Nazionale di calcio femminile della Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Svezia Svezia
Sweden national football team logo.png
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione SvFF
Codice FIFA SWE
Soprannome Blågult (Le Gialloblù)
Selezionatore Svezia Peter Gerhardsson
Record presenze Therese Sjögran (167)
Capocannoniere Hanna Ljungberg (72)
Stadio Gamla Ullevi
Ranking FIFA
Esordio internazionale
Svezia Svezia 0-0 Finlandia Finlandia
Mariehamn, Finlandia, 1973
Migliore vittoria
Svezia Svezia 17-0 Azerbaigian Azerbaigian
Göteborg, Svezia ,23 giugno 2010
Peggiore sconfitta
Svezia Svezia 0-4 Norvegia Norvegia
Uddevalla, Svezia, 24 luglio 2004
Campionato del mondo
Partecipazioni 8 (esordio: 1991)
Miglior risultato Argento Secondo nel 2003
Campionato europeo di calcio femminile
Partecipazioni 10 (esordio: 1979)
Miglior risultato Oro campione nel 1984
Algarve Cup
Partecipazioni 22 (esordio: 1994)
Miglior risultato Campione, 1995, 2001, 2009
Torneo Olimpico
Partecipazioni 6 (esordio: 1996)
Miglior risultato 2º posto 2016

La nazionale di calcio femminile della Svezia, in svedese Sveriges damlandslag i fotboll, è la rappresentativa calcistica femminile internazionale della Svezia, gestita dalla Federazione calcistica della Svezia (Svenska Fotbollförbundet - SvFF).

In base alla classifica emessa dalla Fédération Internationale de Football Association (FIFA) il 12 luglio 2019, la nazionale femminile occupa il 6º posto del FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, guadagnando tre posizioni rispetto alla classifica redatta il 29 marzo 2019[1].

Come membro dell'Union of European Football Associations (UEFA), partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come al Campionato mondiale FIFA, Campionato europeo UEFA, ai Giochi olimpici estivi e ai tornei a invito come l'Algarve Cup o la Cyprus Cup. È una delle nazionali più forti a livello internazionale, avendo vinto un europeo (prima che l'UEFA ne assumesse l'organizzazione) e tre Algarve Cup. Ha ottenuto un secondo posto al mondiale (nel 2003) ed un secondo posto all'olimpiade (nel 2016).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Tra la fine degli anni sessanta e l'inizio del decennio successivo, la federazione calcistica svedese decise di concretizzare i suggerimenti per la formazione di una rappresentativa nazionale composta di sole donne.

La prima partecipazione della Nazionale svedese ad un torneo non ufficiale fu giocata nel 1971, per la qualificazione alla seconda edizione della Coppa del Mondo femminile, indicata all'epoca come Mundial 1971, torneo che si sarebbe svolto in Messico. In quell'occasione la Svezia, inserita nel "Poule B", venne sconfitta per 5-0 dalla Danimarca, formazione che poi risulterà vincitrice del torneo.[2]

Per la prima partita ufficiale internazionale, la Svezia dovrà attendere il 26 luglio 1974, nell'incontro disputato contro la rappresentativa femminile della Finlandia. Negli anni successivi l'attività della Nazionale svedese si svolse per la maggior parte degli incontri con nazionali dei vicini paesi scandinavi, riuscendo a conquistare per cinque volte consecutive, dal 1977 al 1981, i Campionati nordici di categoria.

In seguito riesce a vincere l'edizione 1984 del campionato europeo, torneo ancora non ufficiale, un successo che la squadra non è riuscita a bissare. Il torneo vide affrontarsi la Svezia e l'Inghilterra in una doppia finale, con quella di andata giocata in casa vinta sulle inglesi per 1-0 e quella di ritorno finita ai tempi regolamentari con lo stesso punteggio in favore però delle britanniche. La Nazionale svedese riuscì ad aggiudicarsi il torneo solo dopo il termine dei tempi supplementari, andando a segno sui cinque calci di rigore regolamentari, quattro volte contro le tre delle avversarie.

Nel 1987, la Svezia si laurea vicecampione europeo in finale contro la Norvegia mentre nel 1989 vince la finale per il terzo posto battendo l'Italia per 2-1, rimontando la rete siglata al 28' da Feriana Ferraguzzi con i gol di Pia Sundhage (43') e Helen Johansson (94').

In seguito ha vinto una medaglia d'argento alla Coppa del Mondo del 2003 e tre argenti agli Europei (1987, 1995 e 2001). La squadra ha partecipato a cinque Giochi Olimpici, otto campionati del mondo e undici campionati europei.

La formazione della nazionale femminile in occasione del match del 2015 contro la Danimarca.

La finale della Coppa del Mondo del 2003 è stato il secondo evento sportivo più seguito in Svezia in quell'anno.

La capocannoniere nella storia della Nazionale è Hanna Ljungberg con 72 gol. La giocatrice con più presenze è invece Therese Sjögran con 172 partite. Dal 2016 la squadra è allenata da Peter Gerhardsson.

Dopo aver vinto le due partite di qualificazioni alle Olimpiadi di Pechino del 2008, il comitato olimpico svedese approvò degli aumenti record per gli investimenti per la squadra femminile. Il nuovo budget concesso fu di oltre un milione di corone svedesi (circa $ 150 000) per la squadra e 150 000 corone svedesi (circa 25 000 dollari USA) per giocatrice. Le nuove borse di studio sono quasi aumentate del 100% dal 2005 al 2006.[3]

Risultati in competizioni ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1971 e nel 1978 si tenne un campionato del Mondo non ufficiale, la Svezia è arrivata terza nel campionato del 1979.

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato Posizione G V N* P GF GS
Cina 1991 Terzo posto 3 6 4 0 2 18 7
Svezia 1995 Quarti di finale - 4 2 0 2 6 4
Stati Uniti 1999 Quarti di finale - 4 2 0 2 7 6
Stati Uniti 2003 Secondo posto 2 5 4 0 2 10 7
Cina 2007 Primo turno - 3 1 1 1 3 4
Germania 2011 Terzo posto 3 6 5 0 1 10 6
Canada 2015 Ottavi di finale - 4 0 3 1 5 8
Francia 2019 Terzo posto 3 7 5 0 2 12 6
Totale 8/8 - 39 23 4 13 71 48

Campionati europei[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato Posizione G V N* P GF GS
1984 Campione 1 4 3 0 1 6 4
Norvegia 1987 Secondo posto 2 2 1 0 1 4 4
Germania 1989 Terzo posto 3 2 1 0 1 3 3
Danimarca 1991 Non qualificato
Italia 1993 Quarti di finale - 1 0 0 1 2 3
Germania 1995 Secondo posto 2 3 2 0 1 12 10
Norvegia Svezia 1997 Semifinali 3 4 3 0 1 6 2
Germania 2001 Secondo posto 2 5 3 0 2 7 4
Inghilterra 2005 Semifinali 3 4 1 2 1 4 4
Finlandia 2009 Quarti di finale 5 4 2 1 1 7 4
Svezia 2013 Terzo posto 3 5 3 1 1 13 3
Paesi Bassi 2017 Quarti di finale - 4 1 1 2 4 5
Totale 10/11 38 20 5 12 68 46

Giochi Olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato Posizione G V N* P GF GS
Stati Uniti 1996 Primo turno 6 3 1 0 2 4 5
Australia 2000 Primo turno 6 3 0 1 2 1 4
Grecia 2004 Quarto posto 4 5 2 0 3 4 5
Cina 2008 Quarti di finale 6 4 2 0 2 4 5
Regno Unito 2012 Quarti di finale 7 4 1 2 1 7 5
Brasile 2016 Secondo posto 2 6 1 3 2 4 8
Totale 6/6 25 7 10 13 24 32
*Partite ad eliminazione diretta finita ai calci di rigore.

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali femminili[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo FIFA 1991
Leidinge, 2 Lundgren, 3 Hansson, 4 Fors, 5 Zeikfalvy, 6 Swedberg, 7 Sundhage, 8 Hedberg, 9 H. Johansson, 10 Videkull, 11 Andelén, 12 Olsson, 13 Ewrelius, 14 Svensson-Gustafsson, 15 Nilsson, 16 I. Johansson, 17 Karlsson, 18 Larsson, CT: Paijkull


Coppa del Mondo FIFA 1995
Leidinge, 2 Lundgren, 3 Jakobsson, 4 Sundhage, 5 Bengtsson, 6 Pohjanen, 7 Videkull, 8 Hedberg, 9 Andersson, 10 Andelén, 11 Kalte, 12 A. Nilsson, 13 Nessvold, 14 Lönnqvist, 15 Olsson, 16 Zeikfalvy, 17 Flink, 18 H. Nilsson, 19 Bozicevic, 20 Johansson, CT: Simonsson


Coppa del Mondo FIFA 1999
Karlsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Lönnqvist, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 Sandell, 8 Gustafsson, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Rönnlund, 13 Marklund, 14 Sundh, 15 Gren, 16 Olsson, 17 Fagerström, 18 Lundin, 19 Heponiemi, 20 Nordlund, CT: Domanski-Lyfors


Coppa del Mondo FIFA 2003
Jönsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Marklund, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 Larsson, 8 Nordin, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Lundgren, 13 Johansson, 14 Fagerström, 15 Sjögran, 16 Olsson, 17 Sjöström, 18 Östberg, 19 Call, 20 Öqvist, CT: Domanski-Lyfors


Coppa del Mondo FIFA 2007
Lindahl, 2 Westberg, 3 Segerström, 4 Marklund, 5 Seger, 6 Thunebro, 7 Larsson, 8 Schelin, 9 Lundin, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Lundgren, 13 Östberg, 14 Johansson, 15 Sjögran, 16 Paulson, 17 Edlund, 18 Fischer, 19 Rohlin, 20 Forsberg, 21 Hammarström, CT: Dennerby


Coppa del Mondo FIFA 2011
Lindahl, 2 Rohlin, 3 Sembrant, 4 Svensson, 5 Seger, 6 Thunebro, 7 Larsson, 8 Schelin, 9 Landström, 10 Jakobsson, 11 Göransson, 12 K. Hammarström, 13 Nilsson, 14 Öqvist, 15 Sjögran, 16 Forsberg, 17 Dahlkvist, 18 Fischer, 19 Edlund, 20 M. Hammarström, 21 Lundgren, CT: Dennerby


Coppa del Mondo FIFA 2015
Lindahl, 2 Rohlin, 3 Sembrant, 4 Berglund, 5 Fischer, 6 Thunebro, 7 Dahlkvist, 8 Schelin, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Hjohlman, 12 Carlén, 13 Diaz, 14 Ilestedt, 15 Sjögran, 16 Nilsson, 17 Seger, 18 Samuelsson, 19 Lundh, 20 Appelqvist, 21 Söberg, 22 Schough, 23 Rubensson, CT: Sundhage


Coppa del Mondo FIFA 2019
Lindahl, 2 Andersson, 3 Sembrant, 4 Glas, 5 Fischer, 6 Eriksson, 7 Janogy, 8 Hurtig, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Blackstenius, 12 Falk, 13 Ilestedt, 14 Roddar, 15 Björn, 16 Zigiotti Olme, 17 Seger, 18 Rolfö, 19 Anvegård, 20 Larsson, 21 Mušović, 22 Schough, 23 Rubensson, CT: Gerhardsson


Europei femminili[modifica | modifica wikitesto]

Campionato d'Europa UEFA 1984
Arnesson, P Leidinge, D Åhman-Svensson, D Börjesson, D Burevik, D Hansson, D Nicklasson, C Andersson, C Axén, C Jansson, C Kåberg-Pettersson, C Svenjeby, C Uusitalo, A Johansson, A Sundhage, A Videkull, CT: Lyfors
Campionato d'Europa UEFA 1987
Leidinge, D Åhman-Svensson, D Börjesson, D Hansson, D Nicklasson, C Andersson, C Axén, C Carlsson, C Karlsson, C Svenjeby, A Andelén, A Hultin, A Johansson, A Sundhage, A Videkull, CT: Lyfors


Campionato d'Europa UEFA 1989
Leidinge, D Fors, D Hansson, D Zeikfalvy, C I. Johansson, C Karlsson, C Kärrberg, C Lundin-Borgwall, C Neptune, C Nilsson, C Persson, C Swedberg, C Syrén, A Andelén, A Hultin, A H. Johansson, A Sundhage, A Videkull, CT: Paijkull


Campionato d'Europa UEFA 1995
Leidinge, D Bengtsson, D Jakobsson, D Lundgren, D Nessvold, C Andersson, C Hedberg, C S. Johansson, C Olsson, C Wällersten, C Zeikfalvy, A Andelén, A H. Johansson, A Kalte, A Nilsson, A Sundhage, A Videkull, CT: Simonson


Campionato d'Europa UEFA 1997
Nilsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Lönnqvist, 5 Bengtsson, 6 Pohjanen, 7 Allberg, 8 Swedberg, 9 M. Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Karlsson, 13 Wahlgren, 14 Zeikfalvy, 15 C. Andersson, 16 Lilja, 17 Larsson, 18 Håkansson, 19 Jonsson, 20 Sandell, CT: Domanski-Lyfors


Campionato d'Europa UEFA 2001
Jönsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Marklund, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 Larsson, 8 Nordlund, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Thelin, 13 Eriksson, 14 Fagerström, 15 Sjögran, 16 Flyborg, 17 Lundin, 18 Östberg, 19 Call, 20 Johansson, CT: Domanski-Lyfors


Campionato d'Europa UEFA 2005
Jönsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Marklund, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 S. Larsson, 8 Östberg, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Lindahl, 13 Schelin, 14 Karlsson, 15 Sjögran, 16 Seger, 17 Sjöström, 18 Åström, 19 Paulson, 20 Öqvist, CT: Domanski-Lyfors


Campionato d'Europa UEFA 2009
Lindahl, 2 Rohlin, 3 Segerström, 4 Paulson, 5 Seger, 6 Thunebro, 7 S. Larsson, 8 Schelin, 9 Landström, 10 Asllani, 11 Svensson, 12 Hammarström, 13 Lissel, 14 Fors, 15 Sjögran, 16 P. Larsson, 17 Dahlkvist, 18 Fischer, 19 Lindén, 20 Liljegärd, 21 Rönnlund, 22 Nilsson, CT: Dennerby


Campionato d'Europa UEFA 2013
K. Hammarström, 2 Rohlin, 3 Segerström, 4 Ilestedt, 5 Fischer, 6 Thunebro, 7 Dahlkvist, 8 Schelin, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Göransson, 12 Lindahl, 13 Konradsson, 14 Öqvist, 15 Sjögran, 16 Nilsson, 17 Seger, 18 Samuelsson, 19 Magnusson, 20 M. Hammarström, 21 Lundgren, 22 Schough, 23 Hjohlman, CT: Sundhage


Campionato d'Europa UEFA 2017
Lindahl, 2 Andersson, 3 Sembrant, 4 Berglund, 5 Fischer, 6 Eriksson, 7 Dahlkvist, 8 Schelin, 9 Asllani, 10 Spetsmark, 11 Blackstenius, 12 Carlén, 13 Johansson, 14 Folkesson, 15 Samuelsson, 16 Glas, 17 Seger, 18 Rolfö, 19 Hammarlund, 20 Larsson, 21 Lundberg, 22 Schough, 23 Rubensson, CT: Sundhage


Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 1996
Nilsson, 2 Sandell, 3 Jakobsson, 4 Nessvold, 5 Bengtsson, 6 Pohjanen, 7 Sundhage, 8 Swedberg, 9 Andersson, 10 Kalte, 11 Videkull, 12 Karlsson, 13 Svensson-Gustafsson, 14 Kun, 15 Carlsson, 16 Ljungberg, 17 Larsson, 18 Lönnqvist, 19 Bowall, 20 Wahlgren, CT: Simonsson
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 2000
Jönsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Larsson, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 Sandell, 8 Nordlund, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Marklund, 13 Call, 14 Johansson, 15 Fagerström, 16 Swedberg, 17 Sjögran, 18 Karlsson, CT: Domanski-Lyfors
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 2004
Jönsson, 2 Westberg, 3 Törnqvist, 4 Marklund, 5 Bengtsson, 6 Moström, 7 Larsson, 8 Östberg, 9 Andersson, 10 Ljungberg, 11 Svensson, 12 Öqvist, 13 Schelin, 14 Fagerström, 15 Sjögran, 16 Olsson, 17 Sjöström, 18 Lindahl, CT: Domanski-Lyfors
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 2008
Lindahl, 2 Westberg, 3 Segerström, 4 Paulson, 5 Seger, 6 Thunebro, 7 Larsson, 8 Schelin, 9 Landström, 10 Almgren, 11 Svensson, 12 Jönsson, 13 Östberg, 14 Öqvist, 15 Sjögran, 16 Forsberg, 17 Rohlin, 18 Fischer, 19 Aronsson, CT: Dennerby
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 2012
Lindahl, 2 Sembrant, 3 Berglund, 4 Svensson, 5 Fischer, 6 Thunebro, 7 Dahlkvist, 8 Schelin, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Göransson, 12 Hammarström, 13 Nilsson, 14 Almgren, 15 Seger, 16 Edlund, 17 Levenstad, 18 Lundgren, CT: Dennerby
Calcio ai Giochi Olimpici Estivi 2016
Lindahl, 2 Andersson, 3 Sembrant, 4 Berglund, 5 Fischer, 6 Eriksson, 7 Dahlkvist, 8 Schelin, 9 Asllani, 10 Jakobsson, 11 Blackstenius, 12 Schough, 13 Rolfö, 14 Appelqvist, 15 Samuelsson, 16 Rubensson, 17 Seger, 18 Carlén, 19 Hammarlund, CT: Sundhage

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

Lista delle 23 calciatrici convocate dal selezionatore Peter Gerhardsson per il campionato mondiale di calcio femminile 2019[4].

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
1 P Hedvig Lindahl 29 aprile 1983 (36 anni) 157 0 Inghilterra Chelsea
2 D Jonna Andersson 2 gennaio 1993 (26 anni) 40 0 Inghilterra Chelsea
3 D Linda Sembrant 15 maggio 1987 (32 anni) 109 8 Francia Montpellier
4 D Hanna Glas 17 settembre 1992 (26 anni) 21 0 Francia Paris SG
5 D Nilla Fischer 2 agosto 1984 (34 anni) 175 23 Germania Wolfsburg
6 D Magdalena Eriksson 8 settembre 1993 (25 anni) 48 5 Inghilterra Chelsea
7 A Madelen Janogy 12 novembre 1995 (23 anni) 3 0 Svezia Piteå IF
8 C Lina Hurtig 15 settembre 1995 (23 anni) 17 3 Svezia Linköping
9 C Kosovare Asllani 29 luglio 1989 (29 anni) 126 32 Svezia Linköping
10 A Sofia Jakobsson 23 aprile 1990 (29 anni) 100 17 Francia Montpellier
11 A Stina Blackstenius 5 febbraio 1996 (23 anni) 43 10 Francia Montpellier
12 P Jennifer Falk 26 aprile 1993 (26 anni) 0 0 Svezia K. Göteborg
13 D Amanda Ilestedt 25 gennaio 1993 (26 anni) 25 2 Germania Turbine Potsdam
14 C Julia Roddar 16 febbraio 1992 (27 anni) 6 0 Svezia K. Göteborg
15 D Nathalie Björn 4 maggio 1997 (22 anni) 8 2 Svezia Rosengård
16 A Julia Zigiotti Olme 24 dicembre 1997 (21 anni) 6 0 Svezia K. Göteborg
17 C Caroline Seger 19 marzo 1985 (34 anni) 193 27 Svezia Rosengård
18 A Fridolina Rolfö 24 novembre 1993 (25 anni) 34 8 Germania Bayern Monaco
19 C Anna Anvegård 10 maggio 1997 (22 anni) 8 1 Svezia Växjö
20 A Mimmi Larsson 9 aprile 1994 (25 anni) 20 6 Svezia Linköping
21 P Zećira Mušović 26 maggio 1996 (23 anni) 2 0 Svezia Rosengård
22 C Olivia Schough 11 marzo 1991 (28 anni) 72 9 Svezia Djurgården
23 C Elin Rubensson 11 maggio 1993 (26 anni) 62 2 Svezia K. Göteborg

Cronologia Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Record individuali[modifica | modifica wikitesto]

*Le calciatrici in attività sono in grassetto, statistiche aggiornate al 13 aprile 2017.[5]

Record presenze[modifica | modifica wikitesto]

# Nome Anni Presenze
1 Sjögran, Therese Therese Sjögran 1997-2015 214
2 Schelin, Lotta Lotta Schelin 2004- 178
3 Seger, Caroline Caroline Seger 2005- 168
4 Svensson, Victoria Victoria Svensson 1996-2009 166
5 Fischer, Nilla Nilla Fischer 2001- 157
5 Bengtsson, Kristin Kristin Bengtsson 1991-2005 157
6 Andersson, Malin Malin Andersson 1994-2005 151
7 Sundhage, Pia Pia Sundhage 1975-1996 146
8 Lindahl, Hedvig Hedvig Lindahl 2002- 136
9 Thunebro, Sara Sara Thunebro 2004-2015 132
10 Ljungberg, Hanna Hanna Ljungberg 1996-2008 130

Record gol[modifica | modifica wikitesto]

# Nome Anni Gol Presenze Media
1 Schelin, Lotta Lotta Schelin 2004- 86 178 0.49
2 Ljungberg, Hanna Hanna Ljungberg 1996-2008 72 130 0.55
3 Videkull, Lena Lena Videkull 1984-1996 71 111 0.64
4 Sundhage, Pia Pia Sundhage 1975-1996 71 146 0.49
5 Svensson, Victoria Victoria Svensson 1996-2009 68 166 0.40
6 Andersson, Malin Malin Andersson 1994-2005 38 151 0.25
7 Andelén, Anneli Anneli Andelén 1985-1995 37 88 0.42
8 Asllani, Kosovare Kosovare Asllani 2008- 27 99 0.27
9 Johansson, Helen Helen Johansson 1981-1995 23 88 0.26
9 Seger, Caroline Caroline Seger 2005- 23 168 0.14
10 Fischer, Nilla Nilla Fischer 2001- 22 157 0.14

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, su fifa.com, 12 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Erik Garin, Mundial (Women) 1971, su RSSSF -- The Rec.Sport.Soccer Statistics Foundation, 29 febbraio 2004. URL consultato il 10 giugno 2015.
  3. ^ Mats Bråstedt, 'SOK lovar damerna en storsatsning', Expressen.se. URL consultato il 26 ottobre 2007.
  4. ^ (SV) Gerhardssons VM-trupp presenterad, su svenskfotboll.se, 16 maggio 2019. URL consultato il 16 maggio 2019.
  5. ^ Damlandslagsspelare 1973–2016, su svenskfotboll.se. URL consultato il 19 maggio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]