Campionato europeo di calcio femminile 2022

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato europeo di calcio femminile 2022
2022 UEFA European Women's Football Championship
Logo della competizione
Competizione Campionato europeo di calcio femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 13ª
Organizzatore UEFA
Date dal 6 luglio 2022
al 31 luglio 2022
Luogo Inghilterra Inghilterra
Partecipanti 16 (48 alle qualificazioni)
Risultati
Vincitore Inghilterra Inghilterra
(1º titolo)
Finalista Germania Germania
Semi-finalisti Svezia Svezia
Francia Francia
Statistiche
Miglior giocatore Inghilterra Bethany Mead[1]
Miglior marcatore
Incontri disputati 31
Gol segnati 95 (3,06 per incontro)
Pubblico 574 865
(18 544 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Paesi Bassi 2017 2025 Right arrow.svg

Il campionato europeo di calcio femminile 2022 (in inglese 2022 UEFA European Women's Football Championship) fu la 13ª edizione del campionato europeo UEFA per squadre nazionali femminili. Si tenne dal 6 al 31 luglio 2022 in Inghilterra[2], rinviato di un anno rispetto alla data prevista nell'analogo periodo del 2021[3] per evitare sovrapposizioni con altri eventi posticipati a loro volta di un anno (olimpiadi, europeo maschile) a causa della pandemia di COVID-19[2].

Il torneo fu vinto dall'Inghilterra per la prima volta nella storia della manifestazione, dopo aver sconfitto in finale la Germania per 2-1 dopo i tempi supplementari[4]. La finale è stata giocata davanti a un pubblico di 87 192 spettatori, record di presenze per una partita del campionato europeo[5].

Struttura del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Il numero di squadre partecipanti alla fase finale è rimasto inalterato a 16. Il torneo si articola su due fasi, una fase a gironi e una fase a eliminazione diretta. Nella fase a gironi le 16 squadre sono sorteggiate in 4 gironi e accedono ai quarti di finale le prime due classificate di ciascun girone[3].

Qualificazioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Qualificazioni al campionato europeo di calcio femminile 2022.

L'assegnazione del torneo all'Inghilterra fu annunciata il 3 dicembre 2018 a Nyon, essendo la candidatura inglese l'unica pervenuta all'UEFA[6].

Le qualificazioni iniziarono il 26 agosto 2019 e il completamento slittò di circa sei mesi rispetto alla data ultima del 27 ottobre 2020[7], perché gli incontri della primavera 2020 furono rinviati a seguito della pandemia di COVID-19[8]. I play-off si tennero il 5 e 13 aprile 2021[8].

Il sorteggio per la composizione dei gironi si tenne il 21 febbraio 2019 a Nyon[3][9]. A questa edizione partecipano per la prima volta anche le nazionali di Cipro (alla sua prima partecipazione a un torneo di calcio femminile per nazionali maggiori) e Kosovo (alla sua prima partecipazione a questo torneo)[10]. Inoltre, la nazionale dell'Azerbaigian torna a partecipare alle qualificazioni dopo che mancava dalle qualificazioni all'edizione 2009[10]. Alle qualificazioni non partecipano Andorra, Armenia, Bulgaria, Gibilterra, Liechtenstein, Lussemburgo e San Marino.

La fase di qualificazione fu suddivisa in due turni, essendo stato eliminato il turno preliminare[7]:

  • gironi di qualificazione: le 47 nazionali sono divise in nove gironi, dei quali due da sei squadre e sette da cinque squadre. Ogni gruppo è giocato con il formato del girone all'italiana. Le nove vincitrici dei gironi e le tre migliori seconde (non contando i risultati contro la sesta classificata di ogni girone) si qualificano direttamente per la fase finale, mentre le sei restanti seconde classificate si giocano la partecipazione alla fase successiva nella fase dei play-off.
  • play-off: le sei nazionali rimaste giocano due partite di andata e ritorno per determinare le ultime tre squadre qualificate.

Il 28 febbraio 2022 la FIFA sospese le rappresentative sportive russe dalle competizioni internazionali fino a nuova indicazione a seguito dell'aggressione russa dell'Ucraina[11]. Il 2 maggio successivo l'UEFA ha escluso la Russia dalla competizione, assegnando al Portogallo il posto rimasto vacante[12].

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pr. Squadra Data di qualificazione certa Partecipante in quanto Ultima presenza
1 Inghilterra Inghilterra 3 dicembre 2018 Rappresentativa della nazione organizzatrice della fase finale Paesi Bassi 2017
2 Germania Germania 23 ottobre 2020 Vincitrice del gruppo I di qualificazione Paesi Bassi 2017
3 Paesi Bassi Paesi Bassi 23 ottobre 2020 Vincitrice del gruppo A di qualificazione Paesi Bassi 2017
4 Danimarca Danimarca 27 ottobre 2020 Vincitrice del gruppo B di qualificazione Paesi Bassi 2017
5 Norvegia Norvegia 27 ottobre 2020 Vincitrice del gruppo C di qualificazione Paesi Bassi 2017
6 Svezia Svezia 27 ottobre 2020 Vincitrice del gruppo F di qualificazione Paesi Bassi 2017
7 Francia Francia 27 novembre 2020 Vincitrice del gruppo G di qualificazione Paesi Bassi 2017
8 Belgio Belgio 1º dicembre 2020 Vincitrice del gruppo H di qualificazione Paesi Bassi 2017
9 Islanda Islanda 1º dicembre 2020 Seconda del gruppo F di qualificazione Paesi Bassi 2017
10 Spagna Spagna 18 febbraio 2021 Vincitrice del gruppo D di qualificazione Paesi Bassi 2017
11 Finlandia Finlandia 19 febbraio 2021 Vincitrice del gruppo E di qualificazione Svezia 2013
12 Austria Austria 23 febbraio 2021 Seconda del gruppo G di qualificazione Paesi Bassi 2017
13 Italia Italia 24 febbraio 2021 Seconda del gruppo B di qualificazione Paesi Bassi 2017
14 Svizzera Svizzera 13 aprile 2021 Vincitrice dei play-off di qualificazione Paesi Bassi 2017
15 Irlanda del Nord Irlanda del Nord 13 aprile 2021 Vincitrice dei play-off di qualificazione Esordiente
16 Portogallo Portogallo[13] 2 maggio 2022 Perdente dei play-off di qualificazione contro la Russia, esclusa Paesi Bassi 2017

Stadi[modifica | modifica wikitesto]

Il torneo viene ospitato in dieci stadi in otto città, pur essendo nove al momento dell'assegnazione del torneo[14]. Nella candidatura iniziale erano presenti gli stadi Meadow Lane di Nottingham e London Road di Peterborough[15], che sono stati successivamente sostituiti dagli stadi City Ground sempre a Nottingham e St Mary's di Southampton per soddisfare i requisiti UEFA[16]. Lo stadio City Ground è stato poi sostituito col Leigh Sports Village di Leigh per essere sottoposto a ristrutturazione[14]. Il 23 febbraio 2020 è stato annunciato che anche l'Old Trafford di Manchester avrebbe ospitato solamente la prima partita del campionato europeo il 7 luglio 2022, portando così a 10 il numero di impianti[17].

Londra Manchester
Wembley
Capacità: 90000
Brentford Community Stadium
Capacità: 17250
Old Trafford
Capacità: 74994
Manchester City Academy Stadium
Capacità: 7000
Wembley Stadium interior.jpg Brentford Community Stadium under construction (May 2019).jpg Old Trafford inside 20060726 1.jpg Academy Stadium 02.jpg
Sheffield
Stadi ospitanti i campionati europei di calcio femminile 2022[14].
Bramall Lane
Capacità: 32702
Bramall lane1.jpg
Leigh
Leigh Sports Village
Capacità: 12000
LeighStadium-May2008.jpg
Rotherham Milton Keynes Southampton Brighton & Hove
New York Stadium
Capacità: 12021
Stadium MK
Capacità: 30500
St Mary's Stadium
Capacità: 32505
Falmer Stadium
Capacità: 30750
The New York Stadium.JPG Stadium MK.jpg St Mary's Stadium (cropped).jpg Falmer Stadium - night.jpg

