Associazione Calcio Udinese 1975-1976

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Udinese Calcio.

Associazione Calcio Udinese 1975-1976
Stagione 1975-1976
Allenatore Argentina Humberto Rosa
Presidente Italia Pietro Brunello
Serie C
Coppa Italia Semipro Eliminata primo turno
Coppa Anglo-Italiana Eliminata primo turno
Maggiori presenze Campionato: Vittorio Belotti (37)
Miglior marcatore Campionato: Giacomo Perego (7)

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Udinese nelle competizioni ufficiali della stagione 1975-1976.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1975-1976 l'Udinese ha disputato il girone A del campionato di Serie C. Con 43 punti si è piazzata in quinta posizione di classifica appaiata al Treviso.

Il torneo è stato vinto dal Monza con 58 punti che ha ottenuto la promozione in Serie B, seconda la Cremonese con 46 punti, terze Lecco e Pro Vercelli con 44 punti.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia D Giorgio Battoia
Italia D Vittorio Belotti
Italia C Enrico Burlando
Italia C Dino D'Alessi
Italia D Eliseo Fabbro
Italia A Enzo Ferrari
Italia C Agostino Flaborea
Italia C Maurizio Gaiardi
N. Ruolo Giocatore
Italia C Ezio Galasso
Italia A Garganico
Italia D Giuliano Groppi
Italia A Elio Gustinetti
Italia P Sigfrido Marcatti
Italia A Giacomo Perego
Italia D Ido Sgrazzutti
Italia P Giuliano Tamburrini

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie C[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Serie C 1975-1976.

Andata[modifica | modifica wikitesto]

14 settembre 1975
1ª giornata
Vigevano 0 – 1 Udinese

21 settembre 1975
2ª giornata
Udinese 2 – 1 Belluno

28 settembre 1975
3ª giornata
Venezia 3 – 1 Udinese

5 ottobre 1975
4ª giornata
Udinese 1 – 0 Alessandria

12 ottobre 1975
5ª giornata
Cremonese 1 – 0 Udinese

19 ottobre 1975
6ª giornata
ClodiaSottomarina 1 – 1 Udinese

26 ottobre 1975
7ª giornata
Udinese 1 – 0 Mantova

2 novembre 1975
8ª giornata
Udinese 1 – 0 Pro Vercelli

9 novembre 1975
9ª giornata
Treviso 2 – 0 Udinese

16 novembre 1975
10ª giornata
Udinese 2 – 0 Pro Patria

23 novembre 1975
11ª giornata
Bolzano 1 – 1 Udinese

30 novembre 1975
12ª giornata
Udinese 2 – 1 Seregno

7 dicembre 1975
13ª giornata
Lecco 1 – 1 Udinese

14 dicembre 1975
14ª giornata
Udinese 3 – 1 Juniorcasale

21 dicembre 1975
15ª giornata
Udinese 0 – 1 Monza

Trento
4 gennaio 1976
16ª giornata
Trento 0 – 1 Udinese Stadio Briamasco (2.000 spett.)
Arbitro Lapi (Firenze)

11 gennaio 1976
17ª giornata
Udinese 1 – 0 Padova

Sant'Angelo Lodigiano
18 gennaio 1976
18ª giornata
Sant'Angelo 2 – 1 Udinese Stadio Carlo Chiesa
Arbitro Ballerini (La Spezia)

25 gennaio 1976
19ª giornata
Udinese 1 – 0 Albese

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Udine
1 febbraio 1976
20ª giornata
Udinese 1 – 1 Vigevano Stadio Moretti (2.500 spett.)
Arbitro Elia (Salerno)

Belluno
8 febbraio 1976
21ª giornata
Belluno 0 – 1 Udinese Stadio Polisportivo (1.000 spett.)
Arbitro Baldari (Roma)

Udine
15 febbraio 1976
22ª giornata
Udinese 3 – 0 Venezia Stadio Moretti (2.500 spett.)
Arbitro Tempio (Catania)

Alessandria
22 febbraio 1976
23ª giornata
Alessandria 1 – 0 Udinese Stadio Giuseppe Moccagatta (3.000 spett.)
Arbitro Panzino (Catanzaro)

Udine
29 febbraio 1976
24ª giornata
Udinese 1 – 2 Cremonese Stadio Moretti (5.000 spett.)
Arbitro Materassi (Firenze)

Udine
7 marzo 1976
25ª giornata
Udinese 2 – 1 ClodiaSottomarina Stadio Moretti
Arbitro Migliore (Salerno)

Mantova
14 marzo 1976
26ª giornata
Mantova 2 – 0 Udinese Stadio Danilo Martelli (2.000 spett.)
Arbitro Gazzarri (Macerata)

Vercelli
21 marzo 1976
27ª giornata
Pro Vercelli 2 – 0 Udinese Stadio Leonida Robbiano (3.500 spett.)
Arbitro Tani (Livorno)

Udine
28 marzo 1976
28ª giornata
Udinese 2 – 2 Treviso Stadio Moretti (3.500 spett.)
Arbitro Paparesta (Bari)

Busto Arsizio
5 aprile 1976
29ª giornata
Pro Patria 1 – 0 Udinese Stadio Carlo Speroni (2.000 spett.)
Arbitro Devia (Salerno)

Udine
11 aprile 1976
30ª giornata
Udinese 0 – 2 Bolzano Stadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro Manfredini (Pavia)

Seregno
18 aprile 1976
31ª giornata
Seregno 2 – 0 Udinese Stadio Ferruccio (2.000 spett.)
Arbitro Marino (Genova)

Udine
25 aprile 1976
32ª giornata
Udinese 2 – 0 Lecco Stadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro Grillenzoni (Finale Emilia)

Casale Monferrato
1º maggio 1976
33ª giornata
Juniorcasale 0 – 0 Udinese Stadio Natale Palli
Arbitro Carvani (Piacenza)

rinviata[1]
34ª giornata
Monza  –  Udinese

Udine
16 maggio 1976
35ª giornata
Udinese 5 – 2 Trento Stadio Moretti (2.000 spett.)
Arbitro Lazzaroni (Abbiategrasso)

Padova
23 maggio 1976
36ª giornata
Padova 2 – 0 Udinese Stadio Silvio Appiani
Arbitro Cornegliani (Milano)

Udine
30 maggio 1976
37ª giornata
Udinese 3 – 1 Sant'Angelo Stadio Moretti (1.200 spett.)
Arbitro Selicorni (Novara)

Alba
6 giugno 1976
38ª giornata
Albese 0 – 0 Udinese Stadio San Cassiano
Arbitro Monzoni (Milano)

25 giugno[2] 1976
34ª giornata
Monza 0 – 3 Udinese

Coppa Italia Semiprofessionisti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia Semiprofessionisti 1975-1976.
Trieste
23 agosto 1975
Primo turno
Ponziana 1 – 3 Udinese Stadio Giuseppe Grezar (1.500 spett.)
Arbitro Berizzi (Arezzo)

Monfalcone
30 agosto 1975
Primo turno
Udinese 0 – 2 Triestina Stadio Cosulich (5.000 spett.)
Arbitro Stocco (Mestre)


Primo turno
Udinese ? – ? Ponziana


Primo turno
Triestina ? – ? Udinese

Coppa Anglo-Italiana[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Anglo-Italiana 1976.
Stafford
4 maggio 1976
1ª giornata
Stafford Rangers 3 – 2 Udinese Marston Road
Arbitro Inghilterra Shaw

Scarborough
19 maggio 1976
2ª giornata
Scarborough 4 – 0 Udinese Athletic Ground

Trieste
12 giugno 1976
3ª giornata
Udinese 6 – 2 Stafford Rangers Stadio Giuseppe Grezar

Trieste
16 giugno 1976
4ª giornata
Udinese 1 – 0 Scarborough Stadio Giuseppe Grezar

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La gara, in programma il 9 maggio, è stata rinviata a causa del terremoto che ha colpito il Friuli giovedì 6 maggio 1976
  2. ^ La gara è stata disputata in questa data per la ricorrenza del patrono di Monza e l'incasso è stato devoluto alle vittime del terremoto del Friuli

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio