Statistiche e record della Juventus Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

La Juventus della stagione 2013-14 vinse il suo 30º scudetto — primo club italiano a raggiungere la terza stella — alla quota di 102 punti, record nella storia dei campionati italiani e, più in generale, dei maggiori campionati nazionali d'Europa

Nella presente pagina sono riportate le statistiche e i record riguardanti la Juventus Football Club, società calcistica italiana per azioni con sede a Torino.

Statistiche e record individuali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della Juventus Football Club.

Il giocatore che detiene il record di presenze in Serie A, al 22 gennaio 2021, è Gianluigi Buffon con 480, cui vanno sommate altre 37 in Serie B che, complessivamente, ne fanno il giocatore juventino con il maggiore numero di presenze nei campionati italiani, 517.[1]

Alessandro Del Piero detiene, invece, il record assoluto di presenze ufficiali con la maglia bianconera, 705,[2] nonché quello di gol, 290, così ripartiti: 188 in Serie A, 20 in Serie B, 28 nelle coppe nazionali, 53 nelle competizioni europee e 1 in Coppa Intercontinentale.[3] Il precedente record di gol, superato nel gennaio 2006, apparteneva a Giampiero Boniperti con 182.[1][3]

Il migliore marcatore della Juventus in un campionato a girone unico fu Borel II, con 31 gol in 34 gare nel campionato 1933-34.[4] L'ungherese Ferenc Hirzer, invece, detenne per tre anni (1926-1929) il record assoluto di gol segnati in una singola edizione del massimo campionato italiano, 35 in 26 incontri nella Prima Divisione 1925-26,[5] a pari merito con Julio Libonatti del Torino e Gunnar Nordahl del Milan, e alle spalle dei primatisti assoluti Gino Rossetti del Torino, Gonzalo Higuaín del Napoli e Ciro Immobile della Lazio a quota 36 reti.

Infine, Omar Sívori detiene, insieme a Silvio Piola della Pro Vercelli, il record di marcature in una singola partita: 6 gol, segnati all'Inter nella 28ª giornata del campionato 1960-61.

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Bilancio incontri[modifica | modifica wikitesto]

Competizione G V N P GF GS
Campionato di Serie A 2971 1636 803 532 5203 2813
Campionato a gironi 423 211 93 119 878 506
Campionato F.I.F.[6] 10 7[7] 1 2 20 9
Campionato di guerra 24 15 4 5 59 34
Campionato di Serie B 42 28 10 4 83 30
Coppa Italia 400 224 99 77 751 394
Supercoppa italiana 16 8 3 5 28 21
Spareggio per Coppa UEFA 3 0 3 0 1 1
Spareggio per Coppa dell'Europa Centrale 1 1 0 0 1 0
Coppa Intercontinentale 3 1 1 1 3 3
C. dei Campioni/Champions League 290 150 69 71 464 278
Coppa delle Coppe 27 17 5 5 53 19
C. UEFA/Europa League 120 75 20 25 229 101
Supercoppa UEFA 3 3 0 0 11 2
Coppa Intertoto UEFA 6 3 3 0 14 4
Coppa dell'Europa Centrale[8] 32 17 6 9 71 56
Coppa Latina[8] 2 1 0 1 5 6
Torneo Internazionale dei Club Campioni[8] 7 4 2 1 18 11
Coppa delle Fiere[8] 46 27 11 8 78 37
Coppa Mitropa[8][9] 6 3 1 2 10 8
Coppa delle Alpi[8][10] 13 8 0 5 30 22
TOTALE 4445 2439 1134 872 8010 4355

Codici:
G: Partite giocate, V: Partite vinte, N: Partite pareggiate, S: Partite perse (sconfitte), GF: Gol fatti, GS: Gol subiti.

Dati aggiornati al 24 ottobre 2021 (solo incontri ufficiali).
Fonte: Archivio Statistico Juventus FC: Riepilogo complessivo (totale), su myjuve.it (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2009).

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni ai campionati[modifica | modifica wikitesto]
Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Campionato Federale 2 1901 1903 108
Prima Categoria 9 1904 1920-21
Prima Divisione 5 1921-22 1925-26
Divisione Nazionale 4 1926-27 1945-46
Serie A 88 1929-30 2020-21
Serie B 1 2006-07 1

In 108 stagioni sportive a partire dall'esordio a livello nazionale il 14 aprile 1901, inclusi 20 campionati di Prima Categoria e Prima Divisione e Divisione Nazionale (A). Sono escluse le stagioni 1900, 1902, 1907, 1908, 1909, 1912-13 e 1920-21, nelle quali la Juventus non superò le eliminatorie regionali; la Coppa Federale 1915-16 e il Campionato Alta Italia 1944.

Partecipazioni alle coppe[modifica | modifica wikitesto]
Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Coppa Italia 73 1926-27 2020-21
Supercoppa italiana 16 1990 2020

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Partecipazioni[11] Debutto Ultima stagione
Coppa Intercontinentale 3 1973 1996
Coppa dei Campioni/
UEFA Champions League
35 1958-59 2020-21
Coppa delle Coppe UEFA 4 1965-66 1990-91
Coppa UEFA/
Europa League
14 1971-72 2013-14
Coppa Intertoto UEFA 1 1999
Supercoppa UEFA 2 1984 1996

Record della squadra[modifica | modifica wikitesto]

Primati e piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per i record correlati ai trofei vinti della Juventus a livello professionistico e/o giovanile, si veda Palmarès della Juventus Football Club.
Exquisite-kfind.png Per i record correlati con le convocatorie dei giocatori della Juventus alle diverse nazionali italiane, si veda Juventus Football Club e Nazionali di calcio.

A livello nazionale[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus esordì nel campionato federale l'11 marzo 1900. Quella 2021-22 è dunque la sua 117ª stagione sportiva; nelle 116 precedenti, ha partecipato a 108 campionati di massima serie (2 di Campionato Federale, 9 di Prima Categoria Nazionale, 5 di Prima Divisione, 4 di Divisione Nazionale e 88 di Serie A propriamente detta) e uno di Serie B (nel 2006-07), mentre in altre 7 occasioni non superò le eliminatorie del Comitato Regionale Piemontese. Nel corso delle 115 stagioni nei campionati di massima serie la Juventus si è classificata al primo posto in 37 occasioni (record italiano), sebbene il club abbia in realtà vinto 36 titoli di campione d'Italia.[12] La Juventus, inoltre, è giunta seconda in 21 tornei e terza in 12, totalizzando il 60,87% di piazzamenti nelle prime tre rispetto alle partecipazioni.

Dall'istituzione del campionato a girone unico nel 1929, la Juventus si è classificata 35 volte prima (record nazionale), sebbene il club abbia in realtà vinto 34 titoli di campione d'Italia da quel momento.[12] Inoltre, si è piazzata 17 volte seconda e 9 volte terza; in sole 11 occasioni si è classificata oltre il 5º posto, ottenendo il suo peggior piazzamento sul campo nelle stagioni 1955-56 e 1961-62 con il 12º posto finale. Il peggior piazzamento in assoluto è stato invece il 20º posto assegnato a tavolino dalla Commissione di Appello Federale (CAF) nel 2005-06 come conseguenza della cosiddetta Calciopoli, il quale ha determinato la seguente partecipazione nella Serie B nella stagione successiva. Le due vittorie precedenti al campionato a girone unico sono del 1905 e del 1925-26. In tale periodo di tempo i bianconeri hanno preceduto i rossoneri del Milan 54 volte[13] e l'Internazionale 49 volte. Da notare che nel campionato di Divisione Nazionale 1945-46 la Juventus ha chiuso il torneo in generale davanti ai rossoneri e ai nerazzurri.[14]

La Juventus, oltre a essere la squadra che ha totalizzato il maggior numero di punti nella storia del campionato di Serie A (4662 punti a tutto il 20 agosto 2021[15]), avendo vinto anche il maggior numero di edizioni disputate, vanta il primato per numero di partite vinte in campionato (1632), gol realizzati (5190), differenza reti (+2388), media di punti (1,57 a partita) e percentuale di vittorie (55,1%);[16] avendo completato il torneo con il miglior attacco in 24 occasioni (record) e la miglior difesa in 24, di cui 8 consecutivi dalle stagioni 2011-12 al 2018-19 (idem)[17] e detenendo la più lunga permanenza in vetta al massimo campionato italiano, sia per numero di giorni che per il numero di turni complessivi di Serie A (76 giornate consecutive dall'11 settembre 2004 al 14 maggio 2006).[18]

Il club torinese detiene il record di punti ottenuti in una singola edizione del campionato di Serie A — e quarto a livello europeo[19] —, con 102 punti (un record di 33 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte) riusciti nella stagione 2013-14 (equivalenti all'89,47% del totale di punti con una media di 2,68 punti a partita, anch'esso record);[20] divenendo la prima squadra nella storia della competizione ad avere vinto tutti i suoi incontri casalinghi (19).[21] La Juventus detiene anche il record di punti per girone, con 53 punti (un record di 17 vittorie e 2 pareggi) nel girone d'andata della stagione 2018-19 (92,98% del totale di punti con una media di 2,79 punti a partita).

Il 29 dicembre 2018 la squadra bianconera stabilì il record di punti, superando di un punto quello raggiunto due anni prima, nel campionato di massima serie in un anno solare: 101, a cavallo tra le stagioni 2017-18 e 2018-19, frutto di 32 vittorie, 5 pareggi e 1 sola sconfitta (0-1 col Napoli) in 38 partite (88,60% del totale di punti con una media di 2,66 punti a partita, anch'essi record nazionali).[22]

La Juventus è inoltre una delle uniche due squadre ad aver vinto un campionato italiano di Serie A senza subire una sola sconfitta.[23] Nella stagione 2011-12, la prima sotto la conduzione tecnica di Antonio Conte, la squadra bianconera stabilì il record nazionale d'imbattibilità stagionale nel torneo (38 incontri ripartiti in 23 vittorie e 15 pareggi), segnando 68 reti e subendone solamente 20.[23] Più genericamente, la squadra bianconera vanta la maggior serie di risultati utili consecutivi in competizioni ufficiali disputate nel corso di una singola stagione nella storia del calcio italiano: 42 partite incluse quattro nella coppa nazionale sino alla finale della sua 64ª edizione.[24]

Nel maggio 2017 il club stabilì la striscia record di vittorie casalinghe in campionato (33, a cavallo delle stagioni 2015-16 e 2016-17).[25]

Le tre formazioni affrontate il maggior numero di volte dalla Juventus in gare ufficiali sono, al 26 maggio 2019, l'Inter (235 scontri diretti distribuiti in 106 vittorie, 58 pareggi e 71 sconfitte), il Milan (229, distribuiti in 90 vittorie, 73 pareggi e 66 sconfitte) e il Torino (198, distribuiti in 86 vittorie, 56 pareggi e 56 sconfitte).[26] La squadra bianconera è anche quella che ha sconfitto tutti e tre i succitati club per il maggior numero di volte; per quanto concerne le sfide contro la formazione nerazzurra, inoltre, la Juventus rappresenta l'unico club nel calcio professionistico italiano che ha sconfitto un'altra squadra in oltre cento incontri ufficiali.[27]

Negli scontri diretti in gare ufficiali è in vantaggio contro tutti gli avversari italiani con due uniche eccezioni: la US Milanese (5 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte in 14 gare disputate)[28] e lo Spezia (2 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte in 8 gare disputate).[29] La squadra della città ligure è stata l'ultima, del calcio italiano ancora in attività, a rimanere imbattuta dai bianconeri.[29] La Juventus non ha mai perso, tra le squadre affrontate almeno in dieci occasioni, con Piacenza (15 vittorie, 3 pareggi in 18 gare disputate)[30] e Biellese (10 vittorie, 1 pareggio in 11 gare disputate).[31]

A livello di coppe nazionali la Juventus ha disputato un record di 20 finali di Coppa Italia[32] (con un record di 14 vittorie)[33] e un record di 16 finali di Supercoppa italiana (9 vittorie, idem)[34] per un totale di 36 finali, più di ogni altra squadra nella Penisola. Nella stagione 1959-60 divenne la prima squadra a difendere con successo il trofeo della coppa nazionale vinto nell'edizione precedente, un traguardo bissato cinquantasei anni più tardi, divenendo in seguito la prima a vincerla per tre anni di fila (dal 2015 al 2017), ed estendendo il record di titoli vinti consecutivamente a quattro con la vittoria, senza aver subito reti durante il torneo, dell'edizione 2017-18. Le tre squadre incontrate più frequentemente in finale di Coppa Italia sono il Milan (4 vittorie, 1 sconfitta), la Lazio (2 vittorie, 1 sconfitta) e il Parma (1 vittoria, 2 sconfitte).[32] Singolarmente, pur essendo i due club che vantano il maggior numero di trofei vinti e di finali disputate, Juventus e Roma non si sono mai affrontate direttamente in finale di tale competizione.[32]

Il club ha vinto la Supercoppa italiana solo quando vi ha partecipato come campione d'Italia (1995; 1997; 2002; 2003; 2012; 2013; 2015, 2018 e 2020). Su sedici partecipazioni globali, a una è giunta come vincitrice della Coppa Italia (1990) e nelle altre quindici come detentore dello Scudetto (oltre alle edizioni vinte già nominate, nel 1998, nel 2005, nel 2014, nel 2016, nel 2017, nel 2019 e nel 2020), mentre in cinque delle quindici edizioni citate (1995; 2015; 2016; 2017 e 2018) vi ha preso parte come detentrice sia del titolo di Lega sia della coppa nazionale, un record. Inoltre, con la vittoria della 25º edizione del torneo, la Juventus è diventata la prima squadra italiana ad averlo vinto in quattro continenti diversi: vale a dire in Europa (1995), Africa (2002), America (2003) e Asia (2012).

Alla Juventus appartiene anche il record di finali consecutive in Supercoppa italiana, dal 2012 al 2020, con 9 edizioni. In precedenza il primato apparteneva all'Inter, che aveva giocato 7 edizioni consecutive dal 2005 al 2011.

La Juventus ha centrato in sei occasioni il cosiddetto double nazionale, ovvero aggiudicarsi il campionato italiano e la principale coppa nazionale in una stessa stagione, più di qualsiasi altra formazione del Paese — e di cui quattro volte consecutivamente, altro record —: la squadra bianconera ha realizzato la succitata doppietta con i successi in Serie A e Coppa Italia, rispettivamente nelle stagioni 1959-60, 1994-95, 2014-15, 2015-16, 2016-17 e 2017-18.

Al pari del Genoa, fu la prima squadra italiana ad avere partecipato a una competizione calcistica interfederale a livello professionistico (la Coppa dell'Europa Centrale 1929).

La Juventus detiene il record italiano di stagioni consecutive con almeno un trofeo ufficiale vinto, dieci (dal 2011-12 al 2020-21), mentre il periodo senza successi più lungo della società bianconera è di ventuno anni (dal 1905 al 1926, incluso il quadriennio 1915-1919, in cui le attività ufficiali della FIGC vennero sospese per la partecipazione del Paese alla prima guerra mondiale).

A livello internazionale[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus vanta anche, tra tutti i club italiani, il maggior numero di stagioni disputate nelle coppe europee, 59 (considerando che nelle stagioni 2009-10 e 2013-14 ha partecipato prima alla fase a gironi di Champions League e, dopo la sosta invernale, a quella a eliminazione diretta di Europa League). Quella 2020-21 è dunque la sua 57ª stagione sportiva, di cui 28 in maniera consecutiva (dalla stagione 1963-64 alla stagione 1990-91), anch'esso un record.[35] Di esse, 53 sono relative a partecipazioni in tornei ufficiali dell'UEFA (35 in Coppa dei Campioni/Champions League, 4 in Coppe delle Coppe e 14 in Coppe UEFA/Europa League) e 6 alla Coppa delle Fiere;[36] nel computo globale delle competizioni a livello confederale, risulta il primo club italiano e quarto a livello europeo per numero di punti conquistati (588), ed è il club italiano e quarto nel continente con il maggior numero di partite disputate (445), vinte (245), gol realizzati (767), differenza reti (+361) e percentuale di vittorie (55,06%) a tutto il 26 agosto 2021.[37] I risultati nei tre tornei stagionali permisero al club di occupare il primo posto del ranking UEFA sette volte dalla sua istituzione nel 1979, corrispondenti ai quinquenni 1982-1986; 1983-1987; 1984-1988; 1987-1991; 1993-1997; 1995-1999 e 1996-2000 — primato italiano e secondo a livello europeo, ex aequo con il Barcellona, dopo il Real Madrid (15).[38]

In ambito internazionale, le tre compagini affrontate il maggior numero di volte sono il Real Madrid (21 scontri diretti distribuiti in 9 vittorie, 2 pareggi e 10 sconfitte a tutto l'11 aprile 2018),[39] il Manchester Utd (14, distribuiti in 6 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte a tutto il 9 novembre 2018) e l'Ajax (14, distribuiti in 6 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte a tutto il 10 aprile 2019).[26] La Juventus è stata la prima società in Europa a battere in trasferta il Real Madrid (0-1 il 21 febbraio 1962 allo Stadio Santiago Bernabéu, prima sconfitta interna madridista nella competizione dopo 18 partite di cui 17 vinte e 1 pareggiata e con un saldo di 80 reti a 11)[40] e la prima società italiana a battere in trasferta il Manchester Utd (0-1 il 20 novembre 1996 all'Old Trafford).[41]

La Juventus è anche l'unico club italiano ad aver vinto una manifestazione internazionale ufficiale con una rosa composta esclusivamente da calciatori provenienti da un solo Paese (Coppa UEFA 1976-77).[42][43]

La formazione bianconera ha disputato un totale di 20 finali in competizioni ufficiali a livello internazionale, decima al mondo nonché sesta in Europa e seconda tra i club italiani in questa graduatoria.[44] Delle 20 finali citate, 9 sono state giocate in Coppa dei Campioni/UEFA Champions League (2 vittorie complessive), una in Coppa delle Coppe (una vittoria), 4 in Coppa UEFA (3 vittorie), una in Coppa Intertoto (una vittoria), 2 in Supercoppa UEFA (2 vittorie) e 3 in Coppa Intercontinentale (2 vittorie).[45][46] Inoltre, la vecchia Signora è, assieme alla Fiorentina, l'unica compagine italiana ad avere disputato, almeno una volta, la finale in tutte e tre le principali competizioni UEFA per club.[47]

Sempre in ambito internazionale, nel dicembre 1985 la Juventus divenne il primo club al mondo ad avere vinto tutte le competizioni ufficiali per squadre maschili organizzate dalla confederazione di appartenenza,[48][49][50] un traguardo migliorato nell'agosto 1999[46][50] e in vigore fino a maggio 2022, data in cui sarà svolta la prima finale della Conference League; e uno dei cinque club ad avere vinto tutte le tre principali competizioni dell'UEFA. La Juventus fu la prima a raggiungere tale traguardo nel 1985, seguita dall'Ajax nel 1992, dal Bayern Monaco nel 1996, dal Chelsea nel 2013[51] e dal Manchester Utd nel 2017 oltreché l'unica a farlo sotto un'unica gestione tecnica;[52] per tale ragione, le fu riconosciuta la speciale Targa UEFA.[53][54]

La Juventus è uno degli unici tre club italiani ad avere realizzato in due occasioni il cosiddetto double internazionale con i successi in campionato e Coppa UEFA e campionato e Coppa delle Coppe, rispettivamente nelle stagioni 1976-77 e 1983-84.

La Juventus, uno degli unici due club italiani, sette europei e sedici a livello mondiale che hanno vinto almeno dieci trofei ufficiali in ambito internazionale,[55] ha partecipato in tre delle cinque finali tra due squadre italiane nella storia delle competizioni gestite dall'UEFA: nella stagione 1989-90 contro la Fiorentina (3-1; 0-0), prima finale internazionale fra due squadre calcistiche italiane, nella stagione 1994-95 contro il Parma (1-1; 0-1) — entrambe per la Coppa UEFA — e nella stagione 2002-03 contro il Milan per la Champions League (0-0 dts; 2-3 ai calci di rigore).[56] La Juventus detiene anche il record di partecipazioni consecutive in fasi a eliminazione diretta in tornei organizzati dall'UEFA, avendo partecipato in un totale di 54 partite dal 13 settembre 1994 al 21 aprile 1999. Limitatamente alla Champions League sono 43 le partite consecutive disputate (dal 13 settembre 1995 al 21 aprile 1999, anch'esso record a livello confederale).[57] Nel citato periodo, la Juventus ha raggiunto la finale della competizione in cui era stata impegnata in 4 occasioni, record fra i club italiani.[57]

Il club detiene il record italiano di imbattibilità in partite per competizioni internazionali a eliminazione diretta (secondo a livello europeo): 20 partite, dal 12 novembre 1969 al 22 marzo 1972.[58][59]

La Juventus è, insieme ai tedeschi del Bayern Monaco, l'unica squadra europea ad aver disputato almeno una finale di Coppa dei Campioni-Champions League in ognuno dei cinque decenni tra gli anni 1970 e gli anni 2010.[60]

La vittoria complessiva del club torinese in Coppa UEFA nella stagione 1992-93 contro il Borussia Dortmund per 6 reti a 1 rappresentò il trionfo con il maggior scarto in una finale della citata competizione.

Partite-record della squadra[modifica | modifica wikitesto]

In campionato italiano[modifica | modifica wikitesto]

In casa
In trasferta
In assoluto

(*) Campionato Federale di Calcio (1898-1929). (**) Campionato di Serie A (dal 1929).

La vittoria con la maggior differenza reti in una gara ufficiale è stata il 15-0 contro il Cento, nell'incontro di secondo turno della Coppa Italia 1926-27 disputato nell'omonima città. Il suddetto primato è anche record nella competizione a pari merito con l'incontro fra l'Alessandria e l'A.C. Bologna, disputatosi nel medesimo turno della citata edizione del torneo e terminato 17-2, e la partita fra il Cittadella e il Potenza concluso 15-0 nel primo turno eliminatorio dell'edizione 2015-16.[63]

In competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

In casa
In trasferta

Partite centenarie[modifica | modifica wikitesto]

Numero Data Incontro Risultato Competizione
100 16 novembre 1913 Como-Juventus 1-3 Prima Categoria
500 23 ottobre 1932 Juventus-Pro Patria 2-0 Campionato
1000 11 gennaio 1948 Juventus-Fiorentina 3-0 Campionato
1500 30 aprile 1961 Sampdoria-Juventus 3-2 Campionato
2000 8 giugno 1972 Juventus-Torino 2-1 Coppa Italia
2500 22 giugno 1983 Juventus-Hellas Verona 3-0 Coppa Italia
3000 5 dicembre 1993 Juventus-Napoli 1-0 Campionato
3500 18 ottobre 2003 Ancona-Juventus 2-3 Campionato
4000 3 febbraio 2013 Chievo-Juventus 1-2 Campionato

Piazzamenti-record della squadra in Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Punti
Reti
Vittorie, pareggi, sconfitte

Fonte: Archivio Statistico Juventus FC: I più e meno della Juventus nel campionato di Serie A (Girone Unico), su juworld.net.

Altre statistiche e primati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Stracittadine[modifica | modifica wikitesto]

  • Nelle 72 stagioni di massima serie disputate contemporaneamente da Juventus e Torino, i bianconeri hanno preceduto in classifica i granata per 57 volte (di cui una vincendo uno spareggio per la qualificazione in Coppa UEFA, nella Serie A 1987-1988), mentre il club torinista ha superato quello juventino per 14 volte, e in una sola occasione (Serie A 1955-1956) le squadre hanno ottenuto un piazzamento a pari merito.[75]

Coppe europee[modifica | modifica wikitesto]

  • In 4 partecipazioni alla Coppa delle Coppe, i bianconeri vantano una vittoria e 2 semifinali.
  • La formazione ha partecipato per 19 volte al girone autunnale delle coppe europee, superandolo in 17 (nel 2002-03 ha preso parte anche alla seconda fase a gruppi): solamente nel 2000-01 (Champions League) e 2010-11 (Europa League) è stata eliminata completamente dalle coppe Europee in quella stagione.
  • Per quanto riguarda i turni preliminari, la Juventus vi ha partecipato nel 2004-2005 e nel 2008-09 in Champions League (terzo turno preliminare), e nel 2010-2011 in Europa League, eliminando in quest'ultimo caso 2 avversarie (terzo turno preliminare e spareggi).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Statistiche: classifiche giocatori della Juventus - Presenze (totale), su juworld.net.
  2. ^ Statistiche: classifiche giocatori della Juventus - Presenze (totale), su juworld.net.
  3. ^ a b Statistiche: classifiche giocatori della Juventus - Gol fatti (totale), su juworld.net.
  4. ^ Tutti i giocatori della Juventus: Felice Placido Borel II - Stagione 1933-1934, su juworld.net.
  5. ^ Tutti i giocatori della Juventus: Ferenc Hirzer - Stagione 1925-1926, su juworld.net.
  6. ^ Manifestazione organizzata, ma ulteriormente non riconosciuta, dalla FIGC.
  7. ^ Considerando la vittoria per 2-0 a tavolino sulla Pro Vercelli del 2 maggio 1909.
  8. ^ a b c d e f Manifestazione non riconosciuta dall'UEFA.
  9. ^ Coppa Mitropa 1962: Girone di qualificazione I [collegamento interrotto], su myjuve.it.
  10. ^ Coppa delle Alpi, su myjuve.it. URL consultato il 4 marzo 2010 (archiviato il 23 marzo 2010).
  11. ^ (EN) Maurizio Mariani, Roberto Di Maggio, Italian Clubs in European Cups, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 24 gennaio 2009 (archiviato il 30 marzo 2014). (Dati prendendo in considerazione la Coppa delle Fiere tra le competizioni europee).
  12. ^ a b La Juventus, infatti, si è classificata al primo posto nel campionato di Serie A 2004-05, ma il conseguente titolo di campione d'Italia le fu successivamente revocato in seguito ai verdetti in ambito sportivo dello scandalo del calcio italiano del 2006. La posizione finale in classifica e tutti i risultati a essa correlati, però, rimasero inalterati, cfr. Società e calciatori: Juventus, su legaseriea.it, Lega Nazionale Professionisti Serie A. URL consultato il 4 febbraio 2016 (archiviato il 31 gennaio 2016).
  13. ^ Sono comprese nel conteggio le stagioni disputate fra i Cadetti da una delle due squadre: il Milan nel 1980-81 e 1982-83, la Juventus nel 2006-07.
  14. ^ La Juventus ha finito il Campionato Alta Italia della stagione 1945-46 nel terzo posto della classifica generale, appaiata con l'Internazionale, mentre il Milan chiuse quel campionato al quarto posto. Nel girone finale si verificò una situazione simile: la Juventus si classificò al secondo posto (con il Torino campione d'Italia), il Milan ottenne la terza piazza e l'Internazionale chiuse quarta.
  15. ^ Considerando 2 punti per ogni vittoria e 1 per ogni pareggio indipendentemente dalla stagione in cui sono stati ottenuti la squadra bianconera ha totalizzato 4064 punti dalla stagione 1929-30 alla fine della stagione 2020-21 (record italiano). Considerando 3 punti per ogni vittoria e 1 per ogni pareggio indipendentemente dalla stagione in cui sono stati ottenuti la squadra bianconera ha totalizzato 5696 punti dalla stagione 1929-30 alla fine della stagione 2020-21 (anch'esso record italiano).
  16. ^ (EN) Roberto Di Maggio, Igor Kramarsić e Maurizio Mariani, Italy – Serie A All-Time Table 1929/30-2020/21, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 27 maggio 2021.
  17. ^ Almanacco illustrato del Calcio 2008.
  18. ^ Roberta Radaelli, La storia infinita, in Union des Associations Européennes de Football, 31 agosto 2007. URL consultato il 21 aprile 2015 (archiviato il 3 maggio 2015).
  19. ^ Il Club dei 100, in Union des Associations Européennes de Football, 19 maggio 2014. URL consultato il 20 maggio 2014 (archiviato il 20 maggio 2014).
  20. ^ La Juventus chiude con il record: 102 punti, in Lega Serie A, 18 maggio 2014. URL consultato il 19 maggio 2014 (archiviato il 18 maggio 2014).
  21. ^ (EN) Juventus bring up century, Parma back in Europe, in Union des Associations Européennes de Football, 18 maggio 2014. URL consultato il 19 maggio 2014 (archiviato il 19 maggio 2014).
  22. ^ Juventus, macchina da record: andata da 53 punti, 101 nell'anno solare, su tuttosport.com, 29 dicembre 2018.
  23. ^ a b (EN) Juventus return to the summit, in Fédération Internationale de Football Association, 14 maggio 2012. URL consultato il 15 maggio 2012 (archiviato il 16 maggio 2012).
  24. ^ Paolo Menicucci, Riepilogo stagione: Italia, in Union des Associations Européennes de Football, 21 maggio 2012. URL consultato il 25 maggio 2012 (archiviato il 31 agosto 2012).
  25. ^ La Juve si ferma a 6 vittorie dal record del Barcellona, su it.uefa.com, 6 maggio 2017.
  26. ^ a b Tutte le squadre incontrate dalla Juventus in partite ufficiali, su juworld.net. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato il 6 gennaio 2009).
  27. ^ Bilancio partite, su interfc.it (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2016).
  28. ^ Squadre Incontrate: U.S. Milanese, su juworld.net. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 4 marzo 2016).
  29. ^ a b Squadre Incontrate: Spezia, su juworld.net. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato l'11 dicembre 2007).
  30. ^ Squadre Incontrate: Piacenza, su juworld.net. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato l'11 dicembre 2007).
  31. ^ Squadre Incontrate: Biellese, su juworld.net. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato il 13 giugno 2010).
  32. ^ a b c Con 20 finali in Coppa Italia, la Juventus è prima in quanto a numero di finali disputate nella competizione, cfr. (EN) Roberto Di Maggio, Italy – List of Cup finals, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 1º dicembre 2017).
  33. ^ (EN) Roberto Di Maggio, Italy – List of Cup finals, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 1º dicembre 2017).
  34. ^ (EN) Sorin Arotaritei, Italy Super Cup finals, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation. URL consultato il 9 marzo 2009 (archiviato il 19 settembre 2017).
  35. ^ (EN) Karel Stokkermans, Consecutive Participations, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 21 dicembre 2010. URL consultato il 1º dicembre 2012 (archiviato il 4 settembre 2012).
  36. ^ (EN) Maurizio Mariani, Roberto Di Maggio, Italian Clubs in European Cups, in The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 6 giugno 2008. URL consultato il 24 gennaio 2009 (archiviato il 30 marzo 2014).
  37. ^ (EN) All-time statistics, UEFA competitions (PDF), in Union des Associations Européennes de Football, 14 settembre 2012, p. 76. URL consultato il 21 settembre 2012 (archiviato il 26 novembre 2012).
    (EN) All-time statistics, UEFA competitions (2012-13) (PDF), in Union des Associations Européennes de Football, 16 settembre 2012, p. 100. URL consultato il 21 settembre 2012 (archiviato il 9 novembre 2013). L'Unione delle Associazioni Calcistiche Europee (UEFA), in base alla procedura di calcolo standard del coefficiente UEFA, applica il sistema di punteggio 2-1-0 per le vittorie, pareggi e sconfitte, rispettivamente, indipendentemente dalla formula in vigore, cfr. (EN) Top 125, in Champions Magazine, n. 30, Union des Associations Européennes de Football, agosto/settembre 2008, p. 96, ISSN 1740-9969 (WC · ACNP).
  38. ^ (EN) Bert Kassies, UEFA European Cup Coefficients Database: Historical info, su xs4all.nl. URL consultato il 4 maggio 2019 (archiviato il 28 ottobre 2009).
  39. ^ Squadre Incontrate: Real Madrid, su juworld.net. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 13 giugno 2010).
  40. ^ (EN) Necrologie dell'UEFA: Sívori, leggenda di Juve, in Union des Associations Européennes de Football. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 4 gennaio 2007).
  41. ^ Manchester United-Juve: Correva l'anno... [collegamento interrotto], su juventus.com, 20 ottobre 2018.
  42. ^ (EN) Sergio Di Cesare, Hard work pays off for Zoff, in Union des Associations Européennes de Football, 1º aprile 2008. URL consultato il 3 marzo 2010 (archiviato l'11 dicembre 2019).
  43. ^ (ES) Fiebre Maldini 10/11/08: Final de la Copa UEFA entre Athletic y Juventus en 1977, in Canal+, 11 novembre 2008 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2014).
  44. ^ Real Madrid: 35 finali in competizioni internazionali ufficiali per club; Milan: 29; Boca Juniors: 29; Barcellona: 28; Al-Ahly: 28; Independiente: 25; Liverpool: 24; Bayern Monaco: 22; San Paolo: 21 (statistiche aggiornate a tutto il 17 luglio 2021), cfr. (EN) Roberto Di Maggio, International Finalists, su rsssf.com, 2 dicembre 2020.
  45. ^ (EN) UEFA Champions League – 2016/17 Season Match Press Kits (PDF), su uefa.org, 23 novembre 2016, p. 2. URL consultato il 5 dicembre 2016 (archiviato il 20 dicembre 2016).
  46. ^ a b Paul Saffer, Paris sulle orme della Juventus, su uefa.com, 10 aprile 2016.
  47. ^ In Europa, assieme alla Juventus, solo altri quattordici club hanno disputato una finale in tutte e tre le principali competizioni gestite dall'UEFA (in ordine cronologico per raggiungimento della terza finale mancante nelle tre principali competizioni europee): Liverpool, Amburgo, Real Madrid, Fiorentina, Ajax, Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Valencia, Porto, Arsenal, Atlético Madrid, Chelsea, Manchester Utd e Tottenham. (Barcellona e Leeds Utd hanno raggiunto la finale in Coppa delle Fiere, ma non in Coppa UEFA).
  48. ^ Angelo Caroli, Juve, Grande Slam, in La Domenica Sport, Stampa Sera, 9 dicembre 1985, p. 3.
  49. ^ (EN) Legend – UEFA club competition (PDF), in Union des Associations Européennes de Football, p. 99. URL consultato il 22 febbraio 2010 (archiviato l'11 gennaio 2012).
  50. ^ a b (ES) La primera final italiana (PDF), in La Vanguardia, 15 maggio 2003, p. 55.
