Società Sportiva Lazio 1974-1975

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Società Sportiva Lazio.

Società Sportiva Lazio
Lazio 1974-75.jpg
La rosa della Lazio nella stagione 1974-1975.
Stagione 1974-1975
AllenatoreItalia Tommaso Maestrelli[1]
PresidenteItalia Stati Uniti Umberto Lenzini
Serie A4º (in Coppa UEFA)
Coppa ItaliaPrima fase a gironi
Maggiori presenzeCampionato: 4 giocatori[2] (30)
Totale: 4 giocatori[2] (34)
Miglior marcatoreCampionato: Chinaglia (14)
Totale: Chinaglia (14)
StadioStadio Olimpico
Media spettatori44 846[3]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti la Società Sportiva Lazio nelle competizioni ufficiali della stagione 1974-1975.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Squalificata dalla Coppa dei Campioni per gli incidenti avvenuti nella gara di ritorno dell'edizione precedente di Coppa UEFA contro l'Ipswich Town, la Lazio tentò di difendere il titolo prendendo subito il comando solitario della classifica. Nel prosieguo del campionato i biancocelesti inseguirono la Juventus iniziando l'anno solare con la vittoria nello scontro diretto e concludendo il girone di andata a -3 dai bianconeri secondi; una serie di sconfitte e pareggi nel girone di ritorno e l'ascesa di Napoli e Roma allontanarono gradualmente la Lazio dalla lotta per il titolo. Costretti a disputare le ultime cinque gare del campionato con il vice-allenatore Lovati in panchina in sostituzione di Maestrelli, ricoverato per un tumore al fegato, i biancocelesti conclusero il campionato al quarto posto, ottenendo la qualificazione in Coppa UEFA.

In Coppa Italia la Lazio non riuscì a superare la prima fase a gironi, totalizzando solo due punti provenienti da altrettanti pareggi, e rimediando sconfitte con il club di Serie B del Pescara e nella stracittadina con la Roma.

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

Oltre allo scudetto, le divise per la stagione 1974-1975 si caratterizzano per la presenza di calzoncini blu, utilizzati a partire dalla gara contro il Bologna dell'8 dicembre. Sempre da quella data, le divise di casa presentano il colletto a polo e lo scollo a triangolo.

Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa fino all'8ª giornata
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta fino all'8ª giornata
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa dalla 9ª giornata
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta dalla 9ª giornata

Organigramma societario[modifica | modifica wikitesto]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Segretario: Fernando Vona
  • Team manager: Luigi Bezzi

Area tecnica

Area sanitaria

  • Medico sociale: Renato Ziaco, Luigi Trippanera, Armando Esposito

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Luigi Bonetti
Italia P Avelino Moriggi
Italia P Felice Pulici
Italia C Franco Cremaschini[4]
Italia D Mario Facco[5]
Italia D Pietro Ghedin[6]
Italia D Domenico Labrocca[5]
Italia D Luigi Martini
Italia D Giancarlo Oddi
Italia D Alberto Perotti[5]
Italia D Sergio Petrelli
Italia D Luigi Polentes
Italia D Giuliano Tinaburri
Italia D Giuseppe Wilson (capitano[7])
N. Ruolo Giocatore
Italia C Roberto Badiani
Italia C Sergio Borgo[5]
Italia C Vincenzo D'Amico
Italia C Mario Frustalupi
Italia C Fausto Inselvini[5]
Italia C Domenico Masuzzo
Italia C Franco Nanni
Italia C Luciano Re Cecconi
Italia C Franco Tripodi[5]
Italia A Giorgio Chinaglia (vice capitano[8])
Italia A Paolo Franzoni
Italia A Renzo Garlaschelli
Italia A Fortunato Loddi[5]

Calciomercato[modifica | modifica wikitesto]

Sessione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Luigi Bonetti Pro Patria
C Roberto Badiani Sampdoria
C Giuliano Tinaburri Triestina
A Ernesto Apuzzo Juve Stabia
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Giuseppe Avagliano Como
C Pierpaolo Manservisi Mantova
C Ferruccio Mazzola Sant'Angelo
C Franco Tripodi Reggiana

Sessione autunnale[modifica | modifica wikitesto]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Pietro Ghedin Fiorentina
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Mario Facco Avellino
D Domenico Labrocca Siracusa
D Alberto Perotti
C Sergio Borgo Foggia
C Fausto Inselvini Foggia
C Franco Tripodi Reggiana
A Fortunato Loddi Sorrento


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Serie A[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1974-1975.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Roma
6 ottobre 1974
1ª giornata
Lazio2 – 1CesenaStadio Olimpico
Arbitro:  Trono (Torino)

Vicenza
13 ottobre 1974
2ª giornata
L.R. Vicenza1 – 2LazioStadio Romeo Menti
Arbitro:  Menicucci (Firenze)

Roma
20 ottobre 1974
3ª giornata
Lazio3 – 0SampdoriaStadio Olimpico
Arbitro:  Michelotti (Parma)

Terni
27 ottobre 1974
4ª giornata
Ternana1 – 1LazioStadio Libero Liberati

Roma
4 novembre 1974
5ª giornata
Lazio1 – 2InterStadio Olimpico

Napoli
10 novembre 1974
6ª giornata
Napoli1 – 1LazioStadio San Paolo

Roma
24 novembre 1974
7ª giornata
Lazio1 – 0CagliariStadio Olimpico

Roma
1º dicembre 1974
8ª giornata
Roma1 – 0LazioStadio Olimpico

Roma
8 dicembre 1974
9ª giornata
Lazio1 – 0BolognaStadio Olimpico

Torino
15 dicembre 1974
10ª giornata
Torino2 – 2LazioStadio Comunale

Varese
23 dicembre 1974
11ª giornata
Varese0 – 1LazioStadio Franco Ossola

Roma
5 gennaio 1975
12ª giornata
Lazio1 – 0JuventusStadio Olimpico

Firenze
12 gennaio 1975
13ª giornata
Fiorentina1 – 1LazioStadio Comunale

Roma
19 gennaio 1975
14ª giornata
Lazio3 – 0MilanStadio Olimpico

Ascoli Piceno
26 gennaio 1975
15ª giornata
Ascoli1 – 0LazioStadio Cino e Lillo Del Duca

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Cesena
2 febbraio 1975
16ª giornata
Cesena0 – 0LazioStadio La Fiorita

Roma
9 febbraio 1975
17ª giornata
Lazio1 – 0L.R. VicenzaStadio Olimpico

[[Genova]]
16 febbraio 1975
18ª giornata
Sampdoria0 – 2LazioStadio Luigi Ferraris

Roma
23 febbraio 1975
19ª giornata
Lazio0 – 0TernanaStadio Olimpico

Milano
2 marzo 1975
20ª giornata
Inter3 – 1LazioStadio San Siro

Roma
9 marzo 1975
21ª giornata
Lazio1 – 1NapoliStadio Olimpico

Cagliari
16 marzo 1975
22ª giornata
Cagliari1 – 1LazioStadio Sant'Elia

Roma
23 marzo 1975
23ª giornata
Lazio0 – 1RomaStadio Olimpico

Bologna
31 marzo 1975
24ª giornata
Bologna1 – 2LazioStadio Comunale

Roma
6 aprile 1975
25ª giornata
Lazio1 – 5TorinoStadio Olimpico

Roma
13 aprile 1975
26ª giornata
Lazio2 – 0VareseStadio Olimpico

Torino
27 aprile 1975
27ª giornata
Juventus4 – 0LazioStadio Comunale

Roma
4 maggio 1975
28ª giornata
Lazio1 – 0FiorentinaStadio Olimpico

Milano
11 maggio 1975
29ª giornata
Milan1 – 1LazioStadio San Siro

Roma
18 maggio 1975
30ª giornata
Lazio1 – 0AscoliStadio Olimpico

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1974-1975.

Prima fase a gironi[modifica | modifica wikitesto]

Bergamo
28 agosto 1974
1ª giornata
Atalanta0 – 0Lazio

Roma
1º settembre 1974
2ª giornata
Lazio2 – 2GenoaStadio Flaminio

Pescara
8 settembre 1974
3ª giornata
Pescara2 – 1Lazio

Roma
22 settembre 1974
4ª giornata
Lazio0 – 1RomaStadio Olimpico

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche di squadra[modifica | modifica wikitesto]

Andamento in campionato[modifica | modifica wikitesto]

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luogo C T C T C T C T C T T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C
Risultato V V V N P N V P V N V V N V P N V V N P N N P V P V P V N V
Posizione 3 2 1 1 4 3 2 6 3 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 3 4 3 5 4 5 4 4 4

Fonte: Italy 1974/75, su rsssf.com.
Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Serie A[9] Coppa Italia Totale
Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni Presenze Reti Ammonizioni Espulsioni
Badiani, R. R. Badiani 29000400033000
Borgo, S. S. Borgo ----00000000
Bonetti, L. L. Bonetti 0-000----0-000
Chinaglia, G. G. Chinaglia 3014404010341450
D'Amico, V. V. D'Amico 26000411030110
Facco, M. M. Facco ------------
Franzoni, P. P. Franzoni 10200300013200
Frustalupi, M. M. Frustalupi 28120400032120
Garlaschelli, R. R. Garlaschelli 23611300026611
Ghedin, P. P. Ghedin 20020----20020
Inselvini, F. F. Inselvini 000000000000
Labrocca, D. D. Labrocca ------------
Loddi, F. F. Loddi ------------
Masuzzo, D. D. Masuzzo ------------
Martini, L. L. Martini 29210410033310
Moriggi, A. A. Moriggi 00000-0000000
Nanni, F. F. Nanni 22200300025200
Oddi, G. G. Oddi 30000400034000
Perotti, A. A. Perotti ------------
Petrelli, S. S. Petrelli 8110411012220
Polentes, L. L. Polentes 11010100012010
Pulici, F. F. Pulici 30-28004-50034-3300
Re Cecconi, L. L. Re Cecconi 29110400033110
Wilson, G. G. Wilson 30020401034030
Tinaburri, G. G. Tinaburri 0000----0000
Tripodi, F. F. Tripodi ------------

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dalla 25ª giornata - 6 aprile 1975 - sostituito in panchina dal vice Roberto Lovati per motivi di salute
  2. ^ a b In ordine alfabetico: Chinaglia, Oddi, Pulici, Wilson
  3. ^ (EN) Attendance Statistics of Serie A – 1974-75 to 1985-86, su stadiapostcards.com.
  4. ^ Aggregato in prima squadra dalla formazione Primavera.
  5. ^ a b c d e f g Ceduto nella sessione autunnale di calciomercato
  6. ^ Acquistato nella sessione autunnale di calciomercato
  7. ^ Per un breve periodo, cede la fascia di capitano a Giorgio Chinaglia.
  8. ^ Per un breve periodo, riceve la fascia di capitano da Giuseppe Wilson.
  9. ^ (EN) Italy 1974/75, rsssf.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosa, su calcio.com.