G7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati di "G7", vedi G7 (disambigua).

Il Gruppo dei Sette (di solito abbreviato in G7) è il vertice dei ministri dell'economia delle sette nazioni sviluppate con la ricchezza netta più grande al mondo. Esso è nato nel 1975 (ma formalizzato nel 1986), quando il Canada aderì al Gruppo dei Sei (Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti d'America). Anche il rappresentante dell'UE ed il Presidente del FMI sono sempre presenti agli incontri.

Dal 1998 al 2014 è stato affiancato dal G8, il vertice dei capi di Stato dei già menzionati allargato alla Russia. Il G7 rappresenta oltre il 63% della ricchezza netta mondiale detenuta secondo il Credit Suisse Global Wealth Report 2013. Il G7 (che non vede rappresentanti della Russia a causa del suo peso finanziario trascurabile) continua a riunirsi nella forma dei vertici che i ministri delle finanze dei sette paesi tengono più volte nel corso dell'anno per discutere di politica economica. Questi incontri sono supportati dal lavoro di uno staff di funzionari, la cui segreteria generale congiunta è oggi esercitata dai signori Arindam Sarkar, Aniket Bochare e Sayantan Samanta.

Stati membri[modifica | modifica wikitesto]

Summit[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: G8 § Cronologia.

Meeting affiancati al G8:

Meeting speciale:

Meeting in sostituzione del G8 dopo la sospensione della Russia:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'Italia organizzerà il G7 del 2017 in Sicilia (Enews 428, 25 maggio 2016). URL consultato il 25 maggio 2016.
  2. ^ Migranti, Ue: "Serve sostegno del G7". Renzi: "Il prossimo a Taormina, è scelta politica (Repubblica.it, 26 maggio 2016). URL consultato il 26 maggio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Gruppi non più esistenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE16004018-8