Benelux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera del Benelux
Il territorio del Benelux

Il Benelux è una regione dell'Europa composta da Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo. Il nome è formato dalle iniziali del nome di ogni paese (Belgique o België, Nederland, Luxembourg) e fu creato per l'Unione economica Benelux; viene però usato in maniera più generalizzata spesso anche come espressione geografica.

Una prima convenzione, che istituì l'unione doganale tra i tre paesi, fu siglata il 5 settembre 1944 a Londra dai rispettivi governi in esilio ed entrò in vigore il 1º gennaio 1948. Il successivo trattato che istituì l'unione economica fu siglato il 3 febbraio 1958 a L'Aia ed entrò in vigore il 1º novembre 1960 avendo lo scopo di promuovere il libero movimento dei lavoratori, dei capitali, dei servizi e delle merci nella regione. La creazione dell'Unione economica Benelux contribuì a fornire un importante modello per la nascita dell'attuale Unione europea, nonostante le organizzazioni precorritrici della UE fossero state fondate prima.

I tre paesi furono appunto tra i fondatori della CECA, dell'Euratom e della CEE, insieme a Germania Ovest, Francia ed Italia. A sua volta, il Benelux ha come antesignana l'Unione economica belga-lussemburghese istituita il 25 luglio 1921.

Dati generali[modifica | modifica wikitesto]

Lussemburgo[1]
Lingua Parlanti
Francese 99%
Lussemburghese 82%
Tedesco 81%
Inglese 72%
Italiano 34%
Portoghese 28%
Castigliano 22%
Fiammingo 13%

I tre paesi furono tra i fondatori dell'Unione europea, e utilizzano l'euro come moneta. Sono inoltre i primi tre paesi dell'Unione Europea per PIL pro capite.

Nome Superficie
(km2)
Popolazione
(abitanti)
EU e euro
Belgio Belgio 30 510 10 666 866 Unione europea Euro symbol.svg
Lussemburgo Lussemburgo 2 586 480 222 Unione europea Euro symbol.svg
Paesi Bassi Paesi Bassi 41 526 16 440 113 Unione europea Euro symbol.svg
Flag of Benelux.svg Benelux 74 622 27 587 201 Unione europea Euro symbol.svg

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

Mappa linguistica del Belgio: le aree nederlandesi sono segnate in giallo, quelle francesi in rosso, quelle tedesche in blu.
Lingue e dialetti del Benelux

Per ragioni storico-culturali, il Benelux non possiede un unico idioma: si conta infatti che nel territorio vengano parlate 5 lingue: frisone occidentale, basso sassone olandese, nederlandese (varianti olandese e fiammingo), francese (belga) e tedesco (lussemburghese). Queste sono poi suddivisibili nei 78 dialetti di 22 gruppi dialettali (vedi immagine a destra).

Belgio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Questione linguistica belga e Lingue del Belgio.

Il Belgio ha tre lingue ufficiali: nederlandese (fiammingo), francese (belga) e tedesco (lussemburghese).

La diffusione di queste tre lingue è facilmente accostabile alla suddivisione amministrativa della nazione: la metà nord del Belgio è infatti costituita dalle Fiandre, mentre la metà sud è nota come Vallonia; enclave delle Fiandre è la regione capitolina. È proprio quest'ultima ad essere l'unica delle tre ad essere ufficialmente bilingue (olandese e francese), anche se la popolazione è principalmente francofona. Le Fiandre sono invece di lingua fiamminga e la Vallonia belga. I confini orientali della Vallonia presentano poi un insieme di 9 comuni di lingua tedesca che rappresentano meno dell'1% della popolazione nazionale.

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lingua olandese e Lingua frisone.

La lingua nazionale è il nederlandese (più noto come olandese), ma la regione bilingue della Frisia adotta anche il frisone occidentale come lingua ufficiale assieme a quella nazionale. L'inglese ed il papiamento anche sono riconosciuti come lingue ufficiali regionalmente. Inoltre sono parlati il basso sassone, parlato nel nord-est (Groninga, Drenthe, Overijssel, Gheldria settentrionale), e il limburghese (nel Limburgo), che hanno qualche forma di riconoscimento ufficiale. Altri dialetti rilevanti sono il brabantino nella provincia del Brabante Settentrionale e l'olandese nelle province dell'Olanda Meridionale e dell'Olanda Settentrionale.

Vi sono poi le lingue parlate dai numerosi immigrati, fra cui l'arabo, il turco, il cinese, il malese e le altre lingue della regione indonesiana. Infine, buona parte della popolazione conosce almeno l'inglese e ha nozioni di francese e di tedesco.

Lussemburgo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Lingua lussemburghese.

La legge del Lussemburgo dispone che la lingua nazionale sia il lussemburghese. Tuttavia, anche francese e tedesco sono ufficiali. Le tre lingue possono essere usate nelle amministrazioni e nei tribunali, mentre la lingua della legislazione rimane il francese.

Nella scuola primaria è utilizzato il lussemburghese, sostituito nella scuola secondaria da tedesco e francese. Il lussemburghese rimane materia di corsi nelle scuole secondarie e all'università ed è la lingua usata dal Parlamento. I documenti e le comunicazioni pubbliche sono invece generalmente redatti in francese o lussemburghese e talvolta il tedesco è usato come terza lingua.

Dati sul Benelux se considerato come un unico Stato all'interno dell'Unione europea[modifica | modifica wikitesto]

Un Benelux unificato sarebbe il settimo paese per popolazione, sedicesimo per superficie, sesto per PIL e quinto per PIL pro capite all'interno dei 26 paesi dell'UE (anziché 28).

Stato Popolazione Superficie (km²) PIL PPP (mld $) PIL PPP pro capite
Austria Austria 8 253 000 83 858 298,683 36 189 $
Belgio Belgio 11 239 755 30 536 483,904 43 615 $
Flag of Benelux.svg Benelux 27 587 201 74 622 938,194 34 008 $
Bulgaria Bulgaria 7 611 000 110 910 82,533 10 844 $
Cipro Cipro 841 000 9 250 19,692 23 419 $
Croazia Croazia 4 154 200 56 594 56,475 12 829 $
Danimarca Danimarca 5 441 000 43 094 203,502 37 399 $
Estonia Estonia 1 341 000 45 226 25,796 19 243 $
Finlandia Finlandia 5 244 000 337 030 179,141 34 162 $
Francia Francia 63 363 000 547 030 1 988,171 31 377 $
Germania Germania 82 570 000 357 021 2 698,694 32 684 $
Grecia Grecia 11 098 000 131 940 274,493 24 733 $
Irlanda Irlanda 4 581 269 70 273 191,694 42 110 $
Italia Italia 60 702 858 301 336 1 791,006 30 581 $
Lettonia Lettonia 2 286 000 64 589 34,426 15 061 $
Lituania Lituania 3 401 000 65 200 56,985 16 756 $
Lussemburgo Lussemburgo 549 680 2 586 57,140 106 406 $
Malta Malta 401 000 316 8,447 21 081 $
Paesi Bassi Paesi Bassi 17 016 967 41 543 770,867 46 011 $
Polonia Polonia 38 122 000 312 685 556,933 14 609 $
Portogallo Portogallo 10 540 000 92 931 217,892 20 673 $
Regno Unito Regno Unito 60 836 000 244 820 2 004,461 32 949 $
Rep. Ceca Rep. Ceca 10 245 000 78 866 210,418 20 539 $
Romania Romania 21 564 000 238 391 218,926 10 152 $
Slovacchia Slovacchia 5 411 000 48 845 101,220 18 705 $
Slovenia Slovenia 2 006 000 20 253 49,062 24 459 $
Spagna Spagna 41 771 000 504 782 1 203,404 28 810 $
Svezia Svezia 9 116 000 449 964 296,715 32 548 $
Ungheria Ungheria 10 059 000 93 030 190,343 18 922 $
Unione europea Unione europea 492 215 000 4 326 253 13 840,831 28 119 $

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fernand Fehlen, BaleineBis: une enquête sur un marché linguistique multilingue en profonde mutation. Luxemburgs Sprachenmarkt im Wandel, Lussemburgo, SESOPI, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN171985634 · LCCN (ENsh85013135 · GND (DE4005490-1 · BNF (FRcb11938092w (data)
Europa Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Europa