Nazionale di calcio femminile dell'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Italia Italia femminile
FIGC Logo 2017.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FIGC
Federazione Italiana Giuoco Calcio [1]
Confederazione UEFA
Codice FIFA ITA
Soprannome Azzurre
Selezionatore Italia Milena Bertolini
Record presenze Patrizia Panico (204)
Capocannoniere Patrizia Panico (110)
Ranking FIFA 15º[2]
Sponsor tecnico Puma
Esordio internazionale
Italia Italia 2 - 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Viareggio, 23 febbraio 1968
Migliore vittoria
Italia Italia 15 - 0 Macedonia Macedonia
Vercelli, 17 settembre 2014
Peggiore sconfitta
Danimarca Danimarca 6 - 0 Italia Italia
Ringsted, Danimarca; 16 maggio 1982
Italia Italia 0 - 6 Svizzera Svizzera
Larnaca, Cipro; 6 marzo 2017
Campionato del mondo
Partecipazioni 2 (esordio: 1991)
Miglior risultato Quarti di finale nel 1991
Campionato d'Europa
Partecipazioni 11 (esordio: 1984)
Miglior risultato Argento Secondo posto nel 1993 e 1997

La nazionale di calcio femminile dell'Italia è la selezione maggiore femminile di calcio della Federazione Italiana Giuoco Calcio, che rappresenta l'Italia nelle varie competizioni ufficiali o amichevoli riservate a squadre nazionali.

Come membro dell'UEFA partecipa a vari tornei di calcio internazionali, come al Campionato mondiale FIFA, Campionato europeo UEFA, ai Giochi olimpici estivi e ai tornei ad invito come l'Algarve Cup o la Cyprus Cup.

In base alla classifica emessa dalla FIFA il 27 marzo 2019, occupa il 15º posto del FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Nazionale Femminile gioca la sua prima partita il 23 febbraio del 1968 a Viareggio, contro la Cecoslovacchia, ma non faceva ancora parte della Federazione Italiana Calcio Femminile, che nascerà solo l'11 marzo a Viareggio. Fin dagli inizi disputa i vari tornei continentali ed internazionali che in quegli anni nascono in Europa e nel mondo, ottenendo anche discreti successi. Con la nascita degli Europei (1984) organizzato dalla UEFA, ed in seguito dei Mondiali organizzati dalla FIFA, le massime competizioni internazionali femminili diventano equivalenti di quelle maschili.

Tuttavia, l'Italia che era partita in parziale vantaggio rispetto a diverse nazionali europee e mondiali, lentamente si fa raggiungere e scavalcare da queste ultime. Se infatti tra il 1981 e il 1988 in cinque edizioni dei Mundialiti (chiamati così successivamente, per distinguerli da quelli organizzati dalla FIFA), aveva ottenuto tre titoli e due secondi posti, nel Mondiale 1991 (il primo organizzato dalla FIFA), arriva ai quarti di finale e dopo di allora riesce solo una volta a qualificarsi per la fase finale (1999). Una crisi rispecchiata anche nei risultati degli Europei: già organizzati dalla UEFA a partire dal 1984, l'Italia ottiene buoni risultati fino al 1997: in tredici anni si alternano due secondi posti, due terzi, due quarti posti. Dopo il 1997 si registrano invece tre eliminazioni nella fase a gironi e due ai quarti di finale.

L'8 giugno 2018, a venti anni di distanza dall'ultima partecipazione, la nazionale ha conquistato la sua terza qualificazione ai campionati mondiali organizzati dalla FIFA, vincendo con una partita di anticipo il suo girone di qualificazione[3].

Confronti con le altre nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono i saldi dell'Italia nei confronti delle nazionali con cui sono stati disputati almeno 10 incontri.

  • Nota bene: come previsto dai regolamenti FIFA, le partite terminate ai rigori dopo i tempi supplementari sono considerati pareggi.

Saldo positivo[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Giocate Vinte Nulle Perse Reti Fatte Reti Subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
Inghilterra Inghilterra 29 13 6 10 46 41 +5 6 marzo 2012 7 aprile 2017 5 marzo 2014
Svizzera Svizzera 24 18 2 4 53 19 +34 28 febbraio 2018 9 aprile 2008 6 marzo 2017
Francia Francia 23 10 7 6 36 26 +10 14 ottobre 2000 20 gennaio 2018 15 settembre 2010
Scozia Scozia 18 14 1 3 50 14 +36 6 marzo 2015 7 marzo 2011 11 marzo 2013
Portogallo Portogallo 15 13 0 2 34 7 +27 8 giugno 2018 22 novembre 2000
Paesi Bassi Paesi Bassi 15 7 5 3 25 13 +12 7 settembre 2005 22 novembre 2014 27 novembre 2014
Finlandia Finlandia 12 4 7 1 17 12 +5 23 giugno 2010 5 marzo 2018 28 maggio 2009
Ungheria Ungheria 11 10 1 0 25 5 +20 1º marzo 2019 8 ottobre 1988
Rep. Ceca Rep. Ceca 10 10 0 0 33 7 +26 8 marzo 2017
Spagna Spagna 10 5 3 2 14 10 +14 24 marzo 2002 5 aprile 2014 7 marzo 2018

Saldo negativo[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale Giocate Vinte Nulle Perse Reti fatte Reti subite Differenza reti Ultima vittoria Ultimo pareggio Ultima sconfitta
Germania Germania 28 4 8 16 21 53 -32 14 marzo 2007 11 novembre 1999 10 novembre 2018
Svezia Svezia 20 4 3 13 14 38 -24 9 ottobre 2018 21 aprile 1999 16 luglio 2013
Norvegia Norvegia 17 2 2 13 21 42 -21 6 luglio 1997 28 giugno 2001 5 marzo 2008
Danimarca Danimarca 16 4 4 8 16 33 -17 13 luglio 2013 11 dicembre 2011 10 aprile 2002
Stati Uniti Stati Uniti 15 4 1 10 8 28 -20 7 marzo 2001 22 ottobre 2003 27 novembre 2010
Canada Canada 10 3 1 6 13 14 -1 6 gennaio 1999 14 aprile 1995 9 marzo 2015

Partecipazione ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1991 Quarti di finale
1995 Non qualificata
1999 Primo turno
2003 Non qualificata
2007 Non qualificata
2011 Non qualificata
2015 Non qualificata
2019 Qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1984 Semifinali Bronze medal europe.svg
1987 Terzo posto Bronze medal europe.svg
1989 Quarto posto
1991 Quarto posto
1993 Secondo posto Silver medal europe.svg
1995 Non qualificata
1997 Secondo posto Silver medal europe.svg
2001 Primo turno
2005 Primo turno
2009 Quarti di finale
2013 Quarti di finale
2017 Primo turno
Mundialito
Edizione Risultato
1981 Campione Gouden medaille.svg
1984 Campione Gouden medaille.svg
1985 Secondo posto Zilveren medaille.svg
1986 Campione Gouden medaille.svg
1988 Secondo posto Zilveren medaille.svg
Algarve Cup
Edizione Risultato
1994 Non invitata
1995 7º posto
1996 Non invitata
1997 Non invitata
1998 Non invitata
1999 Non invitata
2000 Non invitata
2001 Non invitata
2002 Non invitata
2003 Non invitata
2004 4º posto
2005 Non invitata
2006 Non invitata
2007 7º posto
2008 6º posto
2009 Non invitata
2010 Non invitata
2011 Non invitata
2012 Non invitata
2013 Non invitata
2014 Non invitata
2015 Non invitata
2016 Non invitata
2017 Non invitata
2018 Non invitata
2019 Non invitata
Cyprus Cup
Edizione Risultato
2008 Non invitata
2009 Non invitata
2010 6º posto
2011 9º posto
2012 3º posto Bronzen medaille.svg
2013 10º posto
2014 8º posto
2015 4º posto
2016 3º posto Bronzen medaille.svg
2017 11º posto
2018 2º posto Zilveren medaille.svg
2019 2º posto Zilveren medaille.svg

Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni

Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Reti
1991 Cina Cina Quarti di finale 2 0 2 9:3
1995 Svezia Svezia Non qualificata - - - -
1999 Stati Uniti Stati Uniti Primo turno 1 1 1 3:3
2003 Stati Uniti Stati Uniti Non qualificata - - - -
2007 Cina Cina Non qualificata - - - -
2011 Germania Germania Non qualificata - - - -
2015 Canada Canada Non qualificata - - - -
2019 Francia Francia Qualificata - - - -

Campionato europeo[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Reti
1984 Unione europea Unione europea Semifinali Bronze medal europe.svg 0 0 2 3:5
1987 Norvegia Norvegia Terzo posto Bronze medal europe.svg 1 0 1 2:3
1989 bandiera Germania Ovest Quarto posto 0 1 1 2:3
1991 Danimarca Danimarca Quarto posto 0 0 2 1:5
1993 Italia Italia Secondo posto Silver medal europe.svg 0 1 1 1:2
1995 Germania Germania Non qualificata - - - -
1997 Norvegia Norvegia / Svezia Svezia Secondo posto Silver medal europe.svg 2 2 1 7:6
2001 Germania Germania Primo turno 1 1 1 3:4
2005 Inghilterra Inghilterra Primo turno 0 0 3 4:12
2009 Finlandia Finlandia Quarti di finale 2 0 2 5:5
2013 Svezia Svezia Quarti di finale 1 1 2 3:5
2017 Paesi Bassi Paesi Bassi Primo turno 1 0 2 5:6

Tutte le rose[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del mondo[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo femminile 1970
Seghetti, 2 Canepa, 3 Castelli, 4 Mondo, 5 Cerutti, 6 Bonanni, 7 Molino, 8 Avon, 9 Mella, 10 Colla, 11 Schiavo, 13 Isi, 14 Pinardi, 15 Rampon, CT: Cavicchi
Coppa del Mondo femminile 1971
Sogliani, 2 Fabris, 3 Stopar, 4 Cardia, 5 Pinardi, 6 Schiavo, 7 Giubertoni, 8 Conter, 9 Ciceri, 10 Avon, 11 Vignotto, 12 Seghetti, 13 Castelli, 14 Cunzolo, 15 Isolini, 16 Mammina, 17 Varone, CT: Cavicchi

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale femminile FIFA 1991
Antonini, 2 Salmaso, 3 Bavagnoli, 4 Mariotti, 5 Cordenons, 6 Furlotti, 7 Fiorini, 8 D'Astolfo, 9 Morace, 10 Ferraguzzi, 11 Marsiletti, 14 Guarino, 15 Bonato, 16 Iozzelli, 17 Mega, 18 Correra, 19 Pedersoli, CT: Guenza


Campionato mondiale femminile FIFA 1999
Brenzan, 2 Deiana, 3 Zanni, 4 Marchio, 5 Tavalazzi, 6 Miniati, 7 Guarino, 8 Tesse, 9 Panico, 10 Carta, 11 Sberti, 12 Comin, 13 Duò, 14 D'Astolfo, 15 Frollani, 16 Zorri, 17 Tagliacarne, 18 Fiorini, 19 Pallotti, 20 Stefanelli, CT: Facchin


Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Europa femminile 1969
Amari, 2 Fabbri, 3 Cittadino, 4 Meles, 5 Zaramella, 6 Colombo, 7 Gerwien, 8 Dasso, 9 Giubertoni, 10 Ciceri, 11 Medri, 13 Angeletti, 14 De Grandis, CT: Cavicchi

Europei[modifica | modifica wikitesto]

