Unione Sportiva Salernitana 1965-1966

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Salernitana
Salernitana 1965-1966.jpg
Stagione 1965-1966
AllenatoreItalia Domenico Rosati
All. in secondaItalia Mario Saracino
Comm. straordinarioItalia Alfredo Portanova[1]
Serie C1º posto (promossa in Serie B)
Maggiori presenzeCampionato: Piccoli, Scarnicci (34)
Totale: Piccoli, Scarnicci (34)
Miglior marcatoreCampionato: Prati (10)
Totale: Prati (10)
StadioDonato Vestuti (9 000)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Unione Sportiva Salernitana nelle competizioni ufficiali della stagione 1965-1966.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.

La Salernitana inizia la sua stagione con una vittoria a Lecce e due pareggi, ritrovandosi in vetta alla terza giornata. Due settimane dopo la squadra campana è già in fuga, frenata però dalla sconfitta alla settima giornata che la blocca sempre al primo primo[non chiaro], ma ora a pari punti col Cosenza. Le due squadre viaggiano in maniera parallela in classifica.[2] La Salernitana in casa con l'Ascoli riesce a ottenere un punto dopo una partita caratterizzata da diversi colpi di scena: quattro pali presi dalla squadra granata, un gol annullato e il beffardo pareggio dei marchigiani grazie un tiro che deviato da una pietra, si insacca in rete, peraltro quasi sette minuti oltre il 90'.[2]

Il neoacquisto Pierino Prati, miglior marcatore stagionale della squadra, qui al suo arrivo a Salerno.

Il cammino della Salernitana inizia a farsi complicato quando durante la trasferta di Torre Annunziata, Prati si infortuna seriamente ed è costretto a rimanere fuori per ben 15 giornate; come se no bastasse, di lì a breve anche Annunci va a rimepire l'infermeria granata. Tuttavia i sostituti Ronconi e Minto si dimostrano all'altezza e al termine della stagione la Salernitana finisce a pari punti col Cosenza: tuttavia non si giocherà lo spareggio-promozione poiché i granata devono recuperare la gara contro l'Aquila, precedentemente rinviata: la gara terminò 0-0, il minimo indispensabile che serviva alla Salernitana per ottenere la promozione in Serie B.[2]

Maglie e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Colori e simboli dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.

La divisa della Salernitana 1965-1966 era composta da un maglia granata con pantaloncini e calzettoni neri.[2]

Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

Area direttiva

  • Commissario straordinario: Michele Gagliardi
  • Segretario: Bruno Somma

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico Sociale: William Rossi
  • Massaggiatore: Bruno Carmando

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2][3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Paolo Cioni
Italia P Lorenzo Piccoli
Italia D Enrico Alberti
Italia D Severino Josio
Italia D Giuseppe Morosi
Italia D Franco Rosati
Italia D Silvano Scarnicci
Italia C Pierluigi Cignani
Italia C Giampaolo Cominato
N. Ruolo Giocatore
Italia C Francesco Curatoli
Italia C Franco Dianti
Italia C Sandro Minto
Italia A Giuseppe Adduci
Italia A Giuseppe Corbellini
Italia A Pierino Prati
Italia A Renato Ronconi
Italia A Mario Sestili

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1965-1966.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Lecce
19 settembre[2] 1965
1ª giornata
Lecce0 – 2
referto
SalernitanaStadio Carlo Pranzo

Salerno
26 settembre[2] 1965
2ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
NardòStadio Donato Vestuti

Trapani
3 ottobre[2] 1965
3ª giornata
Trapani0 – 0
referto
SalernitanaStadio Polisportivo Provinciale

Siracusa
10 ottobre[2] 1965
4ª giornata
Siracusa0 – 3
referto
SalernitanaStadio Comunale

Salerno
17 ottobre[2] 1965
5ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
ChietiStadio Donato Vestuti

Salerno
24 ottobre[2] 1965
6ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
TarantoStadio Donato Vestuti

Cosenza
31 ottobre[2] 1965
7ª giornata
Cosenza2 – 0
referto
SalernitanaStadio San Vito

Salerno
7 novembre[2] 1965
8ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
AvellinoStadio Donato Vestuti

Pescara
14 novembre[2] 1965
9ª giornata
Pescara0 – 0
referto
SalernitanaStadio Adriatico

Salerno
21 novembre[2] 1965
10ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
Del Duca AscoliStadio Donato Vestuti

Salerno
28 novembre[2] 1965
11ª giornata
Salernitana5 – 1
referto
CrotoneStadio Donato Vestuti

Agrigento
5 dicembre[2] 1965
12ª giornata
Akragas0 – 0
referto
SalernitanaStadio Esseneto

Bari
12 dicembre[2] 1965
13ª giornata
Bari0 – 0
referto
SalernitanaStadio della Vittoria

Salerno
19 dicembre[2] 1965
14ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
CasertanaStadio Donato Vestuti

Salerno
2 gennaio[2] 1966
15ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
L'AquilaStadio Donato Vestuti

Torre Annunziata
9 gennaio[2] 1966
16ª giornata
Savoia2 – 2
referto
SalernitanaStadio Comunale

San Benedetto del Tronto
16 gennaio[2] 1966
17ª giornata
Sambenedettese1 – 0
referto
Salernitana

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
23 gennaio[2] 1966
18ª giornata
Salernitana4 – 0
referto
LecceStadio Donato Vestuti

Nardò
30 gennaio[2] 1966
19ª giornata
Nardò1 – 1
referto
SalernitanaStadio Granata

Salerno
6 febbraio[2] 1966
20ª giornata
Salernitana3 – 1
referto
TrapaniStadio Donato Vestuti

Salerno
13 febbraio[2] 1966
21ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
SiracusaStadio Donato Vestuti

Chieti
20 febbraio[2] 1966
22ª giornata
Chieti1 – 2
referto
SalernitanaStadio della Civitella

Taranto
27 febbraio[2] 1966
23ª giornata
Taranto0 – 0
referto
SalernitanaStadio Erasmo Iacovone

Salerno
6 marzo[2] 1966
24ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
CosenzaStadio Donato Vestuti

Avellino
13 marzo[2] 1966
25ª giornata
Avellino1 – 1
referto
SalernitanaCampo di Piazza d'Armi

Salerno
20 marzo[2] 1966
26ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
PescaraStadio Donato Vestuti

Ascoli Piceno
27 marzo[2] 1966
27ª giornata
Del Duca Ascoli0 – 0
referto
SalernitanaStadio Cino e Lillo Del Duca

Crotone
3 aprile[2] 1966
28ª giornata
Crotone1 – 2
referto
SalernitanaStadio Ezio Scida

Salerno
10 aprile[2] 1966
29ª giornata
Salernitana2 – 1
referto
AkragasStadio Donato Vestuti

Salerno
24 aprile[2] 1966
30ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
BariStadio Donato Vestuti

Caserta
1º maggio[2] 1966
31ª giornata
Casertana1 – 0
referto
SalernitanaStadio Alberto Pinto

L'Aquila
29 maggio[2] 1966
32ª giornata
L'Aquila0 – 0
Recupero[4]
referto
SalernitanaStadio Tommaso Fattori

Salerno
15 maggio[2] 1966
33ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
SavoiaStadio Donato Vestuti

Salerno
22 maggio[2] 1966
34ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
SambenedetteseStadio Donato Vestuti

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C 49 17 14 3 0 32 4 17 4 10 3 13 10 34 18 13 3 45 14 +31

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C T T C C T C T C C T T C C T T C T C C T T C T C T T C C T T C C
Risultato V N N V V V P V N N V N N V V N P V N V V V N N N V N V V V P N V V

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2][3]

Giocatore Scudetto.svg Serie C
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Adducci, G. G. Adducci 10??
Alberti, E. E. Alberti 330??
Cignani, P. P. Cignani 332??
Cioni, P. P. Cioni 0-000
Cominato, G. G. Cominato 339??
Corbellini, G. G. Corbellini 283??
Curatoli, F. F. Curatoli 50??
Dianti, F. F. Dianti 162??
Josio, S. S. Josio 260??
Minto, S. S. Minto 314??
Morosi, G. G. Morosi 190??
Piccoli, L. L. Piccoli 34-14??
Prati, P. P. Prati 1910??
Ronconi, R. R. Ronconi 174??
Rosati, F. F. Rosati 286??
Scarnicci, S. S. Scarnicci 340??
Sestili, M. M. Sestili 274??

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vitale, p. 200.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao Vitale, pp. 200-203.
  3. ^ a b Serie C 1965-66, su salernitanastory.it.
  4. ^ La gara doveva essere disputata l'8 maggio 1966 ma fu sospesa al 63' per invasione di campo e sul risultato di 0-1, cfr. Vitale, p. 203

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Vitale, Salernitana: storia di gol, sorrisi e affanni, International Printing Editore, 2010, ISBN 9788878680944.