Serie A 1975 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A femminile 1975
Competizione Serie A femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione
Organizzatore F.F.I.G.C.
Date dall'11 aprile 1975
al 26 ottobre 1975
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore ACF Milan
(3º titolo)
Retrocessioni Inter Leone Sport
Statistiche
Miglior marcatore Danimarca Susanne Augustesen (29)
Incontri disputati 132
Gol segnati 377 (2,86 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A 1974 Serie A 1976 Right arrow.svg
Ubicazione delle squadre della Serie A femminile 1975.

La Serie A 1975 è stata l'ottava edizione del campionato italiano di Serie A femminile di calcio.

Il Milan ha conquistato il suo terzo scudetto. Il titolo di capocannoniere della Serie A è andato alla danese Susanne Augustesen, calciatrice della Gamma 3 Padova, autrice di 29 gol. L'Inter Leone Sport e il Roma Club Lido (successivamente riammesso) sono stati retrocessi in Interregionale 1976.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

All'Assemblea Straordinaria di Bologna del 16 febbraio 1975 della F.F.I.U.G.C. (Federazione Femminile Italiana Unificata Giuoco Calcio) si decise di cambiare la denominazione in F.F.I.G.C. (Federazione Femminile Italiana Giuoco Calcio).

Al termine della stagione 1974 il Cagliari è stato retrocesso in Interregionale 1975, mentre l'Assicurazioni Firs Messina era stata esclusa alla quinta giornata. Dalla Serie A Interregionale 1974 sono stati promossi il Tepa Sport Orceana e il Perugia, finalisti per il titolo di campione della Serie A Interregionale, vinto poi dal Tepa Sport Orceana.

L'A.C.F. Falchi Astro di Montecatini Terme (PT) ha rinunciato al campionato di Serie A e si è iscritto alla Serie B Toscana con la nuova denominazione A.C.F. Zelari Piante Pistoia. Anche il Pordenone ha rinunciato alla Serie A per iscriversi in Interregionale. In loro sostituzione sono ammessi in Serie A il Gorgonzola e l'Internazionale.

Prima dell'inizio del campionato l'Alaska Lecce cambia denominazione e sede in Pol. Alaska Euroitalica e si trasferisce ad Anzio (RM), dove si fonde con la Pol. La Euroitalica di Roma diventando Pol. La Euroitalica di Roma, che si iscrive in Serie A.

Avvengono inoltre i seguenti cambi di denominazione:

  • l'F.C.F. Internazionale di Segrate cambia denominazione e sede in F.C.F. Inter Leone Sport di Milano;
  • la U.S.F. Lombarda Calcio di Milano cambia denominazione in A.C.F. Milan.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. Le ultime due classificate retrocedono in Interregionale.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

La Pol. La Euroitalica ha disputato il campionato fino alla 9ª giornata di andata quando, prima di giocare la 10ª giornata, comunica al Comitato Nazionale Gare (che gestiva i campionati di Serie A e Interregionale) la sua impossibilità a continuare il campionato di Serie A. Il C.N.G., con una decisione che i regolamenti F.I.G.C. non potevano giustificare mentre per la F.F.I.G.C. era possibile e attuabile, ha accettato la richiesta dell'A.C.F. Roma Club Lido di Roma (squadra di Serie B laziale), che ha rilevato alcune calciatrici de La Euroitalica e ha continuato il campionato al suo posto.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Sponsor Stagione 1974
Bologna CF Bologna 10º posto in Serie A
Gamma 3 Padova Padova Gamma 3 2º posto in Serie A
Inter Leone Sport Milano 3º posto in Serie A Interregionale/B[1]
Juventus Torino 9º posto in Serie A
Lazio Lubiam Roma 3º posto in Serie A
USF Milan Milano 5º posto in Serie A[2]
Norda Gorgonzola Gorgonzola (MI) Norda 4º posto in Serie A Interregionale/B
Roma Club Lido Roma 4º posto in Serie A[3]
Sisal Moquettes Piacenza Piacenza Sisal Moquettes 7º posto in Serie A
Tepa Sport Brescia Orzinuovi (BS) Campione della Serie A Interregionale[4]
Valdobbiadene Valdobbiadene (TV) 8º posto in Serie A
Valigi Perugia Perugia Valigi Finalista della Serie A Interregionale

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. ACF Milan 38 22 18 2 2 55 13 +42
2. Gamma 3 Padova 36 22 17 2 3 65 11 +54
3. Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Lubiam 33 22 14 5 3 44 18 +36
4. Nero e Bianco (Strisce).svg Juventus 30 22 12 4 5 43 30 +13
5. 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg Sisal Moquettes Piacenza 26 22 10 6 6 31 21 +10
6. Valdobbiadene 24 22 9 6 7 37 31 +6
7. non conosciuta Tepa Sport Brescia 17 22 6 5 11 20 34 -14
8. Bologna CF 16 22 4 8 10 21 35 -14
9. Rosso con grifone Bianco.png Valigi Perugia 14 22 5 4 13 19 47 -28
10. 600px vertical Blue HEX-5492FF Black White.svg Norda Gorgonzola 13 22 3 7 12 17 40 -23
1downarrow red.svg 11. 600px pentasection vertical Black HEX-0033DD.svg Inter Leone Sport 9 22 2 5 15 14 52 -38
2rightarrow.png 12. Giallo e Rosso2.png Roma Club Lido[5] 8 22 1 6 15 11 45 -34

Legenda:

      Campione d'Italia
      Retrocesse in Interregionale 1976

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata
6 apr 1975 6 lug 1975
2-0 Lazio L.-Perugia 2-0
1-3 Inter-Bologna 0-0
1-1 Piacenza-Padova 0-3
3-1 Milan-Juventus 1-1
0-0 Roma Lido-Valdobbiadene 0-4
1-2 Gorgonzola-Brescia 1-3


4ª giornata
27 apr 1975 27 lug 1975
2-1 Juventus-Brescia 4-0
2-2 Bologna-Gorgonzola 0-0
0-0 Roma Lido-Perugia 2-2
0-4 Valdobbiadene-Milan 1-4
2-0 Padova-Lazio L. 0-0
0-2 Inter-Piacenza 0-2


7ª giornata
18 mag 1975 21 set 1975
8-2 Padova-Perugia 5-0
2-1 Juventus-Bologna 4-1
3-0 Lazio L.-Inter 3-0
1-0 Milan-Roma Lido 2-1
1-1 Gorgonzola-Piacenza 0-7
2-2 Valdobbiadene-Brescia 1-0


10ª giornata
15 giu 1975 12 ott 1975
4-0 Milan-Perugia 8-0
2-2 Bologna-Valdobbiadene 1-3
3-1 Piacenza-Juventus 1-3
0-2 Gorgonzola-Lazio L. 1-3
2-1 Inter-Padova 0-5
0-2 Roma Lido-Brescia 0-3
1ª giornata
13 apr 1975 13 lug 1975
1-1 Juventus-Lazio L. 1-1
0-0 Bologna-Roma Lido 1-0
1-0 Valdobbiadene-Piacenza 1-1
1-1 Brescia-Milan 0-3
1-1 Perugia-Inter 1-0
3-0 Padova-Gorgonzola 3-0


5ª giornata
4 mag 1975 3 ago 1975
1-0 Brescia-Perugia 0-2
2-0 Milan-Bologna 2-1
2-0 Piacenza-Roma Lido 2-1
3-0 Lazio L.-Valdobbiadene 2-1
6-0 Padova-Juventus 1-0
2-0 Gorgonzola-Inter 1-1


8ª giornata
25 mag 1975 1 ott 1975
2-1 Padova-Valdobbiadene 0-1
1-0 Bologna-Brescia 0-1
1-3 Inter-Juventus 2-3
1-4 Roma Lido-Lazio L. 1-4
1-0 Piacenza-Milan 0-1
1-0 Gorgonzola-Perugia 2-1


11ª giornata
22 giu 1975 26 ott 1975
1-2 Lazio L.-Milan 0-3
4-1 Perugia-Bologna 2-2
7-2 Valdobbiadene-Inter 4-0
5-0 Padova-Roma Lido 2-0
0-0 Brescia-Piacenza 1-2
1-0 Juventus-Gorgonzola 2-1
3ª giornata
20 apr 1975 20 lug 1975
2-1 Lazio L.-Brescia 2-0
0-1 Piacenza-Bologna 1-1
2-1 Perugia-Juventus 0-2
0-1 Gorgonzola-Valdobbiadene 1-1
2-1 Milan-Padova 0-3
2-0 Roma Lido-Inter 1-3


6ª giornata
11 mag 1975 14 set 1975
1-5 Brescia-Padova 0-4
0-0 Gorgonzola-Roma Lido 2-2
0-2 Perugia-Piacenza 0-1
1-1 Bologna-Lazio L. 1-3
2-1 Juventus-Valdobbiadene 3-3
0-2 Inter-Milan 0-5


9ª giornata
1 giu 1975 5 ott 1975
1-0 Perugia-Valdobbiadene 1-2
2-1 Padova-Bologna 3-0
1-1 Brescia-Inter 0-0
3-0 Juventus-Roma Lido 3-0
3-0 Lazio L.- Piacenza 2-2
3-1 Milan-Gorgonzola 2-0

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Milan è Campione d'Italia 1975.
  • Inter Leone Sport e Roma Club Lido (successivamente riammesso) retrocedono in Interregionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La stagione precedente iscritto con denominazione A.C.F. Internazionale.
  2. ^ La stagione precedente iscritto con denominazione U.S. Lombarda Calcio.
  3. ^ La stagione precedente iscritto con denominazione Associazione Calcio Femminile Alaska Gelati Lecce.
  4. ^ La stagione precedente iscritto con denominazione Tepa Sport Orceana.
  5. ^ Roma Club Lido riammesso in Serie A a completamento organico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del calcio femminile 1999-2000, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., novembre 1999, p. 48, la classifica della Serie A.