Renato Cappellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore, vedi Renato Cappellini (calciatore 1914).
Renato Cappellini
Renato Cappellini.jpg
Cappellini in Nazionale
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centravanti)
Ritirato 1977 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1963-1964 Inter 4 (0)
1964-1965 Genoa 24 (6)
1965-1968 Inter 60 (22)
1968-1969 Varese 25 (2)
1969-1974 Roma 133 (33)
1974 Fiorentina 0 (0)
1974-1976 Como 48 (13)
1976-1977 Chiasso 17 (2)
Nazionale
1967 Italia Italia 2 (1)
Carriera da allenatore
1987-1988 Ospitaletto
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Renato Cappellini (Soncino, 9 ottobre 1943) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centravanti.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Cappellini alla Roma

Crebbe calcisticamente nell'Inter, con la quale esordì a 19 anni in Serie A il 29 settembre 1963 in Inter-Mantova (2-0), sotto la gestione di Helenio Herrera. Dopo un anno in prestito al Genoa, fece ritorno alla casa madre nerazzura, dove rimase fino al 1968. Il suo miglior momento interista coincise con la stagione 1966-1967, che vide la Grande Inter perdere lo scudetto all'ultima giornata e la finale di Coppa dei Campioni. In quell'anno Cappellini mise a segno 9 gol in campionato e giocò da titolare la finale di Lisbona.

Dopo un anno al Varese, nel 1969 si trasferì alla Roma. In maglia giallorossa rimase cinque stagioni, giocando 133 incontri ufficiali, con 33 reti all'attivo. Finì la sua carriera, prima a Como, dove si trasferì passando per Firenze, e poi in Svizzera nel Chiasso.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giocò anche due partite in Nazionale. Fece il suo esordio in maglia azzurra a Nicosia il 22 marzo 1967 (Cipro-Italia 0-2). Nella partita successiva, contro il Portogallo di Eusébio, subentrò a Riva e segnò il gol del pareggio.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
22-3-1967 Nicosia Cipro Cipro 0 – 2 Italia Italia Qual. Euro 1968 -
27-3-1967 Roma Italia Italia 1 – 1 Portogallo Portogallo Amichevole 1
Totale Presenze 2 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Inter: 1965-1966
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Roma: 1972

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Calciatore d'oro Under-23: 1
1967

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]