Coppa Italia 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coppa Italia 1965-1966
Competizione Coppa Italia
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª
Organizzatore Lega Nazionale Professionisti
Date 29 agosto 1965 - 19 maggio 1966
Luogo Italia Italia
Partecipanti 38
Risultati
Vincitore Fiorentina
(3º titolo)
Secondo Catanzaro
AC Fiorentina - Coppa Italia 1965-66 - Kurt Hamrin.jpg
Il capitano viola Kurt Hamrin riceve il trofeo
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1964-1965 1966-1967 Right arrow.svg

La Coppa Italia 1965-1966 è stata la 19ª edizione della coppa nazionale calcistica italiana.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Biglietto d'ingresso per la finale

Venne confermato il formato in vigore dalla stagione precedente: vi partecipano le 18 squadre della Serie A e le 20 della Serie B, che si affrontano in gare di sola andata con la formula dell'eliminazione diretta. Le società classificatesi ai primi quattro posti della Serie A 1964-1965 furono automaticamente qualificate ai quarti di finale, mentre la finale si giocò in gara unica allo Stadio Olimpico di Roma.

L'edizione registrò il sorprendente cammino del Catanzaro, militante fra i cadetti, che, superato il Messina al primo turno, sconfisse in sequenza tre squadre della massima serie, Napoli, Lazio e Torino, eliminando poi in semifinale e contro ogni pronostico la Juventus, battuta per 2-1 al Comunale di Torino. I calabresi dovettero tuttavia arrendersi in finale alla Fiorentina, che ebbe la meglio per 2-1, con rete decisiva di Bertini su calcio di rigore, nell'ultimo minuto del secondo tempo supplementare.

Date[modifica | modifica wikitesto]

[1]

Turno Data
Primo turno 29 agosto 1965
Turno intermedio 6 ottobre 1965
Secondo turno 4-7 novembre 1965
Terzo turno 5-22 dicembre 1965
Quarti di finale 6 gennaio 1966
Semifinali 9 febbraio 1966
Finale Roma, 19 maggio 1966

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Alessandria 1 - 3 Lazio
Brescia 2 - 1 Mantova
Catanzaro 2 - 0 Messina
Genoa 0 - 3 Fiorentina
L.R. Vicenza 2 - 0 Padova
Livorno 2 - 0 (dts) Roma
Verona 0 - 1 Atalanta
Lecco 0 - 1 Varese
Modena 1 - 0 Bologna
Monza 1 - 2 (dts) Pro Patria
Novara 0 - 1 Cagliari
Potenza 0 - 0[2] (dts) Foggia
Pisa 0 - 1 SPAL
Reggiana 1 - 1[2] (dts) Palermo
Reggina 0 - 1 Catania
Trani 1 - 2 Napoli
Venezia 1 - 1[2] (dts) Sampdoria

Turno intermedio[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Potenza 2 - 2[2] (dts) Pro Patria

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Livorno 1 - 2 Varese
Cagliari 0 - 1 Atalanta
Catania 3 - 2 Brescia
Fiorentina 4 - 1 Palermo
Lanerossi 2 - 0 Modena
Lazio 1 - 0 Venezia (1907-1987)
Napoli 0 - 1 Catanzaro
SPAL 2 - 0 Potenza

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Atalanta 0 - 2 SPAL
Catanzaro 3 - 1 Lazio
Fiorentina 1 - 0 Catania
Varese 0 - 1[3] Lanerossi

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Milan 1 - 3 Fiorentina
Catanzaro 0 - 0 (4-1 dcr) Torino
Lanerossi 1 - 2 Inter
SPAL 1 - 4 (dts) Juventus

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Fiorentina 2 - 1 Inter
Juventus 1 - 2 Catanzaro

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Risultato Squadra 2
Fiorentina 2 - 1 (dts) Catanzaro
Roma
19 maggio 1966
Fiorentina 2 – 1
(d.t.s.)
Catanzaro Stadio Olimpico
Arbitro Antonio Sbardella

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Fiorentina
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Catanzaro
P 1 Italia Enrico Albertosi
D 2 Italia Giovan Battista Pirovano
D 3 Italia Bernardo Rogora
C 4 Italia Mario Bertini
D 5 Italia Ugo Ferrante
D 6 Italia Giuseppe Brizi
A 7 Svezia Kurt Hamrin
C 8 Italia Claudio Merlo
A 9 Italia Mario Brugnera
C 10 Italia Giancarlo De Sisti
A 11 Italia Luciano Chiarugi
Allenatore:
Italia Giuseppe Chiappella
P 1 Italia Umberto Provasi
D 2 Italia Franco Marini
D 3 Italia Edmondo Lorenzini
D 4 Italia Cesare Maccacaro
D 5 Italia Luigi Tonani
D 6 Italia Luigi Sardei
C 7 Italia Carlo Vanini
C 8 Italia Giuseppe Marchioro
A 9 Italia Gianni Bui
C 10 Italia Alvaro Gasparini
A 11 Italia Mario Tribuzio
Allenatore:
Italia Dino Ballacci

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Coppa Italia 1965/66 su rsssf.com
  2. ^ a b c d Qualificato al turno successivo per sorteggio.
  3. ^ La partita, conclusasi per 2-2 dopo i tempi supplementari e 5-4 in favore del Varese dopo i tiri di rigore, fu annullata e ripetuta (fonte: rsssf.com)