Associazione Calcio Fiorentina 1958-1959

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: ACF Fiorentina.

Associazione Calcio Fiorentina
Stagione 1958-1959
AllenatoreUngheria Lajos Czeizler, poi
Italia Luigi Ferrero
PresidenteItalia Enrico Befani
Serie A2º posto
Coppa ItaliaQuarti di finale
Coppa dell'Amicizia italo-franceseVincitrice (come nazione)
Maggiori presenzeCampionato: Robotti (34)
Miglior marcatoreCampionato: Hamrin (26)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Fiorentina nelle competizioni ufficiali della stagione 1958-1959.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La Fiorentina di questa stagione lotta fino a quasi le ultime giornate per la conquista dello scudetto, malgrado l'addio di Julio Julinho e del tecnico Fulvio Bernardini. La nuova coppia d'attacco Kurt Hamrin, esile giocatore svedese detto "l'uccellino", e Miguel Montuori segnano gol a raffica e la Fiorentina gioca quasi tutto il campionato testa a testa con il Milan fino all'inspiegabile crollo a otto giornate dalla fine con la sconfitta interna proprio contro i rossoneri (1-3).

La Fiorentina è una macchina da gol, ne segnerà 95 subendone solo 3 in più del Milan campione d'Italia (da segnalare in particolare i venti gol segnati in tre partite tra la 13ª e la 15ª). Quattro marcatori in doppia cifra nella squadra viola: Kurt Hamrin con 26 reti, Miguel Montuori con 22 reti, Francisco Lojacono con 14 reti e Gianfranco Petris co 10 reti. Fa il suo debutto come secondo portiere Enrico Albertosi, giocatore che difenderà per 10 anni la porta viola, e la forte ala Gianfranco Petris.

Ad allenare la squadra c'è stato l'avvicendamento tra Lajos Czeizler e Luis Carniglia che rimarrà anche l'anno a seguire. Il capitano della viola ormai da una stagione e fino a fine campionato è stato Sergio Cervato.

In Coppa Italia la Fiorentina arriva fino ai quarti di finale, dopo aver battuto la Sampdoria, viene sconfitta dalla Juventus a Torino per 3-1.

La Coppa dell'Amicizia italo-francese, è contestulamente la 1ª edizione a vedersi contrapposte Francia e Italia attraverso alcune loro squadre di club. La squadra Gigliata vince la Coppa (come nazione) con Milan, Juventus, Inter e Atalanta. Miglior marcatore del torneo Kurt Hamrin con 4 reti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Enrico Albertosi
Italia P Giuliano Sarti
Italia D Sergio Cervato
Italia D Alberto Orzan
Italia D Enzo Robotti
Italia D Sergio Castelletti
Italia D Sergio Carpanesi
Italia C Armando Segato (capitano)
Argentina C Francisco Lojacono
N. Ruolo Giocatore
Italia C Giuseppe Chiappella
Italia C Paolo Morosi
Italia C Ricciotti Greatti
Italia C Lucio Dell'Angelo
Italia C Gianfranco Petris
Svezia A Kurt Hamrin
Argentina A Miguel Montuori
Italia A Guido Gratton

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1958-1959.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Firenze
21 settembre 1958
Fiorentina3 – 1L.R. VicenzaStadio Comunale
Arbitro:  Mori (Cremona)

Alessandria
28 settembre 1958
2ª giornata
Alessandria1 – 4FiorentinaStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
5 ottobre 1958
3ª giornata
Fiorentina1 – 1LazioStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Trieste
12 ottobre 1958
4ª giornata
Triestina1 – 3FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Firenze
19 ottobre 1958
5ª giornata
Fiorentina4 – 0InterStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Genova
26 ottobre 1958
6ª giornata
Sampdoria1 – 1FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Moriconi (Roma)

Firenze
2 novembre 1958
7ª giornata
Fiorentina3 – 3JuventusStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Padova
16 novembre 1958
8ª giornata
Padova1 – 1FiorentinaStadio Silvio Appiani
Arbitro:  Liverani (Torino)

Firenze
23 novembre 1958
9ª giornata
Fiorentina6 – 3BolognaStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Milano
30 novembre 1958
10ª giornata
Milan2 – 0FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
4 dicembre 1958
11ª giornata
Fiorentina4 – 0BariStadio Comunale
Arbitro:  Mori (Cremona)

Ferrara
21 dicembre 1958
12ª giornata
SPAL0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Rebuffo (Milano)

Firenze
28 dicembre 1958
13ª giornata
Fiorentina7 – 1GenoaStadio Comunale
Arbitro:  Moriconi (Roma)

Firenze
4 gennaio 1959
14ª giornata
Fiorentina7 – 0UdineseStadio Comunale
Arbitro:  Famulari (Messina)

Torino
11 gennaio 1959
15ª giornata
Talmone Torino0 – 6FiorentinaStadio Filadelfia
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Livorno
18 gennaio 1959
16ª giornata[1]
Roma0 – 0FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
25 gennaio 1959
17ª giornata
Fiorentina4 – 1NapoliStadio Comunale
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Vicenza
1º febbraio 1959
18ª giornata
L.R. Vicenza1 – 2FiorentinaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Liverani (Torino)

Firenze
8 febbraio 1959
19ª giornata
Fiorentina7 – 1AlessandriaStadio Comunale
Arbitro:  Menchini (Udine)

Roma
15 febbraio 1959
20ª giornata
Lazio0 – 0FiorentinaStadio Olimpico
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
22 febbraio 1959
21ª giornata
Fiorentina4 – 1TriestinaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Milano
8 marzo 1959
22ª giornata
Inter1 – 3FiorentinaStadio San Siro
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Firenze
15 marzo 1959
23ª giornata
Fiorentina4 – 1SampdoriaStadio Comunale
Arbitro:  Marangio (Roma)

Torino
22 marzo 1959
24ª giornata
Juventus3 – 2FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Firenze
29 marzo 1959
25ª giornata
Fiorentina3 – 0PadovaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

Bologna
5 aprile 1959
26ª giornata
Bologna0 – 4FiorentinaStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Firenze
12 aprile 1959
27ª giornata
Fiorentina1 – 3MilanStadio Comunale
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Bari
19 aprile 1959
28ª giornata
Bari1 – 2FiorentinaStadio della Vittoria
Arbitro:  Moriconi (Roma)

Firenze
26 aprile 1959
29ª giornata
Fiorentina1 – 2SPALStadio Comunale
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Genova
17 maggio 1959
30ª giornata
Genoa0 – 0FiorentinaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Udine
24 maggio 1959
31ª giornata
Udinese2 – 0FiorentinaStadio Moretti
Arbitro:  Orlandini (Roma)

Firenze
28 maggio 1959
32ª giornata
Fiorentina4 – 0Talmone TorinoStadio Comunale
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Firenze
2 giugno 1959
33ª giornata
Fiorentina1 – 1RomaStadio Comunale
Arbitro:  Pieri (Trieste)

Napoli
7 giugno 1959
34ª giornata
Napoli2 – 3FiorentinaStadio del Vomero
Arbitro:  Adami (Roma)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Presenze
  • 34 - Robotti
  • 32 - Castelletti, Hamrin
  • 29 - Sarti, Segato
  • 28 - Lojacono
  • 27 - Montuori, Chiappella
  • 26 - Petris, Orzan
  • 25 - Cervato, Gratton
  • 17 - Carpanesi
  • 5 - Greatti, Albertosi, Morosi
  • 2 - Dell'Angelo
600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Marcatori
  • 26 - Hamrin
  • 22 - Montuori
  • 14 - Lojacono
  • 10 - Petris
  • 6 - Gratton
  • 5 - Cervato, Segato
  • 3 - Chiappella
  • 2 - Greatti
  • 1 - Morosi

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Turno Data Partita Risultato Marcatori
Ottavi 12 mag. 1959 Firenze FiorentinaSampdoria 2-1 41' Recagno (S), 55', 69' Lojacono
Quarti 10 giu. 1959 Torino JuventusFiorentina 3-1 23' rig. Stivanello (J), 63' Charles (J), 71' Petris, 79' Nicolè (J)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

600px Viola con giglio Rosso su sfondo Bianco.png
Marcatori
  • 2 - Lojacono
  • 1 - Petris

Coppa dell'Amicizia italo-francese[modifica | modifica wikitesto]

Nimes
14 giugno 1959
Turno andata
Nîmes0 – 2FiorentinaStade des Costières
Arbitro: Italia Rigato

Firenze
2 settembre 1959
Turno Ritorno
Fiorentina4 – 1NîmesStadio Comunale
Arbitro: Francia Fauquembergue

Hamrin miglior marcatore del torneo con 4 reti.

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

La giovanile vince il Campionato Juniores Nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partita disputata sul campo neutro di Livorno.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]