Serie A 2004-2005 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A Femminile 2004-2005
Competizione Serie A femminile
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 38ª
Organizzatore Divisione Calcio Femminile
Date dal 9 ottobre 2004
al 21 maggio 2005
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Risultati
Vincitore Bardolino Verona
(1º titolo)
Secondo Torres
Retrocessioni Vallassinese Holcim
A.D. Decimum Lazio
Statistiche
Miglior marcatore Italia Valentina Boni (32)
Italia Patrizia Panico (32)
Incontri disputati 132
Gol segnati 481 (3,64 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Serie A 2003-2004 Serie A 2005-2006 Right arrow.svg

L'edizione 2004-2005 è stata la trentottesima edizione del campionato italiano di Serie A femminile di calcio.

Il Bardolino Verona ha conquistato lo scudetto per la prima volta nella sua storia. Sono retrocesse in Serie A2 la Lazio e il Vallassinese Holcim.

Il titolo di capocannoniere della Serie A è andato Valentina Boni, attaccante del Bardolino Verona, e a Patrizia Panico, calciatrice del Torino, entrambe autrici di 32 reti.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

Al termine stagione 2003-2004 il Letti Cosatto Tavagnacco e il Como 2000 sono state retrocesse in Serie A2. Al loro posto sono stati promossi l'Atletico Oristano, vincitore del girone A della Serie A2, e il Vigor Senigallia, vincitore del girone B della Serie A2.

Il Foroni Verona, campione d'Italia in carica, ha rinunciato a iscriversi alla Serie A 2004-2005 e si è sciolto. Anche il Bergamo ha rinunciato ad iscriversi alla Serie A 2004-2005 per iscriversi in Serie D Lombardia. Di conseguenza, il numero di squadre è stato ridotto da 13 a 12 e il Tavagnacco, iscritto con la nuova sponsorizzazione Graphistudio, è stato riammesso in Serie A.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Le 12 squadre partecipanti si affrontano in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno per un totale di 22 giornate. La squadra campione d'Italia si qualifica alla UEFA Women's Cup 2005-2006. Le ultime due classificate retrocedono in Serie A2.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stagione Città Stadio Stagione 2003-2004
Agliana dettagli Agliana (PT) Stadio comunale G. Bellucci 8º posto in Serie A
Atletico Oristano dettagli Oristano Stadio comunale Tharros 1º posto in Serie A2/A
Bardolino Verona dettagli Bardolino (VR) Stadio comunale Belvedere, Calmasino 7º posto in Serie A
Fiammamonza dettagli Monza Stadio Gino Alfonso Sada 6º posto in Serie A
A.D. Decimum Lazio dettagli Roma Stadio Tre Fontane 4º posto in Serie A
ACF Milan dettagli Milano 3º posto in Serie A
Reggiana dettagli Reggio Emilia Imp. sport. Umberto Merli 11º posto in Serie A
Graphistudio Tavagnacco dettagli Tavagnacco Stadio comunale 12º posto in Serie A
Torino dettagli Torino 10º posto in Serie A
Torres dettagli Sassari Stadio Vanni Sanna 2º posto in Serie A
Vallassinese Holcim dettagli Asso (CO) 9º posto in Serie A
Vigor Senigallia dettagli Senigallia (AN) Stadio comunale 1º posto in Serie A2/B

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Bardolino Verona 53 22 17 2 3 85 18 +67
2. Torres 50 22 16 2 4 65 15 +50
3. Torino 46 22 14 4 4 72 23 +49
4. Reggiana 35 22 10 5 7 31 32 -1
5. Fiammamonza 33 22 10 3 9 35 30 +5
6. Agliana 30 22 9 3 10 35 38 -3
7. ACF Milan 30 22 8 6 8 19 28 -9
8. Atletico Oristano 29 22 9 2 11 52 46 +6
9. Vigor Senigallia 25 22 7 4 11 28 35 -7
10. Tavagnacco 25 22 7 4 11 30 52 -22
1downarrow red.svg 11. Vallassinese Holcim 17 22 5 2 15 18 46 -28
1downarrow red.svg 12. A.D. Decimum Lazio 3 22 0 3 19 11 118 -107

Legenda:

      Campione d'Italia e ammessa alla UEFA Women's Cup 2005-2006
      Retrocesse in Serie A2 2005-2006

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Calendario[modifica | modifica wikitesto]

1ª giornata
9 ott 2004 12 feb 2005
2-1 Agliana-Fiammamonza 0-3
4-0 Bardolino-Vigor 1-1
0-0 Milan-Reggiana 2-3
2-8 Tavagnacco-A.Oristano 0-5
0-1 Torres-Torino 1-1
1-1 Vallassinese-Lazio 3-0


4ª giornata
4 dic 2004 5 mar 2005
0-1 A.Oristano-Milan 1-3
1-0 Fiammamonza-Tavagnacco 2-3
0-7 Lazio-Torres 0-8
3-0 Torino-Reggiana 1-2
0-3 Vallassinese-Bardolino 0-5
1-1 Vigor-Agliana 6-0


7ª giornata
8 gen 2005 9 apr 2005
3-1 Agliana-Vallassinese 1-0
0-1 A.Oristano-Torino 3-10
2-0 Milan-Tavagnacco 1-0
3-1 Reggiana-Lazio 2-0
1-3 Torres-Bardolino 2-1
1-3 Vigor-Fiammamonza 1-2


10ª giornata
29 gen 2005 14 mag 2005
3-0 Bardolino-Reggiana 5-0
1-4 Lazio-A.Oristano 2-8
1-0 Milan-F.Monza 0-0
3-3 Tavagnacco-Torino 0-4
3-0 Torres-Agliana 2-1
0-2 Vallassinese-Vigor 2-3
2ª giornata
23 ott 2004 19 feb 2005
2-0 A.Oristano-Bardolino 0-5
1-2 Fiammamonza-Vallassinese 1-0
1-4 Lazio-Tavagnacco 1-5
0-2 Milan-Torino 0-2
0-2 Reggiana-Agliana 2-1
0-1 Vigor-Torres 0-4


5ª giornata
11 dic 2004 12 mar 2005
1-3 Agliana-A.Oristano 3-2
0-0 Bardolino-Tavagnacco 7-1
4-1 Torino-Fiammamonza 0-1
1-1 Milan-Lazio 3-0
1-0 Reggiana-Vigor 0-2
4-0 Torres-Vallassinese 3-0


8ª giornata
15 gen 2005 16 apr 2005
7-0 A.Oristano-Vigor 1-0
6-1 Bardolino-Milan 3-0
0-2 Fiammamonza-Torres 1-0
0-0 Lazio-Torino 0-23
2-0 Tavagnacco-Agliana 1-2
0-3 Vallassinese-Reggiana 1-5


11ª giornata
5 feb 2005 21 mag 2005
0-1 Agliana-Milan 0-0
2-1 A.Oristano-Vallassinese 1-3
4-1 Fiammamonza-Lazio 5-1
3-2 Reggiana-Torres 1-1
1-4 Torino-Bardolino 3-2
1-1 Vigor-Tavagnacco 1-2
3ª giornata
30 ott 2004 26 feb 2005
12-0 Bardolino-Lazio 6-0
0-0 Milan-Vigor 1-2
0-3 Reggiana-Fiammamonza 0-0
0-1 Tavagnacco-Vallassinese 1-0
2-2 Torino-Agliana 1-2
4-1 Torres-A.Oristano 3-0 tav.


6ª giornata
18 dic 2004 2 apr 2005
1-1 A.Oristano-Reggiana 1-3
2-4 Fiammamonza-Bardolino 1-5
1-6 Lazio-Agliana 0-5
0-3 Tavagnacco-Torres 2-7
0-2 Vallassinese-Milan 0-0
0-1 Vigor-Torino 0-3


9ª giornata
22 gen 2005 7 mag 2005
1-2 Agliana-Bardolino 2-4
1-1 A.Oristano-Fiammamonza 1-3
0-4 Milan-Torres 0-4
0-0 Reggiana-Tavagnacco 2-3
3-0 Torino-Vallassinese 3-2
3-0 Vigor-Lazio 4-0

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche pubblicate dal sito http://www.divisionecalciofemminile.it visitato in data 20 giugno 2005 e allegate al comunicato ufficiale n. 95 del 25 maggio 2005.
Il sito è stato cancellato dalla L.N.D. che ha continuato a pubblicarle su lnd.it spazio Divisione Calcio Femminile dalla stagione 2007-2008.