Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi
(ES) Comunidad de Estados Latinoamericanos y Caribeños
(PT) Comunidade dos Estados Latino-Americanos e Caribenhos
(FR) Communauté des États Latino-américains et Caribéens
Logo Celac.jpg
CUMBRE CELAC-UNION EUROPEA (8416092381).jpg
AbbreviazioneCELAC
TipoOrganizzazione internazionale
Fondazione23 febbraio 2010
Area di azione33 stati membri
Presidente pro temporeArgentina Alberto Fernández
Lingue ufficialispagnolo, portoghese, francese
Sito web

La Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi (in spagnolo: Comunidad de Estados Latinoamericanos y Caribeños, CELAC, portoghese: Comunidade de Estados Latino-Americanos e Caribenhos, francese: Communauté des États américains et Latino-Caribéens) è il nome provvisorio di un blocco regionale di nazioni dell'America Latina e dei Caraibi creato il 23 febbraio 2010 al "Vertice sull'unità dell'America Latina e dei Caraibi" tenuto a Playa del Carmen, in Messico.[1]

Si tratta di tutti i paesi sovrani nelle Americhe, ad eccezione di Canada e Stati Uniti. I paesi europei con dei territori nel continente americano (Francia, Paesi Bassi, e Regno Unito) non sono rappresentati nella CELAC.

La CELAC è l'erede del Gruppo Rio e del Vertice dell'America Latina e i Caraibi (CALC).[2]. Fu creata il 23 febbraio 2010 nella sessione del Vertice dell'unità dell'America Latina e i Caraibi, a Playa del Carmen in Messico e costituita definitivamente nel vertice di Caracas del 2011 e il primo vertice si tenne l'anno seguente in Cile.[3]

Stati membri[modifica | modifica wikitesto]

Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi.
Totale popolazione: 591.662 milioni (2011)
Area Totale: 20.438 million sq km
Densità: 28.95/sq km

Fanno parte del CELAC trentatré paesi dove si parlano cinque lingue diverse:

Diciotto paesi di lingua spagnola (56% della superficie, il 63% della popolazione)

Un paese di lingua portoghese (42% della superficie, il 34% della popolazione)

Un paese di lingua francese (0,1% della superficie, 1,6% della popolazione)

Dodici paesi di lingua inglese (1,3% della superficie, 1,1% della popolazione)

Un paese di lingua olandese (0,8% della superficie, lo 0,1% della popolazione)

Dodici paesi sono in Sud America, che rappresenta l'87% della superficie e il 68% della popolazione.

Vertici[modifica | modifica wikitesto]

Fino ad ora si sono tenuti cinque vertici del CELAC e un altro è stato programmato.

Vertice Anno Città Paese ospite
* 2010 Playa del Carmen Messico Messico
* 2011 Caracas Venezuela Venezuela
I 2012 Santiago del Cile Cile Cile
II 2013 L'Avana Cuba Cuba
III 2015 San José Costa Rica Costa Rica
IV 2016 Quito Ecuador Ecuador
V 2017 Punta Cana Rep. Dominicana Rep. Dominicana
VI 2018 Da definire El Salvador El Salvador

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Presidents Agree to Create Community of Latin American and Caribbean States, su mexidata.info, 1º marzo 2010. URL consultato il 7 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 aprile 2012).
  2. ^ (ES) Presidentes constituyen la Comunidad de Estados Latinoamericanos y Caribeños, su ideal.es, EFE, 23 febbraio 2010. URL consultato il 7 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2012).
  3. ^ «América Latina insiste en la necesidad de integrarse para luchar contra la crisis. Los jefes de Estado que participan en la cumbre de América Latina y el Caribe insisten en la necesidad de blindar el crecimiento de la región», artículo del 2 de noviembre de 2011 en el diario El País (Madrid).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN138964263 · LCCN (ENn2012006620 · GND (DE1026065585 · WorldCat Identities (ENlccn-n2012006620