Associazione Calcio Fiorentina 1926-1927

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Fiorentina
Fiorentina 1926-1927.jpg
La formazione della Fiorentina 1926-27 con la maglia rosso scuro, sul terreno di Via Bellini, nell'esordio in campionato contro il Pisa.[1]
Stagione 1926-1927
AllenatoreUngheria Károly Csapkay
PresidenteItalia Luigi Ridolfi
Prima Divisione6º posto
Maggiori presenzeCampionato: Zelante Salvatorini (18)
Miglior marcatoreCampionato: Rodolfo Volk (11)
StadioStadio Velodromo Libertas

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Fiorentina nelle competizioni ufficiali della stagione 1926-1927.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La maglia biancorossa della Fiorentina nel 1926.

Domenica 29 agosto 1926, in uno studio notarile, venne redatto l'atto costitutivo dell'Associazione Calcio Firenze, in seguito alla fusione tra le due maggiori squadre di Firenze: la Palestra Ginnastica Fiorentina Libertas e il Club Sportivo Firenze.[2][3] La prima maglia ufficiale era inquartata bianca e rossa, colori sociali di Firenze e dei club da cui è originata la Fiorentina, costituendo così il simbolo dell'unione tra le vecchie rivali; i pantaloncini e i calzettoni erano invece di colore nero. Venne inoltre utilizzata una seconda maglia a strisce verticali biancorosse. Come terreno di gioco venne scelto lo Stadio Velodromo Libertas di Via Bellini, l'impianto della Libertas.[4] La rosa della nuova società era composta da calciatori provenienti dai due club, in particolare dalla Libertas, con l'inserimento in stagione in corso di alcuni elementi facenti parte delle giovanili gigliate come Romeo I, Romeo II e Nichele.

Il 20 settembre si tenne il primo incontro della nuova squadra, un'amichevole informale contro il Signa, che batté per 1-2 i biancorossi; la formazione gigliata era composta da Sbrana, Posteiner, Benassi, Focosi, Tuti, Segoni, Salvatorini, Baldini, Barigozzi, Baccilieri, Bandini.[5] Per questa prima partita venne utilizzata una maglia in tinta unita colore rosso scuro. Il 29 settembre la Fiorentina disputò un'altra amichevole, questa volta ufficiale, pareggiando allo stadio Libertas contro la Sampierdarenese per 2-2.[6]

Rodolfo Volk, miglior marcatore della squadra nel 1926-1927.

Grazie al piazzamento della Libertas nella Seconda Divisione 1925-1926, nella sua prima stagione la società poté iscriversi al girone C di Lega Nord della Prima Divisione, la seconda serie nazionale; il primo incontro ufficiale di campionato si tenne nello stadio di via Bellini il 3 ottobre 1926 contro il Pisa, terminato con una vittoria per 3-1, con primo gol della storia segnato da Rodolfo Volk.[7] Sebbene la nuova società fosse registrata al torneo come "Associazione Calcio Firenze", per la prima gara di quel primo campionato la società assunse la denominazione di "Associazione Fiorentina del Calcio" per la maggiore assonanza con il nome completo della Libertas, in virtù del maggiore apporto di questo club nella fusione, divenendo nel 1927 "Associazione Calcio Fiorentina".[8][9]

Dopo un buon inizio di campionato, il club, che comprendeva giocatori provenienti dalle due vecchie società allenati da Károly Csapkay, ebbe un periodo di flessione con quattro sconfitte consecutive, terminando questa prima stagione di formazione al sesto posto su dieci squadre; con 11 reti, il capocannoniere della squadra fu Rodolfo Volk, un fiumano che si faceva chiamare Bolteni non avendo avuto le necessarie autorizzazioni dai vertici militari per evitare la leva militare.[10] Il 21 aprile 1927 si tenne il primo incontro internazionale dei gigliati, un'amichevole contro il Lugano terminata 3-1.[11]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
(prima versione)
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
(seconda versione)

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Vittorio Sbrana
Italia P Giulio Serravalli
Italia D Alberto Benassi
Italia D Curzio Longoni
Ungheria D Árpád Posteiner
Italia D Ernesto Romeo (I)
Italia D Duilio Segoni (I)
Italia C Giuseppe Baccilieri
Italia C Ermanno Barigozzi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Focosi
Italia C Aldo Nichele
Italia C Zelante Salvatorini
Italia A Mario Baldini
Italia A Italo Bandini
Italia A Rodolfo Volk
Italia A Giovanni Carulli
Italia A Romeo (II)

