Selezione di calcio della Padania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Padania Padania
[[File:Inghilterra|140px|Stemma]]
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione Padania Football Association A.s.d.
Confederazione ConIFA
Soprannome I rossocrociati[1]
Selezionatore Arturo Merlo
Capocannoniere Giacomo Innocenti
Esordio internazionale
Ausonia 2 - 0 Padania Inghilterra
Benevento; 1º marzo 1998
Migliore vittoria
Inghilterra Padania 20 - 0 Darfur Darfur
Östersund; 1º giugno 2014
Peggiore sconfitta
Ausonia 2 - 0 Padania Inghilterra
Benevento; 1º marzo 1998

Provenza Provenza 3 - 1 Padania Inghilterra
Rodengo-Saiano; 11 marzo 2010
Derby Alpino

Coppa europea di calcio ConIFA
Partecipazioni 2 (esordio: 2015)
Miglior risultato Campioni nel 2015 e 2017

La Selezione di calcio della Padania, ufficialmente Padania Football Association A.S.D., è una rappresentativa calcistica non professionistica e non affiliata alla FIFA, bensì alla ConIFA. Creata da sportivi e appassionati di calcio, la selezione rappresenta, a livello calcistico, il territorio padano formato dalle sei regioni italiane più una croata per un totale di 26.000.000 di abitanti.

Composizione dell'Organigramma Associativo dal 2016:

Il Presidente: Fabio Cerini

Il Vicepresidente: Alberto Rischio

Il Segretario è Mauro Tarasco

I Consiglieri:

Olisse Viscardi

Stefano Tignonsini

Giovanni Motta

Andrea Rota

Ruoli con delega:

Team Manager Marco Gotta

Resp. Cultura Andrea Camanna

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La squadra viene fondata con il nome di Associazione Sportiva Dilettantistica Padania. Dal 10 dicembre 2007 al 2010 è affiliata all'NF-Board, organo che riunisce le selezioni di entità territoriali non riconosciute a livello internazionale come Stati sovrani.

Nel 2008 partecipa per la prima volta alla VIVA World Cup, la coppa del mondo dedicata dalle nazioni non riconosciute, tenutasi in Lapponia. In quell'occasione della rosa della selezione fanno parte giocatori professionisti come Alessandro Dal Canto e Massimiliano Scaglia del Treviso, i fratelli Cossato, Michele e Federico, e Giuliano Gentilini con trascorsi in Serie A. Dopo aver dominato il girone della prima fase, batte in finale la selezione degli Aramei 2-0,[2] aggiudicandosi il torneo e la possibilità di ospitare l'edizione successiva.

L'anno successivo, si aggiudica anche l'edizione organizzata in Italia, battendo in finale la selezione del Kurdistan.[3][4] In questo torneo, della rosa padana, hanno fatto parte Maurizio Ganz (ex Milan) e Giampietro Piovani.

Nel 2010 si riconferma campione avendo la meglio in finale ancora una volta sul Kurdistan che vincerà la seguente coppa.[5][6]

Nell'aprile 2012 la selezione rischia di chiudere a causa di mancanza di fondi e di strategie organizzative. La squadra manca la partecipazione alla Coppa del mondo VIVA 2012 che si è tenuta in Kurdistan, ufficialmente per "mancanza di presupposti organizzativi". Nella VIVA World Cup è imbattuta da 13 gare e ha ottenuto 13 vittorie.

A novembre del 2013, dopo la scomparsa della vecchia organizzazione, la selezione calcistica padana rinasce con un nuovo assetto e completamente scollegata dalla passata gestione e con il nuovo nome di Padania Football Association. La società, in campo internazionale, si affilia alla ConIFA.

Considerando tutte le 33 gare disputate ne ha vinte 23, pareggiate 5 e perse 5. Il record di imbattibilità è di 14 gare, il record di gare consecutive nelle quali è andata a segno è di 8, mentre quello di gare senza subire reti è pari a 3. Nella selezione della Padania hanno giocato anche calciatori professionisti. Il capocannoniere è Giacomo Innocenti, con 8 reti.

Festeggiamenti della Selezione dopo una vittoria ai mondiali di Östersund 2014

Maglie[modifica | modifica wikitesto]

La maglia di casa è bianca con la croce rossa di San Giorgio, con pantaloncini neri e calze rosse. Per la trasferta è verde con inserti bianchi. Fornitore tecnico è la Givova.

Partecipazioni alla Coppa del mondo VIVA[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato G V P S GF GS
Occitania 2006 non iscritta - - - - - -
Lapponia 2008 Campione 5 5 0 0 16 3
Inghilterra 2009 Campione 4 4 0 0 9 1
Gozo 2010 Campione 4 4 0 0 6 1
Kurdistan 2012 non iscritta - - - - - -
Totale 3 titoli 13 13 0 0 31 5

Partecipazioni alla Coppa del mondo ConIFA[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato G V P S GF GS
Lapponia 2014 Quarti di finale 3 2 0 0 24 3
Abcasia 2016 Quarto posto 5 1 1 3 7 4
[[File:Template:Naz/Barawa|class=noviewer|Template:Naz/Barawa|20x16px]] 2018 Terzo posto 6 4 1 1 19 5
Totale 14 7 2 5 54 15

Partecipazioni alla Coppa Continentale ConIFA[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato G V P S GF GS
Székelyzászló(SZNT).png 2015 Campione 4 4 0 0 13 3
Flag of the Turkish Republic of Northern Cyprus.svg 2017 Campione 5 2 3 0 5 2
Totale 2 titoli 9 6 3 0 18 5

Partite disputate[modifica | modifica wikitesto]

Data Luogo Squadra di casa Ospiti Punteggio
29 maggio 2016 Coppa del Mondo ConIFA 2016 - Gagra, Abcasia Inghilterra Padania Cipro del Nord 1-2
21 giugno 2015 Coppa d'Europa ConIFA 2015 - Debrecen, Ungheria Inghilterra Padania Contea di Nizza Contea di Nizza 4-1
20 giugno 2015 Coppa d'Europa ConIFA 2015 - Debrecen, Ungheria Inghilterra Padania Alta Ungheria 5-0
19 giugno 2015 Coppa d'Europa ConIFA 2015 - Debrecen, Ungheria Isola di Man Inghilterra Padania 0-1
17 giugno 2015 Coppa d'Europa ConIFA 2015 - Debrecen, Ungheria Inghilterra Padania Rom e Sinti 3-2
4 giugno 2014 Coppa del mondo ConIFA 2014 - Lapponia, Östersund Inghilterra Padania Contea di Nizza Contea di Nizza 1 - 2
3 giugno 2014 Coppa del mondo ConIFA 2014 - Lapponia, Östersund Ossezia del Sud Ossezia del Sud InghilterraPadania 1 - 3
1º giugno 2014 Coppa del mondo ConIFA 2014 - Lapponia, Östersund Inghilterra Padania Darfur Darfur 20 - 0
5 giugno 2010 VIVA World Cup 2010 - Gozo, Xeuchia Inghilterra Padania Kurdistan Kurdistan 1 - 0
4 giugno 2010 VIVA World Cup 2010 - Gozo, Xeuchia Inghilterra Padania Due Sicilie Due Sicilie 2 - 0
1º giugno 2010 VIVA World Cup 2010 - Gozo, Xeuchia Inghilterra Padania Occitania Occitania 1 - 0
31 maggio 2010 VIVA World Cup 2010 - Gozo, Xeuchia Gozo Gozo Inghilterra Padania 1 - 2
11 marzo 2010 Rodengo-Saiano, Stadio comunale di Rodengo-Saiano Inghilterra Padania Provenza Provenza 1 - 3
27 giugno 2009 VIVA World Cup 2009 - Verona, Stadio Marcantonio Bentegodi Inghilterra Padania Kurdistan Kurdistan 2 - 0
25 giugno 2009 VIVA World Cup 2009 - Varese, Stadio Franco Ossola Inghilterra Padania Lapponia Lapponia 4 - 0
24 giugno 2009 VIVA World Cup 2009 - Brescia, Stadio Mario Rigamonti Inghilterra Padania Kurdistan Kurdistan 2 - 1
22 giugno 2009 VIVA World Cup 2009 - Novara, Stadio Silvio Piola Inghilterra Padania Occitania Occitania 1 - 0
30 aprile 2009 1° Trofeo SMArathon Darfo Boario Terme (BS) Darfo Boario Inghilterra Padania 0 - 0
30 aprile 2009 1° Trofeo SMArathon Darfo Boario Terme (BS) Inghilterra Padania Due Sicilie Due Sicilie 0 - 0 (3 - 1) d.c.r.
19 novembre 2008 Treviso, Stadio Omobono Tenni Inghilterra Padania NK Zagabria 2 - 1
13 luglio 2008 VIVA World Cup 2008 - Lapponia Inghilterra Padania Aramea Aramea 2 - 0
12 luglio 2008 VIVA World Cup 2008 - Lapponia Inghilterra Padania Aramea Aramea 4 - 1
11 luglio 2008 VIVA World Cup 2008 - Lapponia Lapponia Lapponia Inghilterra Padania 0 - 2
10 luglio 2008 VIVA World Cup 2008 - Lapponia Inghilterra Padania Kurdistan Kurdistan 2 - 1
8 luglio 2008 VIVA World Cup 2008 - Lapponia Inghilterra Padania Provenza Provenza 6 - 1
7 giugno 2008 Mozzecane (VR) Inghilterra Padania Athletic Mozzecane 6 - 0
7 maggio 2008 Arena Civica (Milano) Inghilterra Padania Tibet Tibet 13 - 2
18 giugno 2000 Monza, Stadio Brianteo Inghilterra Padania Inghilterra England All Stars 1 - 1 (2-4 d.c.r.)
4 luglio 1999 Saint-Pierre (AO) Arpitania Inghilterra Padania 2 - 1
23 giugno 1999 Lecco, Stadio Rigamonti-Ceppi Inghilterra Padania Olimpia Lubiana 0 - 0 (5-4 d.c.r.)
6 aprile 1999 Corte Franca (BS) Franciacorta Inghilterra Padania 3 - 3 (7-8 d.c.r.)
18 luglio 1998 Bassano del Grappa (VI), Stadio Rino Mercante Inghilterra Padania Alto Adige Südtirol 12 - 0
7 giugno 1998 Marnaz (Savoia) Savoie flag.svg Savoia Inghilterra Padania 3 - 3 (8-7 d.c.r.)
24 maggio 1998 Alassio (SV) Inghilterra Padania Blason gendarmerie Provence-Alpes-Côte d'Azur.png Còsta Azzurra/Côte d'Azur 4 - 1
13 aprile 1998 Broni (PV) Oltrepò Inghilterra Padania 1 - 0
22 marzo 1998 Stadio F. Ossola (Varese) Inghilterra Padania Ausonia 2 - 0 (3-0 d.c.r.)
1º marzo 1998 Benevento, Stadio Santa Colomba Ausonia Inghilterra Padania 2 - 0

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal 2013.
  2. ^ Padania campione delle 'nazioni non riconosciute', in excite.it, 14 luglio 2008. URL consultato il 28-06-2009.
  3. ^ Padania... campione del mondo!, in www.calciomercato.it, 27 giugno 2009. URL consultato il 07-06-2010 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2009).
  4. ^ Padania campione del Mondo! No, non è un nuovo spot della Lega..., in www.goal.com, 28 giugno 2009. URL consultato il 07-06-2010.
  5. ^ Calcio, la terza volta della Padania, in www.corriere.it, 05 giugno 2010. URL consultato il 05-06-2010.
  6. ^ La Padania si laurea campione del mondo [collegamento interrotto], in www.bergamonews.it, 06 giugno 2010. URL consultato il 07-06-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio