Serie A 2019-2020 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 2019-2020
Serie A TIMVISION 2019-2020
Competizione Serie A
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 53ª
Organizzatore FIGC - Divisione Calcio Femminile
Date dal 14 settembre 2019
al 16 maggio 2020
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Statistiche (al 20 gennaio 2020)
Miglior marcatore Italia Tatiana Bonetti,
Italia Cristiana Girelli (12)
Incontri disputati 71
Gol segnati 226 (3,18 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2018-2019

L'edizione 2019-2020 è la cinquantatreesima edizione del campionato italiano di Serie A di calcio femminile. Il campionato è iniziato il 14 settembre 2019 e si conclude il 16 maggio 2020[1][2]. La squadra campione in carica è la Juventus.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Serie A 2018-2019 sono state retrocesse in Serie B la Pink Sport Time e l'Orobica. Dalla Serie B 2018-2019 sono state promosse l'Inter e l'Empoli.

L'A.S.D. Sassuolo C.F. ha ceduto il proprio titolo sportivo per la partecipazione al campionato di Serie A all'U.S. Sassuolo Calcio, che la rende sua sezione femminile[3]. La C.F. Florentia S.S.D. ha cambiato denominazione in Florentia San Gimignano S.S.D., trasferendo la sede da Firenze a San Gimignano[4].

Prima dell'avvio del campionato, a seguito del disimpegno dell'A.C. ChievoVerona, la S.S.D. ChievoVerona Valpo ha annunciato la rinuncia all'iscrizione nel campionato femminile[5]. Analogamente, a seguito del disimpegno dell'Atalanta Bergamasca Calcio, l'A.S.D. Mozzanica ha annunciato la rinuncia all'iscrizione al campionato di Serie A[6]. A completamento organico sono state ripescate la Pink Sport Time e l'Orobica[7].

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. La squadra prima classificata è campione d'Italia[1]. Accedono alla UEFA Women's Champions League 2020-2021 le prime due classificate[1]. Retrocedono direttamente in Serie B le squadre classificate alle ultime due posizioni[1].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Serie A femminile 2019-2020.
Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Empoli dettagli Empoli (FI) Centro sportivo Monteboro 2º posto in Serie B, promosso
Fiorentina dettagli Firenze Stadio comunale Gino Bozzi 2º posto in Serie A
Florentia S.G. dettagli San Gimignano (SI) Stadio Santa Lucia 7º posto in Serie A
Inter dettagli Milano Stadio Felice Chinetti (Solbiate Arno) 1º posto in Serie B, promosso
Juventus dettagli Torino Juventus Training Center (Vinovo) 1º posto in Serie A
Milan dettagli Milano Stadio Brianteo (Monza) 3º posto in Serie A
Orobica dettagli Bergamo Centro sportivo "Giacinto Facchetti" (Cologno al Serio) 12º posto in Serie A
Pink Sport Time dettagli Bari Stadio Antonio Antonucci (Bitetto) 11º posto in Serie A
Roma dettagli Roma Stadio Tre Fontane 4º posto in Serie A
Sassuolo dettagli Sassuolo (MO) Stadio Enzo Ricci 5º posto in Serie A
Tavagnacco dettagli Tavagnacco (UD) Stadio comunale 8º posto in Serie A
Verona dettagli Verona Stadio Aldo Olivieri 10º posto in Serie A

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 20 gennaio 2020.

Squadra Allenatore Giocatrice più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Capocannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
Empoli Italia Alessandro Pistolesi 6 giocatrici (12) Italia Arianna Acuti
Italia Norma Cinotti
Italia Cecilia Prugna
Italia Flaminia Simonetti (3)
Fiorentina Italia Antonio Cincotta Australia Lisa De Vanna
Danimarca Frederikke Thøgersen (12)
Italia Tatiana Bonetti (12)
Florentia S.G. Italia Michele Ardito (1ª-10ª)
Italia Stefano Carobbi (11ª-)
Germania Tamar Dongus (12) Canada Maegan Kelly (7)
Inter Italia Attilio Sorbi 5 giocatrici (12) Italia Gloria Marinelli
Italia Stefania Tarenzi (4)
Juventus Italia Rita Guarino 5 giocatrici (12) Italia Cristiana Girelli (12)
Milan Italia Maurizio Ganz 9 giocatrici (11) Slovenia Dominika Čonč
Italia Valentina Giacinti (4)
Orobica Italia Marianna Marini Italia Marta Brasi
Italia Alice Foti
Italia Luana Merli
Italia Martina Zanoli (12)
Italia Luana Merli (3)
Pink Sport Time Italia Domenico Caricola 5 giocatrici (11) Romania Cristina Carp (3)
Roma Italia Elisabetta Bavagnoli Norvegia Andrine Hegerberg
Italia Annamaria Serturini
Francia Lindsey Thomas (12)
Francia Lindsey Thomas (7)
Sassuolo Italia Gianpiero Piovani Rep. Ceca Kamila Dubcová
Italia Maria Luisa Filangeri
Belgio Diede Lemey
Italia Daniela Sabatino (12)
Italia Daniela Sabatino (9)
Tavagnacco Italia Luca Lugnan Italia Alessia Capelletti
Inghilterra Millie Chandarana
Italia Caterina Ferin (12)
Grecia Sofia Kongoulī
Italia Elisa Polli (2)
Verona Italia Emiliano Bonazzoli (1ª-12ª)
Italia Matteo Pachera (13ª-)
Italia Benedetta Glionna
Italia Valeria Pirone
Polonia Madison Solow (12)
Italia Benedetta Glionna (5)

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornata al 20 gennaio 2020. Fonte: sito ufficiale FIGC[8].

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Juventus 34 12 11 1 0 37 8 +29
2. Fiorentina 28 12 9 1 2 33 12 +21
3. Roma 24 12 8 0 4 30 14 +16
4. Milan 23 11 7 2 2 22 11 +11
5. Sassuolo 20 12 6 2 4 21 14 +7
6. Empoli 15 12 4 3 5 17 18 -1
7. Inter 15 12 4 3 5 13 18 -5
8. Florentia S.G. 14 12 4 2 6 15 24 -9
9. Verona 11 12 3 2 7 14 26 -12
10. Pink Sport Time 8 11 1 5 5 10 19 -9
1downarrow red.svg 11. Tavagnacco 8 12 2 2 8 8 24 -16
1downarrow red.svg 12. Orobica 1 12 0 1 11 6 38 -32

Legenda:

      Campione d'Italia e ammessa alla UEFA Women's Champions League 2020-2021
      Ammessa alla UEFA Women's Champions League 2020-2021
      Retrocesse in Serie B 2020-2021

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Spareggio (solo per assegnare lo scudetto)
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

Emp Fio Flo Int Juv Mil Oro PST Rom Sas Tav Ver
Empoli –––– 0-3 0-0 0-1 1-2 - 4-1 - - 2-2 - -
Fiorentina - –––– 6-1 4-0 - 1-1 - - 0-2 - 2-1 4-2
Florentia S.G. - 2-4 –––– - - 2-1 - 3-2 2-1 - 1-2 -
Inter - - 0-0 –––– 0-3 1-3 2-0 - 1-4 - - 2-2
Juventus 2-1 1-0 3-1 - –––– - - 2-0 - - - 3-0
Milan 1-2 - - - 2-2 –––– 4-1 - 3-2 1-0 2-0 -
Orobica - 1-4 0-2 - 1-7 - –––– 1-3 - 0-1 1-1 -
Pink Sport Time 0-0 0-3 - 1-1 - - - –––– 0-3 3-3 - 0-0
Roma 4-0 - - - 0-4 0-3 6-0 - –––– 2-1 2-0 -
Sassuolo - 1-2 3-0 1-0 1-3 - - 2-0 - –––– 2-0 4-1
Tavagnacco 1-3 - - 0-2 1-5 - 1-0 1-1 - - –––– 0-3
Verona 1-4 - 2-1 0-3 - 0-1 3-0 - 0-4 - - ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (12ª)
15 set. 2-4 Florentia S.G.-Fiorentina 1-6 19 gen.
14 set. 2-2 Inter-Verona 3-0 18 gen.
2-1 Juventus-Empoli 2-1 19 gen.
1-1 Orobica-Tavagnacco 0-1 18 gen.
3-3 Pink Sport Time-Sassuolo 0-2
15 set. 0-3 Roma-Milan 2-3 20 gen.
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (13ª)
21 set. 0-1 Empoli-Inter - 26 gen.
22 set. 0-2 Fiorentina-Roma 12:30
21 set. 4-1 Milan-Orobica 12:00 25 gen.
1-3 Sassuolo-Juventus -
1-1 Tavagnacco-Pink Sport Time -
2-1 Verona-Florentia S.G. 12:30 26 gen.


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (14ª)
12 ott. 2-1 Fiorentina-Tavagnacco 12:00 1º feb.
13 ott. 1-3 Inter-Milan 12:30 2 feb.
3-1 Juventus-Florentia S.G. - 1º feb.
12 ott. 0-1 Orobica-Sassuolo -
0-0 Pink Sport Time-Verona -
4-0 Roma-Empoli 12:30 2 feb.
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (15ª)
19 ott. 4-1 Empoli-Orobica - 15 feb.
3-2 Florentia S.G.-Pink Sport Time -
20 ott. 0-3 Inter-Juventus -
19 ott. 2-0 Milan-Tavagnacco -
1-2 Sassuolo-Fiorentina -
0-4 Verona-Roma -


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (16ª)
2 nov. 1-1 Fiorentina-Milan - 22 feb.
3-0 Juventus-Verona -
0-2 Orobica-Florentia S.G. -
1-1 Pink Sport Time-Inter -
3 nov. 2-1 Roma-Sassuolo -
2 nov. 1-3 Tavagnacco-Empoli -
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (17ª)
17 nov. 2-1 Florentia S.G.-Roma - 21 mar.
16 nov. 2-0 Inter-Orobica -
17 nov. 2-2 Milan-Juventus -
16 nov. 0-3 Pink Sport Time-Fiorentina -
2-0 Sassuolo-Tavagnacco -
1-4 Verona-Empoli -


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (18ª)
24 nov. 0-0 Empoli-Florentia S.G. - 28 mar.
23 nov. 4-2 Fiorentina-Verona -
1-0 Milan-Sassuolo -
1-3 Orobica-Pink Sport Time -
24 nov. 0-4 Roma-Juventus -
23 nov. 0-2 Tavagnacco-Inter -
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (19ª)
30 nov. 2-1 Florentia S.G.-Milan - 18 apr.
1-0 Juventus-Fiorentina -
0-0 Pink Sport Time-Empoli -
1º dic. 2-0 Roma-Tavagnacco -
30 nov. 1-0 Sassuolo-Inter -
3-0 Verona-Orobica -


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (20ª)
7 dic. 0-3 Empoli-Fiorentina - 25 apr.
8 dic. 1-4 Inter-Roma -
29 gen. 12:00 Milan-Pink Sport Time -
7 dic. 1-7 Orobica-Juventus -
6 dic. 3-0 Sassuolo-Florentia S.G. -
7 dic. 0-3 Tavagnacco-Verona -
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (21ª)
14 dic. 2-2 Empoli-Sassuolo - 9 mag.
15 dic. 4-0 Fiorentina-Inter -
14 dic. 1-2 Florentia S.G.-Tavagnacco -
2-0 Juventus-Pink Sport Time -
6-0 Roma-Orobica -
0-1 Verona-Milan -


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (22ª)
11 gen. 0-0 Inter-Florentia S.G. - 16 mag.
12 gen. 1-2 Milan-Empoli -
11 gen. 1-4 Orobica-Fiorentina -
0-3 Pink Sport Time-Roma -
4-1 Sassuolo-Verona -
12 gen. 1-5 Tavagnacco-Juventus -

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornate al 20 gennaio 2020.

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————
Juventus
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª
Empoli 0 0 0 3 6 9 10 11 11 12 15 15
Fiorentina 3 3 6 9 10 13 16 16 19 22 25 28
Florentia S.G. 0 0 0 3 6 9 10 13 13 13 14 14
Inter 1 4 4 4 5 8 11 11 11 11 12 15
Juventus 3 6 9 12 15 16 19 22 25 28 31 34
Milan 3 6 9 12 13 14 17 17 17* 20 20 23
Orobica 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1
Pink Sport Time 1 2 3 3 4 4 7 8 8* 8 8 8
Roma 0 3 6 9 12 12 12 15 18 21 24 24
Sassuolo 1 1 4 4 4 7 7 10 13 14 17 20
Tavagnacco 1 2 2 2 2 2 2 2 2 5 5 8
Verona 1 4 5 5 5 5 5 8 11 11 11 11

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Gol Rigori Giocatore Squadra
12 Italia Tatiana Bonetti Fiorentina
12 2 Italia Cristiana Girelli Juventus
9 1 Italia Daniela Sabatino Sassuolo
7 Francia Lindsey Thomas Roma
7 2 Canada Maegan Kelly Florentia S.G.
6 Italia Ilaria Mauro Fiorentina
5 Italia Valentina Cernoia Juventus
5 Italia Benedetta Glionna Verona
5 Italia Martina Rosucci Juventus
4 Brasile Maria Alves Juventus
4 Slovenia Dominika Čonč Milan
4 Australia Lisa De Vanna Fiorentina
4 Italia Melania Martinovic Florentia S.G.
4 Italia Annamaria Serturini Roma
4 Italia Stefania Tarenzi Inter
4 1 Italia Valentina Giacinti Milan
4 1 Italia Gloria Marinelli Inter

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Approvato il nuovo regolamento della Divisione Calcio Femminile, su figc.it, 27 giugno 2019. URL consultato il 6 luglio 2019.
  2. ^ Comunicato Ufficiale n.2/DCF, DCF 2019-2020 - calendario SERIE A (PDF), su figc.it, 7 agosto 2019. URL consultato il 7 agosto 2019.
  3. ^ Comunicato Ufficiale nº 4/A, Attribuzione titolo sportivo SASSUOLO CALCIO FEMMINILE al US SASSUOLO CALCIO.pdf (PDF), su figc.it, 3 luglio 2019. URL consultato il 30 luglio 2019.
  4. ^ Florentia San Gimignano: una nuova era del calcio femminile, su cfflorentia.it, 15 luglio 2019. URL consultato il 30 luglio 2019.
  5. ^ Il Chievo Verona Valpo rinuncia all'iscrizione nel campionato femminile, su figc.it, 27 giugno 2019. URL consultato il 30 luglio 2019.
  6. ^ Comunicato ufficiale, su asdmozzanica.eu, 6 luglio 2019. URL consultato il 30 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2019).
  7. ^ Definito l'organico dei campionati femminili, completato l'elenco dei giudici della Corte d'Appello, su figc.it, 30 luglio 2019. URL consultato il 30 luglio 2019.
  8. ^ Classifica Serie A 2019-2020, su figc.it. URL consultato il 20 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]