Serie A 1977 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A femminile 1977
Competizione Serie A femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 10ª
Organizzatore F.I.G.C.F.
Date dal 10 aprile 1977
al 25 settembre 1977
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Diadora Valdobbiadene
(2º titolo)
Retrocessioni Salernitana
Statistiche
Miglior marcatore Danimarca Susanne Augustesen (42)
Incontri disputati 132
Gol segnati 442 (3,35 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A 1976 Serie A 1978 Right arrow.svg
Ubicazione delle squadre della Serie A femminile 1977.

La Serie A 1977 è stata la decima edizione del campionato italiano di Serie A femminile di calcio.

La Valdobbiadene Diadora ha conquistato il suo secondo scudetto consecutivo. Il titolo di capocannoniere della Serie A è andato alla danese Susanne Augustesen, calciatrice della Valdobbiadene Diadora, autrice di 42 gol. La Salernitana è stata retrocessa in Serie B.

Prima dell'inizio della stagione 1978 la Valdobbiadene Diadora, il Rutilius Sport e il Pordenone Ledisan rinunciano alla Serie A.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine della stagione 1976 il Valigi Perugia e la Leoni's T.T. Roma Club sono stati retrocessi in Interregionale 1977. Dall'Interregionale 1976 sono stati promossi la Salernitana e il Pordenone, finaliste per il titolo di campione dell'Interregionale, vinto poi dalla Salernitana. Poiché per la stagione 1977 la Serie A era prevista a 14 squadre, si era proceduto con l'ammissione delle squadre seconde classificate delle semifinali dell'Interregionale, ovvero Primule Sala e Roma Italparati. Con la rinuncia alla Serie A di Juventus, Sisal Moquettes Piacenza e Primule Sala, tutte e tre ammesse all'Interregionale, si è reso necessario la riammissione del Valigi Perugia in Serie A.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. L'ultima classificata retrocede in Serie B. A parità di punti, e solo per questa stagione, per assegnare la posizione in classifica si è tenuto conto del quoziente reti e non è necessaria alcuna gara di spareggio.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Città Sponsor Stagione 1976
Bologna Bologna Eurokalor 7º posto in Serie A
G.B.C. Milan Milano G.B.C. 2º posto in Serie A
Gorgonzola Gorgonzola (MI) Italinox 5º posto in Serie A
Lazio Roma Lubiam 4º posto in Serie A
Metra Rodengo Saiano Rodengo-Saiano (BS) Metra 8º posto in Serie A
Padova Padova 9º posto in Serie A
Pordenone Ledisan Pordenone Ledisan Finalista dell'Interregionale
Roma Italparati Roma Italparati 2º posto nella Semifinale B di Interregionale
Rutilius Sport Orzinuovi (BS) 10º posto in Serie A
Salernitana Salerno Campione dell'Interregionale
Valigi Perugia Perugia Valigi 11º posto in Serie A
Diadora Valdobbiadene Valdobbiadene (TV) Diadora Campione d'Italia

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
Scudetto.svg 1. Diadora Valdobbiadene[1] 41 22 19 3 0 92 12 7,667
2. Padova 37 22 17 3 2 66 18 3,667
3. Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).png G.B.C. Milan 33 22 15 3 4 71 13 5,462
4. Bianco e Celeste con aquila.svg Lazio Lubiam 33 22 14 5 3 49 16 3,063
5. Rosso e Blu (Strisce).png Eurokalor Bologna 26 22 12 2 8 37 38 0,974
6. 600px Strisce Azzurre-Bianche-Nere alternate.png Italinox Gorgonzola 25 22 9 7 6 34 21 1,619
7. Bianco.svg Metra Rodengo Saiano 20 22 8 4 10 21 28 0,750
8. Bianco e Azzurro.svg Rutilius Sport[1] 15 22 6 3 13 19 45 0,422
9. Pordenone Ledisan[1] 13 22 4 5 13 26 55 0,473
10. Giallo e Rosso2.png Roma Italparati 9 22 4 1 17 14 73 0,192
11. Rosso con grifone Bianco.png Valigi Perugia 8 22 2 4 16 13 53 0,245
1downarrow red.svg 12. Salernitana[2] 0 22 2 0 20 14 84 0,167

Legenda:

      Campione d'Italia
      Retrocesse in Serie B 1978

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
A parità di punti applicato il quoziente reti (art.8 del R.O. F.I.G.C.F.).
Spareggio in caso di pari punti in zona promozione e retrocessione.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata
10 apr 1977 26 giu 1977
9-0 Milan-Perugia 0-0
2-3 Salernitana-Gorgonzola 0-2
1-1 Padova-Orzinuovi 4-0
3-0 Lazio L.-Bologna 3-1
7-0 Valdobbiadene-Pordenone 7-3
0-2 Roma Italp.-Rodengo 1-4


4ª giornata
1 mag 1977 17 lug 1977
0-1 Pordenone-Bologna 2-3
0-1 Gorgonzola-Lazio L. 3-3
2-1 Roma Italp.-Perugia 0-3
0-5 Rodengo-Valdobbiadene 0-3
0-4 Orzinuovi-Milan 2-4
0-6 Salernitana-Padova 0-6


7ª giornata
22 mag 1977 28 ago 1977
1-0 Orzinuovi-Perugia 1-0
1-1 Pordenone-Gorgonzola 1-1
13-0 Milan-Salernitana 4-0
12-0 Valdobbiadene-Roma It. 5-0
1-1 Lazio L.-Padova 0-1
1-1 Rodengo-Bologna 1-4


10ª giornata
12 giu 1977 18 set 1977
5-1 Valdobbiadene-Perugia 6-0
1-0 Gorgonzola-Rodengo 0-0
1-2 Roma Italp.-Bologna 1-3
0-2 Salernitana-Orzinuovi 0-2
3-1 Padova-Pordenone 7-1
0-3 Lazio L.-Milan 0-0
2ª giornata
17 apr 1977 3 lug 1977
0-3 Pordenone-Milan 0-5
6-0 Gorgonzola-Roma Italp. 1-0
0-1 Rodengo-Padova 1-5
1-4 Orzinuovi-Lazio L. 0-4
0-1 Bologna-Valdobbiadene 1-5
0-1 Perugia-Salernitana 2-0


5ª giornata
8 mag 1977 24 lug 1977
2-1 Bologna-Perugia 4-2
2-0 Valdobbiadene-Gorgonzola 0-0
4-0 Padova-Roma Italp. 3-1
2-0 Milan-Rodengo 3-0
5-0 Orzinuovi-Pordenone 1-1
6-0 Lazio L.-Salernitana 3-0


8ª giornata
29 mag 1977 4 set 1977
1-0 Rodengo-Orzinuovi 2-0
3-0 Gorgonzola-Bologna 1-2
1-2 Salernitana-Pordenone 1-9
0-3 Roma Italp.-Milan 0-7
2-4 Padova-Valdobbiadene 0-3
3-0 Lazio L.-Perugia 2-1


11ª giornata
19 giu 1977 25 set 1977
2-3 Milan-Valdobbiadene 1-1
0-5 Perugia-Gorgonzola 0-0
3-0 Rodengo-Salernitana 2-0
1-0 Orzinuovi-Roma Italp. 1-2
1-4 Bologna-Padova 1-1
0-1 Pordenone-Lazio L. 1-2
3ª giornata
24 apr 1977 10 lug 1977
2-1 Milan-Bologna 4-0
2-0 Padova-Gorgonzola 3-1
1-1 Perugia-Pordenone 0-2
1-0 Lazio L.-Rodengo 0-0
4-0 Valdobbiadene-Orzinuovi 5-0
1-2 Roma Italp.-Salernitana 2-0


6ª giornata
15 mag 1977 31 lug 1977
3-1 Bologna-Orzinuovi 2-0
0-2 Gorgonzola-Milan 2-0
0-4 Roma Italp.-Lazio L. 0-7
0-2 Perugia-Padova 2-6
0-3 Pordenone-Rodengo 1-0
2-8 Salernitana-Valdobbiadene 0-2


9ª giornata
5 giu 1977 11 set 1977
0-1 Perugia-Rodengo 0-0
0-0 Orzinuovi-Gorgonzola 0-3
2-0 Bologna-Salernitana 2-0
1-1 Pordenone-Roma Italp. 0-1
0-1 Milan-Padova 0-3
3-0 Valdobbiadene-Lazio L. 1-1

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

  • Scudetto2.png Diadora Valdobbiadene Campione d'Italia 1977.
  • Salernitana retrocede in Serie B.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Al termine del campionato Valdobbiadene Diadora, Rutilius Sport e Pordenone Ledisan hanno rinunciato alla Serie A.
  2. ^ Salernitana penalizzata di 4 punti.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del calcio femminile 1999-2000, Fornacette (PI), Mariposa Editrice S.r.l., novembre 1999, p. 48, la classifica della Serie A.