Serie A (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A
FIGC Serie A femminile (2020).svg
SportFootball pictogram.svg Calcio
TipoClub
FederazioneFIGC
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreFIGC
TitoloCampione d'Italia
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Chiusuramaggio
Partecipanti12 squadre
Formulagirone all'italiana
Retrocessione inSerie B
Sito Internetwww.figc.it/it/femminile
Storia
Fondazione1968
Numero edizioni54
DetentoreJuventus
Record vittorieTorres (7)
Ultima edizioneSerie A 2020-2021
Edizione in corsoSerie A 2021-2022
Scudetto.svg
Scudetto tricolore

La Serie A, ufficialmente chiamata Serie A TIMvision per ragioni di sponsorizzazione,[1] è la massima divisione del campionato italiano di calcio femminile gestita, dalla stagione 2018-2019, dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC).[2] Dalla stagione 2015-2016 vi partecipano 12 squadre (in passato il numero è variato da 10 a 16 passando a 12 e 14 squadre) che si affrontano a turno nel girone di andata (orientativamente disputato tra i mesi di ottobre e gennaio) e nel girone di ritorno (tra i mesi di gennaio e giugno). Per ogni partita, vengono assegnati tre punti alla squadra vincente e zero a quella perdente; in caso di pareggio, i punti attribuiti sono uno a testa.

Vinta da 22 formazioni diverse a tutto il maggio 2021, alla fine di ogni stagione la squadra che ha ottenuto più punti è proclamata vincitrice della competizione ricevendo il titolo de iure di «campione d'Italia», il quale le permette qualificarsi alla UEFA Women's Champions League, assieme alla seconda classificata, e d'indossare lo scudetto nelle proprie divise durante la stagione successiva. Retrocedono in Serie B le ultime due squadre classificate. Fino alla stagione 2012-2013 le ultime due squadre retrocedevano in Serie A2, rinominata Serie B a partire dalla stagione 2013-2014.

Le squadre[modifica | modifica wikitesto]

Sono 121 le squadre ad aver preso parte ai 45 campionati di Serie A femminile a girone unico disputati dal 1974 a tutto il 2021-2022 (in grassetto quelle partecipanti alla stagione in corso):

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato italiano di calcio femminile.

Di seguito è riportato l'albo d'oro del campionato italiano di calcio femminile. Dalla stagione 1986-1987 il campionato è organizzato dalla FIGC-LND, mentre per le stagioni precedenti viene indicata la federazione organizzatrice.

Capocannoniere[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito le vincitrici della classifica marcatori della Serie A dal 1971:

Edizione Calciatrice Squadra Reti
1971 Italia Elisabetta Vignotto Real Juventus 51
1972 Gamma 3 Padova 56
1973 25
1974 24
1975 Danimarca Susanne Augustesen Gamma 3 Padova 29
1976 Valdobbiadene 28
1977 Diadora Valdobbiadene 42
1978 Scozia Rose Reilly Jolly Catania 32
1979 Danimarca Susanne Augustesen Conegliano 29
1980 Italia Elisabetta Vignotto Gorgonzola 29
1981 Scozia Rose Reilly Alaska Lecce 31
1982 Danimarca Susanne Augustesen Cagliari 32
1983 Alaska Lecce 31
1984 Lazio CF 25
1985 Italia Carolina Morace 27
1985-1986 Danimarca Lone Hansen Trani 80 26
1986-1987 Danimarca Susanne Augustesen 34
1987-1988 Italia Carolina Morace Lazio CF 40
1988-1989 26
1989-1990 Reggiana 38
1990-1991 29
1991-1992 Milan 82 Salvarani 31
1992-1993 33
1993-1994 Torres 33
1994-1995 Agliana 31
1995-1996 Verona Gunther 39
1996-1997 600px Giallo e Blu3-Flag.svg Modena 47
1997-1998 41
1998-1999 Italia Patrizia Panico Lazio CF 51
1999-2000 41
2000-2001 41
2001-2002 47
2002-2003 Italia Chiara Gazzoli Foroni Verona 54
2003-2004 34
2004-2005 Italia Valentina Boni
Italia Patrizia Panico
Bardolino
Torino
32
2005-2006 Italia Patrizia Panico Torino 24
2006-2007 Bardolino 21
2007-2008 Bardolino Verona 27
2008-2009 23
2009-2010 Italia Paola Brumana Tavagnacco 24
2010-2011 Italia Patrizia Panico
Italia Daniela Sabatino
Torres
Brescia
25
2011-2012 Italia Patrizia Panico Torres 29
2012-2013 35
2013-2014 43
2014-2015 AGSM Verona 34
2015-2016 Italia Valentina Giacinti Mozzanica 32
2016-2017 Scozia Lana Clelland Tavagnacco 23
2017-2018 Italia Valentina Giacinti Brescia 21
2018-2019 Milan 21
2019-2020 Italia Cristiana Girelli Juventus 16
2020-2021 22

Aspetto mediatico[modifica | modifica wikitesto]

A partire dalla stagione 2018-2019, i diritti televisivi della Serie A, oltre che quelli della Coppa Italia (con le due semifinali e la finale trasmesse in diretta) e della Supercoppa Italiana, appartengono a Sky. La pay tv ha siglato un accordo pluriennale con la FIGC, con l’obiettivo di sostenere e sviluppare ulteriormente il calcio femminile in Italia e garantirne la visibilità attraverso la trasmissione di una partita a settimana del campionato di Serie A e una programmazione dedicata.[5]

Nel 2021 viene siglato un accordo per le edizioni 2021/2022 e 2022/2023 tra La7 S.p.A., società appartenente al Gruppo Cairo Communication, e la FIGC per la messa in onda in esclusiva in chiaro di una partita per ciascuna giornata del Torneo sui canali La7 e La7d. Inoltre, nel biennio, saranno trasmessi altri due eventi sportivi di eccellenza: le Semifinali e la Finale della Coppa Italia e della Supercoppa italiana.[6]

Loghi[modifica | modifica wikitesto]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tutte le competizioni, su figc.it.
  2. ^ FIGC, su figc.it. URL consultato il 1º gennaio 2019.
  3. ^ a b c d e Titolo non incluso nell'albo d'oro presente sul sito della LND.
  4. ^ Torneo interrotto a causa della pandemia di COVID-19 e verdetti definitivi tramite un algoritmo applicato alla classifica al momento dell'interruzione; cfr: Futuro del Calcio Femminile: nuove norme e via al professionismo nel 2022, su figc.it, 25 giugno 2020. URL consultato il 25 giugno 2020.
  5. ^ La Serie A femminile di calcio arriva su Sky, su sport.sky.it. URL consultato il 22 settembre 2018.
  6. ^ La Serie A di calcio femminile in esclusiva in chiaro su LA7 e su LA7d per i prossimi due anni. URL consultato il 10 settembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio