Daniela Stracchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Daniela Stracchi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 160 cm
Peso 48 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Flag of None.svg svincolata
Carriera
Giovanili
Fiammamonza
Squadre di club1
1998-2008Fiammamonza40 (10)
2008-2014Torres137 (7)
2014-2017Mozzanica69 (3)
2017-2019Mozzanica42 (6)
Nazionale
2001 Italia Italia U-18 2 (1)
2001-2002 Italia Italia U-19 3 (0)
2011- Italia Italia 42 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 20 aprile 2019 (club, dal 2006)

Daniela Stracchi (Milano, 2 settembre 1983) è una calciatrice italiana, centrocampista della nazionale italiana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Daniela Stracchi è una giocatrice versatile che nella carriera ha giocato sia nel ruolo di attaccante che in quello di centrocampista con propensione offensiva.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Daniela cresce calcisticamente nelle giovanili del Fiammamonza. Le qualità tecniche di Stracchi la portano a giocare ben presto in prima squadra con la quale gioca interrottamente per dieci anni, collezionando 251 presenze e 50 reti[1], riuscendo inoltre a conquistare uno scudetto nel campionato 2005-2006 e la Supercoppa nel 2006.

Contattata dalla Torres, nel 2008 decide di firmare un contratto con la società sassarese che arriva da una stagione chiusa al secondo posto in campionato, dalla conquista della settima Coppa Italia e la seconda Italy Women's Cup.

Con le isolane inizia la sua avventura in terra sarda che prosegue per sei stagioni consecutive e che annovera quattro scudetti, due Coppe Italia e cinque Supercoppe.

Al termine della stagione 2013-2014 decide di non rinnovare il contratto con la Torres accordandosi con la società lombarda del Mozzanica[2].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Viene convocata alle selezioni per le giovanili della nazionale di calcio femminile italiana e gioca la sua prima partita internazionale con la maglia azzurra della nazionale italiana Under-18 il 9 aprile del 2001, nel match vinto dall'Italia per 3 a 0 contro la pari rappresentativa della Belgio nel terzo turno di qualificazione per i Campionati Europei UEFA di categoria.[3] Scaduti i termini per rimanere nella compagine inferiore passa alla Under-19. In tutto nelle nazionali giovanili colleziona due presenze nella prima, riuscendo anche a segnare un gol, e tre nella seconda.

Nel gennaio 2011 il commissario tecnico Pietro Ghedin la convoca nella nazionale maggiore per le qualificazioni del Campionato europeo di calcio femminile 2013 dove, inserita nel gruppo 1, si dovrà scontrare con le nazionali di Bosnia ed Erzegovina, Grecia, Macedonia, Polonia e Russia[4]. Debutta nella competizione il 17 novembre 2011, durante la partita Italia-Bosnia ed Erzegovina disputata allo Stadio Asim Ferhatović Hase di Sarajevo, match terminato con la vittoria dell'Italia per 1 a 0.[5]

Quando nel 2012 Antonio Cabrini rileva il compito di ct della nazionale rinnova la fiducia a Stracchi e la riconvoca nel raduno del gennaio 2013[6]. Partecipa quindi alla Cyprus Cup e alla fase a gironi, Gruppo 2, delle qualificazioni al campionato mondiale di calcio femminile 2015. Nel novembre 2016 viene inserita da Antonio Cabrini nella lista delle giocatrici convocate per il Torneo Internazionale Manaus 2016, in programma dal 7 al 18 dicembre 2016[7].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Fiammamonza 2005-2006
Torres 2010-2011, 2011-2012, 2012-2013
Torres 2010-2011
Fiammamonza 2006
Torres 2009, 2010, 2011, 2012, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Presenze storiche in biancorosso: P-Z, su A.S.D. Fiammamonza 1970, http://www.fiammamonza.it/, 16 maggio 2008. URL consultato il 3 maggio 2014.
  2. ^ Primo colpo di mercato: Daniela Stracchi al Mozzanica!, su CalcioDonne.it, http://www.calciodonne.it/, 11 luglio 2014. URL consultato il 12 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2014).
  3. ^ it.Uefa.com, Daniela Stracchi.
  4. ^ Le Azzurre in stage a Coverciano dal 21 al 24. Inizia il cammino verso l'Europeo, su FIGC, http://www.figc.it/index.shtml, 15 gennaio 2007. URL consultato il 3 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2014).
  5. ^ Bosnia ed Erzegovina 0-1 Italia, su UEFA.com, http://it.uefa.com/index.html, 1º luglio 2013. URL consultato il 4 maggio 2014.
  6. ^ Dal 20 al 23 gennaio raduno a Coverciano: le convocazioni di Cabrini, su FGCI, http://www.figc.it/index.shtml, 14 gennaio 2013. URL consultato il 4 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2014).
  7. ^ Torneo in Brasile dal 7 dicembre. Bottaro: "Ringrazio le società per la collaborazione", su figc.it, 16 novembre 2016. URL consultato il 5 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]