Coppa Italia (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Coppa Italia
Figc-femminile-citalia.png
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoSquadre di club
FederazioneFIGC
PaeseItalia Italia
TitoloDetentore della Coppa Italia
Cadenzaannuale
AperturaAutunno
ChiusuraPrimavera
Partecipanti24 (2018-2019)
FormulaTorneo a eliminazione diretta
Sito InternetFIGC - Divisione Calcio Femminile
Storia
Fondazione1971
Numero edizioni47
DetentriceJuventus
Record vittorieTorres (8)
Ultima edizioneCoppa Italia 2018-2019
Edizione in corsoCoppa Italia 2019-2020
Coccarda Coppa Italia.svg
Coccarda italiana tricolore

La Coppa Italia è la coppa nazionale calcistica italiana riservata a formazioni di calcio femminile, che si tiene sotto l'egida della FIGC ed è organizzata a cadenza annuale dalla divisione calcio femminile della stessa FIGC.

Essa è riservata ai club sportivi partecipanti ai campionati nazionali di primo e secondo livello, la Serie A e la Serie B, quest'ultima che subentra dopo che dal 2002 al 2013 era stata sostituita dall'A2.

La vincitrice sfida la squadra campione d'Italia nella Supercoppa italiana.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula, dalla stagione 2011-2012, prevede la disputa di cinque turni ad eliminazione diretta in gara unica e della finale, pure in gara unica.

In precedenza la formula prevedeva la suddivisione in due gruppi, uno per la Serie A e Serie A2 e uno per la Serie B. Le società del primo gruppo venivano organizzate in 8 gironi da 4 o 5 squadre ciascuno; le prime classificate di ciascun girone, accoppiate tramite griglia predeterminata dalla LND, si incontravano in gare di andata e ritorno che determinavano le quattro qualificate alla seconda fase. Le società del secondo gruppo erano organizzate in 14 gironi. Le prime classificate di ogni girone più due ammesse di diritto dovevano affrontare ottavi e quarti di finale, con partite di andata e ritorno, che determinavano le quattro qualificate alla seconda fase.

Accedevano alla fase finale quattro società di Serie A/A2 e quattro società di Serie B. Negli accoppiamenti ad eliminazione diretta ciascuna squadra di Serie B incontrava una squadra di Serie A/A2, in gare di andata e ritorno. Con la modalità andata/ritorno si svolgevano anche le semifinali e la finale.

Vincitrici[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro della Coppa Italia di calcio femminile.
        Club         Vittorie
Torres 8
Lazio CF 4
Brescia 3
Reggiana 3
Bardolino Verona 3
ACF Milan 3
Tavagnacco 2
Conegliano 2
Modena Euromobil 2
Giugliano 2
Trani 80 2
Fiorentina 2
Agliana 1
Flag maroon HEX-7B1C20.svg Falchi Astro[1] 1
600px vertical trisection HEX-FFFF00 HEX-007500 HEX-FF0000.svg Falchi Crescentinese 1
Foroni Verona 1
Gamma 3 Padova 1
Gorgonzola 1
Lugo 1
Roma CF 1
G.E.A.S. 1
Juventus 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nel 1974 la Falchi Astro di Torino si trasferirà prima a Montecatini e poi a Pistoia a causa di una grave crisi dirigenziale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]