  51. ^ Il Chelsea si qualificò alla fase a eliminazione diretta dell'UEFA Europa League dopo il terzo posto ottenuto nella fase a gironi della Champions League 2012-13.
  52. ^ Salvatore Lo Presti, TRAPATTONI, Giovanni, in Enciclopedia dello sport, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2002.
  53. ^ (EN) UEFA Cup: On the road to the final of Istanbul (PDF), in uefadirect, n. 82, Union des Associations Européennes de Football, febbraio 2009, p. 6, OCLC 50514545. URL consultato il 5 giugno 2011 (archiviato il 19 agosto 2014).
  54. ^ Tutto iniziò con un po' di poesia, in La Gazzetta dello Sport, 24 maggio 1997. URL consultato il 3 marzo 2010 (archiviato il 17 aprile 2019).
  55. ^ Oltre alla Juventus, solo altre quindici squadre di club a livello mondiale hanno finora in bacheca almeno dieci trofei internazionali ufficiali (tutte nominate in ordine alfabetico): sette europee (Ajax, Barcellona, Bayern Monaco, Liverpool, Milan e Real Madrid), quattro sudamericane (Boca Juniors, Independiente, River Plate e San Paolo), tre africane (Al-Ahly, TP Mazembe e Zamalek), una nordamericana (América) e una oceaniana (Auckland City).
  56. ^ Dal 1955 solo in undici occasioni due squadre di uno stesso paese si hanno incontrato nella finale di una competizione UEFA nel corso di una stagione: due volte tra squadre inglesi (in Coppa UEFA nella stagione 1971-72 e in Champions League nella stagione 2007-08), due volte tra squadre tedesche (in Coppa UEFA nella stagione 1979-80 e in Champions League nella stagione 2012-13), due volte tra squadre spagnole (in Champions League nella stagione 1999-2000 e in Coppa UEFA nella stagione 2006-07) e cinque volte tra squadre italiane (4 volte in Coppa UEFA nelle stagioni 1989-90; 1990-91; 1994-95 e 1997-98 e una volta in Champions League nella stagione 2002-03), cfr. (EN) United set up tenth one-nation final, in Union des Associations Européennes de Football, 30 aprile 2008. URL consultato il 13 agosto 2009 (archiviato il 1º maggio 2008).
  57. ^ a b Dizionario di un secolo del calcio italiano, p. 600.
  58. ^ Il meglio della settimana, in Union des Associations Européennes de Football, 13 marzo 2009. URL consultato il 15 marzo 2009 (archiviato il 16 marzo 2009).
  59. ^ (EN) Karel Stokkermans, Unbeaten in Europe, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 4 novembre 2011. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 16 dicembre 2015).
    (EN) Karel Stokkermans, Juventus' series of 20 matches unbeaten in Europe, su rsssf.com, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 15 gennaio 1997. URL consultato il 14 giugno 2008 (archiviato il 23 maggio 2008).
  60. ^ Calcio Europa: FC Bayern München, su it.uefa.com, Union des Associations Européennes de Football.
  61. ^ a b La Juventus partecipò nei campionati 1911-12 e 1912-13 con solo dieci giocatori in organico, cfr. La storia della Juventus – Stagioni: Stagione 1911-1912: Una stagione buia, su juventusstory.it (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2006).
  62. ^ 10 settembre 1950, una Juve da record [collegamento interrotto], in juventus.com, 10 settembre 2011.
  63. ^ Statistiche: Record partite (vittorie), su juworld.net. URL consultato il 14 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 6 gennaio 2009).
  64. ^ a b c d e f Record in campionato di Serie A.
  65. ^ Terzo maggior record della Serie A dopo i 58 punti dell'Internazionale nella stagione 1988-89 e i 56 punti del Milan nella stagione 1991-92.
  66. ^ Secondo maggior record della Serie A dopo i 63 punti del Torino nella stagione 1946-47.
  67. ^ Terzo maggior record della Serie A dopo gli 82 punti del Milan nella stagione 2003-04 e i 75 punti della Roma nella stagione 2000-01.
  68. ^ Secondo maggior record della Serie A dopo le 11 reti subite in 30 gare dal Cagliari nella stagione 1969-70.
  69. ^ Record della Serie A condiviso col Milan nella stagione 1949-50.
  70. ^ Secondo maggior record della Serie A dopo le 0 sconfitte del Perugia nella stagione 1978-79.
  71. ^ Secondo maggior record della Serie A dopo le 10 vittorie iniziali consecutive della Roma nella stagione 2013-14.
  72. ^ Secondo maggior record della Serie A dopo le 17 vittorie consecutive dell'Inter nella stagione 2006-07. In Campionato a gironi la maggior serie è di 12 vittorie consecutive dal 16 dicembre 1928 al 31 marzo 1929, cfr. Fabio Russo, La Juve e il record: se batte l'Inter la eguaglia, su gazzanet.gazzetta.it, 14 febbraio 2016. URL consultato il 22 dicembre 2016 (archiviato il 2 agosto 2017).
  73. ^ Il computo include le stagioni 2002-03 e 2011-12, in cui la 1ª giornata si è disputata dopo la 2ª.
  74. ^ Federico Sala, Juventus-Udinese 0-1: colpo grosso di Thereau, i campioni cadono in casa, su repubblica.it, 23 agosto 2015. URL consultato il 23 dicembre 2016 (archiviato il 24 dicembre 2016).
  75. ^ Almanacco Illustrato del Calcio 2017, Modena, Panini Editore, 2016, p. 522.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Voci generiche[modifica | modifica wikitesto]

Voci affini[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio