Palmarès della Juventus Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Juventus Football Club.

(EN)

« In the course of a 109-year history rich with tradition and silverware, Juventus have emerged as one of the leading clubs in world football and the most successful Italian club of all time. »

(IT)

« Nel corso di 109 anni di storia ricca di tradizione e successi la Juventus è emersa come uno dei principali club calcistici al mondo e il club italiano più vittorioso di tutti i tempi.[1] »

(Fédération Internationale de Football Association, 20 novembre 2006)
Una veduta della sala trofei al J-Museum con parte dei titoli vinti dalla Juventus (al 2013)

Il palmarès della Juventus Football Club, società calcistica italiana per azioni con sede a Torino, è uno dei più prestigiosi a livello mondiale.[1] Esso riporta numerosi trofei nazionali e internazionali sia a livello professionistico sia a livello giovanile. Il primo titolo vinto nella storia juventina è stato la Coppa del Ministero della Pubblica Istruzione nel 1900, alloro raggiunto con il nome di Foot-Ball Club Juventus.[2] La conquista del suo primo titolo nazionale accadde nel 1905 con la vittoria nel settimo Campionato Federale[3] e la Coppa Italia è stata vinta dalla Juventus per la prima volta nel 1938.[3]

Il primo trofeo internazionale in assoluto vinto dalla Juventus è stato la Coppa delle Alpi nel 1963, mentre il suo primo titolo vinto in ambito di una competizione UEFA per club accadde nel 1977.[3] I primi trofei in assoluto vinti dalle divisioni minori della Juventus si sono verificati in due manifestazioni internazionali: il Torneo di Viareggio e il Torneo di San Remo U-19, entrambi vinte nel 1961.[4][5]

La Juventus ha conquistato trofei a livello professionistico durante tutto il corso della propria storia, un fatto inedito in Italia, essendo perciò insignita di numerosi e importanti premi e onorificenze fino al punto di essere nominata dalla Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio, organizzazione riconosciuta dalla FIFA, come il migliore club italiano e il secondo a livello europeo, dopo il Real Madrid, del XX secolo.[6]

Prima squadra[modifica | modifica wikitesto]

« Di trofei la Juventus ne ha vinti tanti, anzi li ha vinti tutti, in ogni epoca, in Italia fin dal 1905, in Europa e nel mondo, conquistando tutte le coppe dal 1977 in poi.[7] »
(Juventus. 110 anni a opera d'arte, 2007)

La Juventus è la società calcistica più titolata d'Italia, nonché una delle più blasonate al mondo.[8][9] Vincitrice del suo primo trofeo ufficiale nel 1905, la Juventus è il club di maggiore successo nel campionato nazionale, aggiudicandosi la competizione in 33 occasioni,[10] compresa la striscia record di sei titoli consecutivi (dal 2012 al 2017); inoltre nel 2015-16, bissando la squadra del Quinquennio d'oro (1931-1935), diventò la prima formazione nella storia del calcio italiano a mettere assieme in due periodi diversi cinque edizioni di fila del massimo campionato.

La Juventus detiene il primato di vittorie nella Coppa Italia, principale competizione di coppa nazionale del Paese (12), divenendo nel 1960 la prima squadra a difendere con successo il trofeo vinto nella stagione precedente. Inoltre il club vanta il primato di titoli vinti nella Supercoppa d'Italia (7, a pari merito con il Milan), per un totale di 52 vittorie in competizioni nazionali (anch'esso primato),[11] cui vanno sommate 11 vittorie in tornei internazionali che ne fanno complessivamente il club italiano con il maggiore numero di titoli ufficiali vinti: 63. La Juventus detiene anche il primato italiano di «doppietta» (double) con 5, ovvero la vittoria in una stessa stagione sia del campionato di massima serie sia della principale coppa nazionale, conseguita nelle annate 1959-60, 1994-95, 2014-15, 2015-16 e 2016-17; inoltre nel 2015-16, con l'aggiunta del successo nella Supercoppa italiana per la prima volta nella sua storia (seconda dopo l'Inter 2005-06)[12] la Juventus ha vinto tutte e tre le competizioni stagionali organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A (LNPA),[13] mentre nel 2016-17 divenne il primo club italiano a inanellare consecutivamente tre doppiette.

Platini e Scirea con la Coppa Intercontinentale vinta nel 1985 da una Juventus che con questo trofeo divenne la prima squadra a conquistare tutte le competizioni a livello confederale

Vincitrice del suo primo trofeo internazionale ufficiale nel 1977 (Coppa UEFA, nella circostanza vinta per la prima volta da un club italiano e sudeuropeo),[14] i suoi 11 trofei vinti in competizioni a livello confederale e FIFA, tra cui due Coppe dei Campioni/Champions League (1985 e 1996) e altrettante Coppe Intercontinentali (1985 e 1996), la rendono il secondo club italiano per vittorie, il quarto in Europa e l'ottavo nel mondo.[15][16] La Juventus, uno degli unici tre club italiani ad avere realizzato in due occasioni la cosiddetta «doppietta internazionale» con i successi in campionato e Coppa UEFA, nonché campionato e Coppa delle Coppe, rispettivamente nelle stagioni 1976-77 e 1983-84, diventò nell'annata 1992-93 la prima squadra a vincere la Coppa UEFA (nota come Europa League dall'edizione 2009-10) per tre volte:[14] tale traguardo è il massimo ottenuto da una formazione italiana, un primato che condivide con l'Inter, mentre in ambito confederale è assieme all'Inter e agli inglesi del Liverpool seconda dietro ai soli spagnoli del Siviglia (5).

Ulteriormente la Juventus divenne la prima squadra italiana a conquistare la Supercoppa UEFA (1984)[17] e nel dicembre del 1985 la prima europea a vincere la Coppa Intercontinentale dopo il cambio di formula operato dal comitato organizzatore composto dalla UEFA e dalla CONMEBOL avvenuto cinque anni prima.[18] Infine è una delle quattro squadre italiane – assieme a Bologna, Udinese e Perugia – ad avere vinto la Coppa Intertoto, competizione messa in palio dalla confederazione dal 1995 al 2008.[19] Dalla sua fondazione solo negli anni 1910 la Juventus non ha vinto alcun trofeo ufficiale, caso unico nel Paese. Ciononostante i periodi più vittoriosi della Juventus sono essenzialmente cinque: il sopracitato Quinquennio d'oro degli anni 1930, l'era del cosiddetto Trio Magico (1957–1961), la presidenza di Giampiero Boniperti (principalmente tra 1971 e 1986), il periodo della cosiddetta Triade (1994-2006) e la presidenza di Andrea Agnelli (principalmente dal 2011); gli anni 2010 annoverano il maggiore numero di trofei vinti dalla Juventus, dodici,[20] seguiti ex aequo dagli anni 1980 e 1990 (undici ciascuno).[21]

Competizioni ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

63 trofei (record italiano)

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

52 trofei (primato)
Titolo Stagione/Anno
Campionato italiano: 33 1905, 1925-26, 1930-31, 1931-32, 1932-33, 1933-34, 1934-35, 1949-50, 1951-52, 1957-58, 1959-60, 1960-61, 1966-67, 1971-72, 1972-73, 1974-75, 1976-77, 1977-78, 1980-81, 1981-82, 1983-84, 1985-86, 1994-95, 1996-97, 1997-98, 2001-02, 2002-03, 2011-12, 2012-13, 2013-14, 2014-15, 2015-16, 2016-17
Coppa Italia: 12 1937-38, 1941-42, 1958-59, 1959-60, 1964-65, 1978-79, 1982-83, 1989-90, 1994-95, 2014-15, 2015-16, 2016-17
Supercoppa italiana: 7 1995, 1997, 2002, 2003, 2012, 2013, 2015

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

11 trofei
Titolo Stagione/Anno
Coppa Intercontinentale: 2 1985, 1996
Coppa dei Campioni/Champions League: 2 1984-85, 1995-96
Coppa delle Coppe: 1 1983-84
Coppa UEFA: 3 1976-77, 1989-90, 1992-93
Supercoppa UEFA: 2 1984, 1996
Coppa Intertoto UEFA: 1 1999

Altre competizioni[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni amichevoli[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni ufficiali

Secondo posto: 1903, 1904, 1906, 1937-38, 1945-46, 1946-47, 1947-48, 1952-53, 1953-54, 1962-63, 1973-74, 1975-76, 1979-80, 1982-83, 1986-87, 1991-92, 1993-94, 1995-96, 1999-2000, 2000-01, 2008-09
Terzo posto: 1909-10, 1926-27, 1927-28, 1929-30, 1939-40, 1942-43, 1950-51, 1967-68, 1969-70, 1978-79, 2003-04, 2007-08
Semifinale: 1901
Finale: 1972-73, 1991-92, 2001-02, 2003-04, 2011-12
Semifinale: 1939-40, 1958, 1960-61, 1961-62, 1963-64, 1965-66, 1966-67, 1979-80, 1980-81, 1987-88, 1992-93, 1997-98, 2008-09, 2012-13
Finale: 1990, 1998, 2005, 2014, 2016, 2017

Altre competizioni

Secondo posto: 1915-16
Terzo posto: 1971
Finale: 1981

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni ufficiali

Finale: 1973[37]
Finale: 1972-73, 1982-83, 1996-97, 1997-98, 2002-03, 2014-15, 2016-17
Semifinale: 1967-68, 1977-78, 1998-99
Semifinale: 1979-80, 1990-91
Finale: 1994-95
Semifinale: 1974-75, 2013-14

Altre competizioni

Finale: 1911
Semifinale: 1932,[38] 1933, 1934, 1935, 1938
Finale: 1951[39][40]
Terzo posto: 1952
Finale: 1964-65, 1970-71
Secondo posto: 1966

Seconda squadra (squadra riserva)[modifica | modifica wikitesto]

La squadra riserve della Juventus vincitrice del campionato di Seconda Categoria nel 1905

Settore giovanile[modifica | modifica wikitesto]

La sezione giovanile della Juventus è una delle più vittoriose della sua categoria sia a livello nazionale (potendo vantare 9 titoli di campione d'Italia) sia internazionale, con più di 100 trofei ufficiali, tra i quali alcuni relativi alle competizioni più importanti al mondo nella categoria. Finalista del Blue Stars/FIFA Youth Cup nel 1962,[41] nell'agosto del 2007 la squadra Under-19 della Juventus partecipò all'edizione inaugurale della Champions Youth Cup in Malesia, sorta di campionato mondiale per club giovanili organizzato dal G-14, classificandosi al secondo posto finale con la migliore difesa del torneo.[42]

Squadra Primavera (Under-20)[modifica | modifica wikitesto]

A livello nazionale la Primavera della Juventus partecipa al campionato giovanile Under-20, competizione in cui è la quarta squadra per titoli vinti (4),[43] oltre alla Coppa Italia di categoria, competizione in cui risulta terza (a pari merito con Roma) per numero di vittorie (4).[44] Inoltre detiene il primato di trionfi nella Supercoppa Primavera (3).[45] In ambito internazionale partecipa ogni anno al Torneo di Viareggio, uno dei tornei giovanili più prestigiosi al mondo, riconosciuto ufficialmente da CONI, FIFA, FIGC e UEFA.[4] Nella citata competizione vanta il primato di vittorie consecutive (tre dal 2003 al 2005) nonché quello di finali raggiunte consecutivamente (quattro, disputate nel periodo tra il 2003 e il 2006).[46]

Complessivamente a tutto il 2016 la Juventus occupa a pari merito con il Milan il primo posto generale per numero di trofei vinti nel torneo (9),[47] oltre ad avere disputato la finale in quattordici edizioni, preceduta in questa speciale classifica solo dal Milan (16) e dalla Fiorentina (15). La Juventus detiene anche il primato di vittorie nel Torneo Memorial Filippo De Cecco con 3 successi su 5 edizioni disputate.[48]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

La formazione Primavera della Juventus vincitrice del Torneo di Viareggio nel 1994

Squadra Berretti (Under-19)[modifica | modifica wikitesto]

La Squadra Berretti partecipa ogni anno al campionato nazionale della categoria, competizione dove è quarta tra le squadre col maggior numero di vittorie (3, a pari merito con la Fiorentina).[51]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1 Torneo Internazionale di Salice Terme: 2003
  • 1 Torneo Internazionale Città di Ortona: 1992
  • 2 Torneo Memorial Claudio Sassi-Sassuolo Under-18: 2000, 2008[52]

Squadre Allievi (Under-17)[modifica | modifica wikitesto]

La divisione giovanile Allievi è suddivisa in due formazioni di calciatori tra i 15 e 17 anni d'età. Nella gerarchia delle squadre calcistiche giovanili italiane è posta prima dei Giovanissimi.

Squadra Allievi Nazionali[modifica | modifica wikitesto]

La Squadra Allievi Nazionali partecipa al torneo nazionale della categoria, che ha vinto nella stagione 2005-2006, oltre al Torneo Internazionale "Maggioni-Righi", dove ha il primato di trofei vinti con 5[53] e ha anche il maggior numero di presenze con 24.[54] La Juventus è prima nella graduatoria per vittorie nel Torneo Internazionale Città di Arco – una delle principali manifestazioni a livello Under-16 – con 7 titoli in bacheca e detiene anche il primato di finali disputate nel torneo (10).[55]

La Juventus è il secondo club di maggiore successo (6 titoli) dopo l'Inter (a quota 8 vittorie) nel Torneo "Carlin's Boys", uno dei principali campionati al mondo a livello U-17 riconosciuti dalla FIFA, nonché il più antico campionato giovanile organizzato in Italia.[56][57] Inoltre la Juventus detiene il primato di finali raggiunte nella competizione (16).[56]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
  • 4 Campionati Allievi Professionisti: 1964-65, 1970-71, 1973-74, 1974-75
  • 1 Campionato Allievi Nazionali: 2005-06
  • 2 Memorial Vitulano: 2009, 2015
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Quella riportata è una lista dei premi e riconoscimenti conferiti alla Juventus da parte delle organizzazioni calcistiche e di stampa in base ai suoi meriti sportivi nel corso degli anni.

A livello nazionale[modifica | modifica wikitesto]

1997, 1998, 2012, 2013, 2014, 2015 e 2016
1985, 1996, 2013, 2014 e 2015
2012, 2013 e 2014

A livello internazionale[modifica | modifica wikitesto]

23 dicembre 2000
10 settembre 2009
Durante tre anni dall'istituzione della classifica nel 2007
1993 e 1996
gennaio 2004, settembre 2005, gennaio 2012 e dicembre 2012
periodi 1984-85 e 1985-86
  • Nominato campione del secolo del calcio italiano e secondo maggiore club a livello mondiale del XX secolo dalla rivista sportiva brasiliana Placar[72]
novembre 1999
  • Inserita al settimo posto nella classifica dei migliori club della storia del calcio dalla rivista tedesca Kicker-Sportmagazin[73][74]
marzo 2014
  • Inserita al quinto posto nella classifica dei primi cento club nella storia delle competizioni europee dalla rivista francese L'Équipe[75]
giugno 2015
  • Premiata quale squadra sportiva mondiale dell'anno dal quotidiano italiano La Gazzetta dello Sport: 1[60]
1985
1977 e 1990
In sedici occasioni dall'istituzione della classifica nel 1991
Durante sette stagioni dall'istituzione della classifica nel 1979
  • Proposta di inserimento nella Hall of Champions della International Football Hall of Champions[80]
2000

Altri[modifica | modifica wikitesto]

  • Premiata con la Coppa Umberto Meazza dalla FIGC: 1[81]
1939
1987
2013
  • Premiata con la targa Champions of Europe dalla UEFA: 2[83]
2005 e 2015
  • Pitagora d'Argento: 1[84]
2017

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia di bronzo al valore atletico - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia di bronzo al valore atletico
«Per la vittoria del campionato per la quinta stagione consecutiva (primato nazionale)»
— Roma, 7 luglio 1935[85]
Stella d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Stella d'oro al merito sportivo
«Alla sua importante contribuzione allo sport in Italia»
— Roma, 22 giugno 1967[86][87]
Collare d'oro al merito sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Collare d'oro al merito sportivo
«Per i suoi servizi resi al calcio e allo sport nazionale»
— Roma, 10 novembre 2004[88][89]
Targa UEFA - nastrino per uniforme ordinaria Targa UEFA
«Al primo club che ha vinto le tre competizioni della UEFA»
— Ginevra, 12 luglio 1988[90][91]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Juventus building bridges in Serie B, Fédération Internationale de Football Association, 20 novembre 2006.
  2. ^ La Storia della Juventus. Stagioni (1897-1900): Gli inizi, juventusstory.it.
  3. ^ a b c Juventus Football Club: La Storia, juventus.com.
  4. ^ a b Albo d'oro del Torneo di Viareggio, viareggiocup.it.
  5. ^ Anche conosciuto come Torneo di San Remo U-19 o Memorial Rino Grammatica dal 2000, cfr. (EN) Fabio Massimo Quacquarelli, San Remo U-19 Tournament (Italy), The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 23 ottobre 2008.
  6. ^ a b Al termine della citata indagine l'IFFHS piazzò inoltre la Juventus al primo posto europeo per risultati sportivi nella graduatoria limitata al decennio del 1990. In quel periodo la Juventus vinse tre campionati di Serie A, una Coppa Italia, due Supercoppe LNP, una Coppa Intercontinentale, una Champions League, una Coppa UEFA, una Coppa Intertoto UEFA e una Supercoppa UEFA, oltre a essere premiata in due occasioni dal succitato organismo quale squadra mondiale dell'anno (1993 e 1996), cfr. (EN) Europe's Club of the Century, International Federation of Football History & Statistics, 10 settembre 2009.
  7. ^ Beatrice, «Trofei», p. 6
  8. ^ (EN) Old Lady sits pretty, Union des Associations Européennes de Football, 26 giugno 2003.
  9. ^ (EN) Juve-Real in the Champions League: Part VI, Fédération Internationale de Football Association, 8 marzo 2005.
  10. ^ A seguito della sentenza della Commissione di Appello Federale in merito ai fatti oggetto dello scandalo del calcio italiano del 2006 lo scudetto vinto dalla Juventus nel campionato 2004-05 fu revocato e non più assegnato. Inoltre per «illecito associativo» la Juventus fu declassata dal 1º al 20º posto del campionato 2005-06 e retrocessa in Serie B per la stagione 2006-07.
  11. ^ In questo computo sono incluse solo le competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A.
  12. ^ L'Inter si era inizialmente classificata al terzo posto nel campionato 2005-06, ma fu proclamata vincitrice del succitato torneo in seguito alle penalizzazioni inflitte alla Juventus (1ª) e al Milan (2ª) dopo le sentenze della Commissione di Appello Federale il 25 luglio 2006.
  13. ^ I numeri di un'ennesima impresa, juventus.com, 22 maggio 2016.
  14. ^ a b (EN) UEFA Europa League Competition Book 2009-12 (PDF), Union des Associations Européennes de Football, pp. 21; 36-37.
  15. ^ (PT) Al-Ahly é o clube com mais títulos internacionais; São Paulo é o 7º, placar.abril.com.br, 21 febbraio 2014.
  16. ^ Considerando anche i tornei non amichevoli organizzati da diverse associazioni sportive e/o comitati per l'occasione la Juventus occupa l'ottavo posto – secondo tra i club italiani – a pari merito con il San Paolo brasiliano nella classifica mondiale per titoli vinti in ambito internazionale (dodici trofei includendo la Coppa delle Alpi 1963), cfr. (ES) ¿Cuáles son los clubes que han conseguido más títulos internacionales?, elcomercio.com, 21 dicembre 2015.
  17. ^ Non si giocò la partita di Supercoppa UEFA di 1985 tra la Juventus, vincitrice della Coppa dei Campioni della stagione 1984-1985 e l'Everton d'Inghilterra, vincitore della Coppa delle Coppe della citata stagione a causa della sospensione ai club inglesi in conseguenza della strage dell'Heysel, cfr. (EN) Karel Stokkermans, European Super Cup, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 4 settembre 2008.
  18. ^ (EN) 1985: Juventus end European drought, Union des Associations Européennes de Football, 8 dicembre 1985.
  19. ^ Italia: Trofei conquistati, Union des Associations Européennes de Football.
  20. ^ Negli anni 2010 la Juventus ha vinto sei campionati italiani consecutivi, tre Coppe Italia consecutive e tre Supercoppe italiane.
  21. ^ Negli anni 1980 la Juventus ha vinto quattro campionati italiani, due Coppe Italia, una Coppa Intercontinentale, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe, una Coppa UEFA e una Supercoppa UEFA, mentre nel decennio successivo il club ha vinto tre campionati di Serie A, una Coppa Italia, due Supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, una Champions League, una Coppa UEFA, una Coppa Intertoto UEFA e una Supercoppa UEFA. Infine, durante gli anni 2010 il club ha vinto cinque campionati consecutivi, tre coppe nazionali consecutive e tre supercoppe LNP.
  22. ^ a b c d e f La Coppa 'Città di Torino' vinta per la 2º volta dalla 'Juventus Football Club' di Torino (JPG), in La Stampa Sportiva, 29 novembre 1903, p. 3.
  23. ^ a b c d e f Bruno Perucca, Il bilancio dei 214 derby, in La Stampa, 22 novembre 1996, p. 2.
  24. ^ a b Il Campionato Federale di Prima Categoria fu un campionato a livello nazionale organizzato dalla Federazione Italiana Foot-Ball (FIF) nel gennaio 1908 «per ricondursi alla sempre crescente presenza di calciatori stranieri nelle squadre italiane e alla volontà di salvaguardare e aiutare a crescere il calcio nostrano», aperto alle squadre italiane con tutti loro giocatori. L'altro campionato della FIF, di similare prestigio rispetto al torneo prima indicato, venne chiamato «Campionato Italiano» (Coppa Romolo Buni). Tale torneo iniziò a marzo del stesso anno e venne vinto dalla Pro Vercelli ed era riservato a squadre composte interamente da calciatori italiani (una stessa formazione poteva partecipare a entrambi i tornei). All'epoca entrambe le squadre furono considerate a pieno titolo «campioni d'Italia», ma nonostante ciò successivamente la FIF riconobbe solo il titolo della Pro Vercelli, cfr. Le vittorie nei Campionati Federali F.I.F. 1908 e 1909, bianconerionline.com.
  25. ^ Trofeo assegnato contestualmente alla vittoria della Coppa Italia a partire dal 1964.
  26. ^ (EN) Javier García, International Tournaments (Paris) 1904-1935, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 19 giugno 2009.
  27. ^ La Juventus ha vinto anche il trofeo definitivo della Coppa dell'Amicizia italo-spagnola.
  28. ^ (EN) Davide Rota, Coppa Città di Torino 1964, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 12 febbraio 2005.
  29. ^ Competizione amichevole in Italia conosciuta anche come Coppa delle Stelle (uffic. Coppa Super Clubs), cfr. (EN) Jean-Michel Cazal, Maurizio Mariani e José Luis Pierrend, Mundialito de Clubs, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 27 ottobre 2001.
  30. ^ (EN) Erik Garin, Memorial Valenti (Italy), The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 7 settembre 2006.
  31. ^ (EN) Javier García, Andrea Veronese, Copa Sivori 1994 (Buenos Aires), The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 19 giugno 2009.
  32. ^ (EN) Javier García, Turnaj Mistru in Kosice 1997, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 15 giugno 2002.
  33. ^ (EN) Erik Garin, Torneo Repubblica di San Marino, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 19 marzo 2006.
  34. ^ (EN) Carles Lozano Ferrer, Javier García, Erik Garin, Trofeo Joan Gamper (Barcelona-Spain) 1966-2007, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 16 maggio 2008.
  35. ^ (EN) Masanori "Komabano" Nakanishi, Trip of European Teams in Asia (Summer 2005), The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 5 agosto 2006.
  36. ^ (PL) Super Mecz Lechia Gdańsk - Juventus Turyn, pgearena.gdansk.pl.
  37. ^ La Juventus partecipò alla Coppa Intercontinentale 1973 contro l'Independiente in qualità di finalista della Coppa dei Campioni 1972-73, data la rinuncia dell'Ajax detentore del trofeo. La partita fu disputata in gara unica allo stadio Olimpico di Roma il 28 novembre 1973 e fu vinta dall'Independiente (1-0) con un autogol di Gentile su tiro di Bochini, cfr. (EN) 1973: Independiente resist Juve challenge, en.archive.uefa.com.
  38. ^ A causa di illeciti compiuti da alcuni giocatori della squadra cecoslovacca dello Slavia Praga, avversario della Juventus in semifinale, l'incontro fu annullato ed entrambe le squadre furono escluse dalla competizione. Il comitato organizzatore assegnò la vittoria finale al Bologna.
  39. ^ (EN) Paulo Martins, Copa Rio de Janeiro 1951, The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 3 gennaio 2008.
  40. ^ Tale edizione è stata riconosciuta nell'agosto 2014 come il primo campionato mondiale per club de facto dal Comitato Esecutivo della FIFA, cfr. (PT) Martin Fernandez e Vicente Seda, Fifa vê título de 51 do Verdão como de "nível mundial", mas separa campeões, globoesporte.globo.com, 11 agosto 2014.
  41. ^ (EN) Blue Stars/FIFA Youth Cup (PDF), Fédération Internationale de Football Association, pp. 7-8.
  42. ^ (EN) Erik Garin, Champions Youth Cup 2007 (Malaysia), The Record Sport Soccer Statistics Foundation, 3 gennaio 2008.
  43. ^ Nella graduatoria delle compagini vincitrici del campionato nazionale Primavera la Juventus è preceduta da Torino (8 vittorie), Roma e Inter (entrambe con 6) e Lazio (5 vittorie), cfr. Campionato Primavera TIM: Albo d'oro, Lega Nazionale Professionisti.
  44. ^ Nella graduatoria delle compagini vincitrici della Coppa Italia Primavera la Juventus è alle spalle del Torino (7 vittorie) e dell'Inter (5), cfr. Primavera TIM Cup: Albo d'oro, Lega Nazionale Professionisti.
  45. ^ Competizione di calcio ufficiale dal 2004 secondo Supercoppa Primavera TIM: Albo d'oro, Lega Nazionale Professionisti.
  46. ^ La Coppa Carnevale, carnevalari.it.
  47. ^ Coppa Carnevale: Albo d'oro, viareggiocup.com.
  48. ^ Primavera: in campo al De Cecco, web.archive.org, 28 agosto 2007.
  49. ^ Competizione di calcio riconosciuta dalla FIGC dal 2002, cfr. Finali del Torneo Città di Gubbio, torneocittadigubbio.com-main.html.
  50. ^ Secondo Memorial G. Lago, giorgionecalcio.it-item.asp, 13 settembre 2008.
  51. ^ Nella classifica per vittorie del Campionato Nazionale Dante Berretti con tre trionfi la Juventus è superata solo dal Torino (8) e dal Milan (5), cfr. Campionato Nazionale Dante Berretti: Albo d'oro, Lega Nazionale Professionisti.
  52. ^ Palmarès Torneo Calcio Memorial Claudio Sassi-Sassuolo (PDF), memorialsassi.it, pp. 2-3.
  53. ^ Albo d'oro del Torneo Internazionale "Maggioni-Righi", fcborgaro1965.it.
  54. ^ Curiosità sul Torneo Internazionale "Maggioni-Righi", fcborgaro1965.it.
  55. ^ Albo d'oro del Trofeo Giovanile Internazionale di Città di Arco "Beppe Viola", beppeviola-arco.it.
  56. ^ a b Torneo Internazionale per Ragazzi "Carlin's Boys": Albo d'oro, carlinsboys.com.
  57. ^ Il Torneo Internazionale Carlin's Boys è organizzato in Italia dall'Associazione Scolastica dello stesso nome, cfr. Torneo Internazionale per Ragazzi "Carlin's Boys": Storia, carlinsboys.com.
  58. ^ Tra il 1979 e il 1980 il torneo fu conosciuto come Campionato Nazionale "Mario Maggioni", cfr. Storia del Torneo Internazionale di Calcio "Maggioni-Righi", fcborgaro1965.it.
  59. ^ AIC – Albo d'oro, Associazione Italiana Calciatori.
  60. ^ a b È Magnini la superstar 2005, gazzetta.it, 30 dicembre 2005.
  61. ^ Simone Battaggia, Referendum Gazzetta: vincono Serena e Bolt. Jessica Rossi e Nibali gli italiani più votati, gazzetta.it, 30 dicembre 2013.
  62. ^ Simone Battaggia, Referendum Gazzetta, Nibali re del mondo. Maze ed Errigo le regine, gazzetta.it, 31 dicembre 2014.
  63. ^ Gazzetta Sports Award 2015: I vincitori, sportsawards.gazzetta.it, 16 dicembre 2015.
  64. ^ Agnelli: «Scudetto è solo il primo passo», lastampa.it, 10 dicembre 2012.
  65. ^ Sportivo piemontese dell'anno: vince la Juve, tuttosport.com, 16 dicembre 2013.
  66. ^ La Juve premiata dall'USSI come 'Squadra dell'anno', juventus.com, 16 dicembre 2014.
  67. ^ (EN) The FIFA Clubs of the 20th Century (PDF), Fédération Internationale de Football Association, 23 dicembre 2000.
  68. ^ Classifica basata sui risultati ottenuti dal 1º gennaio 1991 (anno dell'istituzione del classifica mondiale per club) al 31 dicembre dell'ultimo anno conteggiato dall'IFFHS. Inserimenti corrispondenti al periodo 1991-2007 (la Juventus è stata classificata al secondo posto a livello mondiale); 1991–2008 (terza a livello mondiale) e 1991–2009 (sempre terza), cfr. (EN) IFFHS All-Time Club World Ranking, International Federation of Football History & Statistics, 31 dicembre 2009.
  69. ^ (EN) IFFHS Club World Ranking: The 'Top 25' of each year (1991-2009), International Federation of Football History & Statistics.
  70. ^ (EN) IFFHS The World's Club Team of the Month, International Federation of Football History & Statistics.
  71. ^ Juve: la migliore del mondo, in Hurrà Juventus, nº 4, aprile 1986, ISSN 1594-5189.
  72. ^ (PT) Celso Unzelte, Os campeões do milênio, in Placar, nº 1157, novembre 1999, pp. 54-59, ISSN 0104-1762.
  73. ^ (DE) Die Wappen der Vereine und ihre Geschichte, in Die legendären Weltklubs, Kicker Edition, Kicker-Sportmagazin, marzo 2014, OCLC 3796265. (archiviato dall'url originale il 22 marzo 2014).
  74. ^ (PT) Guilherme Feijó, Revista alemã faz ranking dos maiores clubes do planeta, mas 'esquece' sul-americanos, cbnfoz.com.br, 20 marzo 2014.
  75. ^ La pubblicazione include i risultati ottenuti in Coppa dei Campioni e Champions League, Coppa delle Coppe, Coppa UEFA ed Europa League, Supercoppa UEFA e Coppa delle Fiere dal 1955 al 2014, cfr. (FR) Cyrille Le Guyon, Le top 100 des clubs en Coupes d'Europe, lequipe.fr, 2 giugno 2015, p. 2. (archiviato dall'url originale il 7 giugno 2015).
  76. ^ Angelo Caroli, Juve 'Europea', in La Stampa, 5 ottobre 1977, p. 18.
  77. ^ Schillaci premiato: Pallone e Scarpa d'oro del mondiale, in La Stampa, 8 gennaio 1991, p. 33.
  78. ^ (EN) Clubs more times First in Club World Ranking, International Federation of Football History & Statistics.
  79. ^ La Juventus è il club italiano – secondo a livello europeo, a pari merito con il Barcellona e dopo il Real Madrid (11) – che vanta il maggior numero di inserimenti al primo posto nella classifica UEFA (7, corrispondenti ai quinquenni 1982-1986; 1983-1987; 1984-1988; 1987-1991; 1993-1997; 1995-1999 e 1996-2000), cfr. (EN) UEFA European Cup Coefficients Database: Historical info, UEFA European Club Football: Results and Qualification by Bert Kassies.
  80. ^ Nella categoria di squadra di club a pari merito con il Boca Juniors, il Manchester Utd e il Bayern Monaco. In ragione del fallimento societario dell'azienda ISL Worldwide, partenariato commerciale della FIFA (organo di governo che presentò la Hall of Champions nel 1997), i risultati finali non vennero pubblicati e la cerimonia di premiazione non ebbe luogo; cfr. (PT) FIFA coloca Boca Juniors à frente do Santos em galeria, in Folha de S. Paulo, 8 dicembre 2000.
  81. ^ Premio consegnato dal direttorio della FIGC in virtù del primato di titoli vinti nel campionato di Divisione Nazionale Serie A al termine della stagione 1938-39, cfr. Il Direttorio della FIGC: Il programma del viaggio in Finlandia. Coppa Meazza alla Juventus cinque volte campione. Nuovi aspiranti allenatori, in La Stampa, 27 giugno 1939, p. 4.
  82. ^ Premio Brera, Maroni: «un riconoscimento ai valori dello sport», Regione Lombardia, 27 gennaio 2014.
  83. ^ Premio consegnato dalla UEFA alle squadre che hanno vinto almeno una volta la Coppa dei Campioni e/o Champions League, cfr. (EN) Former champions honoured, Union des Associations Européennes de Football, 16 dicembre 2005.
    Filmato audio Premiati i vincitori della Coppa dei Campioni, Union des Associations Européennes de Football, 6 giugno 2015, a 0:00:22.
  84. ^ Alla Vecchia Signora il Pitagora d'Argento di Michele Affidato, micheleaffidato.it, 8 febbraio 2017.
  85. ^ La medaglia di bronzo al valore atletico è l'onorificenza di maggiore grado riservata agli sportivi per i suoi successi in ambito nazionale, cfr. Il Duce premierà gli atleti vanto dello sport fascista, in La Stampa, 22 giugno 1935, p. 4.
  86. ^ La Juventus da ieri società per azioni, in La Stampa, 28 giugno 1967, p. 8.
  87. ^ Sportivi al Quirinale ricevuti da Saragat, in La Stampa, 14 dicembre 1967, p. 13.
  88. ^ Il collare d'oro al merito sportivo è la massima onorificenza conferitagli per meriti sportivi dal CONI, cfr. Agencia Giornalistica CONI ANNO XXX – N. 229 Collare d'oro 2001: Juventus Football Club S.p.A., Comitato Olimpico Nazionale Italiano, 10 settembre 2004.
  89. ^ Società insignite di Collare (PDF), canottaggiopiemonte.it, p. 2.
  90. ^ La targa consisteva in una placca rettangolare d'argento in cui ci sono sovraimpresse lo stemma dell'organo di governo continentale, una frangia d'alloro, i trofei che rappresentano le tre principali competizioni confederali e la seguente iscrizione in lingua francese:
    (FR)

    « Hommage
    L'UEFA au Juventus F.C.
    Premier club ayant remporté les trois competitions inter-clubs de l'UEFA
    Coupe des Clubs Champions Européenns
    Coupe des Vainqueurs de Coupe Européenne
    Coupe UEFA. »

    (IT)

    « Onorificenza
    La UEFA alla Juventus F.C.
    Primo club che ha vinto le tre competizioni per club della UEFA
    Coppa dei Club Campioni Europei
    Coppa Europea per i Vincitori di Coppa
    Coppa UEFA. »

    cfr. La Juventus in cifre, in Hurrà Juventus, 7/8, luglio/agosto 1988, pp. 48 e sqq., ISSN 1594-5189.
  91. ^ Juventus: Unica squadra premiata dall'UEFA, in Hurrà Juventus, nº 1, gennaio 1988, ISSN 1594-5189.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • Vladimiro Caminiti, Juventus, 90 anni di gloria, 4 voll., Milano, Forte, 1987.
  • Lino Cascioli, Storia fotografica del calcio italiano: dalle origini al campionato del mondo 1982, Roma, Newton & Compton, 1982.
  • Antonio Papa, Guido Panico, Storia sociale del calcio in Italia, Bologna, Il Mulino, 2002 [1993], ISBN 88-15-08764-8.
  • Antonio Sarcinella, Novecento bianconero, un secolo di storia della Juventus, Fornacette, Mariposa Editrice, 2001, ISBN 88-7359-000-4.

Ricorso informativo in rete[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Liste[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Voci affini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio