Unione Sportiva Salernitana 1975-1976

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Sportiva Salernitana
Stagione 1975-1976
AllenatoreItalia Rinaldo Settembrino
(fino al 13/10/1975)
Italia Massimo Giacomini
(fino al 23/12/1975)
Italia Ottavio Bugatti
(dal 23/12/1975)
All. in secondaItalia Mario Saracino
PresidenteItalia Amerigo Vessa
(fino al 1/09/1975)
Italia Pietro Esposito
(dal 1/09/1975)
Serie C7º posto
Coppa Italia SemiprofessionistiFase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: Abbondanza (37)
Miglior marcatoreCampionato: Vitulano (16)
Totale: Vitulano (17)
StadioDonato Vestuti (9.000)[1]

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Unione Sportiva Salernitana nelle competizioni ufficiali della stagione 1975-1976.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'Unione Sportiva Salernitana 1919.
Fulvio De Maio e Antonio Capone

I soci di Vessa vanno via, e così l'inizio della stagione 1975-76 appare incerto, visto anche che la rosa si compone inizialmente di soli 12 giocatori e per tale motivo il neo allenatore Rinaldo Settembrino è costretto a rinviare il ritiro.

La svolta per la società giunge da Milano: l'imprenditore autotrasportatore di origini salernitane, Pietro Esposito diventa il nuovo proprietario del club, e si elegge commissario straordinario, affidando il completamento della rosa a Carmine Longo che in una sola settimana ingaggia 10 giocatori, creando grande entusiasmo tra i tifosi: vengono sottoscritte circa 5000 tessere di abbonamento.

Essendo appena stato composto l'organico, la Coppa Italia Serie C serve più che altro ad amalgamare bene il gruppo e assimilare gli schemi, e non a caso per la terza volta consecutiva la Salernitana non accederà ai sedicesimi di finale. Tuttavia il campionato parte bene, ma fino al clamoroso esonero di Settembrino, sostituito in corso d'opera da Massimo Giacomini (1 vittoria in 10 partite), e poi prima di Natale da Ottavio Bugatti il quale da un lato causerà le dimissioni di Carmine Longo da direttore generale sostituito da Claudio Roscia nel ruolo di direttore sportivo, dall'altro Bugatti condurrà la squadra al settimo posto parimenti con Reggina, Nocerina e Turris.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

La maglia della Salernitana 1975-1976.[2]

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

Area direttiva

  • Presidente: Amerigo Vessa, dal 1/09/1975 Pietro Esposito
  • Segretario: Mario Lupo
  • Direttore generale: Carmine Longo (fino al 22/12/1975)

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico Sociale: Bruno Tescione
  • Massaggiatore: Bruno Carmando

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2][3]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Roberto Brustenga
Italia P Fulvio De Maio
Italia P Liseo Filadi
Italia D Luigi Asnicar
Italia D Franco Bonora
Italia D Enrico Braione
Italia D Amedeo Fei
Italia D Carmine Gentile
Italia D Federico Marchi
Italia D Paolo Petraz
Italia C Alessandro Abbondanza
Italia C Angelo Arienti
N. Ruolo Giocatore
Italia C Luigi Cappelletti
Italia C Mario Corsi
Italia C Antonio Guadagno
Italia C Gianni Guerrato
Italia C Giorgio Zoff
Italia C Claudio Tinaglia
Italia C Alessandro Veracini
Italia A Antonio Capone
Italia A Leonardo Di Francesco
Italia A Lucio Lambiase
Italia A Tiziano Stevan
Italia A Michele Vitulano

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1975-1976.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Vasto
1º ottobre[2] 1975
1ª giornata
Pro Vasto1 – 1
Recupero[4]
referto
SalernitanaStadio Aragona

Salerno
21 settembre[2] 1975
2ª giornata
Salernitana2 – 1
referto
RegginaStadio Donato Vestuti

Siracusa
28 settembre[2] 1975
3ª giornata
Siracusa0 – 1
referto
SalernitanaStadio Comunale

Salerno
5 ottobre[2] 1975
4ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
LecceStadio Donato Vestuti

Sorrento
12 ottobre[2] 1975
5ª giornata
Sorrento2 – 1
referto
SalernitanaStadio Italia

Salerno
19 ottobre[2] 1975
6ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
MessinaStadio Donato Vestuti

Salerno
26 ottobre[2] 1975
7ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
PotenzaStadio Donato Vestuti

Campobasso
2 novembre[2] 1975
8ª giornata
Campobasso0 – 0
referto
SalernitanaStadio Vecchio Romagnoli

Salerno
9 novembre[2] 1975
9ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
NocerinaStadio Donato Vestuti

Crotone
16 novembre[2] 1975
10ª giornata
Crotone0 – 0
referto
SalernitanaStadio Ezio Scida

Salerno
23 novembre[2] 1975
11ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
TrapaniStadio Donato Vestuti

Benevento
30 novembre[2] 1975
12ª giornata
Benevento1 – 0
referto
SalernitanaStadio Gennaro Meomartini

Caserta
7 dicembre[2] 1975
13ª giornata
Casertana0 – 0
referto
SalernitanaStadio Alberto Pinto

Salerno
14 dicembre[2] 1975
14ª giornata
Salernitana1 – 2
referto
TurrisStadio Donato Vestuti

Barletta
21 dicembre[2] 1975
15ª giornata
Barletta1 – 0
referto
SalernitanaStadio Comunale

Salerno
4 gennaio[2] 1976
16ª giornata
Salernitana4 – 1
referto
AcirealeStadio Donato Vestuti

Cosenza
11 gennaio[2] 1976
17ª giornata
Cosenza0 – 0
referto
SalernitanaStadio San Vito

Marsala
18 gennaio[2] 1976
18ª giornata
Marsala0 – 2
referto
SalernitanaStadio Antonino Lombardo Angotta

Salerno
25 gennaio[2] 1976
19ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
BariStadio Donato Vestuti

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
1º febbraio[2] 1976
20ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
Pro VastoStadio Donato Vestuti

Reggio Calabria
8 febbraio[2] 1976
21ª giornata
Reggina3 – 2
referto
SalernitanaStadio Comunale

Salerno
15 febbraio[2] 1976
22ª giornata
Salernitana0 – 0
referto
SiracusaStadio Donato Vestuti

Lecce
22 febbraio[2] 1976
23ª giornata
Lecce2 – 1
referto
SalernitanaStadio Via del Mare

Salerno
29 febbraio[2] 1976
24ª giornata
Salernitana1 – 2
referto
SorrentoStadio Donato Vestuti

Messina
7 marzo[2] 1976
25ª giornata
Messina4 – 1
referto
SalernitanaStadio Giovanni Celeste

Potenza
14 marzo[2] 1976
26ª giornata
Potenza1 – 2
referto
SalernitanaStadio Alfredo Viviani

Salerno
21 marzo[2] 1976
27ª giornata
Salernitana3 – 0
referto
CampobassoStadio Donato Vestuti

Nocera Inferiore
28 marzo[2] 1976
28ª giornata
Nocerina0 – 0
referto
SalernitanaStadio San Francesco d'Assisi

Salerno
4 aprile[2] 1976
29ª giornata
Salernitana1 – 0
referto
CrotoneStadio Donato Vestuti

Trapani
11 aprile[2] 1976
30ª giornata
Trapani0 – 0
referto
SalernitanaStadio Polisportivo Provinciale

Salerno
18 aprile[2] 1976
31ª giornata
Salernitana1 – 2
referto
BeneventoStadio Donato Vestuti

Salerno
25 aprile[2] 1976
32ª giornata
Salernitana2 – 2
referto
CasertanaStadio Donato Vestuti

Torre del Greco
2 maggio[2] 1976
33ª giornata
Turris2 – 0
referto
SalernitanaStadio Amerigo Liguori

Salerno
9 maggio[2] 1976
34ª giornata
Salernitana2 – 0
referto
BarlettaStadio Donato Vestuti

Acireale
16 maggio[2] 1976
35ª giornata
Acireale0 – 1
referto
SalernitanaStadio comunale

Salerno
23 maggio[2] 1976
36ª giornata
Salernitana1 – 1
referto
CosenzaStadio Donato Vestuti

Salerno
30 maggio[2] 1976
37ª giornata
Salernitana0 – 1
referto
MarsalaStadio Donato Vestuti

Bari
6 giugno[2] 1976
38ª giornata
Bari1 – 0
referto
SalernitanaStadio della Vittoria

Coppa Italia Semiprofessionisti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Semiprofessionisti 1975-1976.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Salerno
24 agosto[2] 1975
1ª giornata
Salernitana2 – 2
referto
NocerinaStadio Donato Vestuti

Pagani
31 agosto[2] 1975
2ª giornata
Paganese1 – 1
referto
SalernitanaStadio Marcello Torre

Nocera Inferiore
3 settembre[2] 1975
3ª giornata
Nocerina1 – 0
referto
SalernitanaStadio San Francesco d'Assisi

Salerno
10 settembre[2] 1975
4ª giornata
Salernitana3 – 3
referto
PaganeseStadio Donato Vestuti

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
Scudetto.svg Serie C 38 19 8 7 4 24 13 19 4 7 8 12 18 38 12 14 12 36 31 +5
Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Semiprofessionisti 3[5] 2 0 2 0 5 5 2 0 1 1 1 2 4 0 3 1 6 7 -1
Totale - 21 8 9 4 29 18 21 4 8 9 13 20 42 12 17 13 42 38 +4

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo T C T C T C C T C T C T T C T C T T C C T C T C T T C T C T C C T C T C C T
Risultato N V V V P N N N V N N P N P P V N V N V P N P P P V V N V N P N P V V N P P

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2][3]

Giocatore Scudetto.svg Serie C Coccarda Coppa Italia LegaPro.png Coppa Italia Semiprofessionisti Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Abbondanza, A. A. Abbondanza 375???2??37+7??
Arienti, A. A. Arienti 240???0??24+0??
Asnicar, L. L. Asnicar 0000?0??0+00+0+
Bonora, F. F. Bonora 260???0??26+0??
Braione, E. E. Braione 10???0??1+0??
Brustenga, R. R. Brustenga 28-20???-???28+-20+??
Capone, A. A. Capone 224???0??22+4??
Cappelletti, L. L. Cappelletti 250???0??25+0??
Corsi, M. M. Corsi 20???0??2+0??
De Maio, F. F. De Maio 8-6???-???8+-6+??
Di Francesco, L. L. Di Francesco 223???0??22+3??
Fei, A. A. Fei 110???0??11+0??
Filadi, L. L. Filadi 3-5???-???3+-5+??
Gentile, C. C. Gentile 280???0??28+0??
Guadagno, A. A. Guadagno 0000?0??0+00+0+
Guerrato, G. G. Guerrato 130???0??13+0??
Lambiase, L. L. Lambiase 10???2??1+2??
Marchi, F. F. Marchi 242???0??24+2??
Petraz, P. P. Petraz 350???0??35+0??
Stevan, T. T. Stevan 205???0??20+5??
Tinaglia, C. C. Tinaglia 310???0??31+0??
Veracini, A. A. Veracini 220???0??22+0??
Vitulano, M. M. Vitulano 3516???1??35+17??
Zoff, G. G. Zoff 301???0??30+1??

Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stadio Donato Vestuti, comune.salerno.it.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au Vitale, pp. 242-245.
  3. ^ a b Serie C 1975-76, salernitanastory.it.
  4. ^ La gara, prevista per il 14 settembre 1975, venne rinviata e recuperata il 1º ottobre 1975 per decisione della Lega Semiprofessionisti., fonte: Vitale, p. 245
  5. ^ Punti ottenuti nella fase a gironi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Vitale, Salernitana storia di gol sorrisi e affanni, International Printing Editore, 2010, ISBN 978-88-7868-094-4.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]