Central European Summer Time

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fusi orari dell'Europa:
Azzurro Western European Time (WET, UTC+0)
Blu Western European Time (WET, UTC+0)
Western European Summer Time (WEST, UTC+1)
Rosa Central European Time (CET,UTC+1)
Rosso Central European Time (CET, UTC+1)
Central European Summer Time (CEST, UTC+2)
Giallo Kaliningrad Time (UTC+2).
Ocra Eastern European Time (EET, UTC+2)
Eastern European Summer Time (EEST, UTC+3)
Verde Further-eastern European Time (FET, UTC+3); Moskow Time (MSK)
I colori più chiari indicano i paesi che non osservano l'ora legale

Central European Summer Time (Orario Estivo dell'Europa Centrale), indicato con acronimo CEST, è uno dei nomi del fuso orario dell'Europa centrale, nel periodo e per quei Paesi che introducono l'ora legale estiva.

Il suo time offset[1] è UTC+2, mentre quando è in vigore l'ora solare si fa riferimento al Central European Time, UTC+1; dal 1996 entra in vigore ogni anno a partire dall'1:00 UTC dell'ultima domenica di marzo e termina alle ore 1:00 UTC dell'ultima domenica di ottobre.

CEST ha sostituito il termine MEST (Middle European Summer Time) che di fatto esprime lo stesso concetto ma è ormai considerato obsoleto.

Stati coinvolti[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti Stati e territori usano l'ora legale estiva CEST:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il numero di ore e minuti che separano un fuso orario dal tempo coordinato universale. Viene definito come uno standard internazionale.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Europa Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Europa