UEFA Women's Championship 1984
Russo, 2 Furlotti, 3 Marsiletti, 4 Mariotti, 5 Bonato, 6 Ferraguzzi, 7 Bontacchio, 8 Morace, 9 Vignotto, 10 Secci, 11 Carta. Riserve:, 12 Brenzan, 13 Langella, 14 Venuto, CT: Benedetti
UEFA Women's Championship 1987
Russo, 2 Perin, 3 D'Orio, 4 Furlotti, 5 Bonato, 6 Carta, 7 Mariotti, 8 Ferraguzzi, 9 Vignotto, 10 Morace, 11 Golin. Riserve:, 12 Brenzan, 13 Bontacchio, 14 Cordenons, 15 Frigerio, 16 Pierazzuoli, CT: Recagni
UEFA Women's Championship 1989
Russo, 2 Bonato, 3 Iozzelli, 4 Saldi, 5 Marsiletti, 6 Mega, 7 Ferraguzzi, 8 Mariotti, 9 Carta, 10 Vignotto, 11 Morace. Riserve:, 12 Brenzan, 13 Bavagnoli, 14 D'Astolfo, CT: Recagni
Campionato europeo femminile UEFA 1991
Brenzan, 2 Bonato, 3 Cordenons, 4 Furlotti, 5 Saldi, 6 Marsiletti, 7 Fiorini, 8 Ferraguzzi, 9 Morace, 10 Bavagnoli, 11 Carta. Riserve:, 12 Antonini, 13 Ciardi, 14 Correra, 15 D'Astolfo, 16 Iozzelli, 17 Migliaccio, CT: Guenza
Campionato europeo femminile UEFA 1993
Brenzan, Salmaso, Marsiletti, Iozzelli, Cordenons, Mariotti, Ciardi, Fiorini, Morace, Bavagnoli, Ferraguzzi, Antonini, Baldelli, Bichi, Carta, Costanzo, D'Astolfo, Guarino, Pittalis, Prestifilippo, Tavalazzi, Tesse, CT: Guenza
Campionato europeo femminile UEFA 1995
Brenzan, 2 Salmaso, 3 Bavagnoli, 4 Marsiletti, 5 Cordenons, 6 Baldelli, 7 Fiorini, 8 Ciardi, 9 Morace, 10 Carta, 11 Costanzo, 12 Antonini, R Bertolini, R Bichi, R Caprini, R Correra, R D'Astolfo, R Gazzaroli, R Guarino, R Novelli, R Pittalis, R Prestifilippo, R Tavalazzi, R Tesse, R Ulivi, R Zorri, CT: Niccolai
Campionato europeo femminile UEFA 1997
Brenzan, D Deiana, D Iozzelli, D Nannini, D Piolanti, D Salmaso, C Carta, C Ciardi, C D'Astolfo, C Murelli, C Tavalazzi, C Tesse, A Fiorini, A Guarino, A Morace, A Panico, A Ulivi, CT: Guenza
Campionato europeo femminile UEFA 2001
Brenzan, 2 Caprini, 3 Tavalazzi, 4 Perelli, 5 Masia, 6 Frollani, 7 Deiana, 8 Pellizzer, 9 Panico, 10 Zorri, 11 Guarino, 12 Comin, 13 Tesse, 14 D'Astolfo, 15 Duò, 16 Maglio, 17 Tagliacarne, 18 Marsico, 19 Ceroni, 20 Brunozzi, D Schiavi, CT: Morace
Campionato europeo femminile UEFA 2005
Brunozzi, 2 Domenichetti, 3 Zorri, 4 Di Filippo, 5 Tona, 6 Perelli, 7 Gazzoli, 8 Deiana, 9 Panico, 10 Camporese, 11 Pasqui, 12 Cupido, 13 Masia, 14 Lanzieri, 15 Schiavi, 16 Ficarelli, 17 Gabbiadini, 18 Conti, 19 Boni, 20 Marchitelli, CT: Morace


Campionato europeo femminile UEFA 2009
Picarelli, 2 Gama, 3 D'Adda, 4 Tuttino, 5 Tona, 6 Schiavi, 7 Domenichetti, 8 Gabbiadini, 9 Panico, 10 Zorri, 11 Fuselli, 12 Cupido, 13 Motta, 14 Parisi, 15 Guagni, 16 Neboli, 17 Vicchiarello, 18 Conti, 19 Pini, 20 Manieri, 21 Carissimi, 22 Penzo, CT: Ghedin


Campionato europeo femminile UEFA 2013
Penzo, 2 Gama, 3 D'Adda, 4 Tuttino, 5 Di Criscio, 6 Neboli, 7 Domenichetti, 8 Gabbiadini, 9 Panico, 10 Girelli, 11 Parisi, 12 Marchitelli, 13 Camporese, 14 Iannella, 15 Mauro, 16 Bartoli, 17 Rosucci, 18 Stracchi, 19 Brumana, 20 Manieri, 21 Motta, 22 Schroffenegger, 23 Salvai, CT: Cabrini


Campionato europeo femminile UEFA 2017
Giuliani, 2 Salvai, 3 Gama, 4 Stracchi, 5 Linari, 6 Iannella, 7 Guagni, 8 Gabbiadini, 9 Mauro, 10 Rosucci, 11 Bonansea, 12 Marchitelli, 13 Bartoli, 14 Tucceri Cimini, 15 Fusetti, 16 Giugliano, 17 Di Criscio, 18 Sabatino, 19 Galli, 20 Cernoia, 21 Carissimi, 22 Schroffenegger, 23 Girelli, CT: Cabrini


Lista dei commissari tecnici[modifica | modifica wikitesto]

Anni Nome
1969-1971 Giuseppe Cavicchi
1972-1978 Amedeo Amadei
1979-1981 Sergio Guenza
1981-1982 Paolo Todeschini
1982-1984 Enzo Benedetti
1984-1989 Ettore Recagni
1989-1993 Sergio Guenza
1993-1995 Comunardo Niccolai
1995-1997 Sergio Guenza
1997-1998 Sergio Vatta
1999 Carlo Facchin
1999-2000 Ettore Recagni
2000-2005 Carolina Morace
2005-2012 Pietro Ghedin
2012-2017 Antonio Cabrini
2017- Milena Bertolini

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Lista delle 24 giocatrici convocate da Milena Bertolini per le amichevoli contro la Polonia del 5 aprile e contro l'Irlanda del 9 aprile 2019[4][5].

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
P Laura Giuliani 5 giugno 1993 (25 anni) 34 0 Italia Juventus
P Chiara Marchitelli 4 maggio 1985 (33 anni) 40 0 Italia Florentia
P Rosalia Pipitone 3 agosto 1985 (33 anni) 4 0 Italia Roma
D Elisa Bartoli 7 maggio 1991 (27 anni) 45 1 Italia Roma
D Lisa Boattin 3 maggio 1997 (21 anni) 11 0 Italia Juventus
D Sara Gama 27 marzo 1989 (30 anni) 95 5 Italia Juventus
D Alia Guagni 1º ottobre 1987 (31 anni) 61 5 Italia Fiorentina
D Elena Linari 15 aprile 1994 (25 anni) 41 0 Spagna Atlético Madrid
D Francesca Vitale 28 aprile 1992 (26 anni) 0 0 Italia Mozzanica
C Greta Adami 30 luglio 1992 (26 anni) 6 1 Italia Fiorentina
C Lisa Alborghetti 19 giugno 1993 (25 anni) 9 0 Italia Milan
C Valentina Bergamaschi 22 gennaio 1997 (22 anni) 15 3 Italia Milan
C Barbara Bonansea 13 luglio 1991 (27 anni) 50 18 Italia Juventus
C Valentina Cernoia 22 giugno 1991 (27 anni) 32 6 Italia Juventus
C Aurora Galli 13 dicembre 1996 (22 anni) 24 0 Italia Juventus
C Manuela Giugliano 18 agosto 1997 (21 anni) 22 3 Italia Milan
C Alice Parisi 11 dicembre 1990 (28 anni) 73 10 Italia Fiorentina
C Martina Rosucci 9 maggio 1992 (26 anni) 46 3 Italia Juventus
C Annamaria Serturini 13 maggio 1998 (20 anni) 3 1 Italia Roma
A Valentina Giacinti 2 gennaio 1994 (25 anni) 19 3 Italia Milan
A Cristiana Girelli 23 aprile 1990 (28 anni) 51 27 Italia Juventus
A Ilaria Mauro 22 maggio 1988 (30 anni) 38 11 Italia Fiorentina
A Daniela Sabatino 26 giugno 1985 (33 anni) 45 20 Italia Milan
A Stefania Tarenzi 29 febbraio 1988 (31 anni) 3 1 Italia ChievoVerona Valpo

Precedenti convocazioni[modifica | modifica wikitesto]

Le squadre di club sono aggiornate all'ultima convocazione.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Reti Squadra
P Francesca Durante 12 febbraio 1997 (22 anni) 1 0 Italia Fiorentina
P Katja Schroffenegger 28 aprile 1991 (27 anni) 12 0 Italia Inter
D Giulia Bursi 4 aprile 1996 (23 anni) 0 0 Italia Sassuolo
D Laura Fusetti 8 ottobre 1990 (28 anni) 0 0 Italia Milan
D Martina Lenzini 23 luglio 1998 (20 anni) 0 0 Italia Sassuolo
D Cecilia Salvai 2 dicembre 1993 (25 anni) 26 0 Italia Juventus
D Linda Tucceri Cimini 4 aprile 1991 (28 anni) 20 2 Italia Milan
C Agnese Bonfantini 4 luglio 1999 (19 anni) 1 0 Italia Roma
C Marta Carissimi 3 maggio 1987 (31 anni) 55 3 Italia Fiorentina
C Benedetta Glionna 26 luglio 1999 (19 anni) 3 0 Italia Juventus
C Eleonora Goldoni 16 febbraio 1996 (23 anni) 6 0 Stati Uniti Lady Buccaneers
C Marta Mascarello 15 ottobre 1998 (20 anni) 0 0 Italia Tavagnacco
C Sara Tardini 8 luglio 1996 (22 anni) 0 0 Italia Sassuolo
A Martina Piemonte 7 novembre 1997 (21 anni) 5 1 Italia Roma

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Lo staff della nazionale si compone dal commissario tecnico, che allena, convoca e schiera in campo le atlete ed è assistito da un assistente allenatore. Ad aiutare gli allenatori, ci sono il preparatore atletico, il preparatore dei portieri, il capo delegazione, il segretario, i medici, i massofisioterapisti e gli osservatori, che assistono ai match degli avversari.

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Dal sito web ufficiale della FIGC[6]:

Staff tecnico
  • Commissario tecnico: Milena Bertolini
  • Assistente allenatore : Attilio Sorbi
  • Capo delegazione: Barbara Facchetti
  • Preparatore dei portieri: Cristiano Viotti
  • Preparatore atletico: Stefano D'Ottavio
  • Dirigente accompagnatore: Elide Martini
  • Match analyst: Marco Mannucci
  • Coordinatore nazionali femminili: Annarita Stallone
  • Medici: Emanuele Fabrizi ed Antonio Ponzo
  • Fisioterapisti: Maurizio D'Angelo e Daniele Frosoni
  • Nutrizionista: Natale Gentile
  • Segretario: Alessandra Savini Nicci

Statistica partite[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Incontri ufficiali della Nazionale di calcio femminile dell'Italia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal settembre 1986, perché fino alla stagione 1985-1986 la nazionale femminile italiana era gestita dalle Federazioni non riconosciute quali la F.I.C.F., F.F.I.U.G.C., F.F.I.G.C e F.I.G.C.F.
  2. ^ a b (EN) FIFA/Coca-Cola Women's World Ranking, su fifa.com, 27 marzo 2019. URL consultato il 6 aprile 2019.
  3. ^ Firenze festeggia un’Italia da Mondiale. Le Azzurre battono il Portogallo e volano in Francia, su figc.it, 8 giugno 2018. URL consultato il 10 giugno 2018.
  4. ^ Verso il Mondiale: 24 convocate per le amichevoli con Polonia e Irlanda, torna Martina Rosucci, su figc.it, 26 marzo 2019. URL consultato il 26 marzo 2019.
  5. ^ Azzurre al lavoro a Roma in vista dei test con Polonia e Irlanda: out Fusetti, convocata Vitale, su figc.it, 1º aprile 2019. URL consultato il 2 aprile 2019.
  6. ^ Staff tecnico della Nazionale Femminile A, figc.it. URL consultato il 17 novembre 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]