Nazionale di ginnastica artistica femminile dell'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italia Italia
Stemma
Sport Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg Ginnastica artistica
Federazione FGI
Confederazione Europa UEG
Colori azzurro
Direttore Tecnico Enrico Casella
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Partecipazioni 18 (esordio: 1928)
Miglior risultato Argento Argento
Medaglie 1
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Partecipazioni  ?
Miglior risultato Oro Oro
Medaglie 7
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Partecipazioni  ?
Miglior risultato Oro Oro
Medaglie 15
Gnome-emblem-web.svg Trofeo Città di Jesolo
Partecipazioni 6 (esordio: 2008)
Miglior risultato Oro Oro
Medaglie 12

La nazionale di ginnastica artistica femminile dell'Italia è la squadra femminile di ginnastica artistica che rappresenta l'Italia nelle competizioni internazionali; è posta sotto l'egida della Federazione Ginnastica d'Italia. Le 6 ginnaste che partecipano a ciascuna competizione internazionale vengono scelte tra quelle di un pool chiamato "Team Italia", che raccoglie le migliori ginnaste del momento, a discrezione del Direttore Tecnico.

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

La divisa (body) della nazionale italiana nel 2013.
Ginnasta[1][2] Luogo e data di nascita Società
Vanessa Ferrari Orzinuovi, 10 novembre 1990 Esercito
Carlotta Ferlito Catania, 15 febbraio 1995 Esercito
Giorgia Campana Roma, 16 maggio 1995 Esercito
Erika Fasana Como, 17 febbraio 1996 Esercito
Alessia Leolini Montevarchi, 3 febbraio 1997 Ginnastica Giglio
Elisa Meneghini Como, 24 luglio 1997 GAL Lissone
Enus Mariani Cantù, 4 marzo 1998 Pro Lissone
Martina Rizzelli Como, 24 marzo 1998 Esercito
Tea Ugrin Trieste, 12 giugno 1998 Artistica ’81
Lara Mori Montevarchi, 26 luglio 1998 Esercito
Lavinia Marongiu Roma, 26 settembre 1998 600px Blu Bianco e Blu con F azzurro.png La Fenice 2009
Desiree Carofiglio Casarile, 11 marzo 2000 600px Blu Nero e Bianco.png Future Gym 2000
Sofia Busato Como, 4 settembre 2000 Brixia Brescia

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni olimpiche[modifica | modifica wikitesto]

Le competizioni di ginnastica artistica sono state effettuate fin dai Giochi Olimpici del 1896.[3] Le ginnaste italiane hanno partecipato a tutte le Olimpiadi estive a partire dal 1928, fatte eccezioni le edizioni di Los Angeles 1932, Tokyo 1964 e Mosca 1980.[4][5] L'unica medaglia olimpica della nazionale (un argento) è stata conquistata alle Olimpiadi di Amsterdam del 1928.[4][6]

In totale 52 ginnaste hanno rappresentato l'Italia nel concorso generale individuale olimpico; Monica Bergamelli, Miranda Cicognani e Vanessa Ferrari sono le uniche ginnaste italiane che hanno gareggiato in tre edizioni.[7][8]

Graduatoria delle partecipazioni olimpiche[modifica | modifica wikitesto]

3 partecipazioni
Ginnasta Edizioni
Monica Bergamelli Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008[7]
Miranda Cicognani Helsinki 1952, Melbourne 1956, Roma 1960[8]
Vanessa Ferrari Pechino 2008, Londra 2012, Rio 2016
2 partecipazioni
Ginnasta Edizioni
Renata Bianchi Londra 1948, Helsinki 1952[9]
Rosella Cicognani Melbourne 1956, Roma 1960[10]
Elena Lagorara Melbourne 1956, Roma 1960[11]
Licia Macchini Londra 1948, Helsinki 1952[12]
Rita Peri Monaco 1972, Montréal 1976[13]
Luciana Reali Helsinki 1952, Melbourne 1956[14]
Giulia Volpi Seoul 1988, Barcellona 1992[15]
Carlotta Ferlito Londra 2012, Rio 2016
Erika Fasana Londra 2012, Rio 2016
1 partecipazione
Ginnasta Edizioni
Angela Alberti Monaco 1972[16]
Bianca Ambrosetti Amsterdam 1928
Anna Avanzini Berlino 1936
Vittoria Avanzini Berlino 1936
Francesca Benolli Pechino 2008[17]
Adriana Biagiotti C. d. Messico 1968[18]
Clara Bimbocci Berlino 1936
Laura Bortolaso Los Angeles 1984[19]
Grazia Bozzo Helsinki 1952[20]
Martina Bremini Sydney 2000[21]
Stefania Bucci Montréal 1976[22]
Elisa Calsi Melbourne 1956[23]
Giorgia Campana Londra 2012[24]
Ebore Canella Berlino 1936
Alice Capitani Sydney 2000[25]
Irene Castelli Sydney 2000[26]
Pina Cipriotto Berlino 1936
Elda Cividino Berlino 1936
Maria Cocuzza Seoul 1988[27]
Francesca Costa Roma 1960[28]
Adriana Crisci Sydney 2000[29]
Cinzia Delisi Monaco 1972[30]
Elisabetta Durelli Helsinki 1952[31]
Patrizia Fratini Montréal 1976[32]
Maria Teresa Gargano Atene 2004[33]
Lavinia Gianoni Amsterdam 1928
Luigina Giavotti Amsterdam 1928
Virginia Giorgi Amsterdam 1928
Carlotta Giovannini Pechino 2008[34]
Gianna Guaita Berlino 1936
Norma Icardi Londra 1948
Luciana Lagorara Melbourne 1956[35]
Patrizia Luconi Seoul 1988[36]
Daniela Maccelli C. d. Messico 1968[37]
Federica Macrì Pechino 2008[38]
Germana Malabarba Amsterdam 1928
Maria Grazia Mancuso Monaco 1972[39]
Carla Marangoni Amsterdam 1928
Gabriella Marchi Monaco 1972[40]
Laura Micheli Londra 1948
Wanda Nuti Londra 1948
Francesca Morotti Atlanta 1996[41]
Lia Parolari Pechino 2008[42]
Luigina Perversi Amsterdam 1928
Luciana Pezzoni Londra 1948
Lidia Pitteri Helsinki 1952[43]
Diana Pizzavini Amsterdam 1928
Gabriella Pozzuolo C. d. Messico 1968[44]
Elisabetta Preziosa Londra 2012[45]
Giordana Rocchi Atlanta 1996[46]
Donatella Sacchi Montréal 1976[47]
Gabriella Santarelli Roma 1960[48]
Elena Santoni Londra 1948
Liliana Scaricabarozzi Helsinki 1952[49]
Veronica Servente Barcellona 1992[50]
Wanda Soprani Roma 1960[51]
Valentina Spongia Montréal 1976[52]
Monica Stefani Monaco 1972[53]
Anna Luisa Tanzini Amsterdam 1928
Lilia Torriani Amsterdam 1928
Carmela Toso Berlino 1936
Laura Trefiletti Sydney 2000[54]
Carolina Tronconi Amsterdam 1928
Ines Vercesi Amsterdam 1928
Rita Vittadini Amsterdam 1928
Carla Wieser Montréal 1976[55]
Elisa Meneghini Rio 2016
Martina Rizzelli Rio 2016

Partecipazioni ai mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1950 ai mondiali di a Basilea, Wanda Nuti e Licia Macchini conquistarono rispettivamemte l'argento e il bronzo alla trave e conquistarono il bronzo a squadre

Nel 2006, ai campionati mondiali ad Aarhus, Vanessa Ferrari diventa campionessa mondiale nel concorso generale, e conquista il bronzo a parallele e al corpo libero; nel 2007 ai mondiali di Stoccarda Vanessa Ferrari conquista il bronzo individuale; nel 2013 ad Anversa Vanessa Ferrari vince l'argento al corpo libero.

Partecipazioni agli europei[modifica | modifica wikitesto]

Ai I europei individuali, nel 2005 a Debrecen, Francesca Benolli vinse la prima medaglia d'oro europea individuale per l'Italia, al volteggio; agli Europei di Volo 2006 è stato invece vinto il primo oro europeo a squadre, con la squadra composta da Monica Bergamelli, Carlotta Giovannini, Federica Macrì, Vanessa Ferrari e Lia Parolari: questa è anche l'unica medaglia d'oro finora vinta da una nazione diversa da Romania o Russia.[56] In quella stessa edizione Vanessa Ferrari ottiene anche un argento al corpo libero. [57]

Le prime medaglie europee in assoluto per l'Italia erano invece giunte nelle due edizioni precedenti: a Patrasso 2002 il bronzo di squadra, vinto da Monica Bergamelli, Ilaria Colombo, Maria Teresa Gargano e Cristina Cavalli; la prima medaglia individuale, vinta da Maria Teresa Gargano, al corpo libero ad Amsterdam 2004.[57]

Amsterdam 2007 porta tre medaglie d'oro all'Italia: Vanessa Ferrari diventa campionesse europea nel concorso generale e al corpo libero, mentre Carlotta Giovannini vince al volteggio. Nel 2008, a Clermond-Ferrand, l'Italia vince solo al volteggio, con la doppietta argento-bronzo di Carlotta Giovannini e Francesca Benolli. A Milano 2009 Vanessa Ferrari vince un argento al corpo libero.[57]

A Berlino 2011, per la seconda volta l'Italia occupa due gradini del podio nella stessa gara: alla trave, argento di Carlotta Ferlito e bronzo di Elisabetta Preziosa.[57]

La squadra composta da Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Giorgia Campana, Francesca Deagostini conquista il bronzo nel Concorso a squadre di Bruxelles 2012.[57]

A Sofia 2014 Vanessa Ferrari si riconferma Campionessa Europea nella specialità del corpo libero.

Rose[modifica | modifica wikitesto]

Rose olimpiche[modifica | modifica wikitesto]

Amsterdam 1928
Bianca Ambrosetti, Lavinia Gianoni, Luigina Giavotti, Virginia Giorgi, Germana Malabarba, Clara Marangoni, Luigina Perversi, Diana Pizzavini, Luisa Tanzini, Carolina Tronconi, Ines Vercesi, Rita Vittadini
Berlino 1936
Ebore Canella, Clara Bimbocci, Elda Cividino, Carmela Toso, Pina Cipriotto, Anny Avanzini, Vittoria Avanzini, Gianna Guaita
Londra 1948
Laura Micheli, Elena Santoni, Licia Macchini, Wanda Nuti, Liliana Torriani, Renata Bianchi, Norma Icardi, Luciana Pezzoni
Helsinki 1952
Renata Bianchi, Grazia Bozzo, Miranda Cicognani, Elisabetta Durelli, Licia Macchini, Lidia Pitteri, Luciana Reali, Liliana Scaricabarozzi
Melbourne 1956
Miranda Cicognani, Rosella Cicognani, Elisa Calsi, Luciana Lagorara, Elena Lagorara, Luciana Reali
Roma 1960
Miranda Cicognani, Rosella Cicognani, Wanda Soprani, Elena Lagorara, Gabriella Santarelli, Francesca Costa
Città del Messico 1968
Adriana Biagiotti, Daniela Maccelli, Gabriella Pozzuolo
Monaco 1972
Angela Alberti, Cinzia Delisi, Maria Grazia Mancuso, Gabriella Marchi, Rita Peri, Monica Stefani
Montreal 1976
Stefania Bucci, Patrizia Fratini, Rita Peri, Donatella Sacchi, Valentina Spongia, Carla Weiser
Los Angeles 1984
Laura Bortolaso
Seoul 1988
Maria Cocuzza, Patrizia Luconi, Giulia Volpi
Barcellona 1992
Veronica Servente, Giulia Volpi
Atlanta 1996
Francesca Morotti, Giordana Rocchi
Sydney 2000
Monica Bergamelli, Adriana Crisci, Martina Bremini, Irene Castelli, Alice Capitani, Laura Trefiletti
Atene 2004
Maria Teresa Gargano, Monica Bergamelli, DTNEnrico Casella
Pechino 2008
Francesca Benolli, Monica Bergamelli, Vanessa Ferrari, Federica Macrì, Lia Parolari, Carlotta Giovannini, DTNEnrico Casella
Londra 2012
Giorgia Campana, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Vanessa Ferrari, Elisabetta Preziosa, DTNFulvio Vailati

Template:Nazionale italiana GAF Olimpiadi 2016

Rose del Trofeo Città di Jesolo[modifica | modifica wikitesto]

Jesolo 2008
Francesca Benolli, Monica Bergamelli, Sara Bradaschia, Vanessa Ferrari, Carlotta Giovannini, Lia Parolari
Jesolo 2009
Emily Armi, Paola Galante, Serena Licchetta, Lia Parolari, Elisabetta Preziosa, Eleonora Rando
Jesolo 2010
Emily Armi, Vanessa Ferrari, Paola Galante, Federica Macrì, Elisabetta Preziosa, Eleonora Rando
Jesolo 2011
Ilaria Bombelli, Carlotta Ferlito, Chiara Gandolfi, Carlotta Giovannini, Giulia Leni, Eleonora Rando
Jesolo 2012
Giorgia Campana, Francesca Deagostini, Carlotta Ferlito, Vanessa Ferrari, Giulia Leni, Jessica Hélène Mattoni, Sara Ricciardi, DTNEnrico Casella
Jesolo 2013
Giorgia Campana, Erika Fasana, Vanessa Ferrari, Federica Macrì, Elisa Meneghini, Elisabetta Preziosa, DTNEnrico Casella
Jesolo 2014
Giorgia Campana, Erika Fasana, Lavinia Marongiu, Elisa Meneghini, Lara Mori, Martina Rizzelli, DTNEnrico Casella

Rose dei Giochi Olimpici Giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Singapore 2010 Carlotta Ferlito

Nanchino 2014 Iozra Abdelaziz

Le Accademie di Ginnastica[modifica | modifica wikitesto]

La F.G.I. ha istituito delle Accademie di Ginnastica, per permettere una preparazione ad alto livello agonistico alle ginnaste con capacità tecnico-fisiche tali da raggiungere risultati sportivi di valore internazionale.[58]

Le Accademie vengono predisposte dalla F.G.I all'inizio di ogni anno sportivo, per preparare le ginnaste di interesse nazionale e per fornire alle società assistenza tecnica ed informativa.[58] L'Accademia ha la durata dell'anno scolastico (da settembre a giugno); al termine di questo periodo, sulla base delle valutazioni tecniche, dei risultati in campo agonistico e del comportamento generale, si valutano le possibilità di conferma per l'anno successivo di ogni ginnasta.[58] In caso di insufficiente rendimento tecnico e/o scolastico, o di comportamento disciplinare non conforme, la Federazione può dismettere la ginnasta in causa dall'Accademia Nazionale.[58]

Le Accademie si suddividono in tre livelli:[59]

  1. Accademia Federale (o periferica): il tecnico della società di riferimento è supportato dalla Federazione nel seguire ginnaste di interesse nazionale
  2. Accademia Nazionale: i tecnici sono retribuiti dalla Federazione e seguono ginnaste di interesse nazionale; ha anche un settore giovanile
  3. International Academy: effettua scambi con l'estero e ha il totale controllo delle ginnaste

Il Responsabile dell'Accademia di Ginnastica è il Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella.

International Academy[modifica | modifica wikitesto]

Brescia[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia Nazionale di Brescia ha la propria sede addestrativa al PalAlgeco.[60] I tecnici preposti sono Marco Campodonico (Tecnico responsabile) e Daniela Leporati.

Accademie Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Milano[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia Nazionale di Milano ha la propria sede addestrativa nella palestra federale "Guglielmetti" in via Ovada 40.[61][62] I tecnici preposti sono Paolo Bucci (Tecnico responsabile) e Tiziana Di Pilato.

Roma[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia Nazionale di Roma ha la propria sede addestrativa nella palestra di ginnastica del Centro sportivo Giulio Onesti.[63] I tecnici preposti sono Mauro Di Rienzo (Tecnico responsabile), Valeria Beltrame, Chiara Ferrazzi, Adriana Trisca.

Accademie Federali[modifica | modifica wikitesto]

Brindisi[modifica | modifica wikitesto]

Fino Mornasco[modifica | modifica wikitesto]

Lissone[modifica | modifica wikitesto]

L'Accademia Nazionale di Lissone ha la propria sede addestrativa presso la palestra della Pro Lissone Ginnastica.[64] I tecnici preposti sono Claudia Ferrè (Tecnica responsabile) e Federica Gatti.

Montevarchi[modifica | modifica wikitesto]

Trieste[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Filmato audio Ginnastica Artistica Italiana, Il 2014 visto dal Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella, su YouTube, 6 gennaio 2014. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  2. ^ Jesolo: 33 Italiane alla carica del PalaArrex - GINNASTICANDO.it
  3. ^ Gutman, Dan (1996). Gymnastics. Puffin Books. p. 8.
  4. ^ a b "Italy Gymnastics Women's Team All-Around Results". sports-reference.
  5. ^ "Italy Gymnastics Women's Individual All-Around Results". sports-reference.
  6. ^ "Italy Gymnastics". sports-reference.
  7. ^ a b Monica Bergamelli su SportsReference
  8. ^ a b Miranda Cicognani su SportsReference
  9. ^ Renata Bianchi su SportsReference
  10. ^ Rosella Cicognani su SportsReference
  11. ^ Elena Lagorara su SportsReference
  12. ^ Licia Macchini su SportsReference
  13. ^ Rita Peri su SportsReference
  14. ^ Luciana Reali su SportsReference
  15. ^ Giulia Volpi su SportsReference
  16. ^ Angela Alberti su SportsReference
  17. ^ Francesca Benolli su SportsReference
  18. ^ Adriana Biagiotti su SportsReference
  19. ^ Laura Bortolaso su SportsReference
  20. ^ Grazia Bozzo su SportsReference
  21. ^ Martina Bremini su SportsReference
  22. ^ Stefania Bucci su SportsReference
  23. ^ Elisa Calsi su SportsReference
  24. ^ Giorgia Campana su SportsReference
  25. ^ Alice Capitani su SportsReference
  26. ^ Irene Castelli su SportsReference
  27. ^ Maria Cocuzza su SportsReference
  28. ^ Francesca Costa su SportsReference
  29. ^ Adriana Crisci su SportsReference
  30. ^ Cinzia Delisi su SportsReference
  31. ^ Elisabetta Durelli su SportsReference
  32. ^ Patrizia Fratini su SportsReference
  33. ^ Maria Teresa Gargano su SportsReference
  34. ^ Carlotta Giovannini su SportsReference
  35. ^ Luciana Lagorara su SportsReference
  36. ^ Patrizia Luconi su SportsReference
  37. ^ Daniela Maccelli su SportsReference
  38. ^ Federica Macrí su SportsReference
  39. ^ Maria Grazia Mancuso su SportsReference
  40. ^ Gabriella Marchi su SportsReference
  41. ^ Francesca Morotti su SportsReference
  42. ^ Lia Parolari su SportsReference
  43. ^ Lidia Pitteri su SportsReference
  44. ^ Gabriella Pozzuolo su SportsReference
  45. ^ Elisabetta Preziosa su SportsReference
  46. ^ Giordana Rocchi su SportsReference
  47. ^ Donatella Sacchi su SportsReference
  48. ^ Gabriella Santarelli su SportsReference
  49. ^ Liliana Scaricabarozzi su SportsReference
  50. ^ Veronica Servente su SportsReference
  51. ^ Wanda Soprani su SportsReference
  52. ^ Valentina Spongia su SportsReference
  53. ^ Monica Stefani su SportsReference
  54. ^ Laura Trefiletti su SportsReference
  55. ^ Carla Wieser su SportsReference
  56. ^ Ginnastica, Europei 2014 – Medagliere di tutti i tempi e Campionesse in carica
  57. ^ a b c d e VIDEO – Ginnastica, Europei 2014 – Italia, che storia! Tutte le nostre medaglie
  58. ^ a b c d Federazione Ginnastica d'Italia, Regole di Comportamento delle Accademie Nazionali (PDF) (pdf), dati.federginnastica.it, 17 ottobre 2013.
  59. ^ Stefano Villa, VIDEO – Ginnastica, Enrico Casella: “Tutte le grandi NOVITA’ delle Accademie!”, OlimpiAzzurra, 24 gennaio 2014.
  60. ^ http://dati.federginnastica.it/articoli/allegato_7175.pdf
  61. ^ http://dati.federginnastica.it/articoli/allegato_7177.pdf
  62. ^ http://dati.federginnastica.it/articoli/allegato_7180.pdf
  63. ^ http://dati.federginnastica.it/articoli/allegato_7176.pdf
  64. ^ http://dati.federginnastica.it/articoli/allegato_6993.pdf

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport