Supercoppa italiana 2018 (calcio femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Supercoppa italiana di calcio femminile 2018
Competizione Supercoppa italiana (calcio femminile)
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 22ª
Organizzatore FIGC - Divisione Calcio Femminile
Luogo Italia Italia
La Spezia
Partecipanti 2
Risultati
Vincitore Fiorentina
(1º titolo)
Secondo Juventus
Statistiche
Incontri disputati 1
Gol segnati 1 (1 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017 2019 Right arrow.svg

La Supercoppa italiana 2018 di calcio femminile è stata la ventiduesima edizione della Supercoppa italiana di calcio femminile. Il trofeo è stato vinto per la prima volta dalla Fiorentina, grazie alla rete realizzata da Ilaria Mauro nel secondo tempo della sfida contro la Juventus[1].

A contendersi il trofeo furono la Juventus, vincitrice del campionato di Serie A 2017-2018, e la Fiorentina, detentrice della Coppa Italia 2017-2018[2].

L'incontro, inizialmente in programma per il 25 agosto 2018 allo Stadio Alberto Picco di La Spezia[3], è stato successivamente rinviato dalla LND a data da destinarsi su richiesta delle società coinvolte[4]. Una volta che il Collegio di Garanzia del CONI ha riassegnato l'organizzazione della Serie A e della Serie B alla FIGC, è stata anche individuata nel 13 ottobre 2018 la data della disputa della Supercoppa Italiana[5].

Tabellino[modifica | modifica wikitesto]

La Spezia
13 ottobre 2018, ore 20:45 CEST
Juventus0 – 1
referto
FiorentinaStadio Alberto Picco
Arbitro:  Delrio (Reggio nell'Emilia)

Formazioni[modifica | modifica wikitesto]

Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Juventus
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Fiorentina
Juventus: (4-4-2)
P 1 Italia Laura Giuliani
D 2 Finlandia Tuija Hyyrynen Uscita al 72’ 72’
D 3 Italia Sara Gama
D 13 Italia Lisa Boattin
D 23 Italia Cecilia Salvai
C 4 Italia Aurora Galli Ammonizione
C 7 Italia Valentina Cernoia
C 11 Italia Barbara Bonansea Uscita al 83’ 83’
C 21 Italia Arianna Caruso
A 9 Inghilterra Eniola Aluko
A 10 Italia Cristiana Girelli
A disposizione:
P 12 Italia Federica Russo
D 15 Italia Vanessa Panzeri
D 19 Svezia Petronella Ekroth
C 5 Inghilterra Lianne Sanderson
C 16 Stati Uniti Ashley Nick
C 25 Polonia Aleksandra Sikora Ingresso al 72’ 72’
A 18 Italia Benedetta Glionna Ingresso al 83’ 83’
Allenatore:
Italia Rita Guarino
Fiorentina: (4-3-3)
P 87 Svezia Stéphanie Öhrström
D 3 Italia Alia Guagni
D 5 Italia Alice Tortelli Ammonizione
D 24 Belgio Davina Philtjens
D 34 Francia Laura Agard
C 6 Germania Stephanie Breitner
C 8 Italia Alice Parisi Ammonizione
C 39 Bulgaria Liliana Kostova Uscita al 46’ 46’
A 9 Italia Ilaria Mauro
A 10 Italia Tatiana Bonetti Uscita al 85’ 85’
A 26 Scozia Lana Clelland Ammonizione Uscita al 83’ 83’
A disposizione:
P 23 Italia Noemi Fedele
D 4 Belgio Heleen Jaques
D 33 Italia Martina Fusini
C 7 Italia Greta Adami Ingresso al 46’ 46’
C 11 Italia Valery Vigilucci Ingresso al 83’ 83’
A 19 Italia Patrizia Caccamo Ingresso al 85’ 85’
A 20 Italia Isotta Nocchi
Allenatore:
Italia Antonio Cincotta

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Fiorentina vince la Supercoppa contro la Juventus, su figc.it, 13 ottobre 2018. URL consultato il 14 ottobre 2018.
  2. ^ Comunicato Ufficiale Nº8 del 06/07/2018 - Disposizioni disciplinanti le competizioni organizzate dalla Divisione Calcio Femminile della FIGC (PDF), su figc.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 12 luglio 2018 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2018).
  3. ^ Designata La Spezia per la Supercoppa Italiana tra Juventus e Fiorentina Women's, su figc.it, 25 luglio 2018. URL consultato il 25 luglio 2018.
  4. ^ Futuro incerto, rinvio Supercoppa donne, su ANSA.it, 14 agosto 2018. URL consultato il 15 agosto 2018.
  5. ^ La FIGC ufficializza i calendari della Serie A Femminile e della Coppa Italia, su figc.it, 7 settembre 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]