' Hamrin
16
6 gennaio 1963 Vicenza
1 - 0
29' Campana (L)
17
13 gennaio 1963 Firenze
3 - 0
2' Seminario, 35' Petris, 58' Seminario
18
20 gennaio 1963 Modena
3 - 0
8' Malatrasi aut. (M), 16' Conti (M), 69' Pagliari (M)
19
27 gennaio 1963 Firenze
1 - 1
40' Hamrin, 86' Toschi (S)
20
3 febbraio 1963 Torino
0 - 0
-
21
10 febbraio 1963 Firenze
0 - 1
13' Altafini (M)
22
17 febbraio 1963 Bergamo
0 - 1
20' Pesenti aut.
23
24 febbraio 1963 Firenze
5 - 1
9' Canella, 33' Petris, 70' Hamrin, 74' Petris, 77' Montefusco (N), 86' Marchesi
24
3 marzo 1963 Palermo
1 - 0
78' Borjesson rig. (P)
25
10 marzo 1963 Firenze
2 - 0
30' Cavicchia, 69' Brizi
26
17 marzo 1963 Genova
1 - 2
3' Bean (G), 22' Dell'Angelo, 35' Cavicchia
27
31 marzo 1963 Firenze
1 - 1
10' Jönsson (R), 56' Cavicchia
28
7 aprile 1963 Milano
1 - 0
1' Facchetti (I)
29
14 aprile 1963 Firenze
1 - 0
89' Seminario
30
21 aprile 1963 Firenze
5 - 0
30' Hamrin, 34' Hamrin, 64' Seminario, 80' Canella, 85' Seminario
31
28 aprile 1963 Bologna
2 - 1
14' Marchesi rig., 44' Perani rig. (B), 70' Rimbaldo aut. (B)
32
5 maggio 1963 Firenze
1 - 4
12' Raffin (V), 20' Seminario, 25' Pochissimo (V), 74' Raffin (V), 79' Bartu (V)
33
19 maggio 1963 Firenze
1 - 1
30' Dell'Angelo, 53' Vastola (L)
34
26 maggio 1963 Catania
0 - 1
88' Seminario

Statistiche Campionato[modifica | modifica wikitesto]

600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Presenze
  • 34 - Gonfiantini
  • 33 - Castelletti
  • 31 - Hamrin
  • 30 - Dell'Angelo
  • 29 - Marchesi
  • 27 - Robotti
  • 26 - Sarti
  • 24 - Malatrasi, Seminario
  • 23 - Canella
  • 21 - Rimbaldo
  • 18 - Milani, Petris
  • 11 - Pentrelli
  • 8 - Albertosi
  • 7 - Cavicchia
  • 5 - Magi
  • 4 - Brizi
  • 1 - Orzan
600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Marcatori
  • 15 - Hamrin
  • 10 - Seminario
  • 7 - Petris
  • 5 - Canella
  • 4 - Cavicchia
  • 3 - Dell'Angelo, Marchesi
  • 1 - Brizi, Magi, Milani, Pentrelli
  • Autoreti: 1

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1962-1963.
Roma
9 settembre 1962
1º turno eliminatorio
Lazio0 – 3FiorentinaStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
3 ottobre 1962
2º turno eliminatorio
Fiorentina0 – 2GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Turno
Data
Luogo
Partita
Risultato
Marcatori
1º turno
9 settembre 1962 Roma
0 - 3
51' Dell'Angelo, 57' Canella, 65' Petris
2º turno
3 ottobre 1962 Firenze
0 - 2
25' Bean (G), 34' Giacomini (G)

Statistiche Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Presenze
  • 2 - Canella, Castelletti, Dell'Angelo, Ferretti, Pentrelli
  • 1 - Almir, Albertosi, Casini, Gonfiantini, Hamrin, Magi, Malatrasi, Marchesi, Milan, Milani, Orzan, Petris, Robotti, Sarti
600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Marcatori
  • 1 - Canella, Dell'Angelo, Petris

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ceduto al Catania nell'ottobre 1962.
  2. ^ Ceduto al Genoa nell'ottobre 1962.
  3. ^ Acquistato dal Real Saragozza nel novembre 1962.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giansandro Mosti, Almanacco Viola 1926-2004, Firenze, Scramasax, 2004, pp. 76-78.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]