Nazionale di calcio femminile dell'Albania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Albania Albania
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FSHF
Confederazione UEFA
Codice FIFA ALB
Soprannome Kuq e Zinjtë
Selezionatore Albania Armir Grimaj
Record presenze Pellumbesha Gjyli (26)
Capocannoniere Suada Jashari (4)
Stadio Loni Papuçiu Stadium
Ranking FIFA 75º
Esordio internazionale
Albania Albania 1-0 Macedonia Macedonia
(Pogradec, Albania, 5 maggio 2011)
Migliore vittoria
Albania Albania 4-0 Cipro Cipro
(Scutari, Albania, 27 novembre 2020)
Peggiore sconfitta
Albania Albania 0-11 Norvegia Norvegia
(Durazzo, Albania, 13 settembre 2014)
Campionato del mondo
Partecipazioni N/A
Campionato europeo
Partecipazioni N/A
Torneo Olimpico
Partecipazioni N/A

La nazionale di calcio femminile dell'Albania è la rappresentativa calcistica femminile internazionale della Albania, gestita dalla federazione calcistica dell'Albania (Federata Shqiptare e Futbollit - FSHF).

In base alla classifica emessa dalla Fédération Internationale de Football Association (FIFA) il 14 agosto 2020, la nazionale femminile occupa il 75º posto del FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, guadagnando due posizioni rispetto alla classifica redatta il 26 giugno 2020[1].

Come membro dell'UEFA partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come al Campionato mondiale FIFA e al Campionato europeo UEFA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

La Nazionale di calcio femminile dell'Albania fu fondata nel 2011 e fece il suo debutto in un'amichevole contro la Nazionale di calcio femminile della Repubblica di Macedonia il 5 maggio 2011 al Gjorgji Kyçyku Stadium. La partita vide le albanesi vincere per 1 a 0 grazie al gol di Aurora Seranaj.[2]

Qualificazioni al campionato mondiale di calcio femminile 2015[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 dicembre 2012 fu annunciato che l'Albania avrebbe giocato nel turno preliminare per le qualificazioni al campionato mondiale di calcio femminile 2015 con Malta, Lussemburgo e la Lettonia dove grazie a due vittorie e un pareggio passa il turno.[3] Il turno successivo consiste in un girone di sei squadre in cui le avversarie sono: la Norvegia, i Paesi Bassi, il Belgio, il Portogallo e la Grecia.[4] Le albanesi arrivano ultime collezionando 9 sconfitte e una sola vittoria in dieci incontri.

Qualificazioni al campionato europeo di calcio femminile 2017[modifica | modifica wikitesto]

Per le qualificazioni al campionato europeo di calcio femminile 2017 viene inserita nel gruppo di qualificazione con la Francia, la Romania, l'Ucraina e la Grecia. In tutte le otto partite però arrivano altrettante sconfitte che relegano la squadra all'ultimo posto.[5]

Partecipazioni al Campionato mondiale[modifica | modifica wikitesto]

  • 1991: non ha partecipato
  • 1995: non ha partecipato
  • 1999: non ha partecipato
  • 2003: non ha partecipato
  • 2007: non ha partecipato
  • 2011: non ha partecipato
  • 2015: non qualificata
  • 2019: non qualificata
  • 2023: non qualificata

Partecipazioni al Campionato europeo[modifica | modifica wikitesto]

  • 1987: non ha partecipato
  • 1989: non ha partecipato
  • 1991: non ha partecipato
  • 1993: non ha partecipato
  • 1995: non ha partecipato
  • 1997: non ha partecipato
  • 2001: non ha partecipato
  • 2005: non ha partecipato
  • 2009: non ha partecipato
  • 2013: non ha partecipato
  • 2017: non qualificata
  • 2022: non qualificata

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

[modifica | modifica wikitesto]

Nome Anni
Italia Legea 2011
Germania Adidas 2011–2016
Italia Macron 2016–

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Rosa delle convocate alle qualificazioni, gruppo E, all'Europeo di Inghilterra 2022, estratto dal sito della federazione albanese e aggiornato al 28 novembre 2020.[6] Età e, quando reperibili, presenze e reti, alla data del 27 novembre 2020, dopo l'incontro vinto per 4-0 sulle avversarie di Cipro.

Selezionatore: Armir Grima

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
P Viona Rexhepi 24 luglio 1996 (24 anni) Kosovo Mitrovica
P Meriem Isa 9 maggio 2000 (20 anni) Svezia Limhamn Bunkeflo
P Antigona Hysko 23 giugno 2003 (17 anni) Albania Apolonia Fier
D Albina Rrahmani 24 febbraio 1989 (31 anni) Albania Vllaznia
D Arbenita Curraj 28 luglio 1996 (24 anni) Albania Vllaznia
D Aidena Mustafa 18 febbraio 1998 (22 anni) Albania Vllaznia
D Endrina Elezaj 2 gennaio 1997 (23 anni) Kosovo Mitrovica
D Arbiona Bajraktari 10 settembre 1996 (24 anni) Albania Vllaznia
C Paula Jaku 29 giugno 1997 (23 anni) Albania Juban Danja
C Megi Doçi 14 ottobre 1996 (24 anni) Albania Vllaznia
C Suada Jashari 9 ottobre 1988 (32 anni) Kosovo Mitrovica
C Sara Maliqi 9 ottobre 1995 (25 anni) Albania Vllaznia
C Luçije Gjini 2 maggio 1994 (26 anni) Albania Vllaznia
C Vanesa Levendi 10 agosto 1997 (23 anni)
C Alketa Rragami 31 gennaio 2001 (19 anni)
C Qendresa Krasniqi 28 giugno 1994 (26 anni)
A Esi Lufo 10 settembre 2001 (19 anni) Albania Vllaznia
A Kristina Maksuti 6 febbraio 1993 (27 anni) Stati Uniti North Carolina Courage
A Mimoza Hamidi 28 aprile 1998 (22 anni)
A Zylfije Bajramaj 2 ottobre 1997 (23 anni) Albania Vllaznia

Confronti con le altre Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nota: Partite finite ai rigori
Come previsto dai regolamenti FIFA, le partite terminate ai rigori dopo i tempi supplementari sono considerati pareggi.

Saldo positivo[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Giocate Vinte Nulle Perse Reti Fatte Reti Subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
Macedonia del Nord Macedonia del Nord 4 3 0 1 10 5 +5
Lussemburgo Lussemburgo 2 2 0 0 4 2 +2
Montenegro Montenegro 3 2 0 1 8 6 +2
Lettonia Lettonia 1 1 0 0 2 0 +2

Saldo neutro[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Giocate Vinte Nulle Perse Reti Fatte Reti Subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
Turchia Turchia 2 1 0 1 1 1 0
Malta Malta 2 0 2 0 1 1 0

Saldo negativo[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Giocate Vinte Nulle Perse Reti Fatte Reti Subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
Grecia Grecia 5 2 0 3 6 12 -6
Belgio Belgio 2 0 0 2 0 8 -8
Croazia Croazia 2 0 0 2 2 10 -8
Francia Francia 2 0 0 2 0 12 -12
Paesi Bassi Paesi Bassi 2 0 0 2 1 14 -13
Norvegia Norvegia 2 0 0 2 0 18 -18
Portogallo Portogallo 2 0 0 2 1 10 -9
Romania Romania 2 0 0 2 0 6 -6
Ucraina Ucraina 2 0 0 2 0 6 -6
Ungheria Ungheria 1 0 0 1 0 6 -6

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) FIFA World Ranking, su fifa.com, FIFA, 14 agosto 2020. URL consultato il 27 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2018).
  2. ^ Seranaj scores as Albania women make their debut, su uefa.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  3. ^ Faroes, Montenegro, Albania and Malta through, su uefa.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  4. ^ Qualifying round Group 5, su uefa.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  5. ^ Qualifying group stage Group 3, su uefa.com. URL consultato il 17 maggio 2017.
  6. ^ (SQ) Kombëtarja e Femrave, su FSHF.org. URL consultato il 28 novembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Women National Team, su FSHF (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2017).
  • Profilo sul sito FIFA, su fifa.com. URL consultato il 18 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2014).
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio