Associazione Sportiva Roma (femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la storica Roma femminile vincitrice di uno scudetto e una Coppa Italia, vedi Società Sportiva Dilettantistica Roma Calcio Femminile.
AS Roma
Calcio Football pictogram.svg
AS Roma Logo 2017.svg
Capitoline, Giallorosse, Lupa, Lupette, Lupe, Magica
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px horizontal bisection HEX-FBB902 HEX-99092C.svg Giallo, rosso
Simboli Lupa capitolina
Inno Roma (non si discute, si ama)/Derby
Antonello Venditti
Dati societari
Città Roma
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie A
Fondazione 2018
Presidente Stati Uniti James Pallotta
Allenatore Italia Elisabetta Bavagnoli
Stadio Stadio Tre Fontane
(4 000 posti)
Sito web www.asroma.com
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Roma (/assoʧatˈtsjone sporˈtiva ˈroːma/), nota anche come AS Roma, Roma o Roma femminile (/ˈroːma femmiˈnile/), è la sezione femminile dell'omonima società calcistica italiana per azioni con sede nella città di Roma.[1]

Fondata nel 2018, milita in Serie A, massima categoria nazionale alla quale ha avuto accesso dalla stagione 2018-2019.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La formazione titolare nella prima partita ufficiale.

La sezione femminile della Roma nasce ufficialmente il 1º luglio 2018.[2] Benché nella città eterna esistano altre società calcistiche femminili, come la Società Sportiva Dilettantistica Roma Calcio Femminile, che hanno adottato il nome della capitale d'Italia e i colori giallorossi, queste non vantano alcun legame con il club maschile.[3]

Le Lupe nascono grazie alla possibilità offerta dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC) ai club professionistici maschili di acquisire società dilettantistiche femminili:[1] la Roma, già attiva con un proprio settore giovanile femminile,[4] rileva quindi il titolo sportivo del Res Roma nel frattempo disimpegnatosi dall'attività,[2] permettendo alle neonate Giallorosse di iscriversi direttamente alla Serie A.[5] Sotto la guida tecnica di Elisabetta Bavagnoli,[3] le Giallorosse conquistano il quarto posto in Serie A[6] nonché la semifinale di Coppa Italia.[7]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la cronistoria della Roma.[2][6][7]

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Roma
  • 2018 - 1º luglio, data di fondazione dell'Associazione Sportiva Roma.
  • 2018-2019 - 4ª in Serie A.
Semifinale di Coppa Italia.
Partecipa alla Coppa Italia.

Colori e simboli[modifica | modifica wikitesto]

Romolo saluta il pubblico

Colori[modifica | modifica wikitesto]

L'uniforme di gioco della Roma, identica a quella indossata dalla formazione maschile, è composta da una maglia rossa con colletto giallo, pantaloncini rossi e calzettoni gialli con una banda rossa orizzontale.[8]

Simboli ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

La sezione ha adottato lo stemma già utilizzato dalla formazione maschile a partire della stagione 2017-2018, costituito da uno scudo triangolare presentante nella metà superiore uno sfondo giallo e la lupa capitolina, nella metà inferiore uno sfondo rosso e la scritta "ROMA 1927".[9]

Inno[modifica | modifica wikitesto]

L'inno ufficiale della società giallorossa è Roma (non si discute, si ama)/Derby, con testo di Antonello Venditti e Sergio Bardotti e musica di Antonello Venditti e Giampiero Scalamogna (meglio noto col nome d'arte di Gepy & Gepy).[10]

Mascotte[modifica | modifica wikitesto]

La mascotte ufficiale del club è Romolo (in riferimento all'omonimo re di Roma), un pupazzo a forma di lupo che indossa la maglia della squadra recante il numero 753, a simboleggiare il 753 a.C., anno di fondazione della città eterna. È solito compiere un giro di campo prima degli incontri casalinghi e farsi scattare foto insieme a tifosi e calciatori della Roma. È anche presente in alcuni eventi riguardanti il club giallorosso.[11]

Strutture[modifica | modifica wikitesto]

Stadio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stadio Tre Fontane.

Le Lupe disputano le partite casalinghe allo Stadio Tre Fontane di Roma, capace di ospitare 4 000 spettatori.[1] L'impianto sorge all'estremità occidentale del complesso sportivo omonimo, costruito in occasione dei Giochi olimpici del 1960 che si tennero a Roma, e fu inaugurato nel 1959;[12] l'intera area copre circa 170 000 e fu progettata dall'architetto Maurizio Clerici con la consulenza strutturale degli ingegneri Pagani e Lombardi, direttori dei lavori.[13]

Il Tre Fontane

Centro di allenamento[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Centro sportivo Giulio Onesti.

Il club capitolino svolge i suoi allenamenti nel Centro sportivo Giulio Onesti, struttura di proprietà del CONI.[14]

Società[modifica | modifica wikitesto]

La Roma è una società per azioni,[15] con un capitale sociale pari a 115 milioni di euro e un valore nominale pari a 0,15 euro (265 046 592 azioni per un controvalore massimo pari a 114 765 174,34).[16] La proprietà è suddivisa come segue: il 79,044% è riconducibile alla "Neep Roma Holding SpA", il 3,125% alla AS Roma SPV, LLC e il restante 17,831% è negoziato sul mercato.[16]

Dal 10 dicembre 2018 la sede sociale si trova nell'Eur, in viale Tolstoj, 4: questa presenta l'ufficio commerciale, marketing, amministrativo e ticketing e si sviluppa su tre piani.[17] Secondo la rivista statunitense Forbes, in uno speciale reportage del 2014, il valore del club capitolino ammontava a 307 milioni di dollari, classificandolo 19º nella graduatoria mondiale delle società più valutate e quarto tra quelle italiane, dopo Milan, Juventus e Inter.[18]

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

James Pallotta

Di seguito l'organigramma della Roma aggiornato al 24 gennaio 2018.[19]

Staff dell'area amministrativa
Consiglio di amministrazione
  • Stati Uniti James Pallotta - Presidente
  • Italia Mauro Baldissoni - Vicepresidente esecutivo
  • Italia Guido Fienga - Chief Executive Officer
  • Stati Uniti Charlotte Beers - Consigliere
  • Italia Gianluca Cambareri - Consigliere
  • Stati Uniti Richard D'Amore - Consigliere
  • Stati Uniti Paul Edgerley - Consigliere
  • Stati Uniti John Galantic - Consigliere
  • Stati Uniti Stanley Gold - Consigliere
  • Stati Uniti Mia Hamm - Consigliere
  • Italia Cristina Mazzamuro - Consigliere
  • Italia Benedetta Navarra - Consigliere
  • Canada Cam Neely - Consigliere
  • Stati Uniti Barry Sternlicht - Consigliere
  • Stati Uniti Alba Tull - Consigliere
Collegio sindacale
  • Italia Claudia Cattani - Presidente
  • Italia Massimo Gambini - Sindaco effettivo
  • Italia Pietro Mastrapasqua - Sindaco effettivo
  • Italia Riccardo Gabrielli - Sindaco supplente
  • Italia Manuela Patrizi - Sindaco supplente
  • Italia BDO SpA - Società di revisione


[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la cronologia di sponsor tecnici e ufficiali della Roma.

Cronologia degli sponsor tecnici
Cronologia degli sponsor ufficiali


Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

Per quanto riguarda il reparto femminile, i Lupi godono di un team Under 14, due di Esordienti e due di Pulcini.[21]

Allenatori e presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'elenco degli allenatori e dei presidenti della Roma.[3]

Allenatori
Presidenti


Calciatori[modifica | modifica wikitesto]

Capitani[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'elenco dei capitani della Roma.[22]

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie A 2 2018-2019 2019-2020 2

Partecipazione alle coppe[modifica | modifica wikitesto]

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa Italia 2 2018-2019 2019-2020 2

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2018-2019, è l'unica alla quale il club capitolino ha preso parte. In tale occasione le Giallorosse hanno partecipato alla Serie A (arrivando quarte),[6] oltre che alla Coppa Italia (giungendo in semifinale).[1][7]

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Associazione Sportiva Roma 2019-2020 (femminile).

Rosa 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito l'organico della Roma aggiornato al 15 luglio 2019.[23]

N. Ruolo Giocatore
1 Italia P Valentina Casaroli
4 Italia D Angelica Soffia
5 Svizzera C Vanessa Bernauer
6 Italia D Federica Di Criscio
7 Brasile A Andressa Alves
8 Norvegia C Andrine Hegerberg
9 Italia A Maria Zecca
10 Italia C Manuela Giugliano
11 Slovenia C Kaja Eržen
12 Romania P Camelia Ceasar
13 Italia D Elisa Bartoli (capitano)
14 Italia D Eleonora Cunsolo
15 Italia A Annamaria Serturini
N. Ruolo Giocatore
16 Italia D Claudia Ciccotti
17 Danimarca A Amalie Thestrup
19 Francia A Lindsey Thomas
20 Italia C Giada Greggi
21 Italia P Rosalia Pipitone
22 Italia A Agnese Bonfantini
23 Italia C Manuela Coluccini
24 Italia D Heden Corrado
25 Giamaica D Allyson Swaby
30 Italia C Emma Severini
34 Italia A Alice Corelli
44 Italia D Tecla Pettenuzzo

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito lo staff tecnico della Roma aggiornato al 1º luglio 2019.[23]

Staff dell'area tecnica
  • Italia Elisabetta Bavagnoli - Allenatore
  • Italia Leonardo Montesano - Vice allenatore
  • Italia Riccardo Ciocchetti - Collaboratore
  • Italia Mauro Patrizi - Preparatore portieri
  • Italia Paola Sbriccoli - Medico sociale
  • Italia Andrea Mangino - Fisioterapista
  • Italia Stefano Corti - Magazziniere
  • Italia Ilaria Inchingolo - Team manager
  • Italia Andrea Rubiolo - Segretario
  • Italia Carlo Stigliano - Direttore organizzativo


Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Back sponsor in campionato e nelle coppe nazionali, cfr. Hyundai scende in campo alla squadra femminile dell'AS Roma, su asroma.com, 6 febbraio 2019. URL consultato il 17 febbraio 2019.
  2. ^ Dal 17 gennaio 2017 le squadre giovanili della Roma sono sponsorizzate da Linkem, cfr. AS Roma e Linkem insieme per il progetto esclusivo di collaborazione “Partner of the Future”, su asroma.com, 17 gennaio 2017. URL consultato il 28 aprile 2018.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d L’AS Roma parteciperà alla Serie A femminile a partire dal 2018-19, su asroma.com, 15 giugno 2018. URL consultato il 16 giugno 2018.
  2. ^ a b c d Comunicato ufficiale n. 73 (PDF), su figc.it, 15 giugno 2018. URL consultato il 16 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2018).
  3. ^ a b c Mia Hamm: “Una grande notizia per la Roma e per il calcio femminile in Italia”, su asroma.com, 16 giugno 2018. URL consultato il 16 giugno 2018.
  4. ^ Under 14 femminile, su scuolacalcio.asroma.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  5. ^ Nella prossima stagione anche l’A.S. Roma nella Serie A Femminile, su figc.it, 15 giugno 2018. URL consultato il 16 giugno 2018 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2018).
  6. ^ a b c Femminile: la Roma conclude il campionato al quarto posto, su asroma.com, 20 aprile 2019. URL consultato il 20 aprile 2019.
  7. ^ a b c Femminile: si ferma in semifinale l'avventura in Coppa Italia, su asroma.com, 17 aprile 2019. URL consultato il 20 aprile 2019.
  8. ^ Roma e Nike presentano la nuova maglia per il 2018-19, su asroma.com, 11 maggio 2018. URL consultato il 14 maggio 2018.
  9. ^ 7 giugno 2017: la Roma torna ai colori della tradizione, su asroma.com, 7 giugno 2017. URL consultato l'8 aprile 2018.
  10. ^ Roma, la richiesta di Venditti: "Togliete il mio inno", in la Repubblica, 2 luglio 2013. URL consultato il 31 marzo 2018.
  11. ^ Visita a sorpresa della nuova mascotte Romolo per i bambini degli AS Roma Camp, su asroma.com, 8 agosto 2019. URL consultato l'8 agosto 2019.
  12. ^ Dieci miliardi di lavori pubblici per le Olimpiadi di Roma del 1960, in La Stampa, 7 ottobre 1959, p. 10. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  13. ^ Comitato Olimpico Internazionale, p. 76.
  14. ^ Gallery: prima doppia seduta al Giulio Onesti per l'AS Roma femminile, su asroma.com, 8 agosto 2018. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  15. ^ Romano, 1965-1973 L'era dei maghi: da Oronzo Pugliese a Helenio Herrera.
  16. ^ a b Il consiglio di amministrazione approva le condizioni dell'aumento di capitale e il calendario di offerta (PDF), su res.cloudinary.com, 16 maggio 2018. URL consultato il 17 maggio 2018.
  17. ^ Gianluca Lengua, Roma, diventa operativa la nuova sede all'Eur. Presente il dg Baldissoni, in Il Messaggero, 10 dicembre 2018. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  18. ^ (EN) The World's Most Valuable Soccer Teams 2014, in Forbes, 7 maggio 2014. URL consultato il 29 marzo 2018.
  19. ^ Organigramma societario, su asroma.com. URL consultato il 1º luglio 2018.
  20. ^ (EN) AS Roma and Nike announce new partnership (PDF), su asroma.it, 13 marzo 2013. URL consultato il 29 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 23 ottobre 2013).
  21. ^ Staff, su scuolacalcio.asroma.it. URL consultato il 16 giugno 2018.
  22. ^ AS Roma femminile, su asroma.com. URL consultato il 6 gennaio 2019.
  23. ^ a b AS Roma femminile, su asroma.com. URL consultato il 1º luglio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Comitato Olimpico Internazionale, The Olympic venues (PDF), in The XVII Olympiad Rome 1960, I, 1960. URL consultato il 24 aprile 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio