Supercoppa italiana (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa italiana
SportFootball pictogram.svg Calcio
Tiposquadre di club
Categoriafemminile
FederazioneFederazione Italiana Giuoco Calcio
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreFIGC-Divisione Calcio Femminile
DirettoreItalia Valentina Ilari
TitoloDetentore della supercoppa
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Partecipanti2
FormulaGara unica
Sito InternetFIGC - Divisione Calcio Femminile
Storia
Fondazione1997
Numero edizioni22
DetentoreFiorentina
Record vittorieTorres (7)
Ultima edizioneSupercoppa 2018

La Supercoppa italiana è una competizione di calcio femminile istituita nel 1997 che vede annualmente contrapposti in gara unica, all'inizio di ogni stagione sportiva, il club campione d'Italia uscente e quello detentore della Coppa Italia oppure, in caso di club che abbia vinto entrambi i trofei nella stessa stagione, il finalista di quest'ultima.

Disputato sotto la giurisdizione della Federazione Italiana Giuoco Calcio, il torneo è organizzato dal Dipartimento Calcio Femminile della FIGC.

Al 2018 si sono tenute 22 edizioni di torneo; la squadra più titolata della competizione è il Torres, vincitrice di sette edizioni, cinque delle quali consecutive tra il 2009 e il 2013.

Nel 2017 il club vincitore della Supercoppa è stato il Brescia, finalista di Coppa Italia, contro la Fiorentina, vincitrice dello scudetto e della Coppa Italia, ammessa a disputare per la prima volta il torneo. Nel 2018 la Fiorentina, detentrice della Coppa Italia, ha vinto per la prima volta il trofeo, battendo la Juventus, detentrice dello scudetto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Carolina Morace riceve da Natalina Ceraso Levati la prima Supercoppa nel 1997

La Supercoppa nacque nel 1997 per iniziativa della presidente della divisione femminile della LND, Natalina Ceraso Levati, ex calciatrice[1]; la prima edizione si tenne nello stadio Belvedere di Bardolino e vide l'ormai disciolta formazione di Modena battere 3-1 Agliana e aggiudicarsi così la prima Supercoppa.

L'anno successivo il titolo fu vinto dal ACF Milan, la prima delle plurivincitrici del torneo ma anche tra quelle ormai scomparse come Torres (detentrice di una quota record di 7 titoli), Foroni Verona (due al pari del Milan), essendosi sciolte per fallimento o problemi finanziari; gli altri plurivincitori, Verona Women (vincitore di 4 titoli con le denominazioni di Bardolino e Bardolino Verona) e Brescia, sono al 2017 in attività.

Singolarmente, il Milan nel 2004 prese proprio il posto di una delle scomparse, il Foroni Verona campione d'Italia, escluso dalla Federcalcio nell'agosto 2004 per inadempienze finanziarie[2]: al secondo posto figurava la Torres vincitrice della Coppa Italia, mentre al terzo il Milan che quindi andò a competere in luogo della squadra campione e perse 5-0 dalla formazione sarda.

A titolo statistico, soltanto in tre occasioni la squadra vincitrice di scudetto e Coppa Italia ha vinto anche la Supercoppa: accadde nel 2000 e nel 2011 alla Torres e nel 2007 al Bardolino Verona; quest'ultima, quando si chiamava ancora Bardolino, è a tutto il 2017 l'unica squadra ad avere vinto la Supercoppa senza avere vinto né scudetto né Coppa Italia: nel 2001, infatti, anno della sua prima vittoria, partecipò come finalista sconfitto di Coppa, ed ebbe ragione della Torres nella gara disputata a Rieti.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Anno Impianto Incontro
Campione d'Italia Risultato Sfidante dalla Coppa Italia
1997 Bardolino, stadio Belvedere
20 settembre 1997
Modena 4-1
(d.t.s.)
Agliana
1998 Montecatini Terme, stadio Mariotti
5 settembre 1998
Modena 0-4 ACF Milan
1999 Colle Val d'Elsa, stadio Gino Manni
4 settembre 1999
ACF Milan 2-1 Ruco Line Lazio
2000 Misano Adriatico, stadio Santa Monica
30 agosto 2000
Torres 4-3 ACF Milan
2001 Rieti, stadio Centro d'Italia
1º settembre 2001
Torres 2-3
d.t.s.
Bardolino
2002 Orvieto, stadio Luigi Muzi
7 settembre 2002
Enterprise Lazio 0-2 Foroni Verona
2003 Montecatini Terme, stadio Comunale
5 settembre 2003
Foroni Verona 6-1 A.D. Decimum Lazio
2004 Alghero, stadio Mariotti
4 settembre 2004[3]
ACF Milan 0-5 Torres
2005 Coverciano, Centro Tecnico Federale
3 settembre 2005
Bardolino 1-0 Torres
10ª 2006 Saint-Vincent, stadio Comunale
2 settembre 2006
Fiammamonza 1-0 Bardolino
11ª 2007 Monza, stadio G.A. Sada
1º settembre 2007
Bardolino Verona 1-0 Torino
12ª 2008 Bardolino, stadio Belvedere
6 settembre 2008
Bardolino Verona 1-0 Torres
13ª 2009 Taormina, stadio V. Bacigalupo
28 settembre 2009
Torres 2-1 Bardolino Verona
14ª 2010 Umbertide, stadio R. Morandi
29 agosto 2010
Torres 2-0 Reggiana
15ª 2011 Riccione, stadio Nicoletti
10 settembre 2011
Torres 2-1 Tavagnacco
16ª 2012 Imola, stadio Romeo Galli
9 settembre 2012
Torres 2-1 Brescia
17ª 2013 Bellaria-Igea Marina, stadio Nanni
14 settembre 2013
Torres 2-1 Tavagnacco
18ª 2014 Montecchio Maggiore, stadio G. Cosaro
27 settembre 2014
Brescia 5-4
(d.t.r.)
Tavagnacco
19ª 2015 Castiglione delle Stiviere, stadio Lusetti
26 settembre 2015
AGSM Verona 2-3
(d.t.r.)
Brescia
20ª 2016 Bassano del Grappa, Stadio Rino Mercante
28 settembre 2016
Brescia 2-0 AGSM Verona
21ª 2017 Forlì, Stadio Tullo Morgagni
23 settembre 2017
Fiorentina 1-4 Brescia
22ª 2018 La Spezia, Stadio Alberto Picco
13 ottobre 2018
Juventus 0-1 Fiorentina
23ª 2019 Juventus Fiorentina

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Numero di vittorie Edizioni vinte Finali perse
Torres 7 2000, 2004, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013 2001, 2005, 2008
AGSM Verona[4] 4 2001, 2005, 2007, 2008 2006, 2009, 2015, 2016
Brescia 4 2014, 2015, 2016, 2017 2012
ACF Milan 2 1998, 1999 2000, 2004
Foroni Verona 2002, 2003
Modena 1 1997 1998
Fiorentina 2018 2017
Fiammamonza 2006
Lazio CF 1999, 2002, 2003
Tavagnacco 2011, 2013, 2014
Agliana 1997
Torino 2007
Reggiana 2010
Juventus 2018

Migliori marcatrici[modifica | modifica wikitesto]

Nome Reti Squadre
Italia Chiara Gazzoli 8 3 Foroni Verona, 2 Torres, 2 ACF Milan, 1 Fiammamonza
Italia Patrizia Panico 7 5 Torres, 2 Lazio CF
Italia Silvia Tagliacarne 4 3 Foroni Verona, 1 ACF Milan
Italia Valentina Boni 3 Bardolino Verona
Italia Moira Placchi 2 Foroni Verona, 1 Bardolino Verona
Italia Pamela Conti Torres
Italia Silvia Fuselli Torres
Italia Melania Gabbiadini Bardolino Verona
Italia Valentina Bergamaschi Brescia

Plurivincitrici[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 17 luglio 2018.

Elenco giocatrici vincitrici di almeno 3 titoli.

Calciatrice Vittorie Squadre
Italia Patrizia Panico 8 1 Modena, 2 Bardolino Verona, 5 Torres
Italia Giorgia Motta 3 Bardolino Verona, 5 Torres
Italia Cristiana Girelli 7 3 Bardolino Verona, 4 Brescia
Italia Silvia Fuselli 6 5 Torres, 1 Brescia
Italia Raffaella Manieri 1 Bardolino Verona, 4 Torres, 1 Brescia
Italia Elisabetta Tona 6 Torres
Italia Daniela Stracchi 1 Fiammamonza, 5 Torres
Italia Roberta D'Adda 5 1 Fiammamonza, 1 Bardolino Verona, 3 Brescia
Italia Fiorella Carboni 5 Torres
Italia Sandy Iannella 5 Torres
Italia Chiara Marchitelli 1 Fiammamonza, 4 Brescia
Italia Chiara Gazzoli 4 1 Foroni Verona, 1 Torres, 1 ACF Milan, 1 Fiammamonza
Italia Laura Barbierato 1 Bardolino, 3 Bardolino Verona
Italia Valentina Boni 4 Bardolino Verona
Italia Camelia Ceasar 4 Brescia
Italia Samantha Ceroni 2 ACF Milan, 1 Torres, 1 Fiammamonza
Italia Martina Cortesi 4 Torres
Italia Arianna Criscione 4 Torres
Italia Giulia Domenichetti 4 Torres
Italia Daniela Sabatino 4 Brescia
Italia Silvia Tagliacarne 2 ACF Milan, 2 Foroni Verona
Italia Melania Gabbiadini 3 3 Bardolino Verona
Italia Elisa Camporese 1 Foroni Verona, 1 Bardolino Verona, 1 Torres
Italia Pamela Conti 3 Torres
Italia Barbara Bonansea 3 Brescia
Italia Valentina Cernoia 3 Brescia
Italia Fabiana Comin 1 Bardolino, 2 Foroni Verona
Italia Fabiana Costi 2 Torres, 1 Brescia
Italia Alessia Fadda 3 Torres
Svizzera Veronica Maglia 3 Torres
Svizzera Sandy Mändly 3 Torres
Italia Martina Rosucci 3 Brescia
Italia Maria Sorvillo 2 Bardolino Verona, 1 Torres

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Supercoppa, su lnd.it, Lega Nazionale Dilettanti. URL consultato il 21 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2017).
  2. ^ Flavio Pasetto, Il Foroni è fuori dalla serie A, in l'Arena, 4 agosto 2004. URL consultato il 21 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2004).
  3. ^ Milan al posto della Foroni Verona, fallita pochi mesi prima.
  4. ^ Anche come Bardolino e Bardolino Verona.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]