Asia settentrionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Suddivisione delle regioni asiatiche:

     Asia settentrionale

     Asia centrale

     Medio Oriente

     Asia meridionale

     Asia orientale

     Sud-Est Asiatico

Con il termine Russia asiatica, talvolta chiamata Asia settentrionale o Asia del Nord (in russo: Северная Азия? Severnaja Azija, "Asia settentrionale"), si definisce la regione costituita esclusivamente dalla parte asiatica della Russia, che corrisponde alla Siberia, in contrapposizione a Russia europea. Il termine non è ampiamente utilizzato. Talvolta il termine è invece utilizzato per designare parti dell'Asia centrale e dell'Asia orientale, mentre la Russia asiatica viene aggregata all'Europa orientale.

Il Phillips Illustrated Atlas of the World del 1988 la definisce come quella parte dell'ex Unione Sovietica localizzata ad est degli Urali.[1] Una definizione che risale invece al 1882 di Keane and Temple la definisce come quelle due grandi divisioni amministrative della Siberia occidentale, Siberia centrale e Siberia orientale, le cui capitali sono Omsk e Irkutsk rispettivamente, considerato "un grande sistema politico, il territorio più grande del continente asiatico e direttamente gestito e amministrato dalla Russia".[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ William Revill Kerr, Tourism Public Policy, and the Strategic Management of Failure William Revill ISBN 0-08-044200-5.
  2. ^ Augustus Henry Keane and Richard Carnac, Asia: With Ethnological Appendix.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN243854190 · GND: (DE4507123-8