Sorteggio dei gruppi[modifica | modifica wikitesto]

Il sorteggio per la composizione dei gruppi si è svolto il 28 ottobre 2021 a Manchester, nel Regno Unito[18][19]. Il sorteggio si sarebbe dovuto inizialmente svolgere tra novembre e dicembre 2020[3], ma è stato successivamente rinviato a seguito del rinvio del torneo di un anno[20].

Fascia 1 Fascia 2 Fascia 3 Fascia 4
Inghilterra Inghilterra
Paesi Bassi Paesi Bassi
Germania Germania
Francia Francia
Svezia Svezia
Spagna Spagna
Norvegia Norvegia
Italia Italia
Danimarca Danimarca
Belgio Belgio
Svizzera Svizzera
Austria Austria
Islanda Islanda
Portogallo Portogallo[21]
Finlandia Finlandia
Irlanda del Nord Irlanda del Nord

Convocazioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Convocazioni per il campionato europeo di calcio femminile 2022.

Fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Si qualificano alla fase a eliminazione diretta le prime due classificate di ciascuno dei quattro gironi[7].

In caso di parità di punti tra due o più squadre di uno stesso gruppo, le posizioni in classifica verranno determinate prendendo in considerazione, nell'ordine, i seguenti criteri[7]:

  1. maggiore numero di punti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  2. migliore differenza reti negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  3. maggiore numero di reti segnate negli scontri diretti tra le squadre interessate (classifica avulsa);
  4. se, dopo aver applicato i criteri dall'1 al 3, permane la parità tra un numero inferiore di squadre, i criteri dall'1 al 3 si riapplicano alle sole squadre in questione. Se continua a persistere la parità tra tutte le squadre, si procede con i criteri dal 5 al 9;
  5. migliore differenza reti;
  6. maggiore numero di reti segnate;
  7. calci di rigore se le squadre in parità, dopo l'applicazione dei criteri precedenti, sono due e si stanno affontando tra loro nell'ultima giornata;
  8. classifica del fair play;
  9. posizione del ranking UEFA al momento del sorteggio dei gironi.

Gruppo A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Inghilterra Inghilterra 9 3 3 0 0 14 0 +14
2. Austria Austria 6 3 2 0 1 3 1 +2
3. Norvegia Norvegia 3 3 1 0 2 4 10 -6
4. Irlanda del Nord Irlanda del Nord 0 3 0 0 3 1 11 -10

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Manchester
6 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Inghilterra Inghilterra1 – 0
referto
Austria AustriaOld Trafford (68 871 spett.)
Arbitro: Spagna Marta Huerta De Aza

Southampton
7 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Norvegia Norvegia4 – 1
referto
Irlanda del Nord Irlanda del NordSt Mary's Stadium (9 146 spett.)
Arbitro: Finlandia Lina Lehtovaara

Southampton
11 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Austria Austria2 – 0
referto
Irlanda del Nord Irlanda del NordSt Mary's Stadium (9 268 spett.)
Arbitro: Venezuela Emikar Caldera Barrera

Brighton & Hove
11 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Inghilterra Inghilterra8 – 0
referto
Norvegia NorvegiaBrighton Community Stadium (28 847 spett.)
Arbitro: Germania Riem Hussein

Southampton
15 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Irlanda del Nord Irlanda del Nord0 – 5
referto
Inghilterra InghilterraSt Mary's Stadium (30 785 spett.)
Arbitro: Svizzera Esther Staubli

Brighton & Hove
15 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Austria Austria1 – 0
referto
Norvegia NorvegiaBrighton Community Stadium (12 667 spett.)
Arbitro: Ucraina Kateryna Monzul'

Gruppo B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Germania Germania 9 3 3 0 0 9 0 +9
2. Spagna Spagna 6 3 2 0 1 5 3 +2
3. Danimarca Danimarca 3 3 1 0 2 1 5 -4
4. Finlandia Finlandia 0 3 0 0 3 1 8 -7

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Milton Keynes
8 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Spagna Spagna4 – 1
referto
Finlandia FinlandiaStadium MK (16 819 spett.)
Arbitro: Ucraina Kateryna Monzul'

Brentford
8 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Germania Germania4 – 0
referto
Danimarca DanimarcaBrentford Community Stadium (15 746 spett.)
Arbitro: Svizzera Esther Staubli

Milton Keynes
12 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Danimarca Danimarca1 – 0
referto
Finlandia FinlandiaStadium MK (11 615 spett.)
Arbitro: Romania Iuliana Demetrescu

Brentford
12 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Germania Germania2 – 0
referto
Spagna SpagnaBrentford Community Stadium (16 037 spett.)
Arbitro: Francia Stéphanie Frappart

Milton Keynes
16 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Finlandia Finlandia0 – 3
referto
Germania GermaniaStadium MK (20 721 spett.)
Arbitro: Svezia Tess Olofsson

Brentford
16 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Danimarca Danimarca0 – 1
referto
Spagna SpagnaBrentford Community Stadium (16 041 spett.)
Arbitro: Inghilterra Rebecca Welch

Gruppo C[modifica | modifica wikitesto]

Nel girone C era stata inserita la nazionale russa, che il 28 febbraio 2022 è stata sospesa dalla partecipazione alle competizioni FIFA e UEFA[11], per poi essere esclusa definitivamente il 2 maggio successivo e sostituita dalla nazionale portoghese[12].

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Svezia Svezia 7 3 2 1 0 8 2 +6
2. Paesi Bassi Paesi Bassi 7 3 2 1 0 8 4 +4
3. Svizzera Svizzera 1 3 0 1 2 4 8 -4
4. Portogallo Portogallo 1 3 0 1 2 4 10 -6

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Leigh
9 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Portogallo Portogallo2 – 2
referto
Svizzera SvizzeraLeigh Sports Village (5 902 spett.)
Arbitro: Rep. Ceca Jana Adámková

Sheffield
9 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Paesi Bassi Paesi Bassi1 – 1
referto
Svezia SveziaBramall Lane (21 342 spett.)
Arbitro: Galles Cheryl Foster

Sheffield
13 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Svezia Svezia2 – 1
referto
Svizzera SvizzeraBramall Lane (12 914 spett.)
Arbitro: Spagna Marta Huerta De Aza

Leigh
13 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Paesi Bassi Paesi Bassi3 – 2
referto
Portogallo PortogalloLeigh Sports Village (6 966 spett.)
Arbitro: Croazia Ivana Martinčić

Sheffield
17 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Svizzera Svizzera1 – 4
referto
Paesi Bassi Paesi BassiBramall Lane (22 596 spett.)
Arbitro: Romania Iuliana Demetrescu

Leigh
17 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Svezia Svezia5 – 0
referto
Portogallo PortogalloLeigh Sports Village (7 118 spett.)
Arbitro: Francia Stéphanie Frappart

Gruppo D[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Francia Francia 7 3 2 1 0 8 3 +5
2. Belgio Belgio 4 3 1 1 1 3 3 0
3. Islanda Islanda 3 3 0 3 0 3 3 0
4. Italia Italia 1 3 0 1 2 2 7 -5

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Manchester
10 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Belgio Belgio1 – 1
referto
Islanda IslandaManchester City Academy Stadium (3 859 spett.)
Arbitro: Svezia Tess Olofsson

Rotherham
10 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Francia Francia5 – 1
referto
Italia ItaliaNew York Stadium (8 541 spett.)
Arbitro: Inghilterra Rebecca Welch

Manchester
14 luglio 2022, ore 18:00 CEST
Italia Italia1 – 1
referto
Islanda IslandaManchester City Academy Stadium (4 029 spett.)
Arbitro: Finlandia Lina Lehtovaara

Rotherham
14 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Francia Francia2 – 1
referto
Belgio BelgioNew York Stadium (8 173 spett.)
Arbitro: Galles Cheryl Foster

Rotherham
18 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Islanda Islanda1 – 1
referto
Francia FranciaNew York Stadium (7 392 spett.)
Arbitro: Rep. Ceca Jana Adámková

Manchester
18 luglio 2022, ore 21:00 CEST
Italia Italia0 – 1
referto
Belgio BelgioManchester City Academy Stadium (3 919 spett.)
Arbitro: Croazia Ivana Martinčić

Fase a eliminazione diretta[modifica | modifica wikitesto]

  Quarti di finale
Semifinali
Finale
                           
 
  A1.  Inghilterra Inghilterra (dts) 2  
  B2.  Spagna Spagna 1    
     Inghilterra Inghilterra 4  
     Svezia Svezia 0  
  C1.  Svezia Svezia 1
  D2.  Belgio Belgio 0    
     Inghilterra Inghilterra (dts) 2
       Germania Germania 1
  B1.  Germania Germania 2  
  A2.  Austria Austria 0    
     Germania Germania 2
     Francia Francia 1  
  D1.  Francia Francia (dts) 1
  C2.  Paesi Bassi Paesi Bassi 0  

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Brighton & Hove
20 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Inghilterra Inghilterra2 – 1
(d.t.s.)
referto
Spagna SpagnaBrighton Community Stadium (28 994 spett.)
Arbitro: Francia Stéphanie Frappart

Brentford
21 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Germania Germania2 – 0
referto
Austria AustriaBrentford Community Stadium (16 025 spett.)
Arbitro: Inghilterra Rebecca Welch

Leigh
22 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Svezia Svezia1 – 0
referto
Belgio BelgioLeigh Sports Village (7 517 spett.)
Arbitro: Ucraina Kateryna Monzul'

Rotherham
23 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Francia Francia1 – 0
(d.t.s.)
referto
Paesi Bassi Paesi BassiNew York Stadium (9 764 spett.)
Arbitro: Croazia Ivana Martinčić

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Sheffield
26 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Inghilterra Inghilterra4 – 0
referto
Svezia SveziaBramall Lane (28 624 spett.)
Arbitro: Svizzera Esther Staubli

Milton Keynes
27 luglio 2022, ore 21:00 UTC+1
Germania Germania2 – 1
referto
Francia FranciaStadium MK (27 445 spett.)
Arbitro: Galles Cheryl Foster

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Finale del campionato europeo di calcio femminile 2022.
Londra
31 luglio 2022, ore 18:00 UTC+1
Inghilterra Inghilterra2 – 1
(d.t.s.)
referto
Germania GermaniaStadio di Wembley (87192 spett.)
Arbitro: Ucraina Kateryna Monzul'

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Fonte: sito web UEFA[22].

6 reti
4 reti
3 reti
2 reti
1 rete
Autoreti

Premi[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti premi sono stati concessi dalla UEFA al termine del torneo[23].

Giocatrice del torneo[24]
Inghilterra Bethany Mead
Miglior giovane del torneo[25]
Germania Lena Oberdorf
Golden Boot[26] Silver Boot[26] Bronze Boot[26]
Inghilterra Bethany Mead
6 reti
5 assist
450 minuti giocati
Germania Alexandra Popp
6 reti
0 assist
361 minuti giocati
Inghilterra Alessia Russo
4 reti
1 assist
265 minuti giocati
Squadra del torneo[27]
Portiere Difensori Centrocampisti Attaccanti
Inghilterra Mary Earps Germania Giulia Gwinn
Inghilterra Leah Williamson
Germania Marina Hegering
Francia Sakina Karchaoui
Inghilterra Keira Walsh
Germania Lena Oberdorf
Spagna Aitana Bonmatí
Inghilterra Bethany Mead
Germania Alexandra Popp
Germania Klara Bühl

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Beth Mead named UEFA Women's EURO 2022 Player of the Tournament, su uefa.com, 31 luglio 2022. URL consultato il 31 luglio 2022.
  2. ^ a b (EN) UEFA Women's EURO moved to July 2022, su uefa.com, 23 aprile 2020. URL consultato il 23 aprile 2020.
  3. ^ a b c d (EN) England to host UEFA Women's EURO 2021, su uefa.com, 3 dicembre 2018. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  4. ^ Marco Calabresi, Inghilterra campione d’Europa: Germania k.o. 2-1 dopo i tempi supplementari, su gazzetta.it, 31 luglio 2022. URL consultato il 31 luglio 2022.
  5. ^ (EN) England win Euro 2022 and end wait for first major trophy, su bbc.com, 31 luglio 2022. URL consultato il 31 luglio 2022.
  6. ^ (EN) Women's Euro 2021: England named hosts of European Championship, su bbc.co.uk, 3 dicembre 2018. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  7. ^ a b c d (EN) Regulations of the UEFA European Women's Championship, 2019–21 (PDF), su uefa.com. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  8. ^ a b (EN) Chronology: UEFA response to COVID-19 pandemic, su uefa.com, 9 luglio 2020. URL consultato il 7 novembre 2020.
  9. ^ (EN) Women's EURO 2021 qualifying draw made, su uefa.com, 21 febbraio 2019. URL consultato il 21 febbraio 2019.
  10. ^ a b (EN) Women's EURO 2021 qualifying draw streamed live on Thursday, su uefa.com, 18 febbraio 2019. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  11. ^ a b (EN) FIFA/UEFA suspend Russian clubs and national teams from all competitions, su uefa.com, 28 febbraio 2022. URL consultato il 28 febbraio 2022.
  12. ^ a b c (EN) UEFA decisions for upcoming competitions relating to the ongoing suspension of Russian national teams and clubs, su uefa.com, 2 maggio 2022. URL consultato il 2 maggio 2022.
  13. ^ Il Portogallo ha preso il posto della Russia, esclusa dalla manifestazione, contro la quale aveva perso i play-off di qualificazione[12].
  14. ^ a b c (EN) Euro 2021: nine venues selected for finals tournament in England, su thefa.com, 20 agosto 2019. URL consultato il 24 agosto 2019.
  15. ^ (EN) The FA bids to stage UEFA Women's Euro 2021 finals, su thefa.com, 29 agosto 2018. URL consultato il 24 agosto 2019.
  16. ^ (EN) England to stage UEFA Women's Euro 2021 finals, su thefa.com, 3 dicembre 2018. URL consultato il 24 agosto 2019.
  17. ^ (EN) Women's EURO 2021 to open at Old Trafford, su uefa.com, 23 febbraio 2020. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  18. ^ (EN) UEFA Women's EURO finals draw, su uefa.com. URL consultato il 23 aprile 2021.
  19. ^ Sorteggio fase finale Women's EURO 2022, su uefa.com, 28 ottobre 2021. URL consultato il 30 ottobre 2021.
  20. ^ (EN) UEFA Women's EURO finals draw, su uefa.com. URL consultato il 27 febbraio 2021.
  21. ^ Al momento del sorteggio era presente la Russia, successivamente esclusa dalla competizione e sostituita dal Portogallo.
  22. ^ Europeo femminile - Statistiche, su UEFA.com. URL consultato il 31 luglio 2022.
  23. ^ (EN) UEFA Women's EURO 2017 roll of honour, su UEFA.com, 6 agosto 2017. URL consultato l'8 agosto 2017.
  24. ^ Beth Mead è la miglior giocatrice di UEFA Women's EURO 2022, su it.uefa.com, 31 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  25. ^ Lena Oberdorf miglior giovane di UEFA Women's EURO 2022, su it.uefa.com, 31 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  26. ^ a b c Capocannoniere di UEFA Women's EURO 2022: Beth Mead, su it.uefa.com, 31 luglio 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.
  27. ^ La Squadra del Torneo di UEFA Women's EURO 2022, su it.uefa.com, 2 agosto 2022. URL consultato il 2 agosto 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio