Associazione Calcio Femminile Lugo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Associazione Calcio Femminile Lugo
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Bianco, rosso
Dati societari
Città Lugo
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Fondazione 1974
Scioglimento2005
Stadio Stadio Ermes Muccinelli
(5 000 posti)
Palmarès
Coppa Italia
Trofei nazionali 1 Coppe Italia
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Calcio Femminile Lugo, meglio nota anche come A.C.F. Lugo e, per ragioni di sponsor, come Zambelli Lugo, è stata una squadra di calcio femminile attiva tra gli anni settanta e i primi anni duemila nella cittadina di Lugo, in provincia di Ravenna. Ha vinto una Coppa Italia nell'edizione 1995-1996 e ha partecipato al campionato di Serie A per sei stagioni consecutive.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione della società[modifica | modifica wikitesto]

La società venne fondata inizialmente come progetto sperimentale partecipando ai campionati provinciali organizzati dalla UISP. Poi, col passare del tempo, divenne a tutti gli effetti una società affiliata alla Lega Nazionale Dilettanti, partecipando ai campionati femminili di calcio fino ad approdare in Serie A.

I campionati in Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Nella massima serie il Lugo ha militato per diversi anni, dalla stagione 1993-1994 fino alla stagione 1998-1999 quando, giungendo al penultimo posto in campionato, retrocedette in Serie B. Tuttavia, la società, ritenendo inutile se non dannoso spendere gli stessi soldi di una massima serie per la serie cadetta (allora a girone unico), decise di auto-retrocedersi in Serie C, campionato a carattere regionale dal quale la Nuova A.C.F. Lugo ripartì l'anno seguente con buoni successi.

Il declino e il ritorno in Serie B[modifica | modifica wikitesto]

La formazione biancorossa tornò in Serie B nelle stagioni 2003-2004 e nel 2004-2005, ma chiuse definitivamente i battenti per mancanza di forze umane ed economiche nel 2005[1].

La vittoria della Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il Lugo Calcio Femminile è l'unica squadra romagnola ad aver vinto un trofeo di una massima serie nazionale, cosa che avvenne nel maggio 1996 battendo la Fiammamonza nella doppia finale[2].

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della A.C.F. Lugo
  • 1974 - Fondazione della A.C.F. Lugo.
  • ...
  • 1986-1987 - 1º in Serie C. Promosso in Serie B.
  • 1987-1988 - 8º in Serie B girone B. Retrocesso in Serie C, riammesso in Serie B a completamento organici.
? in Coppa Italia.
? in Coppa Italia.
? in Coppa Italia.
? in Coppa Italia.
? in Coppa Italia.
  • 1992-1993 - 3º in Serie B girone A. Ammesso in Serie A a completamento organici.
? in Coppa Italia.
  • 1994 - Cambio di denominazione in A.C.F. Lugo Zambelli.
  • 1993-1994 - 5º in Serie A.
? in Coppa Italia.
? in Coppa Italia.
Vince la Coppa Italia. (1º titolo)
? in Coppa Italia.
Finale in Coppa Italia.
  • 1998-1999 - 15º in Serie A. Retrocesso in Serie B, rinuncia e riparte dalla Serie C.
? in Coppa Italia.
  • 1999 - Cambio di denominazione in Nuova A.C.F. Lugo.
  • 1999-2002 - in Serie C Emilia-Romagna.
  • 2002-2003 - in Serie C Emilia-Romagna. Promosso in Serie B.
  • 2003-2004 - 7º in Serie B girone B.
Terzo turno in Coppa Italia.
Primo turno in Coppa Italia.
  • 2005 - Scioglimento della società.

Calciatrici[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici dell'A.C.F. Lugo

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1995-1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Lugo che vinse la Coppa Italia Femminile, su footballpills.com, 4 maggio 2017. URL consultato il 14 gennaio 2018.
  2. ^ Lugo, a vent'anni dall'impresa, l'A.C.F. ricorda la vittoria della Coppa Italia, su lugonotizie.it. URL consultato il 29 ottobre 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Daniele Pompignoli, Campionesse Biancorosse - Un sogno diventato realtà, 2016.