Serie A 2018-2019 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 2018-2019
Competizione Serie A
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 52ª
Organizzatore FIGC - Divisione Calcio Femminile
Date dal 21 settembre 2018
al 20 aprile 2019
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana A/R
Risultati
Vincitore Juventus
(2º titolo)
Secondo Fiorentina
Retrocessioni Pink Sport Time
Orobica
Statistiche
Miglior marcatore Italia Valentina Giacinti (21)
Incontri disputati 132
Gol segnati 448 (3,39 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018 2019-2020 Right arrow.svg

L'edizione 2018-2019 è stata la cinquantaduesima edizione del campionato italiano di Serie A di calcio femminile. Il campionato è iniziato il 21 settembre 2018 e si è concluso il 20 aprile 2019[1][2]. La Juventus ha vinto il campionato per la seconda stagione consecutiva[3].

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Dalla Serie A 2017-2018 sono state retrocesse in Serie B l'Empoli e il San Zaccaria, quest'ultima sconfitta nello spareggio contro il Pink Sport Time. Dalla Serie B 2017-2018 sono state promosse l'Orobica e la Florentia.

Il Brescia ha ceduto il proprio titolo sportivo per la partecipazione al campionato di Serie A al neonato Milan, sezione femminile dell'A.C. Milan[4]. Analogamente, la Res Roma ha ceduto il proprio titolo sportivo alla neonata Roma, sezione femminile dell'A.S. Roma[5].

Rispetto alla stagione 2017-2018 l'A.S.D. AGSM Verona C.F. ha cambiato denominazione in A.S.D. Verona Women[1], mentre la Fimauto Valpolicella C.F. S.S.D. ha cambiato denominazione in S.S.D. ChievoVerona Valpo[1]. Il 18 settembre 2018, pochi giorni prima dell'inizio del campionato, la FIGC ha ratificato la cessione del titolo sportivo del Verona Women alla società Women Hellas Verona S.S.D., sezione femminile dell'Hellas Verona F.C.[6]

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. La squadra prima classificata è campione d'Italia[1]. Accedono alla UEFA Women's Champions League 2019-2020 le prime due classificate[1]. Retrocedono direttamente in Serie B le squadre classificate alle ultime due posizioni[1].

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sul finire della stagione 2017-2018 la FIGC aveva annunciato che l'organizzazione dei campionati di Serie A e di Serie B femminili sarebbe passata dalla Lega Nazionale Dilettanti alla Divisione Calcio Femminile, direttamente gestita dalla FIGC[7]. E all'avvio della stagione 2018-2019 la stessa FIGC aveva emanato le disposizioni disciplinanti le due competizioni organizzate dalla Divisione Calcio Femminile[8]. Il 26 luglio 2018 la Corte Federale d'Appello della FIGC ha accolto il ricorso della LND avverso alla delibera FIGC, restituendo l'organizzazione di Serie A e Serie B alla stessa LND[9]. Il 7 settembre 2018 il Collegio di Garanzia del CONI ha accolto il ricorso della FIGC e delle squadre, riassegnando l'organizzazione del campionato alla Divisione Calcio Femminile gestita direttamente dalla stessa FIGC.[10]

Il 24 marzo 2019, in occasione della "sfida scudetto" tra Juventus e Fiorentina, si è registrato il record italiano assoluto di spettatori per una partita di calcio femminile, settimo a livello mondiale, con 39.027 presenze all'Allianz Stadium di Torino.[11] Il 20 aprile, battendo il Verona per 3-0 nell'ultima giornata di campionato, la Juventus conquista il 2º titolo della sua storia, nonché 2° consecutivo.[12]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Ubicazione delle squadre della Serie A femminile 2018-2019.
Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
ChievoVerona Valpo dettagli Verona Stadio Aldo Olivieri 6º posto in Serie A
Fiorentina dettagli Firenze Stadio comunale Gino Bozzi 3º posto in Serie A
Florentia dettagli Firenze Stadio Goffredo Del Buffa (Figline Valdarno) 1º posto in Serie B/A
Juventus dettagli Torino Juventus Training Center (Vinovo) Campione d'Italia
Milan dettagli Milano Centro Sportivo "Vismara" -
Mozzanica dettagli Mozzanica (BG) Stadio comunale di Mozzanica 5º posto in Serie A
Orobica dettagli Bergamo Centro Sportivo "Facchetti" (Cologno al Serio) 1º posto in Serie B/B
Pink Sport Time dettagli Bari Stadio Antonio Antonucci (Bitetto) 10º posto in Serie A
Roma dettagli Roma Stadio Tre Fontane -
Sassuolo dettagli Sassuolo (MO) Stadio comunale Mirabello (Reggio Emilia) 9º posto in Serie A
Tavagnacco dettagli Tavagnacco (UD) Stadio comunale 4º posto in Serie A
Verona dettagli Verona Stadio Aldo Olivieri -

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Giocatrice più presente
(tra parentesi il numero delle presenze)
Capocannoniere
(tra parentesi il numero dei gol segnati)
ChievoVerona Valpo Italia Diego Zuccher (1ª-10ª)
Italia Emiliano Bonazzoli (11ª-22ª)
Italia Valentina Boni,
Italia Michela Ledri,
Italia Valeria Pirone (22)
Italia Stefania Tarenzi (13)
Fiorentina Italia Antonio Cincotta Italia Greta Adami,
Italia Ilaria Mauro (21)
Scozia Lana Clelland,
Italia Ilaria Mauro (12)
Florentia Italia Stefano Carobbi Italia Evelyn Vicchiarello (22) Italia Deborah Salvatori Rinaldi (11)
Juventus Italia Rita Guarino Inghilterra Eniola Aluko,
Italia Arianna Caruso (22)
Inghilterra Eniola Aluko (14)
Milan Italia Carolina Morace Italia Lisa Alborghetti,
Italia Daniela Sabatino (22)
Italia Valentina Giacinti (21)
Mozzanica Italia Michele Ardito Belgio Diede Lemey,
Italia Daniela Stracchi (22)
Canada Maegan Kelly (8)
Orobica Italia Marianna Marini Italia Luana Merli,
Italia Chiara Poeta (22)
Italia Luana Merli (6)
Pink Sport Time Italia Roberto D'Ermilio Italia Erika Santoro (22) Spagna Paloma Lázaro (6)
Roma Italia Elisabetta Bavagnoli Italia Elisa Bartoli,
Italia Rosalia Pipitone,
Italia Annamaria Serturini (22)
Italia Annamaria Serturini (11)
Sassuolo Italia Gianpiero Piovani Italia Claudia Ferrato,
Italia Tecla Pettenuzzo (22)
Italia Claudia Ferrato (8)
Tavagnacco Italia Marco Rossi Slovenia Kaja Eržen,
Italia Caterina Ferin,
Italia Gloria Frizza (22)
Finlandia Heidi Kollanen (6)
Verona Italia Sara Di Filippo Italia Caterina Ambrosi,
Italia Bianca Giulia Bardin,
Bulgaria Dessislava Eva Dupuy (22)
Bulgaria Dessislava Eva Dupuy (8)

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito ufficiale FIGC[13][14].

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Juventus 56 22 18 2 2 63 8 +55
2. Fiorentina 55 22 18 1 3 70 13 +57
3. Milan 51 22 16 3 3 54 21 +33
4. Roma 36 22 11 3 8 43 30 +13
5. Sassuolo 33 22 9 6 7 37 31 +6
6. Mozzanica 33 22 9 6 7 30 29 +1
7. Florentia 30 22 9 3 10 31 39 -8
8. Tavagnacco 24 22 6 6 10 26 43 -17
9. ChievoVerona Valpo 20 22 6 2 14 32 64 -32
10. Verona 19 22 6 1 15 31 47 -16
1downarrow red.svg 11. Pink Sport Time 15 22 4 3 15 18 59 -41
1downarrow red.svg 12. Orobica 5 22 1 2 19 13 64 -51

Legenda:

      Campione d'Italia e ammessa alla UEFA Women's Champions League 2019-2020
      Ammessa alla UEFA Women's Champions League 2019-2020
      Retrocesse in Serie B 2019-2020

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti
  • Differenza reti negli scontri diretti
  • Differenza reti generale
  • Reti realizzate in generale
  • Sorteggio

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Tabellone[modifica | modifica wikitesto]

CVV Fio Flo Juv Mil Moz Oro PST Rom Sas Tav Ver
ChievoVerona Valpo –––– 0-5 5-0 0-2 2-5 2-2 3-1 2-1 0-5 1-1 2-3 0-1
Fiorentina 2-0 –––– 4-2 0-2 4-0 6-1 6-0 8-0 2-1 4-1 2-0 3-0
Florentia 2-1 0-3 –––– 0-3 1-1 0-2 3-1 3-0 1-2 1-1 2-3 3-1
Juventus 6-0 1-0 3-0 –––– 2-0 1-1 5-0 5-0 1-0 4-0 5-0 5-1
Milan 1-2 3-2 1-0 3-0 –––– 0-0 3-1 8-0 4-1 5-2 1-0 2-0
Mozzanica 5-1 0-6 1-2 0-0 0-2 –––– 4-0 1-0 0-2 0-2 2-2 0-1
Orobica 0-3 0-2 0-2 0-5 0-1 0-2 –––– 1-1 2-3 0-3 3-3 1-0
Pink Sport Time 3-1 0-2 0-2 1-3 0-6 2-3 4-1 –––– 0-1 0-4 0-0 2-1
Roma 7-1 0-0 3-1 0-4 1-2 0-3 3-0 1-1 –––– 2-1 2-2 2-1
Sassuolo 0-1 0-2 0-1 2-1 2-2 0-0 3-0 3-0 3-2 –––– 1-1 4-1
Tavagnacco 3-2 0-1 2-3 0-2 1-3 0-2 1-0 2-1 0-5 1-1 –––– 1-0
Verona 9-3 2-6 2-2 0-3 0-1 0-1 4-2 1-2 1-0 2-3 3-1 ––––

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (12ª)
21 set. 6-1 Fiorentina-Mozzanica 6-0 5 gen.
23 set. 6-0 Juventus-ChievoVerona Valpo 2-0 6 gen.
22 set. 0-6 Pink Sport Time-Milan 0-8 5 gen.
3-2 Sassuolo-Roma 1-2 6 gen.
1-0 Tavagnacco-Orobica 3-3 5 gen.
2-2 Verona-Florentia 1-3
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (13ª)
24 ott. 2-1 ChievoVerona Valpo-Pink Sport Time 1-3 12 gen.
29 set. 0-3 Florentia-Juventus 0-3
30 set. 3-2 Milan-Fiorentina 0-4 13 gen.
29 set. 0-2 Mozzanica-Sassuolo 0-0 12 gen.
24 ott. 1-0 Orobica-Verona 2-4
31 ott. 2-2 Roma-Tavagnacco 5-0


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (14ª)
5 feb. 8-0 Fiorentina-Pink Sport Time 2-0 26 gen.
14 ott. 2-1 Florentia-ChievoVerona Valpo 0-5
31 ott. 5-0 Juventus-Orobica 5-0
14 ott. 2-2 Sassuolo-Milan 2-5 27 gen.
0-2 Tavagnacco-Mozzanica 2-2 26 gen.
1-0 Verona-Roma 1-2
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (15ª)
20 ott. 0-5 ChievoVerona Valpo-Fiorentina 0-2 2 feb.
1-0 Milan-Tavagnacco 3-1
0-1 Mozzanica-Verona 1-0
0-2 Orobica-Florentia 1-3
0-4 Pink Sport Time-Sassuolo 0-3 12 mar.
21 ott. 0-4 Roma-Juventus 0-1 3 feb.


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (16ª)
27 ott. 1-2 Florentia-Roma 1-3 9 feb.
1-1 Juventus-Mozzanica 0-0
0-3 Orobica-ChievoVerona Valpo 1-3
0-2 Sassuolo-Fiorentina 1-4
2-1 Tavagnacco-Pink Sport Time 0-0
28 ott. 0-1 Verona-Milan 0-2 10 feb.
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (17ª)
3 nov. 1-1 ChievoVerona Valpo-Sassuolo 1-0 16 feb.
2-0 Fiorentina-Tavagnacco 1-0
4 nov. 3-0 Milan-Juventus 0-2 17 feb.
3 nov. 1-2 Mozzanica-Florentia 2-0 16 feb.
2-1 Pink Sport Time-Verona 2-1
3-0 Roma-Orobica 3-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (18ª)
17 nov. 1-1 Florentia-Milan 0-1 17 mar.
5-0 Juventus-Pink Sport Time 3-1 16 mar.
18 nov. 0-2 Orobica-Mozzanica 0-4
17 nov. 7-1 Roma-ChievoVerona Valpo 5-0
1-1 Tavagnacco-Sassuolo 1-1
2-6 Verona-Fiorentina 0-3
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (19ª)
24 nov. 2-3 ChievoVerona Valpo-Tavagnacco 2-3 23 mar.
25 nov. 0-2 Fiorentina-Juventus 0-1 24 mar.
24 nov. 3-1 Milan-Orobica 1-0 23 mar.
0-2 Mozzanica-Roma 3-0 24 mar.
0-2 Pink Sport Time-Florentia 0-3 23 mar.
4-1 Sassuolo-Verona 3-2


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (20ª)
2 dic. 0-3 Florentia-Fiorentina 2-4 31 mar.
1º dic. 4-0 Juventus-Sassuolo 1-2 27 mar.
5-1 Mozzanica-ChievoVerona Valpo 2-2 30 mar.
1-1 Orobica-Pink Sport Time 1-4
1-2 Roma-Milan 1-4 27 mar.
3-1 Verona-Tavagnacco 0-1
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (21ª)
15 dic. 6-0 Fiorentina-Orobica 2-0 13 apr.
0-0 Milan-Mozzanica 2-0
0-1 Pink Sport Time-Roma 1-1
0-1 Sassuolo-Florentia 1-1
16 dic. 0-2 Tavagnacco-Juventus 0-5 14 apr.
15 dic. 9-3 Verona-ChievoVerona Valpo 1-0 13 apr.


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (22ª)
22 dic. 2-5 ChievoVerona Valpo-Milan 2-1 20 apr.
2-3 Florentia-Tavagnacco 3-2
5-1 Juventus-Verona 3-0
1-0 Mozzanica-Pink Sport Time 3-2
0-3 Orobica-Sassuolo 0-3
23 dic. 0-0 Roma-Fiorentina 1-2

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Squadre[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————
MilanJuventus
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª
ChievoVerona Valpo 0 0* 0 0 6* 7 7 7 7 7 7 7 7 10 10 13 16 16 16 17 17 20
Fiorentina 3 3 3* 6 9 12 15 15 18 21 22 25 28 31 34 40* 43 46 46 49 52 55
Florentia 1 1 4 7 7 10 11 14 14 17 17 20 20 20 23 23 23 23 26 26 27 30
Juventus 3 6 6* 9 10 13* 16 19 22 25 28 31 34 37 40 41 44 47 50 50 53 56
Milan 3 6 7 10 13 16 17 20 23 24 27 30 30 33 36 39 39 42 45 48 51 51
Mozzanica 0 0 3 3 4 4 7 7 10 11 14 14 15 16 19 20 23 26 29 30 30 33
Orobica 0 0* 0 0 3* 3 3 3 4 4 4 5 5 5 5 5 5 5 5 5 5 5
Pink Sport Time 0 0 0 0 0 3 3 3 4 4 4 4 7 7 7 8 11 11 11 14 15 15
Roma 0 0* 0 0 3 7* 10 13 13 16 17 20 23 26 26 29 32 35 35 35 36 36
Sassuolo 3 6 7 10 10 11 12 15 15 15 18 18 19 19 19* 19 19 23* 26 29 30 33
Tavagnacco 3 3* 3 3 6 7* 8 11 11 11 14 15 15 16 16 17 17 18 21 24 24 24
Verona 1 1 4 7 7 7 7 7 10 13 13 13 16 16 16 16 16 16 16 16 19 19

* NOTA: l'asterisco è presente sia in corrispondenza del turno che è stato rinviato o sospeso, sia di quello immediatamente successivo al recupero, segnalando che, nella stessa giornata successiva al recupero, la formazione dispone di un punteggio maggiore. L'asterisco non compare quando la squadra è uscita sconfitta dal recupero (né in corrispondenza del rinvio, né per il recupero stesso).

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Dati estratti dal sito ufficiale FIGC[13]

Gol Rigori Giocatore Squadra
21 Italia Valentina Giacinti Milan
17 3 Italia Daniela Sabatino Milan
14 Inghilterra Eniola Aluko Juventus
13 Italia Barbara Bonansea Juventus
13 Italia Cristiana Girelli Juventus
13 Italia Stefania Tarenzi ChievoVerona Valpo
12 Scozia Lana Clelland Fiorentina
12 Italia Ilaria Mauro Fiorentina
11 Italia Tatiana Bonetti Fiorentina
11 Italia Deborah Salvatori Rinaldi Florentia
11 3 Italia Annamaria Serturini Roma
10 Italia Alia Guagni Fiorentina
8 Bulgaria Dessislava Eva Dupuy Verona
8 1 Italia Claudia Ferrato Sassuolo
8 1 Canada Maegan Kelly Mozzanica

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f LND - Comunicato Ufficiale Nº5 del 03/08/2018 - CU 5 - Campionati Serie A, Serie B, Serie C; Coppa Italia Serie A e B, Coppa Italia Serie C; Campionato Primavera A e B; Campionato Juniores; gara di Supercoppa (PDF), su calciofemminile.lnd.it, 3 agosto 2018. URL consultato il 4 agosto 2018.
  2. ^ La FIGC ufficializza i calendari della Serie A Femminile e della Coppa Italia (PDF), su figc.it, 7 settembre 2018. URL consultato il 7 settembre 2018 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2018).
  3. ^ La Juventus è Campione d’Italia per il secondo anno consecutivo, su figc.it, 20 aprile 2019. URL consultato il 20 aprile 2019.
  4. ^ Comunicato Ufficiale Nº 68 dell'11/06/2018 (PDF), su figc.it, 11 giugno 2018. URL consultato il 10 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2018).
  5. ^ Comunicato ufficiale n° 73 (PDF), su figc.it, 15 giugno 2018. URL consultato il 10 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2018).
  6. ^ Comunicato Ufficiale Nº 72 del 18/09/2018 (PDF), su figc.it, 18 settembre 2018. URL consultato il 18 settembre 2018.
  7. ^ Comunicato Ufficiale Nº 38 del 03/05/2018 - Delibera Calcio Femminile (PDF), su figc.it, 3 maggio 2018. URL consultato il 4 agosto 2018.
  8. ^ Comunicato Ufficiale Nº8 del 06/07/2018 - Disposizioni disciplinanti le competizioni organizzate dalla Divisione Calcio Femminile della FIGC (PDF), su figc.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 4 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2018).
  9. ^ Corte Federale d'Appello - Comunicato Ufficiale Nº 5 del 26/07/2018 (PDF), su figc.it, 26 luglio 2018. URL consultato il 4 agosto 2018.
  10. ^ Accolto il ricorso FIGC sul calcio femminile di Serie A e B. Comunicazioni su Assemblea FIGC, su coni.it, 8 settembre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  11. ^ (ES) Fiesta del fútbol femenino en el Allianz: 39.027 espectadores, su AS.com, 24 marzo 2019. URL consultato il 24 marzo 2019.
  12. ^ Juventus Women campionessa d'Italia. Alla Fiorentina il secondo posto, su gazzetta.it, 20 aprile 2019.
  13. ^ a b Classifica Serie A 2018-2019, su figc.it. URL consultato il 20 aprile 2019.
  14. ^ Comunicato Ufficiale n.96/DCF (PDF), su figc.it, 23 aprile 2019. URL consultato il 24 aprile 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]