Juventus Football Club (femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Juventus FC
Calcio Football pictogram.svg
Campione d'Italia in carica Campione d'Italia in carica
Detentore della Supercoppa italiana Detentore della Supercoppa italiana
Juventus FC 2017 icon (black).svg
Le bianconere
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Nero e Bianco (Strisce).svg Bianco, nero
Simboli Zebra
Inno Juve (storia di un grande amore)
Paolo Belli
Dati societari
Città Torino
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie A
Fondazione 2017
Proprietario Italia Famiglia Agnelli
(attraverso EXOR N.V.)
Presidente Italia Andrea Agnelli
Allenatore Australia Joe Montemurro
Stadio Juventus Training Center
(Vinovo)
(400 posti)
Sito web www.juventus.com
Palmarès
ScudettoScudettoScudettoScudetto Coppa Italia Supercoppa italianaSupercoppa italiana
Scudetti 4
Trofei nazionali 1 Coppe Italia
2 Supercoppe italiane
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

La Juventus Football Club (dal latino: iuventūs, «gioventù»), meglio nota come Juventus (/juˈvɛntus/) o con il nome commerciale di Juventus Women (/juˈvɛntus wɪmɪn/),[1] è una società calcistica femminile italiana con sede nella città di Torino, sezione dell'omonimo club.[2]

Fondata nel 2017, milita in Serie A, massima categoria nazionale a cui prende parte ininterrottamente sin dall'esordio nella stagione 2017-2018. Assurta fin dal debutto ai vertici del calcio italiano, la Juventus vanta le vittorie di quattro titoli di campione d'Italia oltreché una Coppa Italia e due Supercoppe nazionali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sezione femminile della Juventus nasce ufficialmente il 1º luglio 2017.[2] Benché a Torino siano esistite in passato altre società calcistiche femminili che adottarono il nome «Juventus» e i colori bianconeri, come le scomparse ACF Juventus[3] e Real Juventus o la tuttora esistente Juventus Torino, queste non vantarono mai alcun legame con il club maschile.[2]

La squadra, colloquialmente nota come Juventus Women,[1] nasce grazie alla possibilità offerta dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ai club professionistici maschili di acquisire società dilettantistiche femminili:[1] la Juventus, già attiva dal 2015 in ambito giovanile femminile,[4] rileva quindi il titolo sportivo del Cuneo[5] nel frattempo disimpegnatosi dall'attività,[1] permettendo alle neonate bianconere di iscriversi direttamente alla Serie A.[6]

Sotto l'iniziale ciclo tecnico di Rita Guarino,[7][8] tra il 2017 e il 2021 la Juventus emerge immediatamente tra le maggiori realtà del panorama domestico grazie a quattro Scudetti consecutivi — record nazionale — nel suo primo quadriennio di attività;[9] nel mentre, nella stagione 2018-2019 consegue il suo primo double nazionale con il successo in Coppa Italia[10] e, con la successiva vittoria della Supercoppa italiana, nello spazio di un biennio la squadra riesce a vincere tutti i trofei del calcio femminile italiano.[11]

Con l'arrivo di Joe Montemurro in panchina,[12] nell'annata 2021-2022 la Juventus entra per la prima volta tra le migliori 16 d'Europa raggiungendo la qualificazione alla fase a gironi di Women's Champions League.[13]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Juventus Football Club
Quarti di finale di Coppa Italia.
Coccarda Coppa Italia.svg Vince la Coppa Italia (1º titolo).
Finale di Supercoppa italiana.
Sedicesimi di finale di Women's Champions League.
Quarti di finale di Coppa Italia.[15]
Vince la Supercoppa italiana (1º titolo).
Sedicesimi di finale di Women's Champions League.
Semifinali di Coppa Italia.
Vince la Supercoppa italiana (2º titolo).
Sedicesimi di finale di Women's Champions League.
in Coppa Italia.
in Supercoppa italiana.
in Women's Champions League.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Il secondary logo riservato alla squadra femminile

Colori[modifica | modifica wikitesto]

L'uniforme di gioco della Juventus Women, identica a quella indossata dalla formazione maschile, è composta da una maglia a strisce verticali bianche e nere, tradizionalmente abbinata a pantaloncini e calzettoni bianchi.[16]

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

La sezione femminile ha adottato lo stemma già utilizzato dalla formazione maschile a partire della stagione 2017-2018, volto a inaugurare una rinnovata identità societaria juventina,[17] di fatto un logo che si distacca nettamente dalla tradizionale araldica calcistica europea:[18] si tratta di un pittogramma che riproduce la lettera «J» stilizzata, composta da strisce verticali bianconere che incurvandosi vanno a proiettare i bordi di uno scudo francese antico, rimandando esplicitamente anche allo Scudetto;[17] il tutto è abbinato alla denominazione societaria.[17] Tale logo viene ristilizzato nella stagione 2020-2021 con l'eliminazione del wordmark.[19]

Al fianco di questo, fin dalla nascita della squadra femminile è stato creato un secondary logo appositamente riservato a essa: in questo logo il pittogramma «J» è abbinato, sul lato destro, alla denominazione commerciale «Juventus Women».

Inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno ufficiale della squadra è Juve (storia di un grande amore), composto nel 2007 per la formazione maschile da Alessandra Torre e Claudio Guidetti, ed eseguito da Paolo Belli.[20]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Lo Juventus Training Center di Vinovo, sede di allenamenti e gare interne della squadra femminile

La Juventus Women ha come suo principale impianto casalingo il «Campo Ale & Ricky» dello Juventus Training Center (JTC) di Vinovo.[21]

Per le gare interne di UEFA Women's Champions League, ha avuto la disponibilità dello stadio Silvio Piola di Novara (2018-19)[22] e dello stadio Giuseppe Moccagatta di Alessandria (2019-);[23] inoltre in occasione di incontri di cartello nazionali e internazionali, all'occorrenza può disporre dell'impianto della prima squadra maschile, l'Allianz Stadium.[24][25]

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua prima stagione di attività, la squadra ha svolto le sue sedute di allenamento alla Sisport di Torino.[21] Dall'estate 2018 utilizza le strutture del JTC di Vinovo.[26]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area amministrativa

[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia degli sponsor tecnici

Impegno nel sociale[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 maggio 2021 la Juventus Women ha partecipato, all'Allianz Stadium di Torino, alla Partita del cuore, evento benefico promosso dalla Nazionale Italiana Cantanti a supporto della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro.[27][28]

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Grazie a una precedente collaborazione con il Luserna, già dal 2015 la Juventus aveva aperto un proprio settore giovanile femminile,[4] due anni prima l'istituzione della prima squadra; da allora il vivaio femminile bianconero è andato a comporsi in 8 squadre, dalla formazione Under-9/10 a quella Under-19.[29]

A livello di palmarès, le giovanili bianconere vantano le vittorie nelle edizioni 2019 e 2020 della Viareggio Women's Cup con la formazione Under-19,[30] e i titoli italiani 2018-2019 con le formazioni Under-17[31] e Under-15;[32] in precedenza, nel 2017 la formazione Under-12 aveva trionfato nella fase nazionale della Danone Nations Cup.[33]

Tra gli altri piazzamenti, per quanto riguarda l'Under-19 si segnala il raggiungimento delle finali Scudetto nelle stagioni 2017-2018,[34] 2019-2020[35] e 2020-2021[36] oltreché il terzo posto conquistato nell'edizione 2018-2019,[37] mentre l'Under-15 vanta la disputa della finale Scudetto nella stagione 2017-2018.[38]

Diffusione nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2018, in occasione della Giornata internazionale della donna, il capitano della Juventus Women, Sara Gama, è stata inserita da Mattel tra le 17 personalità femminili internazionali «che hanno saputo diventare fonte di ispirazione per le generazioni di ragazze del futuro», e omaggiata con una speciale Barbie riproducente le sue fattezze in maglia bianconera.[39][40]

Calciatrici[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici della Juventus F.C.

Capitani[modifica | modifica wikitesto]

Contributo alle nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra: le juventine Girelli, Bonansea e Rosucci esultano in nazionale (2018)

Al 29 agosto 2019 la Juventus Women ha fornito 11 calciatrici alla nazionale italiana: Boattin, Bonansea, Galli, Gama, Giuliani, Rosucci e Salvai — queste, le prime tesserate del club a indossare la maglia azzurra fin dal 2017 —,[42] cui si sono aggiunte negli anni seguenti Cernoia,[43] Girelli,[44] Glionna[45] e Caruso.[46]

Il maggiore contributo della società bianconera alla nazionale femminile risale all'Algarve Cup 2020, quando le azzurre sono ricorse a 9 juventine nel corso di una gara: l'Italia che ha affrontato il Portogallo il 4 marzo 2020 ha visto partire tra le titolari Boattin, Bonansea, Cernoia, Galli, Gama, Girelli, Giuliani, Rosucci e Salvai.[47]

In precedenza, durante la fase finale del campionato mondiale femminile 2019 la Juventus Women aveva fornito 8 tesserate — di cui 6 nell'undici titolare, compresa il capitano Gama — tra le convocate dell'Italdonne che ha raggiunto i quarti di finale, eguagliando il suo miglior piazzamento mondiale risalente all'edizione 1991; ciò costituisce un primato nazionale in competizioni ufficiali[48] ex æquo con le otto tesserate del Brescia convocate due anni prima per il campionato europeo disputatosi nei Paesi Bassi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

2017-2018, 2018-2019, 2019-2020, 2020-2021
2018-2019
2019, 2020

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

2019, 2020
  • Campionato Nazionale Under-17: 1
2018-2019
  • Campionato Nazionale Under-15: 1
2018-2019
2016-2017

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Finale: 2018

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2020-2021 la Juventus Women ha eguagliato la Torres del quadriennio 2010-2013 con il record nazionale di campionati vinti consecutivamente (4),[49] diventando anche la nona squadra nella storia del calcio femminile italiano a vincere la massima competizione nazionale senza subire sconfitte[50] oltreché la prima in assoluto, nel calcio italiano in generale, ad aver conseguito una stagione perfetta vincendo tutte le partite di un campionato (22);[51] di consequenza, la squadra bianconera detiene anche il record di punti ottenuti (66), gol fatti (75) e differenza reti (+65) in una singola edizione del campionato femminile a dodici squadre.[52]

Dal 16 febbraio 2020 — serie aperta — la Juventus vanta il primato di vittorie consecutive in Serie A, superando il precedente record del Brescia (29).[53]

Bilancio incontri[modifica | modifica wikitesto]

Dati aggiornati al 9 ottobre 2021 e inclusivi di tutte le partite ufficiali.

Competizione G V N S GF GS
Campionato di Serie A 88 80 4 4 264 38
Coppa Italia 19 16 1 2 83 14
Spareggio Scudetto 1 0 1 0 0 0
Supercoppa italiana 4 3 0 1 6 2
UEFA Champions League 7 1 1 5 8 13
Preliminari UEFA Champions League 4 4 0 0 19 1
TOTALE 123 104 7 12 380 68

Codici:
G: Partite giocate, V: Partite vinte, N: Partite pareggiate, S: Partite perse (sconfitte), GF: Goal fatti, GS: Goal subiti.

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Dati aggiornati al 9 ottobre 2021 e inclusivi di tutte le partite ufficiali e statistiche totali per allenatore.

Nome Naz. Dal Al G V P S GF GS %V
Rita Guarino Italia Italia 2017 2021 112 93 7 12 344 66 83,04
Joe Montemurro Australia Australia 2021 - 11 11 0 0 36 2 100

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fin dalla stagione d'esordio della squadra è nato un primo gruppo organizzato tra la tifoseria, riunitosi sotto il nome di Juventus Women Supporters (JWS).[54]

Da una scissione in seno a JWS, nel novembre 2018 si è costituito un secondo gruppo, Dominio Bianconero,[55] con l'intento di superare i confini territoriali e seguire la squadra juventina sia in casa sia in trasferta.[56]

Gemellaggi e rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Replicando quanto già era avvenuto nella curva bianconera maschile, Dominio Bianconero ha istituito un gemellaggio, il primo e fin qui unico nella storia della Juventus Women, con il gruppo Vlaggenteam dell'ADO Den Haag.[56]

La rivalità d'elezione della squadra torinese, quantomeno sul piano mediatico,[57] è quella con la Fiorentina, peraltro mutuata dal versante maschile,[58] per un dualismo presto divenuto un «classico» del calcio femminile italiano d'inizio XXI secolo.[59]

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Juventus Football Club 2021-2022 (femminile).

Rosa 2021-2022[modifica | modifica wikitesto]

Rosa aggiornata al 14 agosto 2021.[60][61]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Roberta Aprile
2 Finlandia D Tuija Hyyrynen
3 Italia D Sara Gama (capitano)
5 Svezia D Amanda Nildén
6 Italia D Sara Caiazzo
7 Italia C Valentina Cernoia
8 Italia C Martina Rosucci
9 Rep. Ceca A Andrea Stašková
10 Italia A Cristiana Girelli
11 Italia A Barbara Bonansea
12 Danimarca D Matilde Lundorf Skovsen
13 Italia D Lisa Boattin
N. Ruolo Giocatore
14 Danimarca C Sofie Junge Pedersen
16 Francia P Pauline Peyraud-Magnin
17 Svezia A Lina Hurtig
18 Italia C Alice Giai
19 Francia C Annahita Zamanian
21 Italia C Arianna Caruso
22 Italia A Agnese Bonfantini
23 Italia D Cecilia Salvai (vicecapitano)
29 Italia A Elisa Pfattner
32 Svezia D Linda Sembrant
36 Italia P Valentina Soggiu
71 Italia D Martina Lenzini

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Staff tecnico aggiornato all'8 luglio 2021.[61]

Staff
  • Australia Joe Montemurro – Allenatore
  • Italia Matteo Scarpa – Allenatore in seconda
  • Italia Emanuele Chiappero – Preparatore atletico
  • Italia Giuseppe Mammoliti – Preparatore dei portieri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d La conferenza stampa di presentazione della Juventus Women, su juventus.com, 10 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2017).
  2. ^ a b c La Juventus giocherà il campionato di Serie A Femminile, su juventus.com, 1º luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2017).
  3. ^ Largo al calcio femminile! A.C.F. Juventus, in Hurrà Juventus, n. 7, Torino, Juventus F.C., luglio 1970, pp. 20-21.
  4. ^ a b Nasce una squadra di calcio femminile bianconera, su juventus.com, 29 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2017).
  5. ^ Attribuzione titolo sportivo ASD CUNEO CF alla Società FC JUVENTUS SPA, su lnd.it, 6 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2017).
  6. ^ Ammissione al Campionato Nazionale Femminile 2017/2018, su lnd.it, 1º agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2017).
  7. ^ Rita Guarino allenerà la squadra della Juventus Femminile, su juventus.com, 21 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2017).
  8. ^ Coach Guarino, una guida #F4BULOUS!, su juventus.com, 8 maggio 2021.
  9. ^ Siamo orgogliosi di voi, F4BULOUS Juventus Women!, su juventus.com, 8 maggio 2021.
  10. ^ DOUBLE DELLE JUVENTUS WOMEN! LA COPPA ITALIA E' BIANCONERA!, su juventus.com, 28 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2019).
  11. ^ SUPER Juventus Women!, su juventus.com, 27 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 5 novembre 2019).
  12. ^ Joe Montemurro è il nuovo Coach delle Juventus Women!, su juventus.com, 8 giugno 2021.
  13. ^ Antonio Torrisi, Juventus Women nella storia: prima volta ai gironi di Champions League, su goal.com, 9 settembre 2021.
  14. ^ Torneo interrotto l'8 giugno 2020 per decisione della FIGC, a causa dell'emergenza dovuta alla pandemia di COVID-19 del 2020 in Italia, cfr. Stop alla Serie A TIMVISION. Mantovani: "Decisione sofferta, subito al lavoro per programmare la nuova stagione", su figc.it, 8 giugno 2020 (archiviato il 29 giugno 2020). Il successivo 25 giugno il Consiglio Federale ha deciso all'unanimità l'assegnazione del titolo alla Juventus, la squadra che si trovava in testa alla classifica al momento dell'interruzione del campionato, cfr. La Juventus è campione d’Italia 2019/20. Gravina: "Decisione corretta, scudetto meritatissimo", su figc.it, 25 giugno 2020 (archiviato il 27 giugno 2020).
  15. ^ Torneo interrotto il 16 giugno 2020 per decisione della FIGC, con la Juventus qualificata alla sfida di ritorno dei quarti di finale, a causa dell'emergenza dovuta alla pandemia di COVID-19 del 2020 in Italia, cfr. Ufficializzato lo stop alla Serie A TimVision e alla Serie B. Ogni ulteriore adempimento verrà deciso dal Consiglio Federale, su figc.it, 16 giugno 2020 (archiviato il 29 giugno 2020).
  16. ^ Manzo, Peirone, «Calcio», pp. 86-87.
  17. ^ a b c Juventus: Black and White and More, su juventus.com (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2017).
  18. ^ La Juve è moderna. Il Barça all'antica, in SportWeek, 4 [817], RCS MediaGroup, 28 gennaio 2017, pp. 24-25, ISSN 1388-3356 (WC · ACNP).
  19. ^ Iconici, su juventus.com, 1º agosto 2020.
  20. ^ Biografia di Paolo Belli, su rockol.it (archiviato il 10 novembre 2017).
  21. ^ a b Tiziana Pikler, La neonata Juventus Women giocherà il campionato di calcio di serie A, su alleyoop.ilsole24ore.com, 18 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2018).
  22. ^ Juventus Women: la Champions League si giocherà a Novara, su juventus.com, 30 maggio 2018 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2018).
  23. ^ Champions Women, sarà Juve-Barcellona, su juventus.com, 16 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2019).
  24. ^ Juventus Women, il big match contro la Fiorentina Women's si giocherà all'Allianz Stadium!, su juventus.com, 6 marzo 2019.
  25. ^ Juventus Women-Lione all'Allianz Stadium!, su juventus.com, 27 novembre 2020.
  26. ^ Romeo Agresti, Guida alla Continassa: Juventus Training Center, J-Hotel e J-Village, su goal.com, 9 luglio 2018 (archiviato il 13 luglio 2018).
  27. ^ Le Juventus Women daranno il via alla Partita del Cuore, su juventus.com, 25 maggio 2021.
  28. ^ Partita del Cuore, una notte per la ricerca e per l'uguaglianza insieme alle Juventus Women, su juventus.com, 25 maggio 2021.
  29. ^ Giovanili, su juventus.com (archiviato il 9 febbraio 2019).
  30. ^ Under 19 femminile, la Viareggio Women's Cup è bianconera!, su juventus.com, 19 febbraio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 febbraio 2020).
  31. ^ Under 17 Femminile Campione d'Italia!, su juventus.com, 2 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2019).
  32. ^ La Under 15 femminile è Campione d'Italia!, su juventus.com, 23 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 23 giugno 2019).
  33. ^ Danone Nations Cup: vince la Juve e vola a New York per la fase internazionale, su figc.it, 18 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2017).
  34. ^ Primavera Femminile sfortunata in finale, su juventus.com, 23 giugno 2018 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2018).
  35. ^ Un'ottima Juve non basta: lo Scudetto femminile Under 19 va alla Roma, su juventus.com, 19 settembre 2020.
  36. ^ Under 19 Femminile | Grande prestazione, ma nel finale passa la Roma, su juventus.com, 29 maggio 2021.
  37. ^ Trionfo nerazzurro a Coverciano: l'Inter batte la Roma ed è campione d'Italia, su figc.it, 15 aprile 2019.
  38. ^ Scudetto sfiorato per l'U15 femminile, su juventus.com, 21 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2018).
  39. ^ (EN) Role Models, su barbie.mattel.com (archiviato il 9 marzo 2018).
  40. ^ Barbie rende omaggio a Sara Gama, su juventus.com, 8 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2018).
  41. ^ (EN) Juventus FC Women [@JuventusFCWomen], Presenting #JuventusWomen Captain: @SaraGama_ITA! (Tweet), su Twitter, 21 agosto 2017.
  42. ^ Nazionale Femminile. Per le gare con Moldavia e Romania convocata Di Criscio al posto di Tortelli, su figc.it, 6 settembre 2017 (archiviato il 6 settembre 2017).
  43. ^ L'Italia va a caccia del pass Mondiale: 23 convocate per la sfida con il Portogallo, su figc.it, 23 maggio 2018 (archiviato il 12 giugno 2018).
  44. ^ Nazionali, le convocate bianconere per il Mondiale, su juventus.com, 24 maggio 2019 (archiviato dall'url originale l'8 giugno 2019).
  45. ^ Tre novità tra le convocate per l'amichevole con la Francia. Il 10 aprile a Ferrara Italia-Belgio, su figc.it, 8 gennaio 2018 (archiviato il 24 settembre 2018).
  46. ^ Enzo Castellano, Calcio femminile: Italia batte Israele in rimonta per 3-2, su agi.it, 29 agosto 2019 (archiviato il 4 dicembre 2019).
  47. ^ (EN) Juventus FC Women [@JuventusFCWomen], Nine Bianconere in the @AzzurreFIGC starting XI tonight! (Tweet), su Twitter, 4 marzo 2020.
  48. ^ È (ancora) un'ItalJuve: il blocco bianconero trascina le azzurre, su gazzetta.it, 15 giugno 2019 (archiviato il 3 luglio 2019).
  49. ^ La Juventus batte il Napoli e si laurea Campione d'Italia per la quarta stagione di fila, su figc.it, 8 maggio 2021.
  50. ^ Dopo, in ordine cronologico, Roma CF (1969), Diadora Valdobbiadene (1977), Jolly Catania (1978), Lazio CF (1980, 1987-1988 e 2001-2001), Reggiana (1989-1990, 1990-1991 e 1992-1993), Fiammamonza (2005-2006), Bardolino Verona (2008-2009) e Torres (2009-2010 e 2010-2011).
  51. ^ La Juventus centra la 22ª vittoria ed entra nella storia, 2-2 del Milan, goleada del Sassuolo, su figc.it, 23 maggio 2021.
  52. ^ Talking Points | Juventus Women - Inter, su juventus.com, 24 maggio 2021.
  53. ^ Un altro record per le Juventus Women! Caruso e Cernoia piegano il Napoli, su juventus.com, 9 ottobre 2021.
  54. ^ Juventus Women Supporters, tifo pazzesco per la Primavera femminile, su tuttojuve.com, 26 maggio 2018 (archiviato il 17 giugno 2019).
  55. ^ Samir Bertolotto, Juventus Women: bianconere, ecco i vostri nuovi tifosi!, su juventusnews24.com, 20 novembre 2018 (archiviato il 17 luglio 2019).
  56. ^ a b La nostra storia, su dominiobianconero.it.
  57. ^ Paolo Di Padua, Fiorentina W - Juventus W: amicizia, rivalità e solidarietà sono gli ingredienti di una domenica di grande calcio, su lfootball.it, 25 novembre 2018.
  58. ^ Gabriele Lippi, Juventus-Fiorentina, la vera sfida è al femminile, su esquire.com, 20 aprile 2019.
  59. ^ Il ‘classico’ Juventus-Fiorentina da record: è la partita più vista in questa stagione, su figc.it, 13 ottobre 2020.
  60. ^ Prima Squadra Femminile, su juventus.com. URL consultato il 14 luglio 2021 (archiviato il 15 gennaio 2021).
  61. ^ a b Juventus Women, al via la nuova stagione!, su juventus.com, 8 luglio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio