Scandinavia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Scandinavia (disambigua).
Foto satellitare della Scandinavia

La Scandinavia è una regione geografica e storico-culturale dell'Europa settentrionale. Il termine nel linguaggio comune si riferisce a Norvegia, Danimarca[1] e Svezia (comprese anche la Finlandia e le Isole Åland facendo parte a "tutti gli effetti" del Regno, quando nella metà del XIX secolo il termine Scandinavia iniziò ad essere in uso).

Il termine si può riferire anche alla penisola scandinava (quindi Svezia, Norvegia e parte della Finlandia) oltre che ad una regione più vasta che include anche: Islanda, Isole Fær Øer, Groenlandia e Isole Åland, tutti territori facente parte dell'unificazione politica della Scandinavia per circa due secoli (dal 1397 al 1523) nota nelle lingue scandinave come Kalmarunionen o Unione di Kalmar. I paesi scandinavi sono facilmente identificabili dalle loro bandiere, ciascuna delle quali comprende una croce scandinava. La bandiera della Scandinavia unita è stata rappresentata da una croce scandinava di colore rosso su un campo giallo.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Paesi nordici.

Per una prassi entrata in uso nella metà del XIX secolo con il nome Scandinavia è definita la regione culturale comprendente Danimarca, Norvegia, Svezia (con ovviamente annesse anche le Isole Åland e parte della Finlandia, facenti parte a tutti gli effetti del regno). Questi paesi si riconoscono reciprocamente come Paesi scandinavi. Infatti il forte legame culturale e linguistico tra Danimarca, Norvegia, Svezia oltre in senso lato anche Finlandia e Islanda arrivò a portare per un periodo anche ad una unione politica della Scandinavia stessa[2]. Lo stato scandinavo geograficamente comprendeva, oltre a Danimarca, Svezia, Finlandia e Norvegia, anche Islanda, Groenlandia e Isole Fær Øer. Questa unificazione politica della Scandinavia è nota nelle lingue scandinave come Kalmarunionen ed è stato uno stato politicamente unitario per circa due secoli (dal 1397 al 1523)[2]

Il termine viene tuttavia utilizzato, a seconda delle culture, per indicare regioni più vaste:

Da un punto di vista linguistico, etnico e culturale, in ogni caso, territori come l'Islanda e le isole Fær Øer sono anch'essi strettamente connessi alla Scandinavia per via della comune discendenza norrena. Anche la Finlandia, che per secoli è stata parte del Regno di Svezia, comprende questa discendenza norrena e rappresenta parte della popolazione: infatti nonostante la maggioranza dei finlandesi abbia un'origine linguistica ugro-finnica, la Finlandia rimane comunque legalmente uno Stato bilingue dove svedese e finlandese hanno lo stesso valore legale.[3] Alcuni recenti studi genetici[senza fonte] hanno dimostrato l'appartenenza del popolo finlandese ai popoli scandinavi e ha quindi portato a considerare che l'influenza ugro-finnica di questo popolo sia principalmente per la lingua, con l'eccezione dei sami.[4] Secondo alcuni linguisti il termine Scandinavia ha origine dal nome della dea nordica Skaði,[5] che era considerata la protettrice dell'inverno, della neve e della caccia. La regione aveva in latino il nome di Scandia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Scandinavia | Countries, Map, & Facts, su Encyclopedia Britannica. URL consultato il 6 marzo 2019.
  2. ^ a b c https://www.noglen.eu/unione-di-kalmar-danimarca/
  3. ^ Link finlandesi in lingua svedese - linguenordiche.it Archiviato il 14 gennaio 2012 in Internet Archive.
  4. ^ www.linguenordiche.it Archiviato il 10 febbraio 2009 in Internet Archive.
  5. ^ Rudolf Simek, Skaði, in "Lexikon der germanischen Mythologie", Stoccarda, 1995, ISBN 3-520-36802-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN47145970299832252147 · Thesaurus BNCF 17555 · LCCN (ENsh85117937 · GND (DE4055209-3 · BNE (ESXX451129 (data) · BNF (FRcb15238529v (data) · J9U (ENHE987007558466705171 · NDL (ENJA00571659 · WorldCat Identities (ENviaf-260843968