Enzo Robotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enzo Robotti
Enzo Robotti - AC Fiorentina.JPG
Robotti alla Fiorentina fra gli anni '50 e '60
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1968 - giocatore
1991 - allenatore
Carriera
Giovanili
1945-1952 Alessandria
1952-1955 Juventus[1]
Squadre di club1
1955-1956Sanremese31 (0)
1956-1957Juventus15 (1)
1957-1965Fiorentina231 (2)
1965-1967Brescia49 (1)
1967-1968Roma21 (0)
Nazionale
1958-1965 Italia Italia 15 (0)
Carriera da allenatore
1970-1971 Montevarchi
1971-1973 Prato
1973-1975 Pisa
1975-1977 Grosseto
1977-1979 Montecatini
1980-1982 Spezia
1982-1983 Fano
1983-1985 Rondinella
1985-1986 Avellino [2]
1987 Cagliari
1988-1989 Frosinone
1989-1990 Rondinella [3]
1990-1991 Trento [4]
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Enzo Robotti (Alessandria, 13 giugno 1935) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo difensore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili dell'Alessandria, nel 1952 fu ceduto alla Juventus, inizialmente in prestito[5]. In seguito la formazione torinese lo prestò per una stagione alla Sanremese[6], prima di far ritorno ai bianconeri nel 1956.

Robotti (accosciato, terzo da destra) nella Roma del 1967-1968

Dopo aver esordito in Serie A con la Juventus, Robotti passò alla Fiorentina con la quale disputò nove campionati ottenendo, come miglior risultato, tre secondi posti consecutivi fra il 1957 ed il 1960. Inoltre, sempre in maglia viola, vinse la Coppa delle Coppe 1960-1961 battendo in finale i Rangers Glasgow; perse, invece, la finale (ripetuta) nell'edizione successiva contro l'Atlético Madrid. Perse anche le finali di Coppa Italia (nel 1958 contro la Lazio e nel 1960 contro la Juventus), di Coppa delle Coppe 1961-1962 e Coppa Mitropa 1965.[7]

Nel 1965 lasciò la maglia viola per accasarsi al neopromosso Brescia chiudendo tre anni più tardi la sua carriera con la casacca della Roma.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

In azzurro Robotti disputò 15 incontri, prendendo parte alla spedizione cilena del 1962, nella quale fu l'unico convocato assieme a Sandro Salvadore a prendere parte a tutte e tre le gare disputate dalla Nazionale italiana.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nel 1970 con il Montevarchi collezionando subito una retrocessione in Serie D. Allena poi due anni a Prato con un sesto ed un quindicesimo posto. Dal 1973 al 1975 allena il Pisa dove ottiene un sesto posto ed il primo esonero della sua carriera da mister. Dal 1975 al 1977 è a Grosseto per poi passare al Montecatini che passa dalla Serie D alla Serie C2 ma solamente in seguito alla riforma dei campionati voluta dalla FIGC a partire dalla stagione 1978-1979. Dopo un anno di inattività riprende dallo Spezia che retrocede in Serie C2. Confermato anche per la stagione successiva, viene esonerato in corso d'opera.

Nella stagione 1982-1983 subentra alla guida del Fano per poi passare alla Rondinella con la quale ottiene il miglior risultato della propria carriera nella stagione 1983-1984 un quarto posto in Serie C1. Lascia la Rondinella nel 1985 in comune accordo con il presidente Ugo Poggi.[senza fonte] Nello stesso anno coglie l'opportunità di allenare in massima serie, all'Avellino, dapprima affiancato da Tomislav Ivić come direttore tecnico, e poi come prima guida tecnica[8], conquistando l'ottava salvezza consecutiva per gli irpini. Nel 1987 si trova al capezzale di un Cagliari appena retrocesso dalla Serie B. Da questa società viene esonerato. Nella stagione 1988-1989 sostituì a campionato in corso Alberto Mari sulla panchina del Frosinone[9].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato
Comp Pres Reti
1955-1956 Italia Sanremese C 31 0
1956-1957 Italia Juventus A 15 1
1957-1958 Italia Fiorentina A 21 0
1958-1959 A 34 0
1959-1960 A 22 0
1960-1961 A 34 1
1961-1962 A 32 1
1962-1963 A 27 0
1963-1964 A 31 0
1964-1965 A 30 0
Totale Fiorentina 231 2
1965-1966 Italia Brescia A 30 1
1966-1967 A 19 0
Totale Brescia 49 1
1967-1968 Italia Roma A 21 0
Totale carriera 347 4

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
13-12-1958 Genova Italia Italia 1 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Coppa Internazionale -
28-2-1959 Roma Italia Italia 1 – 1 Spagna Spagna Amichevole -
6-5-1959 Londra Inghilterra Inghilterra 2 – 2 Italia Italia Amichevole -
15-6-1961 Firenze Italia Italia 4 – 1 Argentina Argentina Amichevole -
15-10-1961 Tel Aviv Israele Israele 2 – 4 Italia Italia Qual. Mondiali 1962 -
4-11-1961 Torino Italia Italia 6 – 0 Israele Israele Qual. Mondiali 1962 -
31-5-1962 Santiago del Cile Italia Italia 0 – 0 Germania Ovest Germania Ovest Mondiali 1962 - 1º turno -
2-6-1962 Santiago del Cile Cile Cile 2 – 0 Italia Italia Mondiali 1962 - 1º turno -
7-6-1962 Santiago del Cile Italia Italia 3 – 0 Svizzera Svizzera Mondiali 1962 - 1º turno -
2-12-1962 Bologna Italia Italia 6 – 0 Turchia Turchia Qual. Euro 1964 -
14-12-1963 Torino Italia Italia 1 – 0 Austria Austria Amichevole -
11-4-1964 Firenze Italia Italia 0 – 0 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Amichevole -
10-5-1964 Losanna Svizzera Svizzera 1 – 3 Italia Italia Amichevole -
5-12-1964 Bologna Italia Italia 3 – 1 Danimarca Danimarca Amichevole -
1-5-1965 Firenze Italia Italia 4 – 1 Galles Galles Amichevole -
Totale Presenze 15 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1960-1961
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Fiorentina: 1960-1961
LNP:[10] 1959, 1960
Fiorentina: 1961

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Figurine Calciatori Campionato italiano di calcio 1965-1966, Modena, Panini, 1965.
  2. ^ Fino a febbraio 1986, assieme al direttore tecnico Tomislav Ivic
  3. ^ Almanacco illustrato del calcio 1990, edizioni Panini, p. 363
  4. ^ Almanacco illustrato del calcio 1991, edizioni Panini, p. 311
  5. ^ Le liste di trasferimento della Serie A, B e C, Il Corriere dello Sport, 29 agosto 1952, p. 5
  6. ^ Le liste di trasferimento della Lega Nazionale, Il Corriere dello Sport, 2 settembre 1955, p. 3
  7. ^ Massimo Cecchi, Gli 80 anni di Enzo Robotti, in MuseoFiorentina.it. URL consultato il 5 settembre 2015.
  8. ^ Leondino Pescatore, Avellino che storia, 100 anni da Lupi: dal niente alla serie A", 3 volumi, Lps Editore, Avellino, dicembre 2012
  9. ^ Beltrami, p. 320.
  10. ^ Le squadre di club italiane partecipanti alle edizioni 1960 e 1961 della Coppa dell'Amicizia rappresentavano congiuntamente, come da regolamento dell'epoca, la Lega Nazionale Professionisti (LNP), pertanto designata come unica vincitrice dei titoli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Beltrami (a cura di). Almanacco illustrato del calcio 1990. Modena, Panini, 1989.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]