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Vittorio Sbrana ??? definitivo
P Giulio Serravalli Libertas definitivo
D Alberto Benassi Carpi definitivo
D Curzio Longoni CS Firenze definitivo
D Jan Posteiner Libertas definitivo
D Duilio Segoni Libertas definitivo
C Giuseppe Baccilieri Libertas definitivo
C Ermanno Barigozzi Libertas definitivo
C Giuseppe Focosi Libertas definitivo
C Zelante Salvatorini Libertas definitivo
A Mario Baldini Libertas definitivo
A Italo Bandini CS Firenze definitivo
A Rodolfo Volk Libertas definitivo
A Giovanni Garulli CS Firenze definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
. Renato Abbele ??? definitivo[12]
A Tullio Aliatis[13] ??? definitivo[14]
. Giuseppe Bacconi[13] ??? definitivo[14]
. Ugo Baldi[13] ??? definitivo[14]
. Ferruccio Bartolozzi[13] ??? definitivo[14]
. Carmelo Basile[13] ??? definitivo[15]
. Silvio Bigozzi ??? definitivo[16]
. Elvezio Briardi[17] ??? definitivo[12]
. Normanno Burchiani ??? definitivo[18]
A Piero Lajnes Cardoso[13] ??? definitivo[14]
. Bruno Castagnoli[13] ??? definitivo[14]
. Sergio Ceccherini[13] ??? definitivo[15]
. Enzo Cetrone[13] ??? definitivo[15]
. Bruno De Santi[13] ??? definitivo[15]
. Mario Desti ??? definitivo[16]
D Luigi Farina[13] ??? definitivo[14]
. Alberto Gaggioli ??? definitivo[18]
. Giuseppe Galluzzi[17] Alba Roma definitivo[12]
. Vasco Gilli[13] ??? definitivo[15]
. Augusto Gozzini[13] ??? definitivo[14]
. Marcello Guidi[17] ??? definitivo[16]
. Giuseppe Innocenti[13] ??? definitivo[14]
C Gaetano Magnifico[13] ?? definitivo[14]
A Vittorio Manetti[13] ??? definitivo[14]
. Renato Marzocchi[13] ??? definitivo[14]
A Carlo Mazzacurati[13] Pisa definitivo[14]
. Giuseppe Molinari[13] ??? definitivo[15]
. Mario Nava[13] ??? definitivo[14]
. Secondo Pratesi[13] ??? definitivo[14]
. Bruno Rafanelli[13] ??? definitivo[14]
. Aldo Rosi ??? definitivo[16]
. Renato Rossi[13] ??? definitivo[14]
A Aldo Sala[13] US Milanese definitivo[14]
. Oscar Segoni[13] ??? definitivo[12]
A Vasco Segoni[13] ??? definitivo[14]
. Francesco Sporteni[13] ??? definitivo[14]

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prima Divisione 1926-1927.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
3 ottobre 1926
1ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png3 – 1
referto
PisaStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Reichlin (Napoli)

Reggio Emilia
10 ottobre 1926
2ª giornata
Reggiana0 – 1600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio comunale Mirabello
Arbitro:  Delle Mole (Vicenza)

Firenze
17 ottobre 1926
3ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png1 – 1ParmaStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Medica (Bologna)

Carpi
24 ottobre 1926
4ª giornata
Carpi3 – 1
referto
600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaCampo di San Nicolò
Arbitro:  Bonello (Venezia)

Ferrara
7 novembre 1926
5ª giornata
SPAL3 – 1600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaCampo Piazza d'Armi
Arbitro:  Zacco (Padova)

Firenze
14 novembre 1926
6ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png3 – 2PistoieseStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  A.Gama (Milano)

Faenza
21 novembre 1927
7ª giornata
Anconitana2 – 1600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio Piazza d'Armi
Arbitro:  Mastellari (Bologna)

Firenze
28 novembre 1926
8ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png2 – 1Libertas LuccaStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  De Renzis (Genova)

Prato
5 dicembre 1926
9ª giornata
Prato1 – 1600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio Lungobisenzio
Arbitro:  Casetta (Milano)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Pisa
19 dicembre 1926
10ª giornata
Pisa1 – 0600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaArena Garibaldi
Arbitro:  Costa (La Spezia)

Firenze
26 dicembre 1926
11ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png3 – 4ReggianaStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Toso (Venezia)

Parma
2 gennaio 1927
12ª giornata
Parma5 – 0600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Guarnieri (Milano)

Firenze
9 gennaio 1927
13ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png2 – 0CarpiStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Galli (Bologna)

Firenze
16 gennaio 1927
14ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png2 – 2SPALStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Montessoro (Novi Ligure)

Pistoia
13 febbraio 1927
15ª giornata
Pistoiese2 – 0600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio Monteoliveto
Arbitro:  Dani (Genova)

Firenze
6 marzo 1927
16ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png1 – 0AnconitanaStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Casetta (Milano)

Firenze
20 marzo 1927
17ª giornata
Fiorentina 600px Bianco e Rosso con giglio.png2 – 0Bianco e Blu con giglio Giallo.svg PratoStadio Velodromo Libertas
Arbitro:  Gamberini (Bologna)

Lucca
27 marzo 1927
18ª giornata
Libertas Lucca2 – 0600px Bianco e Rosso con giglio.png FiorentinaStadio Porta Elisa
Arbitro:  Canetta (Alessandria)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Prima Divisione 17 9 6 2 1 19 11 9 1 1 7 5 19 18 7 3 8 24 30 -6

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18
Luogo C T C T T C C T T C T T C C T C C T
Risultato V V N P P V V N P P P P V N P V V P
Posizione 1 1 1 3 3 3 4 4 5 6 7 7 7 7 7 7 6 6

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A
Presenze Reti
Baccilieri, G. G. Baccilieri 152
Baldini, M. M. Baldini 143
Bandini, I. I. Bandini 160
Benassi, A. A. Benassi 83
Ermanno, E. E. Ermanno 70
Focosi, G. G. Focosi 150
Garulli, G. G. Garulli 41
Longoni, C. C. Longoni 10
Nichele, A. A. Nichele 153
Posteiner, A. A. Posteiner 170
Romeo (I), E. E. Romeo (I) 150
Romeo (II), Romeo (II) 41
Salvatorini, Z. Z. Salvatorini 180
Sbrana, A. A. Sbrana 100
Segoni, D. D. Segoni 160
Serravalli, G. G. Serravalli 80
Volk, R. R. Volk 1511

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Serravalli, Posteiner, Benassi, Barigozzi, Segoni, Focosi, Baldini, Salvatorini, Volk, Baccilieri, Bandini.
  2. ^ La nascita dell'Associazione Fiorentina del Calcio, Museofiorentina.it. URL consultato il 7 agosto 2013.
  3. ^ Roberto Vinciguerra, Massimo Milani, Filippo Luti, La Fiorentina del 29 agosto 1926, Museofiorentina.it. URL consultato il 7 agosto 2013.
  4. ^ Origini dell'A.C. Fiorentina, Fiorentinamuseo.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2013).
  5. ^ Roberto Vinciguerra, 20 settembre 1926: La Fiorentina scende in campo per la prima volta, Museofiorentina.it. URL consultato il 7 agosto 2013.
  6. ^ Lo stadio, Fiorentinamuseo.it. URL consultato il 7 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2013).
  7. ^ La Fiorentina di via Bellini, ViolaChannel.tv. URL consultato il 9 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2013).
  8. ^ Andrea Claudio Galluzzo, Massimo Cecchi e Roberto Vinciguerra, Oggi, 29 agosto, nasce la nostra Fiorentina, Museofiorentina.it. URL consultato il 30 agosto 2013.
  9. ^ Andrea Claudio Galluzzo, 7 agosto 2013, Museofiorentina.it.
  10. ^ Mosti, 2004, pp. 15-16.
  11. ^ Contro il Lugano FC l'esordio internazionale della Fiorentina di via Bellini nel 1927, Museofiorentina.it. URL consultato il 9 agosto 2013.
  12. ^ a b c d Liste di trasferimento del Direttorio Federale F.I.G.C. pubblicate dal Corriere dello Sport di Bologna in data 6 ottobre 1926.
  13. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa Messo in lista di trasferimento dalla P.G.F. Libertas.
  14. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t Liste di trasferimento del Direttorio Federale F.I.G.C. pubblicate dal Corriere dello Sport di Bologna in data 30 agosto 1926.
  15. ^ a b c d e f Liste di trasferimento del Direttorio Federale F.I.G.C. pubblicate dal Corriere dello Sport di Bologna in data 17 settembre 1926.
  16. ^ a b c d Liste di trasferimento del Direttorio Federale F.I.G.C. pubblicate dal Corriere dello Sport di Bologna in data 21 ottobre 1926.
  17. ^ a b c Messo in lista di trasferimento dal C.S. Firenze.
  18. ^ a b Liste di trasferimento del Direttorio Federale F.I.G.C. pubblicate dal Corriere dello Sport di Bologna in data 14 ottobre 1926.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giansandro Mosti, Luca Giannelli, Almanacco viola 1926-2004, Firenze, Scramasax, 2004, ISBN non esistente.
  • Numero unico de "Il Brivido Sportivo" - A.C. Fiorentina 1000 partite viola, 1964.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]