Rita Guarino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rita Guarino
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ex attaccante
Squadra Juventus
Ritirato 2006 - giocatrice
Carriera
Squadre di club1
1985-1986Juventus Bastino- (-)
1986-1987Torino4 (1)
1987-1992Juventus- (-)
1992-1993Reggiana29 (15)
1993-1994Fiammamonza29 (19)
1994-1995Torres25 (19)
1995-1996Fiammamonza29 (19)
1996-1998Cascine Vica56 (27)
1998-2000Torres48 (72)
2000non conosciuta Maryland Pride7 (8)
2000-2001Lazio23 (27)
2001-2002Foroni23 (35)
2002-2006Torres139 (151)
Nazionale
1991-2004Italia Italia99 (35)
Carriera da allenatore
2015-2017Italia Italia U-17
2017-Juventus
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 giugno 2017

Rita Guarino (Torino, 31 gennaio 1971) è un'allenatrice di calcio ed ex calciatrice italiana, di ruolo attaccante, tecnico della Juventus femminile.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Grazie alle prestazioni offerte in campionato e causa l'infortunio di Antonella Carta, Rita Guarino viene chiamata dalla FIGC per vestire la maglia della nazionale italiana iscritta al primo campionato mondiale ufficiale, l'edizione di Cina 1991, con la squadra sotto la responsabilità tecnica del CT Sergio Guenza. Sua la rete siglata il 24 novembre 1991 all'80' davanti ai 13 000 spettatori dello Jiangmen Stadium con la quale, ai quarti di finale, nell'incontro con le avversarie della Norvegia, riesce a riportare il risultato in parità (2-2) giocandosi l'opportunità, poi sfumata, di accedere alla semifinale.[1]

Allenatrice[modifica | modifica wikitesto]

Laureata in psicologia, dopo aver appeso le scarpette al chiodo, ha conseguito un master in psicologia dello sport, e l'abilitazione ad allenatore professionista UEFA-A; è inoltre fondatrice del Centro di Formazione Tecnica Calcistica Individuale Footballab.[2]

Dopo aver collaborato come assistente nella nazionale Under-17 di mister Enrico Sbardella, fa suo esordio ufficiale sulla panchina delle azzurrine in occasione della doppia amichevole dell'8 e 11 settembre con le pari età della Danimarca.[3]

Dal 21 giugno 2017 diventa allenatrice della neonata Juventus.[4]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 ottobre. In grassetto le competizioni vinte.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale  % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P  %
2017-2018 Italia Juventus A 7 7 0 0 CI 2 2 0 0 - - - - - - - - 9 9 0 0 100,00
Totale Juventus femminile 9 9 0 0 2 2 0 0 - - - - - - - - 9 9 0 0 100,00
Totale carriera 9 9 0 0 2 2 0 0 - - - - - - - - 11 11 0 0 100,00

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatrice[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Reggiana: 1992-1993
Torres: 1999-2000
Reggiana: 1992-1993
Torres: 1994-1995, 1999-2000, 2000-2001, 2003-2004, 2004-2005
Torres: 2000, 2004
Torres: 2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luca Barboni e Gabriele Cecchi, Annuario del calcio femminile 2002-2003, Edizioni Etruria Football Club, 2003, p. 38.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]