Agnelli (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima famiglia mantovana, vedi Agnelli (famiglia mantovana).
Lorenzo Delleani, I fondatori della F.I.A.T. Il quadro raffigura la firma dell'atto costitutivo della Fiat da parte del conte Emanuele Cacherano di Bricherasio e il senatore Giovanni Agnelli, il terzo da destra.

Gli Agnelli sono una famiglia di imprenditori italiani, celebre soprattutto per la fondazione e dirigenza della FIAT e la proprietà della Juventus.

Il nucleo del loro patrimonio è costituito dall'industria automobilistica facente ora parte del gruppo Fiat Chrysler Automobiles, ma sono molti i settori (dall'editoria al calcio, passando per la finanza) in cui possiedono partecipazioni, tramite l'accomandita Giovanni Agnelli e C. di cui sono soci insieme alla famiglia Nasi, e che a sua volta controlla la finanziaria Exor.

Vari membri della famiglia hanno avuto cariche direttive nel gruppo FIAT (Giovanni Agnelli, Gianni Agnelli, Umberto Agnelli, Giovanni Alberto Agnelli, John Elkann e Andrea Agnelli) e hanno rivestito ruoli istituzionali (Giovanni Agnelli è stato senatore del Regno d'Italia, Gianni Agnelli fu nominato senatore a vita, Susanna Agnelli è stata sottosegretario e ministro degli Affari esteri, Umberto Agnelli fu eletto parlamentare).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni Agnelli con il nipote Gianni nel 1940

Gli Agnelli sono originari probabilmente di Priero, da cui giunsero a Racconigi nella prima metà del Settecento, impiantandovi alcune attività di coltivazione dei bachi da seta e filande[1]. Un ramo abbracciò soprattutto le professioni liberali e ebbe nell'Ottocento medici e giuristi, mentre il ramo più famoso sviluppò le attività imprenditoriali. Tra questi ultimi, Giuseppe Francesco Agnelli si stabilì a Torino e iniziò una sempre più evidente ascesa della famiglia: poco dopo la Restaurazione figura tra i banchieri torinesi[2].

Nell'Ottocento Giovanni Agnelli, nipote di Giuseppe Francesco, sposò Clara Boselli ed ebbe due figli, Edoardo e Caterina detta Aniceta. Dal matrimonio di Edoardo e Virginia Bourbon del Monte sono nati Clara, Gianni, Susanna, Maria Sole, Cristiana, Giorgio e Umberto. Dal matrimonio di Caterina con Carlo Nasi deriva il ramo dei Nasi con Clara, Laura, Giovanni, Umberta ed Emanuele. Gli Agnelli sono imparentati anche con i Fürstenberg e i von Hohenlohe.

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Nello schema che segue è riportata una sintesi dell'albero genealogico della famiglia[3].

 Giovanni Lorenzo
⚭ Teresa Oberti
 
        
 Carlo Antonio
Angela Caterina
Giovanni Bartolomeo
Maria Cristina
Giuseppe Francesco
1789-1866
⚭ Maria Maggia
Rosa
Margherita
Teresa Francesca
 
     
 Giacinto
Barbara Clara
Edoardo
1831-1871
Aniceta Frisetti
1846-1920
Luigi Giovanni
Teresa
  
    
 Giovanni
1866-1945
⚭ Clara Boselli
1869-1946
Carolina
Laura
Umberta
 
  
 Edoardo
1892-1935
Virginia Bourbon del Monte
1899-1945
Caterina (Aniceta)
1889-1928
Carlo Nasi
1877-1935 [4]
 
       
 Clara
1920-2016
1Tassilo von Fürstenberg
1903-1987 [5]
2Giovanni Nuvoletti
1912-2008
Giovanni
1921-2003
Marella Caracciolo di Castagneto
1927-2019
 Susanna
1922-2009
⚭ Urbano Rattazzi
1918-2012 [6]
 Maria Sole
1925
1Ranieri Campello della Spina
1908-1959 [7]
2 ⚭ Pio Teodorani Fabbri
1924 [8] [9]
 Cristiana
1927
⚭ Brando Brandolini d'Adda
1918-2005 [10]
 Giorgio
1929-1965
 Umberto
1934-2004
1Antonella Bechi Piaggio
1938-1999 [11]
2Allegra Caracciolo di Castagneto
1945
    
                
 Edoardo
1954-2000
Margherita
1955
1Alain Elkann
1950
2 ⚭ Serge de Pahlen
1944 [12]
1 Ilaria Rattazzi
1947
1 Samaritana Rattazzi
1949
1 Cristiano Rattazzi
1950
1 Delfina Rattazzi
1952
1 Lupo Rattazzi
1954
1 Priscilla Rattazzi
1957
1 Virginia Campello della Spina
1954
⚭ Giuseppe della Chiesa
1958
 1 Argenta Campello della Spina
1955
⚭ Gianantonio Bertoli
1956
 1 Cintia Campello della Spina
1956
⚭ Leopoldo Torlonia
1953
 1 Bernardino Campello della Spina
1958
1 ⚭ Sonia Raule
2 ⚭ Francesca Rizzo
2 Eduardo Teodorani Fabbri
1956
⚭ Davina de Forest
 1 Giovanni Alberto
1964-1997
⚭ Frances Avery Howe
1965
 2 Andrea
1975
1 ⚭ Emma Winter
1977
2 conv. Deniz Akalin
1983
2 Anna
1978
       
                    
 1 John
1976
⚭ Lavinia Ida Borromeo Arese Taverna
1977
1 Lapo
1977
1 Ginevra
1979
⚭ Giovanni Gaetani dell’Aquila d’Aragona
 Benedetto della Chiesa
1986
Giacinta della Chiesa
1984
Sara Bertoli
1979
Evelina Bertoli
1986
Alice Bertoli
1982
Paolo Torlonia
1997
Maria Sole Torlonia
1985
Emanuela Torlonia
1988
1 Tancredi Campello della Spina
1987
2 Margherita Campello della Spina
1992
2 Angelica Campello della Spina
1994
2 Tristano Campello della Spina
2003
2 Ranieri Campello della Spina
2006
Virginia Anna Asia
1997
1 Baya
2005
1 Giacomo Dai
2011
2 Livia Selin
2017
 
   
Leone Mosè
2006
Oceano Noah
2007
Vita Talita
2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gustavo Mola di Nomaglio, Gli Agnelli. Storia e genealogia di una grande famiglia piemontese dal XVI secolo al 1866, Torino, 1998.
  2. ^ A Torino col termine «banchiere» erano chiamati non soltanto coloro che si dedicavano alle operazioni e negoziazioni di cambio e di banca, ma anche coloro che si occupavano della negoziazione delle sete gregge, spesso finanziando il lavoro dei filatori e occupandosi poi di smerciare il prodotto, tanto grezzo quanto lavorato, sia all'interno dello Stato sardo sia sul mercato estero
  3. ^ La dinastia familiare, su https://www.corriere.it/, RCS Quotidiani Spa, 24 gennaio 2003. URL consultato il 27 dicembre 2018.
  4. ^ La coppia ha avuto cinque figli: Clara (1913-2011), Laura (1914-1996), Giovanni (1918-1995), Umberta (1922-2007), Emanuele (1928-1970).
  5. ^ La coppia ha avuto tre figli: Ira, Egon, Sebastien (1951).
  6. ^ La coppia ha avuto sei figli: Ilaria (1947), Samaritana (1949), Cristiano (1950), Delfina (1952), Lupo (1954) e Priscilla (1957).
  7. ^ La coppia ha avuto quattro figli: Virginia (1954), Argenta (1955), Cintia (1956), Bernardino (1958).
  8. ^ La coppia ha avuto un figlio: Edoardo (1965).
  9. ^ Descendants of the Bonaparte Family, su www.angelfire.com, Gotha, 21 Gennaio 2020. URL consultato il 20 Settembre 2020.
  10. ^ La coppia ha avuto quattro figli: Tiberio (1949), Leonello (1951), Numo Carlo (1955) e Brandino (1958).
  11. ^ Umberto e Antonella Bechi Piaggio ebbero anche due gemelli (Alberto e Enrico), nati nel luglio 1962 e vissuti pochissimi giorni.
  12. ^ La coppia ha cinque figli: Maria (1984), Pietro (1987), le gemelle Anna e Sofia (1989), Tatiana (1991).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN84356266