Coppa Internazionale 1955-1960

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Internazionale 1955-1960
Competizione Coppa Internazionale
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore Austria ÖFB
Cecoslovacchia ČSFS
Italia FIGC
Ungheria MLSZ
Svizzera ASF/SFV
Jugoslavia FSJ
Date dal 27 marzo 1955
al 6 gennaio 1960
Partecipanti 6
Nazioni 6
Formula girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Cecoslovacchia Cecoslovacchia
(1° titolo)
Secondo Ungheria Ungheria
Terzo Austria Austria
Quarto Jugoslavia Jugoslavia
Statistiche
Miglior marcatore Lajos Tichy (7 reti)
Incontri disputati 30
Gol segnati 122 (4,07 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1948-1953

La Coppa Internazionale 1955-1960 fu la sesta e ultima edizione del torneo prima di essere sostituita dai campionati europei. L'edizione fu vinta dalla Cecoslovacchia, che arrivò davanti all'Ungheria.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

In questa edizione ci fu la prima partecipazione della Jugoslavia: pertanto, per la prima volta, il numero di squadre passò da 5 a 6.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Si giocò un giorne all'italiana tra tutte le sei partecipanti, con partite di andata e ritorno.

Venivano assegnati due punti per la vittoria, uno per il pareggio e zero per la sconfitta.

Tabellino delle gare[modifica | modifica wikitesto]

Brno
27 marzo 1955
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 3 – 2
referto
Austria Austria Stadion Závodů Jana Švermy (45 000 spett.)
Arbitro Jugoslavia Leo Lemešić

Vienna
24 aprile 1955
Austria Austria 2 – 2
referto
Ungheria Ungheria Praterstadion (65 000 spett.)
Arbitro Grecia Vasilis Diamantopoulos

Berna
1º maggio 1955
Svizzera Svizzera 2 – 3
referto
Austria Austria Wankdorfstadion (40 000 spett.)
Arbitro Italia Vincenzo Orlandini

Torino
29 maggio 1955
Italia Italia 0 – 4
referto
Jugoslavia Jugoslavia Stadio Comunale (65 000 spett.)
Arbitro Austria Carl Steiner

Belgrado
26 giugno 1955
Jugoslavia Jugoslavia 0 – 0
referto
Svizzera Svizzera Stadion Jugoslovenska Narodna Armija (40 000 spett.)
Arbitro Ungheria Zsolt István

Losanna
17 settembre 1955
Svizzera Svizzera 4 – 5
referto
Ungheria Ungheria Stade Olympique de la Pontaise (40 000 spett.)
Arbitro Francia Jacques Devillers

Praga
2 ottobre 1955
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 3
referto
Ungheria Ungheria Stadion Československé Armády (50 0000 spett.)
Arbitro Belgio Laurent Franken

Budapest
16 ottobre 1955
Ungheria Ungheria 6 – 1
referto
Austria Austria Népstadion (104 000 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Karel van der Meer

Vienna
30 ottobre 1955
Austria Austria 2 – 1
referto
Jugoslavia Jugoslavia Praterstadion (65 000 spett.)
Arbitro Italia Francesco Liverani

Budapest
27 novembre 1955
Ungheria Ungheria 2 – 0
referto
Italia Italia Népstadion (70 000 spett.)
Arbitro URSS Nikolay Latyshev

Budapest
29 aprile 1956
Ungheria Ungheria 2 – 2
referto
Jugoslavia Jugoslavia Népstadion (100 000 spett.)
Arbitro Belgio Lucien van Nuffel

Ginevra
10 maggio 1956
Svizzera Svizzera 1 – 6
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Stade des Charmilles (22 000 spett.)
Arbitro Paesi Bassi Jan Bronkhorst

Budapest
20 maggio 1956
Ungheria Ungheria 2 – 4
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Népstadion (90 000 spett.)
Arbitro Jugoslavia Leo Lemešić

Zagabria
17 giugno 1956
Jugoslavia Jugoslavia 1 – 1
referto
Austria Austria Stadion Maksimir (30 000 spett.)
Arbitro Ungheria Sándor Harangozó

Belgrado
16 settembre 1956
Jugoslavia Jugoslavia 1 – 3
referto
Ungheria Ungheria Stadion Jugoslovenska Narodna Armija (55 000 spett.)
Arbitro Austria Friedrich Seipelt

Belgrado
30 settembre 1956
Jugoslavia Jugoslavia 1 – 2
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia Stadion Jugoslovenska Narodna Armija (50 000 spett.)
Arbitro Austria Friedrich Mayer

Berna
11 novembre 1956
Svizzera Svizzera 1 – 1
referto
Italia Italia

Genova
9 dicembre 1956
Italia Italia 2 – 1
referto
Austria Austria

Vienna
14 aprile 1957
Austria Austria 4 – 0
referto
Svizzera Svizzera

Zagabria
12 maggio 1957
Jugoslavia Jugoslavia 6 – 1
referto
Italia Italia

Bratislava
18 maggio 1957
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 0
referto
Jugoslavia Jugoslavia

Vienna
13 ottobre 1957
Austria Austria 2 – 2
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia

Vienna
23 marzo 1958
Austria Austria 3 – 2
referto
Italia Italia

Bratislava
20 settembre 1958
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 1
referto
Svizzera Svizzera

Genova
13 dicembre 1958
Italia Italia 1 – 1
referto
Cecoslovacchia Cecoslovacchia

Basilea
26 aprile 1959
Svizzera Svizzera 1 – 5
referto
Jugoslavia Jugoslavia

Budapest
25 ottobre 1959
Ungheria Ungheria 8 – 0
referto
Svizzera Svizzera

Praga
1º novembre 1959
Cecoslovacchia Cecoslovacchia 2 – 1
referto
Italia Italia

Firenze
29 novembre 1959
Italia Italia 1 – 1
referto
Ungheria Ungheria

Napoli
6 gennaio 1960
Italia Italia 3 – 0
referto
Svizzera Svizzera

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Cecoslovacchia Cecoslovacchia 16 10 7 2 1 24 14 +10
2. Ungheria Ungheria 15 10 6 3 1 34 16 +18
3. Austria Austria 11 10 4 3 3 21 21 0
4. Jugoslavia Jugoslavia 9 10 3 3 4 21 13 +8
5. Italia Italia 7 10 2 3 5 12 21 -9
6. Svizzera Svizzera 2 10 0 2 8 10 37 -27

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
7 Ungheria Lajos Tichy Ungheria
5 Cecoslovacchia Jiří Feureisl Cecoslovacchia
5 Cecoslovacchia Anton Moravčík Cecoslovacchia
5 Ungheria Ferenc Puskás Ungheria
4 Ungheria Zoltán Czibor Ungheria
4 Ungheria Sándor Kocsis Ungheria
4 Austria Erich Probst Austria
4 Jugoslavia Todor Veselinović Jugoslavia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio