Antonio Rondon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio Rondon (Toto)
Antonio Rondon.jpg
Toto Rondon con la maglia del L.R.Vicenza (1985)
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Squadra L.R. Vicenza Berretti (vice)
Ritirato 1992 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1975-1977 Bolzano 61 (9)
1977-1978 Brescia 7 (0)
1978-1979 Barletta 23 (3)
1979-1980 Anconitana 18 (1)
1980-1981 Barletta 31 (11)
1981-1982 Taranto 20 (2)
1982-1983 Treviso 33 (16)
1983-1988 Lanerossi Vicenza 151 (59)
1988-1992 Thiene ? (50+)
Carriera da allenatore
2014-2015 MaranoPulcini
2015-2016 AltoVicentinoPulcini
2016-2017 SchioPulcini
2017-2018 SchioGiovanissimi
2018- L.R. VicenzaBerretti (vice)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 gennaio 2012

Antonio Toto Rondon (Malo, 6 gennaio 1956) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centravanti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato in provincia di Vicenza, cresce nelle giovanili della squadra del suo paese, il Malo, fino ad approdare nel 1975 in Serie C al Bolzano con cui gioca un paio di stagioni.

Dopo l'esordio in Serie B nel Brescia, torna a giocare in terza serie vestendo le maglie di Barletta e Ancona. Tornato in Puglia, nel campionato 1980-1981 segna 11 reti e passa al Taranto.

Torna al Nord nel 1982, vestendo la maglia del Treviso, con cui segna 16 reti. In seguito passa al Lanerossi Vicenza. Nella prima stagione in biancorosso è capocannoniere del girone con 24 reti, mentre l'anno dopo ottiene la promozione con 16 segnature, componendo la coppia d'attacco della formazione veneta insieme al giovane Roberto Baggio. L'annata 1985-1986 vede la cancellazione della promozione in massima serie per il Lanerossi Vicenza, ultima occasione che Rondon ha per giocare nel massimo campionato italiano. Resta comunque a Vicenza senza riuscire a segnare ancora con la regolarità delle stagioni precedenti, fino al 1988, dopo la retrocessione in Serie C1 ed un altro anno in terza serie.

Chiude la carriera nel 1992, a 36 anni, dopo quattro stagioni nel Thiene[1], di cui tre in Interregionale, vincendo il titolo di capocannoniere del girone nella stagione 1991-1992[2][3][4].

In carriera ha totalizzato complessivamente 66 presenze e 13 reti in Serie B e 278 presenze ed 88 reti tra Serie C e Serie C1.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

Thiene: 1988-1989

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M.Sappino, Dizionario biografico enciclopedico di un secolo del calcio italiano, vol.2, pag.458
  2. ^ Campionato Interregionale 1989-1990 calciodieccellenza.it
  3. ^ Campionato Interregionale 1990-1991 calciodieccellenza.it
  4. ^ Campionato Interregionale 1991-1992 calciodieccellenza.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]