Nazionale di calcio femminile dell'Unione Sovietica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
URSS Unione Sovietica
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FFSSSR
Федерация футбола СССР (Federacija Futbola SSSR)
Codice FIFA URS
Soprannome L'Armata Rossa
Selezionatore Oleg Lapšin
Record presenze Svetlana Pet'ko (?)
Capocannoniere Irina Gnutova e Irina Grigorieva (6)
Esordio internazionale
Bulgaria Bulgaria 1 - 4 Unione Sovietica URSS
Kazanlăk, Bulgaria; 26 marzo 1990
Ultima partita
URSS Unione Sovietica 2 - 1 Ungheria Ungheria
Unione Sovietica; 6 ottobre 1991
Migliore vittoria
Bulgaria Bulgaria 1 - 4 Unione Sovietica URSS
Kazanlăk, Bulgaria; 26 marzo 1990
Peggiore sconfitta
Stati Uniti Stati Uniti 8 - 0 Unione Sovietica URSS
Blaine (Minnesota), Stati Uniti; 5 agosto 1990

La nazionale di calcio femminile dell'URSS è la squadra nazionale che rappresentava l'URSS nelle competizioni internazionali di calcio femminile.

Fu fondata solo nel 1990 e cessò di esistere dopo il crollo dell'Unione Sovietica. A causa della sua breve storia, ha disputato solo 34 partite, ottenendo 9 vittorie, 9 pareggi e 16 sconfitte[1]. L'unico allenatore della squadra nazionale dell'URSS è stato Oleg Lapšin. La squadra è stata rimpiazzata dalla nazionale russa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra sovietica giocò la sua prima partita il 26 marzo 1990, contro la Bulgaria a Kazanlăk. A. Bezmenova, Tat'jana Verezubova e Irina Gnutova segnarono nella vittoria per 4–1. Due settimane dopo, la prima partita in casa (a Sebastopoli) contro la Norvegia finita 0-0. La squadra femminile dell'Unione Sovietica non prese parte alle qualificazioni per l'Europeo del 1991, ma si limitò a giocare delle amichevoli[1].

L'Unione Sovietica venne ammessa alle qualificazioni per il Campionato Europeo del 1993, il primo Torneo Femminile Internazionale in cui la selezione URSS prendeva parte. La squadra giocò però solo una partita, la prima delle qualificazioni, il 6 ottobre 1991, portando a casa una vittoria per 2-1 contro l'Ungheria[2]. Dopo la caduta dell'Unione Sovietica, il secondo match delle qualificazioni venne giocato dalla neonata Nazionale russa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Все матчи национальной сборной России ::: Women Football :::, su www.womenfootball.ru. URL consultato il 16 giugno 2018.
  2. ^ uefa.com, Europeo femminile 1993 - Storia - URSS – UEFA.com, su UEFA.com. URL consultato il 16 giugno 2018.
Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio