Presidenti della Juventus Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: Juventus Football Club.
I fratelli Gianni e Umberto Agnelli, in periodi diversi entrambi presidenti del club, assistono a un allenamento dei bianconeri negli anni 1950.

In più di un secolo di storia societaria, alla guida della Juventus Football Club, società calcistica italiana per azioni con sede a Torino, si sono avvicendati ventitré presidenti e due comitati di gestione.[1]

Dalla fondazione alla fine degli anni 1940, i presidenti e gli altri dirigenti facenti parte del Consiglio Direttivo della Juventus erano eletti dai soci attraverso un convegno annuale. In seguito alla propria ricostituzione in una società di capitali a responsabilità limitata[2] — facendo sì che i presidenti e altri componenti del consiglio d'amministrazione vengano eletti dall'assemblea degli azionisti —, dall'immediato secondo dopoguerra il club bianconero ha come azionista di maggioranza la famiglia Agnelli: tale connubio sportivo-industriale, che aveva avuto inizio fin dai primi anni 1920 e da allora pressoché ininterrotto, rappresenta un unicum nella storia dello sport italiano oltreché con pochi precedenti in quello mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo presidente della società bianconera fu Eugenio Canfari, uno dei soci fondatori. Il periodo più lungo in carica è appannaggio di Giampiero Boniperti, alla guida della Juventus per diciannove anni, dal 1971 al 1990;[1] Boniperti, al pari del suo successore Vittorio Caissotti di Chiusano, presidente dal 1990 al 2003, vanta il palmarès internazionale più prestigioso nella storia del club con la vittoria di tutte le competizioni UEFA per club.[3]

Nel 1923 l'avvocato Edoardo Agnelli fu eletto dai soci alla massima carica del club, dando inizio al legame pressoché ininterrotto tra la Juventus e la dinastia torinese; quest'ultima ne diverrà l'azionista di riferimento, dopo la ricostituzione societaria in un'azienda di capitali a responsabilità limitata, nell'agosto 1949,[2] il che rappresenta un unicum nel calcio mondiale e nella storia dello sport italiano.[4] Il figlio Umberto, salito alla presidenza nel 1956 ad appena ventidue anni,[5] fu il più giovane ad assumere l'incarico. Da citare anche le presidenze dello svizzero Alfred Dick e del francese Jean-Claude Blanc, gli unici non italiani ad aver ricoperto la massima carica del club; in particolare, Dick fu il presidente del primo scudetto bianconero (1905).

Dal 2010 al 2023 è rimasto in carica Andrea Agnelli, figlio di Umberto e nipote di Gianni, quarto esponente della famiglia torinese a guidare la società;[6] questi, con 19 trofei vinti sotto il suo mandato, vanta il palmarès più ampio della storia del club.[7]

Lista dei presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Presidenti della Juventus F.C.

Titoli vinti[modifica | modifica wikitesto]

Segue l'elenco dei presidenti in ordine cronologico con i trofei ufficiali vinti alla guida della Juventus.

Nome Campionati italiani Coppe Italia Supercoppe italiane Serie B Coppe dei Campioni/Champions League Coppa UEFA/Europa League Coppa delle Coppe Intertoto Supercoppa UEFA Coppa Intercontinentale Totale
Dick, Alfred Alfred Dick 1 1
Agnelli, Edoardo Edoardo Agnelli 6 6
de la Forest de Divonne, Emilio Emilio de la Forest de Divonne 1 1
Dusio, Piero Piero Dusio 1 1
Agnelli, Giovanni Giovanni Agnelli 2 2
Agnelli, Umberto Umberto Agnelli 3 2 5
Catella, Vittore Vittore Catella 1 1 2
Boniperti, Giampiero Giampiero Boniperti 9 2 1 1 1 1 1 16
Caissotti di Chiusano, Vittorio Vittorio Caissotti di Chiusano 5 2 3 1 2 1 1 1 16
Grande Stevens, Franzo Franzo Grande Stevens 1 1
Cobolli Gigli, Giovanni Giovanni Cobolli Gigli 1 1
Agnelli, Andrea Andrea Agnelli 9 5 5 19
Totale 36 14 9 1 2 3 1 1 2 2 71

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Elenco temporale presidenti, su myjuve.it. URL consultato il 16 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2009).
  2. ^ a b Iscritta con codice 214687, cfr. Movimento anagrafico – Iscrizioni dal 1º al 31 agosto 1949, in Cronache economiche, n. 63, Camera di Commercio, Industria e Agricoltura di Torino, 5 agosto 1949, p. 5.
  3. ^ Palmarès presidenti Juventus, su myjuve.it. URL consultato il 16 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2017).
  4. ^ Copia archiviata, su juventus.com. URL consultato il 23 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2019).
  5. ^ #OnThisDay nel 1956 Umberto Agnelli assumeva la presidenza della Juventus, che avrebbe mantenuto fino al 1962, su twitter.com, Juventus Football Club, 27 giugno 2015. URL consultato il 27 giugno 2015 (archiviato il 6 marzo 2016).
  6. ^ John Elkann: "Andrea Agnelli sarà il presidente della Juventus", su juventus.com, 28 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 12 settembre 2012).
  7. ^ Fabiana Della Valle, Terremoto Juve, si dimette tutto il CdA: lascia anche il presidente Agnelli, su gazzetta.it, 28 novembre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio