Como Calcio 1975-1976

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Calcio Como.

Como Calcio
Como Calcio 1975-1976.jpg
I lariani a San Siro con la seconda maglia bianca
Stagione 1975-1976
AllenatoreItalia Beniamino Cancian (1ª-12ª) Italia Osvaldo Bagnoli (13ª-30ª)
PresidenteItalia Alfredo Tragni
Serie A15º posto (retrocesso in Serie B)
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: Correnti, Fontolan, Rigamonti (30)
Miglior marcatoreCampionato: Scanziani (6)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti il Como Calcio nelle competizioni ufficiali della stagione 1975-1976.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

In questa stagione il Como ha giocato, per la quinta volta nella sua storia, in Serie A. Si è classificato al quindicesimo posto con 21 punti, venendo così retrocesso in Serie B. Lo scudetto è stato vinto dal Torino con 45 punti davanti alla Juventus con 43 punti. Con il Como sono retrocessi l'Ascoli con 23 punti, ed il Cagliari con 19 punti.

La stagione del Como è iniziata con l'allenatore Beniamino Cancian che dopo la sconfitta (1-0) con il Cagliari alla dodicesima giornata viene sostituito da Osvaldo Bagnoli. La squadra lariana ha ottenuto una vittoria a tavolino (0-2) sulla Fiorentina alla 24ª giornata, a causa di un oggetto che colpì il portiere Antonio Rigamonti, sul campo di Firenze la partita si era chiusa sul risultato di (4-1) per la Fiorentina. Con questa vittoria ottenuta a tavolino in tutto il torneo, il Como ha vinto sole 5 partite, non sufficienti a mantenere la categoria. Con 7 reti il miglior marcatore stagionale dei lariani è stato Alessandro Scanziani, di cui 6 in campionato ed 1 in Coppa Italia. In questa manifestazione è stato eliminato al primo turno pur avendo vinto il secondo girone di qualificazione con 6 punti, per la peggior differenza reti nei confronti del Genoa.

Rosa[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
Italia P Antonio Rigamonti
Italia P Vincenzo Tortora
Italia P Antonello Sartore
Italia D Silvano Fontolan
Italia D Giorgio Garbarini
Italia D Simone Boldini
Italia D Roberto Melgrati
Italia D Gian Pietro Martinelli
Italia D Tiziano Mutti
Italia C Claudio Correnti
Italia C Alessandro Scanziani
N. Ruolo Giocatore
Italia C Doriano Pozzato
Italia C Mario Guidetti
Italia C Pasquale Iachini
Italia C Fortunato Torrisi
Italia A Renzo Rossi
Italia A Renato Cappellini
Italia A Paolo Rossi
Italia A Oliviero Garlini
Italia A Marco Cordioli
Italia A Donato Roda

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1975-1976.

Girone di andata[modifica | modifica wikitesto]

Napoli
5 ottobre 1975, ore 14.30
1ª giornata
Napoli1 – 0
referto
ComoStadio San Paolo
Arbitro:  R. Lattanzi (Roma)

Como
12 ottobre 1975, ore 14.30
2ª giornata
Como2 – 2
referto
JuventusStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Menegali (Roma)

Genova
19 ottobre 1975, ore 14.30
3ª giornata
Sampdoria1 – 0
referto
ComoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Gonella (Torino)

Como
2 novembre 1975, ore 14.30
4ª giornata
Como0 – 0
referto
RomaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Perugia
9 novembre 1975, ore 14.30
5ª giornata
Perugia2 – 0
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Trinchieri (Reggio Emilia)

Como
16 novembre 1975, ore 14.30
6ª giornata
Como3 – 0
referto
InterStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Levrero (Genova)

Bologna
30 novembre 1975, ore 14.30
7ª giornata
Bologna1 – 1
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Ciacci (Firenze)

Como
7 dicembre 1975, ore 14.30
8ª giornata
Como0 – 0
referto
AscoliStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Moretto (San Donà di Piave)

Como
14 dicembre 1975, ore 14.30
9ª giornata
Como0 – 1
referto
FiorentinaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Prati (Parma)

Torino
21 dicembre 1975, ore 14.30
10ª giornata
Torino1 – 0
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Barbaresco (Cormons)

Como
4 gennaio 1976, ore 14.30
11ª giornata
Como1 – 4
referto
MilanStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Menicucci (Firenze)

Cagliari
12 gennaio 1976, ore 14.30
12ª giornata[1]
Cagliari1 – 0
referto
ComoStadio Sant'Elia
Arbitro:  Gialluisi (Barletta)

Verona
18 gennaio 1976, ore 14.30
13ª giornata
Verona3 – 2
referto
ComoStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Trinchieri (Reggio Emilia)

Como
25 gennaio 1976, ore 14.30
14ª giornata
Como0 – 0
referto
CesenaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Roma
2 febbraio 1976, ore 14.30
15ª giornata
Lazio3 – 2
referto
ComoStadio Olimpico
Arbitro:  Bergamo (Livorno)

Girone di ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Como
9 febbraio 1976, ore 14.30
16ª giornata
Como0 – 1
referto
NapoliStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Torino
15 febbraio 1976, ore 14.30
17ª giornata
Juventus1 – 1
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Ciulli (Roma)

Como
22 febbraio 1976, ore 14.30
18ª giornata
Como0 – 0
referto
SampdoriaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Serafino (Roma)

Roma
28 febbraio 1976, ore 14.30
19ª giornata
Roma2 – 1
referto
ComoStadio Olimpico
Arbitro:  Gonella (Torino)

Como
7 marzo 1976, ore 14.30
20ª giornata
Como0 – 0
referto
PerugiaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  R. Lo Bello (Siracusa)

Milano
14 marzo 1976, ore 14.30
21ª giornata
Inter2 – 1
referto
ComoStadio San Siro
Arbitro:  Lenardon (Siena)

Como
21 marzo 1976, ore 14.30
22ª giornata
Como2 – 1
referto
BolognaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Mattei (Macerata)

Ascoli Piceno
28 marzo 1976, ore 14.30
23ª giornata
Ascoli1 – 1
referto
ComoStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Vannucchi (Bologna)

Firenze
4 aprile 1976, ore 14.30
24ª giornata
Fiorentina0 – 2
A Tav.[2]
referto
ComoStadio Comunale
Arbitro:  Andreoli (Padova)

Como
11 aprile 1976, ore 14.30
25ª giornata
Como0 – 1
referto
TorinoStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Milano
18 aprile 1976, ore 14.30
26ª giornata
Milan2 – 2
referto
ComoStadio San Siro
Arbitro:  Mascali (Desenzano del Garda)

Como
25 aprile 1976, ore 14.30
27ª giornata
Como3 – 0
referto
CagliariStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Barboni (Firenze)

Como
2 maggio 1976, ore 14.30
28ª giornata
Como2 – 1
referto
VeronaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Panzino (Catanzaro)

Cesena
9 maggio 1976, ore 14.30
29ª giornata
Cesena2 – 0
referto
ComoStadio La Fiorita
Arbitro:  Gonella (Torino)

Como
16 maggio 1976
30ª giornata
Como2 – 2
referto
LazioStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Agnolin (Bassano del Grappa)

Coppa Italia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1975-1976.

Girone 2[modifica | modifica wikitesto]

Modena
27 agosto 1975
1ª giornata
Modena0 – 1ComoStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Celli (Trieste)

Bologna
31 agosto 1975
2ª giornata
Bologna0 – 0ComoStadio Comunale
Arbitro:  Schena (Foggia)

Como
7 settembre 1975
3ª giornata
Como2 – 0AtalantaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  B. Marino (Genova)

Como
14 settembre 1975
4ª giornata
Como1 – 1GenoaStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Gonella (Torino)

21 settembre 1975
5ª giornata
 – 
Turno di riposo COMO

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Al termine della partita viene sollevato dall'incarico il tecnico Beniamino Cancian, in settimana sostituito con l'allenatore in seconda Osvaldo Bagnoli.
  2. ^ Partita assegnata a tavolino (0-2) dal Giudice Sportivo, per lancio di oggetti in campo, colpito il portiere del Como, sul campo terminata (4-1).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Levrini (a cura di), Como 1907-2007 Cent'anni in azzurro, Como, Editoriale Srl, 2007, pp. 382-386.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio